ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

1° ANNO di ADRICESTA ONLUS dalle pagine 'Il Centro' Abruzzo
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
valentina



Registrato: 09/03/04 18:03
Messaggi: 18106
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Sab Mag 14, 2005 19:11    Oggetto: Rispondi citando


GRAZIE GIULY Wink
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
*lisicris*



Registrato: 19/11/04 19:16
Messaggi: 10422
Residenza: Gaeta (LT)

MessaggioInviato: Sab Mag 14, 2005 21:24    Oggetto: Rispondi citando


Ciao ragazze eccomi qui che fitorno da pescara!!!!!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
antonietta



Registrato: 22/04/04 21:16
Messaggi: 1142
Residenza: lesina

MessaggioInviato: Sab Mag 14, 2005 21:57    Oggetto: Rispondi citando


MIA CARA GIULY...SEI IMPECCABILE!!!

GRAZIE.
Top
Profilo Invia messaggio privato
*lisicris*



Registrato: 19/11/04 19:16
Messaggi: 10422
Residenza: Gaeta (LT)

MessaggioInviato: Sab Mag 14, 2005 22:58    Oggetto: Rispondi citando


Infatti avete letto ch4e risultati???? Io sono contenta perchè con i miei biglietti e i vari gadgets che ho acquistato stop contribuendo a dare una mano a questo bellissimo progetto!!!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 34269

MessaggioInviato: Dom Mag 15, 2005 08:48    Oggetto: 15 maggio 2005 LA PARTITA DEL CUORE, il giorno dopo Rispondi citando


Il Centro - Quotidiano dell'Abruzzo ha scritto:



DOMENICA, 15 MAGGIO 2005

Pagina 3 - Pescara


Ma Alessandro Preziosi è costretto a saltare l'incontro
perché bloccato a Torino sul set di una fiction



I COMPUTER PER I BIMBI


LA PARTITA DEL CUORE


Davanti a 4 mila persone la gara finisce 2-2,
il primo gol dell’ex dell’Inter Pasinato



La solidarietà in campo,
raccolti 62 mila euro



La Nazionale attori all’Adriatico
Gol e spettacolo per aiutare l’Adricesta



Show di Mino Reitano e Mazzocchetti che cantano
durante l’intervallo un’aria dalla Turandot di Puccini



PESCARA. Mino Reitano che fa il comico, canta, si sbraccia, la gente in piedi ad applaudire, Sebastiano Somma che si spende in campo e fuori, stringendo mani, firmando autografi, Daniele Pecci che attraversa il campo con la falcata elegante e l’aria timida accompagnato, come Mirco Petrini («Ho sposato un calciatore»), dalle urla delle ragazzine. Finisce con un pareggio la partita del cuore allo stadio Adriatico, ed è bene così. La festa della solidarietà ha solo vincitori.
La gara si conclude 2-2, con un gol annullato a dieci minuti dalla fine ad Antonio De Leonardis, caporedattore del «Messaggero», che salta l’avversario e tira di sinistro, battendo il portiere. Fuori gioco, decreta l’arbitro. Ma la Nazionale attori e la squadra «Un buco nel muro» lasciano il campo con il risultato più importante: 62 mila euro di incasso tra i biglietti d’ingresso (seimila), i tagliandi della lotteria abbinata alla manifestazione (oltre 25 mila), le donazioni. Nel giorno della manifestazione più attesa, manca il grande testimonial del progetto, Alessandro Preziosi, che non è riuscito a lasciare il set della fiction «Il furto della Gioconda», in lavorazione tra Saluzzo e Torino. Ma il clima è di gioia. Sfilano con i palloncini gialli e bianchi di Adricesta, in apertura, gli studenti degli istituti «Nostra Signora» di Pescara e «Mattioli» di Siena, accompagnati dai rappresentanti di Guardia costiera e Marina, Carabinieri, Guardia di finanza. Sfilano le scuole calcio e, in abiti etnici, per rappresentare i popoli del mondo, gli studenti dell’istituto d’arte «Bellisario». La Polizia, che non prende parte alla parata a causa della tragedia dell’11 maggio, è presente con i suoi uomini, assieme a vigili del fuoco e vigili urbani. L’Adricesta ha mobilitato 60 volontari provenienti da tutta Italia, ma nello stadio sono schierati anche gli amici dell’associazione «Procutus» guidata da Alberto Carulli e della «Nuova Acropoli». «Questo è anche il ringraziamento concreto della città a tutti coloro che si impegnano per combattere le malattie» commenta il primario di Ematologia Giuseppe Fioritoni.

Il calcio d’inizio è affidato a un piccolo paziente del reparto, Luigi, quattro anni, che entra in campo con la mascherina. Ma prima di cominciare, Sebastiano Somma chiede al pubblico un minuto di silenzio per i tre poliziotti morti nell’incidente aereo. E lo stadio tace. I gol si succedono uno dopo l’altro nel primo tempo, con la cronaca di Piero Di Carlo: con un pallonetto dalla tre quarti di campo segna per primo, al 20’, Gianfranco Pasinato, vecchia gloria dell’Inter. Tre minuti dopo la rappresentativa di «Un buco nel muro» raddoppia con il giornalista Paolo Renzetti. Al 23’, però, Somma accorcia le distanze colpendo di testa il pallone su cross di Ninetto Davoli. Alla fine della prima metà di gara, è Mino Reitano, che conquista il pubblico per l’entusiasmo trascinante, ad acciuffare il pareggio: l’assessore regionale Bernardo Mazzocca si scansa un po’, Luigi Alfieri, in porta, fa finta di distrarsi e arriva il 2-2. Nell’intervallo, per festeggiare, va in scena una «battaglia» tra ugole: il cantante calabrese si esibisce in una celebre aria della «Turandot», «Nessun dorma», e il tenore Piero Mazzocchetti, per tenere alto l’onore della sua squadra, dispiega la bella voce.
Se si esclude l’avvio di una trattativa a bordo campo tra l’assessore Moreno Di Pietrantonio e Mino Reitano per un concerto a luglio, il secondo tempo è senza storia. È la fine della gara che la gente aspetta: gli attori vengono presi d’assalto, tra richieste di foto e autografi. Il sindaco Luciano D’Alfonso premia la presidente dell’Adricesta Carla Panzino e, consegnando il contributo del Comune (3 mila euro), esprime un auspicio: «Speriamo che dopo di me il sindaco sia questa formidabile signora».



Di Maria Rosa Tomasello




Panzino: «L’obiettivo è quasi raggiunto»

PESCARA. Carla Panzino, presidente di Adricesta, è felice. In un anno ha raccolto 180 mila euro e 1800 volontari in tutta Italia con l’obiettivo di strappare i bambini ammalati alla solitudine: «Sono stanchissima, ma non sento la fatica. Mancano solo 20 mila euro, tra poco raggiungeremo i 200 mila euro necessari per completare il progetto e attivare le postazioni telematiche». I primi 7 mila dovrebbero arrivare martedì, dall’Acquario di Genova, dove Alessandro Preziosi è stato chiamato a battezzare una piccola foca. L’attore devolverà il suo compenso, mentre l’Acquario donerà 1 euro a biglietto. «A Pescara, invece, stiamo organizzando una manifestazione in teatro con alcuni attori: musica e recitazione» annuncia Carla Panzino, «mentre Paolo Maldini ha confermato che parte dei proventi della sua biografia andranno all’associazione».
Soddisfatti per il risultato, un po’ delusi, nonostante gli oltre seimila biglietti venduti, per la scarsa presenza di pubblico (circa 4 mila i presenti). Daniele Pecci, protagonista di «Orgoglio», riassume così l’umore delle stelle della Nazionale Attori: «Ci fa piacere che ci sia tanta gente, speravamo che ce ne fosse di più: queste sono manifestazioni importanti, che andrebbero seguite. Noi ce la mettiamo tutta. Lo spirito è divertirsi, cercare di far divertire il pubblico, con nella mente il pensiero che si sta facendo qualcosa per qualcuno». «Noi siamo dei privilegiati», aggiunge Fabrizio Rocca, inviato di «Uno mattina», «e dobbiamo assolutamente dare il nostro contributo: io ho mal di schiena, ho tanti impegni, ma credo sia importante essere qui». «Esistono realtà dolorose e orribili, noi abbiamo il dovere di dare il nostro aiuto» dice l’inossidabile Ninetto Davoli.
Sulla panchina opposta i grandi campioni del passato spiegano il significato della loro presenza: «Non bisogna mai smettere di aiutare gli altri» sostiene Pierluigi Busatta, ex del Verona, mentre Angelo Anquilletti, vecchia gloria del Milan sorride: «I migliori in campo? Reitano, il pubblico e gli organizzatori». «La solidarietà è quasi un obbligo» osserva Silvano Villa (Milan), «e poi durante queste manifestazioni ritroviamo i vecchi amici: 15 giorni fa ho rivisto Nevio Scala dopo 20 anni».
L’assessore regionale Bernardo Mazzocca è raggiante: «Oggi ho avuto la soddisfazione di giocare con i miti della mia infanzia» dice. «Adesso, come istituzioni, cercheremo anche noi di aiutare le associazioni come Adricesta. È un impegno» (m.r.t.)




Quindici i premi, il primo estratto vince una Fiat Panda Actual

Lotteria, ecco i biglietti vincenti


PESCARA. Sono stati estratti alla fine della partita i biglietti vincitori della lotteria abbinata alla partita «Un buco nel muro». Oltre 25 mila i tagliandi venduti, con un incasso superiore a 25 mila euro.
Ecco i numeri fortunati.
1º premio, Fiat Panda Actual, al biglietto n. 18114; 2º premio, motorino, biglietto n. 16518; 3º premio, Tv Lcd, biglietto n. 11120; 4º premio, computer portatile, biglietto n. 21913; 5º premio, videofonino 3, biglietto n. 18704; 6º premio, lettore dvd, biglietto n. 26115; 7º premio, lettore dvd, biglietto n. 19433; 8º premio, televisore 14 pollici, biglietto n. 11557; 9º premio, cellulare, biglietto n. 28722; 10º premio, lettore cd mp3, biglietto n. 9430; 11º premio, lettore cd mp3, biglietto n. 29692; 12º premio, lettore cd mp3, biglietto n. 6977; 13º premio, lettore cd, biglietto n. 15705; 14º premio, lettore cd, biglietto n. 20394; 15º premio, lettore cd, biglietto n. 28803.
Le informazioni su come ritirare i premi possono essere richieste alla sede di Adricesta, ospedale civile di Pescara, ingresso degenti. Informazioni ai numeri 085.4293089 o 085.2056770.



Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 34269

MessaggioInviato: Gio Mag 26, 2005 10:01    Oggetto: La visita sul set della fiction "Orgoglio" Rispondi citando


Il Centro - Quotidiano dell'Abruzzo ha scritto:



GIOVEDÌ, 26 MAGGIO 2005

Pagina 11 - Regione



A Roma anche i vincitori del concorso del Centro
«Adricesta ti regala un sogno»


Da Pescara sul set di «Orgoglio»

I bimbi di Ematologia con i protagonisti della fiction


PESCARA. Bambini con il volto coperto da mascherine e ragazzine con lo sguardo sognante accompagnati da un gruppo, di adulti incuriositi hanno varcato ieri mattina la soglia del set di «Orgoglio 3», la fiction Rai che ha consacrato Daniele Pecci nel ruolo del fattore povero, ma bello, Pietro Pironi. È stato l’attore, ieri mattina, a Roma, ad accogliere il gruppo organizzato dall’Adricesta, l’associazione guidata da Carla Panzino che lavora a sostegno del dipartimento di Ematologia dell’ospedale civile di Pescara: una ventina di persone tra le quali c’erano, assieme ai piccoli degenti, anche i vincitori dell’iniziativa del Centro «Adricesta ti regala un sogno». Il concorso, evento collaterale della partita di beneficenza «Un buco nel muro», ha offerto a tre persone la possibilità di incontrare i divi della tv durante la lavorazione dello sceneggiato. La piccola Vittoria Menoni, Francesca De Bonis, 18 anni, e Carlo Palladinetti, hanno incontrato i protagonisti della fiction in una splendida villa liberty di via Asmara, dove sono in corso le riprese firmate dal regista Giorgio Serafini.
Affettuosa l’accoglienza del cast, che ha salutato l’arrivo della delegazione pescarese dicendo: «Avete portato una ventata di umanità sul set». Particolarmente attento Daniele Pecci, che si è adoperato per rendere possibile la visita: l’attore ha pranzato con il gruppo, dividendo i panini portati per il pic-nic, improvvisato in giardino, mentre Cristiana Capotondi, che interpreta il ruolo di Aurora, figlia di Pietro e Anna Obrofari, ha offerto la propria disponibilità a collaborare con Adricesta per il progetto «Un buco nel muro». Il regista e la produzione, infine, si sono detti pronti a ripetere l’iniziativa, coinvolgendo i bambini ammalati che ieri non hanno potuto essere presenti.

(m.r.t.)



Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 34269

MessaggioInviato: Sab Giu 04, 2005 09:55    Oggetto: Un aiuto per abbattere il Muro da Questura di Pescara Rispondi citando


Il Centro - Quotidiano dell'Abruzzo ha scritto:



01-06-05, pag. 7, Pescara

La 2ª B vince il concorso nazionale Un computer ad altri quattro istituti

La Polizia premia la scuola media Flaiano

Ventiquattro alunni omaggiati da Lino Banfi a Roma
E a Pescara il questore ha consegnato una targa a una
negoziante per il senso civico dimostrato

PESCARA. Il cartellone animato raffigura quattro persone distinte, ma basta alzare un pannello per capire che si tratta di tutt’altro. Fortuna che c’è anche un poliziotto, e tutto fila liscio. Con questo lavoro sono arrivati primi i 24 ragazzi della 2ª B della media Flaiano che, accompagnati da genitori e professori e dalla preside Renata Marangoni, ieri sono stati premiati a Roma con un lettore dvd a testa nel museo delle auto storiche della polizia, come vincitori del concorso nazionale «M’ama non m’ama. Impariamo a riconoscere chi ci vuole bene». A Pescara, nel frattempo, altri alunni venivano premiati dal questore. Per lo stesso progetto di educazione alla legalità «M’ama non m’ama» indetto dal ministero dell’Interno, i ragazzi della 5ª A della media “Ennio Flaiano” (cartellone animato per la categoria Arti figurative), della 1ª B della “Benedetto Croce” (cortometraggio per la categoria Tecniche multimediali) e gli alunni della Montale-Michetti, Elia Di Felice (3ª E) autore di un testo narrativo per la categoria Opere letterarie e Federico De Berardinis (3ª C) autore di una poesia dedicata alla medaglia d’oro al valore militare Nicola Calipari, hanno ricevuto i quattro computer messi a disposizione dalla CariChieti. E se a Roma c’era Lino Banfi alla consegna dei premi, a Pescara sono stati gli stessi ragazzi, davanti al provveditore Sandro Santilli, ad animare una cerimonia allegra e sentita, tanto da intonare anche l’inno d’Italia. Una cerimonia prevista inizialmente per la festa della polizia del 14 maggio, poi annullata per la morte tragica dei tre agenti del reparto volo precipitati in mare.
Nel corso della stessa cerimonia, ieri mattina, il questore Consiglio ha consegnato a Carla Panzino, responsabile delle associazioni Adisco e Adricesta, un assegno intestato all’Adricesta frutto della raccolta di beneficenza del personale della questura di Pescara.
Sempre facendo riferimento al programma annullato due settimane fa, il 27 maggio il questore aveva consegnato una targa a Manola Marconcini, titolare di un negozio di Portanuova premiata «per il profondo senso civico dimostrato a testimonianza del significativo rapporto instaurato con il poliziotto di quartiere». (s.d.l.)


Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 34269

MessaggioInviato: Gio Giu 23, 2005 10:53    Oggetto: GIUGNO 2005 Rispondi citando


Il Centro - Quotidiano d'Abruzzo ha scritto:



GIOVEDÌ, 23 GIUGNO 2005

Pagina 2 - Pescara


Consegnata la Panda, molti doni non riscossi

I premi dell’Adricesta


PESCARA. È stato consegnato alla signora Maria Capista di Ortona la Fiat Panda messa in palio dai concessionari Fiat d’Abruzzo come primo premio della lotteria legata alla partita «Un buco nel muro», promossa dall’associazione Adricesta per sostenere il progetto di informatizzazione dei reparti di Onco-ematologia e di Chirurgia pediatrica.
Non sono ancora stati ritirati, invece, sette premi. Ecco i tagliandi vincenti: biglietto n. 16518, che vince un ciclomotore, n. 11120 (tv color Lcd 21 pollici), n. 26115 e n. 19433 (lettore Dvd), n. 9430 e n. 29692 (lettore Cd Mp3), n. 15705 (lettore Cd).



Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Pagina 5 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati

Privacy Policy