ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

1° ANNO di ADRICESTA ONLUS dalle pagine 'Il Centro' Abruzzo
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Alessandrina



Registrato: 07/11/04 20:19
Messaggi: 3963
Residenza: CHIARAVALLE (AN)

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 11:37    Oggetto: Rispondi citando


evvai!!
_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:34    Oggetto: Rispondi citando


http://www.luccagiornale.com/article143.html

Lunedì, 19 luglio @ 15:17:19

Andrà in scena il 20 e 21 luglio alle ore 21,30 al Teatro de “La Versiliana Festival” il Re Lear di William Shakespeare. La piéce conta su un cast di altissimo livello: il re è interpretato da Roberto Herlitzka, affiancato da Alessandro Preziosi (Edmund), Daniela Giovanetti (Cordelia), Luca Lazzareschi (Edgar), Giorgio Lanza (Gloucester), Rosanna Mortasa (Gonerilla) e Osvaldo Ruggeri (Kent). Gli artisti, diretti dalla regia di Antonio Calenda, si muoveranno sulla suggestiva scenografia di Bruno Buonincontri che ben si sposa con le splendide musiche composte dal maestro Germano Mazzocchetti. Il dramma, che Shakespeare compose nel 1906, è stato tradotto da Agostino Lombardo.
In un mondo come il nostro – spiega Antonio Calenda – in cui ci si dimentica spesso dei valori più profondi, sembriamo inclini a giustificare qualsiasi cosa, la guerra, la violenza, la disonestà, attraverso una ridda di parole vuote, ed è in quest’analisi che Re Lear si rivela un testo capace di testimoniare con sorprendente intensità l’aporia che tutt’ora viviamo fra significante e significato, fra parola e sentimento, fra ciò che dichiariamo per convenienza e – conclude il regista – quanto invece si agita nell’oscurità del nostro animo.
In occasione dello spettacolo, la Versiliana Festival, ospiterà l’Adricesta Onlus (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza) di cui Alessandro Preziosi è testimonial. L’associazione opera per sconfiggere la solitudine dell’isolamento dei bambini e i ragazzi ricoverati negli ospedali, nei reparti di oncoematologia pediatrica, chirurgia pediatrica e trapianti. Tra gli obiettivi immediati un concerto di Natale in programma a Firenze e una partita di calcio tra la nazionale attori e la “Mitica”, la squadra composta da giovani ex-emopatici e da medici che operano nel settore. Ulteriori informazioni sul sito www.alessandropreziosi.tv , sulla cui home page è scritto: "il tuo aiuto è come una piuma delle ali di un angelo che solletica ogni bambino per farlo ridere di nuovo"
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:38    Oggetto: Rispondi citando


http://www.denaro.it/go/a/_articolo.qws?recID=198055

Re Lear conquista il pubblico irpino

Bagno di folla al “Carlo Gesualdo” per una due giorni all’insegna dell’arte, dell’eleganza, della cultura e delle grandi presenze. L’Avellino bene non manca all’atteso appuntamento con ‘Re Lear’ di Antonio Calenda che riporta in Irpinia Alessandro Preziosi, il noto attore napoletano, avellinese di radici, figlio di un grosso esponente del Foro di Avellino. Ad attenderlo per un saluto nell’atrio di ricevimento, il padre Massimo Preziosi in compagnia dell’ex magistrato, ora presidente del Cda del teatro comunale di Avellino, Gennaro Iannarone, insieme a personaggi di spicco del mondo politico, forense e intellettuale della provincia. In prima fila i big dell’economia irpina come Costantino Capone, presidente della Camera di Commercio, Antonino Verderosa, ex presidente dell’Unione degli Industriali, Ciriaco Coscia, presidente della Cna nonchè amministratore unico della vitivinicola Marianna e Gian Paolo Gasparini, amministratore delegato e managing director della Kerry Gasparini srl di Atripalda. Eccezionale poi il cast dello spettacolo teatrale che porta in scena una rivisitazione dell’opera shakespeariana da molti anni al centro dell’attività produttiva del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: con Roberto Herlitzka protagonista, Daniela Giovanetti, nei panni di un’intensa Cordelia, Luca Lazzareschi e Alessandro Preziosi. Accolto con calore dal pubblico dei presenti, il giovane Preziosi, ci tiene però ad invitare gli ospiti delle serate ad un passaggio obbligato, prima di prendere posto in platea.
Da poco diventato testimonial di Adricesta Onlus per “Un buco nell’acqua” ([color=red]hanno sbagliato è "un buco nel muro"), porta con sé in tour lo staff dell’associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza al fine di incoraggiare la dotazione di strumenti da destinare alle strutture ospedaliere per i bambini lungodegenti.[/color] Infine, per i cultori dell’arte, altra sosta doverosa: la mostra dello scultore irpino, originario di Luogosano e già noto a livello internazionale, Vito Ferrante, che con “La sesta fatica”, un’opera di due metri e ventidue centimetri affascina gli spettatori dando un assaggio di quella che sarà l’atmosfera epica del dramma rivisitato dell’autore di Stratford upon Avon.

1-03-2005
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:40    Oggetto: Rispondi citando


http://www.ausl.pe.it/com_stampa/2004/com29_2004_04_02.htm

CO M U N I C A T O S T A M PA

n° 29 di venerdì 2 aprile 2004

L’attore Alessandro Preziosi visita l’ospedale di Pescara

Reduce dal successo riportato sulle frequenze di Canale 5, con lo sceneggiato "Elisa di Rivombrosa", l’attore Alessandro Preziosi visiterà l’Ospedale dello Spirito Santo di Pescara domenica 4 aprile alle ore 14.00, in qualità di testimonial del progetto "Un buco nel muro".

Il progetto, condotto in collaborazione con l’Associazione Donatori Cellule Staminali (Adricesta Onlus), è finalizzato all’acquisto di computer per i bambini lungodegenti in isolamento, ricoverati nei reparti oncoematologici pediatrici del nosocomio pescarese. L’idea di mettere la propria notorietà al servizio di questa causa, è nata nell’attore a seguito dell’incontro con una ragazza in cura al Centro Trapianti di Pescara, fatto che lo ha sensibilizzato al problema dell’isolamento nel quale vivono i piccoli pazienti per lunghi mesi. Attraverso questa iniziativa si conta di acquistare postazioni multimediali da collocare all’interno dei reparti per permettere ai bambini ricoverati di dialogare con il mondo esterno, i loro compagni e familiari, ai quali l’ingresso in reparto è interdetto per motivi di igiene.

La visita di Alessandro Preziosi si svolgerà nel reparto Trapianti del Centro trasfusionale (2° piano), nel reparto di Chirurgia Pediatrica (ala est), e nel reparto onco-ematologico pediatrico.

Terminata la vista in ospedale, l’attore si recherà alla discoteca La Fabbrica, per incontrare i suoi ammiratori.
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:42    Oggetto: Rispondi citando


http://portalegiovani.comune.fi.it/pogio/jsp/webzine_publish/interviste_dettaglio.jsp?ID_REC=1110

Alessandro Preziosi è stato a Firenze per la tournée dello spettacolo "Re Lear", andata in scena al Teatro Verdi di Firenze dall'8 al 12 dicembre. Ma è stata anche un'occasione per partecipare ad un'iniziativa benefica, una festa che si è tenuta sabato 11 dicembre alla Fortezza da Basso

Alessandro, sappiamo del tuo impegno per i meno fortunati. Cosa ti ha spinto a farlo?
Da quasi un anno ho incontrato le persone dell'associazione Adricesta (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza). Mi hanno raccontato l'impegno dell'associazione per i bambini che soffrono di malattie che li costringono a stare isolati in stanze d’ospedale per tempi molto lunghi. E' importante che questi bimbi abbiano la possibilità di avere dei mezzi per comunicare con l'esterno e quindi ho offerto lo sfruttamento della mia immagine per dare un contributo.
Beh, dopo il successo televisivo di "Elisa di Rivombrosa" la tua celebrità può essere un mezzo molto buono per iniziative benefiche.
E' proprio questo il punto più importante. I miei ritmi di lavoro sono in questo periodo molto pressanti, la tournée non ci permette giorni di riposo. Se nel mio lavoro metto la beneficenza almeno mi sento di rubare un po' meno soldi alla comunità per darli a chi ne ha bisogno. Io ci metto la faccia e se il fanatismo che c’è nei miei confronti serve a qualcosa.

Dopo il successo raggiunto in tv qual è il tuo prossimo obiettivo professionale?
La tv per me è solo un passaggio, dopo Elisa di Rivombrosa ho girato "Il Capitano", una fiction di Raidue sulla Guardia di Finanza, ma la mia carriera nasce e morirà in teatro. La televisione mi è servita soltanto per farmi conoscere al grande pubblico.

di Duccio Tronci
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:46    Oggetto: Rispondi citando


http://www.bronteinsieme.it/8not/news_2004/dic.htm
22 Dicembre 2004
Bronte aderisce al progetto per i piccoli trapiantati
Un «buco» nel muro dell’isolamento
E' sorto a Bronte un avamposto a favore della solidarietà. Lo ha eretto il presidente della Fidapa di Bronte, Anna Longhitano, impegnata nel progetto «Un buco nel muro» che, grazie all'associazione Adricesta (Associazione donazione ricerca italiana cellule staminali trapianto e assistenza) intende creare una rete multimediale all'interno delle camere sterili dove vivono, per lungo tempo in isolamento, i bambini trapiantati affetti da gravi patologie. In questo modo si romperebbe il muro dell'isolamento per donare la possibilità di una vita quasi normale a queste creature. «All'inizio ero un pò diffidente - dice la presidente Longhitano - ma il progetto era interessante. La piccola Stefania, malata di leucemia, tramite Carla la presidente di Adricesta, è riuscita a coinvolgere l'attore Alessandro Preziosi e quando ho saputo che Stefania non c'era più, dopo aver conosciuto Preziosi a Patti, mi sono decisa ad impegnarmi per il progetto. Così ho già cercato di divulgare l'iniziativa anche con la vendita di magliette e gadget, sensibilizzando i commercianti. Oltre a ciò, come presidente Fidapa di Bronte, ho realizzato un torneo di calcetto che ha visto partecipare 120 ragazzi e realizzato lo stand alla Sagra del pistacchio. Fidapa per Adrigesta.
Anna Longhitano così è diventata la referente per la Sicilia di un progetto che è partito da Pescara e che si sta estendendo a tante realtà ospedaliere. «Intendiamo - conclude la prof. longhitano - dotare di strutture informatiche 2 strutture ospedaliere nel sud Italia e una di queste sarà in Sicilia, oltre alle 2 strutture del nord».

http://www.bronteinsieme.it/8not/news_2004/sett.htm#Ott16a
16 Ottobre 2004
La Fidapa collabora al progetto «Un buco nel muro»
La Fidapa di Bronte, con la sua presidente Anna Longhitano, ha partecipato attivamente alla recente Sagra del pistacchio con uno stand per aiutare e divulgare il progetto «Un buco nel muro» che l'associazione Adricesta (Associazione donazione ricerca italiana cellule staminali trapianto e assistenza) sta portando avanti con il contributo di un testimonial di grande levatura come Alessandro Preziosi. Il progetto «Un buco nel muro» mira a donare strumenti e sistemi di comunicazione (computer e webcam) tecnologicamente avanzati per far stabilire a questi bambini affetti da gravi patologie un contatto con l'esterno; tramite postazioni multimediali poste vicino ai loro letti, comunicherebbero con l'esterno, userebbero Internet per giochi e ricerche, e soprattutto creerebbero contatti con le scuole di appartenenza, con teatri, auditorium, biblioteche e musei.
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:48    Oggetto: Rispondi citando


http://www.nazionalecalciotv.it/php/

Prossimi incontri della Naz. Calcio TV

Sabato 9 Aprile alle ore 14.30 presso il campo comunale di Lonigo (VI), si disputerà un incontro tra la Nazionale Calcio TV e la squadra AcroPizza Footbal Club (formata dai migliori acrobati della pizza). Il ricavato sarà interamente devoluto in favore di ADRICESTA Onlus (oncoematologia pediatrica, chirurgia pediatrica e trapianti). Intervenite numerosi.
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:51    Oggetto: Rispondi citando


http://www.comune.salerno.it/comune/sala_stampa/doc/teatro_scuola_2004.doc

Cerimonia di Premiazione III Rassegna Teatro-Scuola
Teatro delle Arti Mercoledì 19 maggio ore 9.00


[...]Oltre a premiare scuole e alunni vincitori della III Edizione della R.S.T.S., Alessandro Preziosi si esibirà in una performance che di sicuro sarà molto gradita alle scolaresche presenti. Inoltre presenterà il progetto “UN BUCO NEL MURO… UNA WEBCAM CONTRO LA SOLITUDINE”, dell’Associazione ADRICESTA onlus (Ass.ne Donazione e Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto Assistenza), per la quale si è impegnato a realizzare, con l’aiuto di tutti, un piccolo sogno: alleviare il senso di isolamento dei piccoli pazienti dei centri onco – ematologici pediatrici, tramite postazioni multimediali che consentano ad ogni bambino lungodegente di andare oltre il muro di una camera di ospedale, per comunicare, per giocare, per sognare.

Salerno 17 maggio 2004
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:54    Oggetto: Rispondi citando


Dal quotidiano "Il Gazzettino"visto sul sito:http://katiaascanio.iobloggo.com/

SPORT E SOLIDARIETÀ


E gli acrobati della pizza sfidano la Nazionale Calcio tv

(anlaz) Chissà se ci saranno i "pezzi da novanta" come Paolo Bonolis
e Gene Gnocchi. Ma sicuramente i motivi di richiamo non mancheranno
sabato 9 aprile a Lonigo, dove l'Acropizza Football Club, la
rappresentativa dei pizzaioli guidata da Carmelo Guarnera, sfiderà la
Nazionale Calcio Tv.Un super team che annovera tra le proprie fila
personaggi come Diego Abatantuono, I Fichi d'India, Dj Francesco,
Claudio Lippi, Franco Oppini, Peppe Quintale, Ascanio, Valerio
Staffelli, con il Gabibbo di "Striscia la Notizia" nelle vesti di
mascotte.
L'incasso della manifestazione, a scopo benefico, sarà devoluto ad
Adricesta Onlus per "Un buco nel muro", un progetto indirizzato a
sconfiggere la solitudine e l'isolamento dei malati ricoverati nei
reparti di Oncoematologia pedriatica, Chirurgia pediatrica e
trapianti. Un motivo in più per essere presenti, visto che il
biglietto d'ingresso allo stadio costerà solamente 5 euro per gli
adulti ed uno per i bambini, con tanto di pizza in omaggio (baby per
i più piccini). Sì, perchè la festa proseguirà dopo la partita ed il
miglior striscione verrà premiato dal Gabibbo stesso
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere



L'ultima modifica di gem il Mer Apr 06, 2005 17:07, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
sissi



Registrato: 10/03/04 00:31
Messaggi: 4009
Residenza: ROMA

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:54    Oggetto: Rispondi citando


gem ha scritto:
http://www.denaro.it/go/a/_articolo.qws?recID=198055

Re Lear conquista il pubblico irpino

Bagno di folla al “Carlo Gesualdo” per una due giorni all’insegna dell’arte, dell’eleganza, della cultura e delle grandi presenze. L’Avellino bene non manca all’atteso appuntamento con ‘Re Lear’ di Antonio Calenda che riporta in Irpinia Alessandro Preziosi, il noto attore napoletano, avellinese di radici, figlio di un grosso esponente del Foro di Avellino. Ad attenderlo per un saluto nell’atrio di ricevimento, il padre Massimo Preziosi in compagnia dell’ex magistrato, ora presidente del Cda del teatro comunale di Avellino, Gennaro Iannarone, insieme a personaggi di spicco del mondo politico, forense e intellettuale della provincia. In prima fila i big dell’economia irpina come Costantino Capone, presidente della Camera di Commercio, Antonino Verderosa, ex presidente dell’Unione degli Industriali, Ciriaco Coscia, presidente della Cna nonchè amministratore unico della vitivinicola Marianna e Gian Paolo Gasparini, amministratore delegato e managing director della Kerry Gasparini srl di Atripalda. Eccezionale poi il cast dello spettacolo teatrale che porta in scena una rivisitazione dell’opera shakespeariana da molti anni al centro dell’attività produttiva del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: con Roberto Herlitzka protagonista, Daniela Giovanetti, nei panni di un’intensa Cordelia, Luca Lazzareschi e Alessandro Preziosi. Accolto con calore dal pubblico dei presenti, il giovane Preziosi, ci tiene però ad invitare gli ospiti delle serate ad un passaggio obbligato, prima di prendere posto in platea.
Da poco diventato testimonial di Adricesta Onlus per “Un buco nell’acqua” ([color=red]hanno sbagliato è "un buco nel muro"), porta con sé in tour lo staff dell’associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza al fine di incoraggiare la dotazione di strumenti da destinare alle strutture ospedaliere per i bambini lungodegenti.[/color] Infine, per i cultori dell’arte, altra sosta doverosa: la mostra dello scultore irpino, originario di Luogosano e già noto a livello internazionale, Vito Ferrante, che con “La sesta fatica”, un’opera di due metri e ventidue centimetri affascina gli spettatori dando un assaggio di quella che sarà l’atmosfera epica del dramma rivisitato dell’autore di Stratford upon Avon.

1-03-2005



SE ANCHE HANNO SBAGLIATO.......FA NIENTE, L'IMPORTANTE è CHE SI DIA IL MASSIMO RISALTO POSSIBILE ALLA COSA.....BACI
LA TENENTINA Wink Rolling Eyes Exclamation Exclamation

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 16:57    Oggetto: Rispondi citando


http://www.donnamoderna.com/calendario2005/a021001006844_5.jsp

Alessandro Preziosi

Dal tribunale al palcoscenico. Alessandro si laurea in legge come i genitori, ma poi prende la sua strada, sorprendendo tutti: come restare indifferenti alla sua tenacia e al suo fascino? Leggi l'intervista per saperne di più.

Ma Alessandro è bello anche "dentro": offre la sua immagine a favore dell'associazione Adricesta che si occupa dei piccoli pazienti ricoverati nei centri onco-ematologici pediatrici.
Se vuoi vedere altre foto di Alessandro e fargli un bel regalo, clicca sul suo sito ufficiale www.alessandropreziosi.tv e partecipa al progetto "Un buco nel muro"

» calendario 2005
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 17:02    Oggetto: Rispondi citando


[...] L’edizione di quest’anno vedrà, giorno 6 maggio, la presenza di Alessandro Preziosi e Vittoria Puccini, noti ai più per la loro presenza nella fiction tv “Elisa di Rivombrosa", i quali terranno una lezione-spettacolo ai giovani “attori”, partecipanti a “Tindari Teatro Giovani”, nei locali del Cine Teatro comunale di Patti alle ore 18:30. La presenza di questi due attori impreziosisce la manifestazione “Tindari Teatro Giovani” perché regaleranno ai giovani i segreti della loro esperienza professionale ma ha anche lo scopo di raccogliere fondi per un’associazione Onlus, la ADRICESTA, di cui Preziosi fa parte, che si prefigge di creare una rete multimediale all’interno del reparto di chirurgia pediatrica dell’ospedale di Pescara, per rendere così la degenza dei bambini in ospedale un poco più “normale”. Per conoscere il programma completo, con l’elenco di tutte le scuole partecipanti, è possibile visitare il sito web dell’Azienda del Turismo all’indirizzo www.pattietindari.it


Alessandro Preziosi a Patti il 6 Maggio con Vittoria Puccini

Nella foto: Alessandro Preziosi, a Patti mercoledì 6 maggio.



Come anticipato nelle settimane scorse, l'edizione 2004 di Tindari TeatroGiovani ha quest'anno due ospiti d'eccezione: il 6 maggio saranno a Patti Alessandro Preziosi e Vittoria Puccini, protagonisti della fiction di Canale 5 "Elisa di Rivombrosa", grande successo della stagione telefisiva invernale. Alle 18,30, al teatro comunale, i due popolari attori terranno una lezione spettacolo agli studenti delle scuole che a Patti partecipano alla terza edizione di Tindari TeatroGiovanni (www.pattietindari.it/tindariteatrogiovani) .

http://www.pattietindari.it/newsLeggi.jsp?IDNews=1050&Agregato=Home&Agregato1=News&MenuID=Home

La presenza di Alessandro Preziosi alla manifestazione avrà una duplice valenza. Da un lato, infatti, nell’incontrare i giovani, l’attore napoletano metterà a loro disposizione la propria esperienza, dall’altro continuerà la propria opera di sensibilizzazione ed impegno sociale. Preziosi è, infatti, testimonial, a titolo gratuito, dell’Associazione ADRICESTA Onlus (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto Assistenza) con la quale ha organizzato una raccolta fondi. Scopo dell’iniziativa è quello di creare una rete multimediale presso il reparto trapianti chirurgia pediatrica di Pescara in modo da rendere il più normale possibile la lunga degenza dei piccoli pazienti. Inoformazioni sul sito www.alessandropreziosi.tv




03/05/2004
http://www.pattionline.it/cultura.htm
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gem



Registrato: 12/03/04 11:11
Messaggi: 873

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 17:16    Oggetto: Rispondi citando


Cito anche qui l'articolo riportato da Giuliana

http://www.csvabruzzo.it/csvabruzzo/non%20profit/n3_1004.pdf

CSV Abruzzo.it ha scritto:

Dalle Associazioni

Anno V – Numero 3 – Ottobre 2004; pag. 15

ADISCO il futuro è nelle staminali


"L'emozione più grande è stata veder ballare una bimba appassionata di danza classica. Il ballerino Gianni Sperti l'ha presa tra le braccia e l'ha fatta volteggiare con grande tenerezza. la piccola ha da poco subito un trapianto, la commozione tra il pubblico era palpabile". Così Carla Panzino, presidente dell'Adisco e Adricesta (Associazione per la ricerca di cellule staminali), ricorda la serata del concerto "Un mare d'amore... dedicato a Stefania" svoltosi il 3 luglio al teatro del mare di Pescara. Un supporto importante è stato dato alla manifestazione dalla Capitaneria di Porto, diretta dal comandante Vincenzo Melone, e dalla Banda Centrale della marina Italiana diretta dal maestro Barbagallo. "Quella tra l'Adisco Abruzzo e la Capitaneria di Porto - ha spiegato la Panzino - è stata una unione tra i desideri dei piccoli, i loro sogni, le loro speranze, il loro futuro. la Marina Militare ha dimostrato un impegno molto forte anche nel sociale, oltre che a salvare vite umane in mare. Grazie a loro il sogno si è avverato, molti hanno partecipato umanamente ed economicamente affinché si concretizzasse e il risultato ottenuto, per noi molto gratificante, ci permetterà di contribuire alla realizzazione di una camera sterile per la manipolazione delle cellule da trapiantare. Il comandante Melone, nell’accogliere la richiesta di aiuto dell’Adisco “si è attivato anche per farci l’onore dell’esibizione della prestigiosa banda della Marina Italiana giunta per l’occasione a Pescara”. Una manifestazione alla quale “tutti hanno lavorato con grande impegno e dedizione per mesi, affinché tutto fosse organizzato nel migliore dei modi”. E anche l’obiettivo economico, che servirà per realizzare la camera sterile per la manipolazione delle cellule, è stato raggiunto. “Oltre al risultato concreto ottenuto, 35 mila euro, - ha continuato Carla Panzino – c’è da raccontare una serata carica di emozioni sin dall’inizio, quando un nutrito gruppo di bambini e ufficiali di Marina è salito sul palco sollevando una fiaccola e intonando la canzone “Heal the World” (Guarisci il mondo) di Michael Jackson. Il coro era accompagnato dal tenore abruzzese Piero Mazzocchetti che ha eseguito l’inno nazionale e poi si è esibito al pianoforte in una interpretazione di “Caruso” di Lucio Dalla. Quindi la danza di Sperti con la bambina alla quale il comandante del Nucleo Aereo ha donato un brevetto da pilota: un altro sogno della piccola è infatti pilotare un aereo”. La serata è stata presentata dalla giornalista della Rai3 Maria Rosaria La Morgia e dall’attore Giorgio Borghetti, protagonista delle fiction “Incantesimo”, “Carabinieri” e “Il Capitano”.
Molti i messaggi video di saluti inviati dai vari set di lavorazione di movie, da attori quali Lino Banfi, Ionis Bashir, Elena Sofia Ricci, Daniele Pecci, Ray Lovelock e “il caro” Alessandro Preziosi, il fascinoso Fabrizio di Rivombrosa, che tanto si sta adoperando per portare avanti i progetti dell’Adisco. Alla serata ha partecipato anche monsignor Francesco Cuccarese, il sindaco Luciano D’Alfonso, il cantautore abruzzese Giuseppe Menna che ha cantato “Bambino di noi”. L’associazione ha anche ricevuto un telegramma augurale del presidente Carlo Azeglio Ciampi.

Cinzia Cordesco
_________________
Nel cammino della vita non progredire è retrocedere

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Adry



Registrato: 07/05/04 18:52
Messaggi: 3253
Residenza: provincia di Trapani

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 20:36    Oggetto: Re: MARZO 2004, da "Il Centro" quotidiano dell'Abr Rispondi citando


Adry ha scritto:
[ Solo che poi Stefania è stata meglio, Giada ha affrontato il trapianto ad Amsterdam con successo. [/color]

IN QUESTO ARTICOLO CON L'INTERVISTA AD ALESSANDRO RIPORTATADA TE CARA GENZIANA,IL NOSTRO CAPITANO PARLA SIA DI STEFANIA CHE DI GIADA.
QUEST'ULTIMA E' UNA RAGAZZA DI NAPOLI DI 22 ANNI,CON CUI AVEVO AVUTO LA POSSIBILITA' DI "PARLARE"SUL SITO DI "ELISA DI RIVOMBROSA".
E' STATO PROPRIO GRAZIE A QUESTA RAGAZZA CHE HO COMINCIATO A CONOSCERE MEGLIO ALESSANDRO ED IL SUO IMPEGNO PER LE PERSONE CHE SOFFRONO.
FINO A QUEL MOMENTO INFATTI,NONOSTANTE SEGUISSI QUESTA POPOLARE FICTION,NON SOPPORTAVO PROPRIO "QUESTO ATTORE" E TANTOMENO MI POTEVO CONSIDERARE UNA SUA FAN.
MA GRAZIE A GIADA HO IMPARATO A STIMARLO ED OGGI SONO ORGOGLIOSA DI ESSERE DIVENTATA UNA SUA FAN E DI FAR PARTE DI QUESTA GRANDE FAMIGLIA.
PERO' HO ANCORA UN RAMMARICO...
NON HO PIU' SAPUTO NULLA DELLA GIOVANE GIADA...
SE QUALCUNO SAPESSE DI LEI,VI PREGO DI DARMENE NOTIZIA....


RILANCIO L'APPELLO:SE QUALCUNO SA DI GIADA,HA SUE NOTIZIE VI PREGO DI FARMELO SAPERE.
FORSE L'UNICO CHE POTREBBE RISPONDERMI IN MERITO E' PROPRIO ALESSANDRO...MA NON ASPIRO A TANTO...AD AVERE PROPRIO UNA SUA RISPOSTA...
NON VOGLIO SAPERE NULLA IN PARTICOLARE RIGUARDO A GIADA..,SOLO COME STA...
VI RINGRAZIO SE POTRETE AIUTARMI....
Top
Profilo Invia messaggio privato
valentina



Registrato: 09/03/04 18:03
Messaggi: 18106
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 21:29    Oggetto: Rispondi citando


CIAO ADRY
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 3 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati