ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

AI SOGNATORI!!! (2° parte)
Vai a 1, 2, 3 ... 30, 31, 32  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2005 20:15    Oggetto: AI SOGNATORI!!! (2° parte) Rispondi citando



.......credo che i TUAREG possano appartenere

alla dimensione del "SOGNO"......

***
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2005 20:49    Oggetto: Rispondi citando



- TUAREG -

Non riuscivo a capire cosa c'era nello sguardo dei tuareg che mi lasciava strano, che rendeva quello sguardo diverso da uno anche bello di uno che vive in città o comunque anche nelle nostre campagne europee. Ti capita di dire che i tuareg hanno uno sguardo affascinante, uno sguardo
"profondo", insomma qualcosa c'è che accomuna gli occhi di questa gente che si incontra in giro per una bella parte del Sahara africano. Spesso vestiti di blu, completamente ricoperti da una tunica blu e da un turbante che lascia scoperti solo gli occhi che ti si puntano addosso e restano lì, sono sempre loro gli ultimi a mollare lo sguardo. Ero in Africa da un po' di giorni e da un po' di giorni incontravamo qualche tuareg in giro, magari in città a vendere il sale o, quando si era fortunati, nel mezzo del deserto si poteva incrociare una carovana, una mitica carovana di cammelli ondeggianti e di uomini blu che avanzavano lenti lenti nella spianata infinita dell'oceano di sabbia. Tutte le volte ritornava quello sguardo. Si racconta che i tuareg, uomini e donne, siano tutti bellissimi, gli uomini e le donne più belli del mondo. Oddio, io sfaterei questo mito, se si parla di bellezza così come la intendiamo noi direi che spesso i tuareg sono un po' malridotti, poveretti, distrutti dalla fatica e dalla malnutrizione. Il mito della loro bellezza deriva proprio dal fatto che sono sempre coperti e che lasciano sbucare solamente questi occhi che in effetti lasciano il segno. Insomma dopo giorni e giorni di Africa e di deserto, ho scoperto il segreto degli occhi dei tuareg: la distanza.
Vivere nel deserto ti costringe a rivolgere il tuo sguardo perennemente verso obiettivi lontani, verso l'orizzonte, verso lo spazio infinito.
Nel deserto lo sguardo non incontra ostacoli, è sempre rivolto "oltre", e a lungo andare prende la forma di ciò che sta guardando, diventa profondo, quasi fosse abituato alla lungimiranza.
Questo è il segreto dello sguardo dei tuareg, questo lo rende diverso dai nostri sguardi abituati a panorami di una quindicina di metri, di un televisore, al massimo di un palazzo o, per i più "tuareg" di noi, di una collina o di una montagna.
Vivere con lo sguardo che non incontra ostacoli, che impara a riconoscere una palma "sentendola" oltre l'orizzonte, ti cambia fisicamente. Che poi quello è lo sguardo che hanno ancora conservato nel dna i nativi americani, di grandi antiche tradizioni nomadi ormai sedentarizzati per forza, come se nella profondità dello sguardo ci fosse conservata la loro cultura. I tuareg, come tutti i popoli nomadi della terra, sono perseguitati dai governi dei paesi tra i quali si muovono, del resto fa paura questa gente con lo sguardo che supera i confini, anzi non li vede proprio. Li vogliono bloccare, vogliono che diventino sedentari, sono disposti a dargli anche una casa piuttosto che saperli in giro a vagare con i loro sguardi e i loro cammelli senza rispettare quei confini che nel deserto, quello vero, non ci sono, sono solo sulle cartine geografiche.
Mi ricordo che da bambino, quando studiavo la geografia e vedevo quelle righe rosse sui libri, pensavo che ci fossero davvero, magari segnate per terra per dividere gli stati proprio come sulla cartina politica.
Poi ho scoperto che non c'erano, e il mio sguardo si è fatto
un po' più "tuareg".

- Lorenzo Cherubini -


***
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maria Teresa



Registrato: 10/03/04 07:59
Messaggi: 1113
Residenza: Grosseto

MessaggioInviato: Ven Lug 22, 2005 17:50    Oggetto: Rispondi citando


ecco una nuova puntata delle avventure di Alfonso Coppola.
le prime puntante sono scritte nel topic "Ai Sognatori" in archivio messaggi Wink

Nell'ascoltare quelle parole TU CHE STAI LEGGENDO rimanesti di stucco
e mi dicesti.......
Piu' volte, Omar ho letto che chi cammina sul sentiero della gioia conduce gli altri verso la gioia.
Ma non avrei mai creduto che un caffe' - gioioso potesse lasciare nel cuore di una persona l'impronta della gioia. Sono trent'anni che la fiaccolata della psicologia mi aiuta a trovare la saggia via, ma devo confessarti de Alfonso mi sta illuminando di nuova luce.
Io, TU CHE STAI LEGGENDO Alfondo Coppola e l'avvocato Scapece eravamo seduti intorno al solito tavolo di mogano, davanti a quattro tazzine di porcellana e alla solita zuccheriera di lucente silver e sorseggiavamo il caffe' VAG. L'avvocaro Scapece esclamo' soddisfatto.
AH che bellezza Alfo' Sto oscillando tra leggerezza e l'allegrezza..... Il tuo caffe' mi inebria mi da' vita.Ti lavo le tazzine Alfo'?
Non ne vale la pena avvoca' lo vedete quell'aggeggio li' ? Io con quello lavo le tazzine meglio di vostra moglie. L'ho costruito in sole sei ore. Si e' vero, sono condannato su una sedia a rotelle, ma cio' non vuol dire che devo sempre farmi sorreggere dagli altri..... Se cedo alla tentazione di risparmiare fatica quando non ho effettivo bisogno, poi mi abituo, e divento dipendente. Il saggio Epicuro diceva: NON SCOMODARE GLI ALTRI SE PUI FARE DA SOLO. MEGLIO RISERVARSI DI CHIEDERE AIUTO NEI CASI DI SERIE DIFFICOLTA'.
Giusto e saggio Alfo'. Ma ora prendi questi cinque euro per comprare altro caffe': Mi offendete ,avvoca':Scusami Alfo', hai ragione.E' che io mi voglio sdebitare con te in qualche modo:Vi siete gia' sdebitato avvoca'. Gesu'! Adesso sono io ad aver fatto un favore a te .E come ho fatto?
Avete colorato d'azzurro felicita' l'espressione del vostro viso... quale ricompensa piu' grande per me che vedere un amico che e' entrato qui in balia del nervosismo e ritrovarlo adesso tra le braccia della serenita'?
Grazie avvoca' .Vi state sdebitando nel migliore dei modi.E che ti sto dando valore Alfo?
Mi state comunicando... GIOIA DI VIVERE
L'avvocato rimase perplesso, poi domando'....
ma Alfonso. Come si fa ad acquisire la GIOIA DI VIVERE?
Non e' difficile, in questo momento ,la vostra mente in quale mondo si trova: quello dell'Essere o quello dell'Avere? E che ne so' ?
Semplicissimo.....Guardatevi dentro e lo saprete.
Non afferro bene.
Semplicissimo....
ditemi il vostro pensiero di questo momento?
Eccolo "Devo ritornare subito in tribunale altrimenti il mio cliente si arrabbia e si cerca un altro avvocato ".
E a voi cosa importa? M'importa...Se comincio a perdere i clienti non guadagnognero' abbastanza. Ah... ecco !.......
In questo momento siete nel mondo dell'avere.
Ah... non ci avevo pensato. va bene, sono nel mondo dell'Avere, ma adesso cosa dovrei fare secondo te?
Dovete trasferirvi nel mondo dell'essere pensando:"devo tornare subito in tribunale. non e' bello fare aspettare un essere umano che ha posto la sua fiducia in me".
Ah... Non ci avevo pensato.
Dovete pensarci avvoca' :Ricordatevi le due domande da porvi spesso per acquisire la gioia di vivere:
STO AGENDO IN QUESTO MODO PER GUADAGNARE QUALCOSA O EVITARE UNA PERDITA'...
ALLORA SONO NEL MONDO DELL'AVERE.
STO AGENDO IN QUESTO MODO PERCHE' E' BELLO AGIRE COSI', E' GIUSTO AGIRE COSI' E' UMANO AGIRE COSI'?
ALLORA SONO NEL MONDO DELL'ESSERE.
Se vi sforzate di far si' che il centro della vostra vita si trovi nel mondo dell'Essere, la GIOIA DI VIVERE si sistemera' per benino nel centro del vostro cuoe..... e sara' un bel vivere.....
Fu in queste occasione che io e TU CHE STAI LEGGENDO capimmo che la nostra gioia di vivere aumentava con il emplice frequentare quel piccolo essere paralitico, poco piu' alto di una canna di padule e con una accentuata gobba dietro la spalla sinistra.
fu come scalare una montagna..... piu' salivamo.. piu' l'orizzonte della gioia si espandeva...... piu' si ampliava la nostra visione delle cose e del mondo......
piu' sapevamo cosa fare... piu' salivamo... e cosi' via.
e la nostra vita sorrideva piu' spesso

_________________
L’unione e la solidarietà degli uomini possono prosciugare i mari e abbattere le montagne.
(Proverbio cinese)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maria Teresa



Registrato: 10/03/04 07:59
Messaggi: 1113
Residenza: Grosseto

MessaggioInviato: Lun Ago 08, 2005 18:45    Oggetto: Rispondi citando


AMICHE ECCO UNA NUOVA PUNTATA DELLE AVVENTURE
DI ALFONSO COPPOLA

Alfonso Coppola trafficava con i fornelli e parlando con il suo cane e l suo gatto diceva:

oggi il ragu' e' proprio buono. Ho fatto bene a metterci un pizzico di origano vero ragazzi?
E poi, cucinare in compagnia vostra e di questi due nuovi amici e' proprio sublime , vero ragazzi ?
Che bellezza ! Che musica ! Che gioia! Che vita!
Nel frattempo, dalla porta di casa ( eternamente aperta) entro' un giovane.era Gigino il ragioniere impiegato presso il Banco di Napoli di piazza del Carmine.
( Nove mesi Gigino aveva portato il suo computer da Alfonsoe, mentre beveva il caffe' gli aveva confessato il suo disagio nel tornare ogni giorno ad Amalfi per la pausa pranzo. mangia da me- gli aveva proposto alfonso candidamente.
Solo per questa settimana-
Invece piano piano Gigino il ragioniere comincio' a sentirsi piu' gioioso... E ora pranzava tutti i giorni dal suo amico.
Dal canto suo alfosno era felicissimo di avere ospite a pranzo un ragazzo buono e simpatico come Gigino il ragioniere.)
Ciccio e Rosina (il cane e gatto di Alfonso) gli andarono incontro.Egli li prese in braccio e si reco' in cucina dove Alfonso stava trafficando con i fornelli.
Ciao alfo'
Ciao Gigi'
Cio' detto gigino si reco' presso la credenza, prese tovaglie, posate e bicchieri e apparecchio' la tavola.
Dieci minuti dopo....
Alfo' questo ragu' e' da favola.
Sono d'accordo con questo signore-dissi-la tua cucinae' eccezionale.
Anche io la penso come omar -dicesti tu che stai leggendo-
ma allora Alfo'- intervenne Gigino il ragioniere- io e te dobbiamo parlare di cose serie. Dimmi pure Gigi'. Io pranzo da te cinque giorni su sette.Non e' giusto che tu non pretenda ninete in cambio.
Non e' verp gigi' tu mi porto sempre qualcosa.
la settimana scorsa il parmigiano.ieri due bottiglie di chianti. oggi un vassoio di dolci.... come vedi il nostro e' un tipico scambio : tu dai una cosa a me e io do una cosa a te. Percio' siamo pari: Non e' cosi' Alfo'... Il valore della tua parte e' superiore a quello della mia... ti devo dare la differenza. Abbiamo rovistato mille volte tra le pieghe di questo discorco gigi'-replico' alfonso-per favore lasciamolo scivolare nell'oblio.
Rovistiamo ancora invece. Alfo' .Non voglio sentirmi uno scroccone.
va bene .Ritorniamo nella soffitta dei nostri accordi. io e te siamo amici, vero ?
vero Alfo' .tu sei il mio migliore amico.
benissimo.
devi sapere che quando si e' amici, non si vive nel mondo dell'Avere, ma in quello dell'Essere. in questo mondo le cose hanno tutte lo stesso valore:un moscerino e' grande quanto un elefante, un diamante costa quanto costa una mela, un sorriso e mille euro hanno lo stesso valore.
in questo mondo i veri amici si scambiano le cose senza farsi avvolgere dal freddo pensiero dell'interesse...perche' nella loro anima non esiste la bilancia del MI CONVIENE ? e del NON MI CONVIENE?
Non afferro bene-disse gigino il ragioniere.
Semplicissimo... ti ricordi quella volta che ero a letto con la febbre e tu ogni giorno ti ritagliavi ampi spazi del tuo tempo per venire ad accudirmi ?
certamente.
Ebbene,tu in quella circostanza mi hai donato tante cose di gran valore.
gesu'.io non ricordo di averti dato queste cose.
Si.caro gigino.Tu mi hai dato il tuo tempo, la tua disponibilita' e, sopratutto il tuo amore.queste sono cose di gran valore... Le hai messe nella nostra contabilita?
ma che c'entra questo Alfo' ? Tu sei il mio migliore amico, per te rincorrerei il tram dei desideri.
Hai visto che sei arrivato ala capolinea?
Anche tu sei un mio grande amico, e io per te fermerei il treno della felicita' in piena notte.
si,ma tu compri la roba. Ci risiamo, Gigi'..tra veri amici ninete ha il cartellino del vile denaro: affetto, pasta, premura verso l'altro, carne, gentilezza e vino sono la stessa cosa.
giusto!... Saggio !... ma tu metti piu' di me.
Non e' vero.. nell'amicizia non c'e' il piu' e il meno
giusto !... saggio !... Ma tu metti piuì di me.
Non e' vero... Nell'amicizia non c'e il piu' e il meno.

_________________
L’unione e la solidarietà degli uomini possono prosciugare i mari e abbattere le montagne.
(Proverbio cinese)
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2005 18:44    Oggetto: Rispondi citando



- Itaca -

Quando partirai, diretto a Itaca,
che il tuo viaggio sia lungo
ricco di avventure e di conoscenza.

Non temere i Lestrigoni e i Ciclopi
nè il furioso Poseidone;
durante il cammino non li incontrerai
se il pensiero sarà elevato, se l'emozione
non abbandonerà mai il tuo corpo e il tuo spirito.
I Lestrigoni e i Ciclopi e il furioso Poseidone
non saranno sul tuo cammino
se non li porterai con te nell'anima,
se la tua anima non li porrà davanti ai tuoi passi.

Spero che la tua strada sia lunga.
Che siano molte le mattine d'estate,
che il piacere di vedere i primi porti
ti arrechi una gioia mai provata.
Cerca di visitare gli empori della Fenicia
e raccogli ciò che v'è di meglio.
Vai alle città dell'Egitto,
apprendi da un popolo che ha tanto da insegnare.

Non perdere di vista Itaca,
poichè giungervi è il tuo destino.
Ma non affrettare i passi;
è meglio che il viaggio duri molti anni
e la nave getti l'ancora sull'isola
quando ti sarai arricchito
di ciò che hai conosciuto nel cammino.
Non aspettarti che Itaca ti dia altre ricchezze.
Itaca ti ha già dato un bel viaggio;
senza Itaca, tu non saresti mai partito.
Essa ti ha già dato tutto, e null'altro può darti.

Se, infine, troverai che Itaca è povera,
non pensare che ti abbia ingannato.
Perchè sei divenuto saggio, hai vissuto una vita intensa,
e questo è il significato di Itaca.

( K. Kavafis )


***
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Ven Ago 19, 2005 14:56    Oggetto: Rispondi citando




.....il mondo diverrà autentico soltanto quando l'uomo
saprà amare: fino ad allora, vivremo credendo di conoscere
l'amore, senza avere il coraggio di affrontarlo com'è in realtà.

L'amore è una forza selvaggia.
Quando cerchiamo di controllarlo, ci distrugge.
Quando tentiamo di imprigionarlo, ci rende schiavi.
Quando ci sforziamo di capirlo, ci lascia smarriti e confusi.

E' una forza che esiste sulla terra per darci gioia, per avvicinarci
a Dio e al nostro prossimo: eppure, nel modo in cui amiamo oggi, abbiamo un'ora di angoscia per ogni minuto di pace.......


( Paulo Coelho - Lo Zahir )

***
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Dom Ago 21, 2005 22:45    Oggetto: Rispondi citando




".......perchè gli uomini sono tristi?
....perchè vivono imprigionati nella loro storia personale.
Tutti sono convinti che l'obiettivo dell'esistenza sia quello
di portare a compimento un piano. Nessuno si domanda
se quel progetto sia il proprio, o se sia stato pensato da altri.
Le persone accumulano esperienze, ricordi, cose e idee altrui
più di quanto possano sostenere.
E così dimenticano i propri sogni."

( P. Coelho)

***
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maria Teresa



Registrato: 10/03/04 07:59
Messaggi: 1113
Residenza: Grosseto

MessaggioInviato: Sab Ago 27, 2005 22:48    Oggetto: Rispondi citando


UNA NUOVA PUNTATA Wink

A quel punto dissi a GIGINO il ragioniere:
Non ce la fara' mai a trascinare Alfonso nel mondo dell'Avere.Lui ragiona col cuore, non con le tasche.Noi siamo suoi ospiti da cinque giorni e abbiamo tentato invano di farlo scendere dal cielo.
Pur con la docuta riserva dicesti :TU CHE STAI LEGGENDO devo ammettere che alfonso e' giusto e saggio.
Basta ora con i pesi e bilance-ci blocco' alfonso -su, amici miei! Riprendiamo il pranzo.

dieci minuti dopo.......
Questi peperoni sono buonissimi!- esclamai- forse una volta facevi il cuoco?
No,Omar. ho imparato leggendo libri di cucina.
ma tu leggi sempre?-disse gigino il ragioniere.
Io leggo per tre motivi......
Primo: perche' mi suscita gioia.
secondo: perche' sono sempre curioso di apprendere, di capire di scoprire.
terzo: perche' il mio maestro diceva:PER AUMENTARE LA PROPRIA GIOIA DI VIVERE OCCORRE CONOSCERE.la conoscenza aiuta a disertare la casa dei parenti dell'infelicita': i luoghi comuni e i pregiudizi.......
Giusto! Saggio! -dicesti- TU CHE STAI LEGGENDO ma dove trovi il tempo di leggere tanto ?
Lo trovo perche' desidero arricchirmi.... La maggior parte della gente non legge perche' la ritiene un' attivita' che non fa guadagnare nulla.Invece non e' cosi'.
Quanto denaro si risparmia quando, grazie alla lettura, si aumenta il proprio senso del valore?... Tantissimo : tutto quello che di solito si spende in vestiti e oggetti che l'insicuro acquista per dimostrare agli altri di valere.
Quanto denaro si risparmia quando, grazie alla lettura, si abbandona alla deriva l'illusione che la felicita' dipenda dal benessere materiale ?
tantissimo: tutto quello che di solito si spende in beni, conodita' e servizi che l'ignorante -in- felicita'- acquista per essere felice.
LEGGI PIU' CHE PUOI! ANCHE SE TI COSTERA' TEMPO E FATICA... L'IGNORANZA TI COSTERA' MOLTO DI PIU'.
Giusto! Saggio! ma come faccio ?- chiese gigino.
semplicissimo! fai finta di essere aggredito da una seria malattia e che il medico ti abbia prescritto la cura: leggere un' ora la giorno.
Ma io non ce l'ho la seria malattia.
benissimo!.... previenila!...... pensa che melmoso pantanaio sarebbe la tua vita se ti ammalassi.... diciamo di ...... depressione. non avresti voglia di niente, le giornate sarebbero tutte uguali. Saresti vivo fuori, ma morto dentro. ti sentiresti cone un attaccapanni a cui nessuno vuole appendere i vestiti. Vivresti cone in un tetro labirinto di cui non riesci a trovare l'uscita.
E tu vorresti passare un guaio del genere per la semplice lettura di un'ora al giorno ?


Gigino rimase cosi' scosso dal discorso di alfonso, che da qule giorno incomincio' ad escogitarle tutte pur di leggere.
leggeva in macchina mentre si trovava bloccato nei terribili ingorghi della costiera amalfitana.
Leggeva mentre era in coda agli sportelli degli uffici pubblici.
Leggeva dal dentista nella sala d'attesa.
Leggeva la sera a letto prima di addormentarsi.
leggeva persino al gabinetto.
E piu' leggeva, piu' capiva , piu' gli veniva voglia di leggere, piu' si incuriosiva, piu' si sentiva sereno e leggero.....
una spirale positiva che lo lanciava nel meraviglioso mondo dell'ESSERE.

E dopo il breve volgere di due pleniluni incomincio' a vedere spesso al suo fianco, una gentile dolce donzella la GIOIA DI VIVERE.


_________________
L’unione e la solidarietà degli uomini possono prosciugare i mari e abbattere le montagne.
(Proverbio cinese)


L'ultima modifica di Maria Teresa il Mar Set 13, 2005 21:12, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mer Ago 31, 2005 21:28    Oggetto: Rispondi citando



Tempo fa ho letto questa intervista fatta ad Alessandro Preziosi
e mi è piaciuta molto. E' bella ed è affine alla persona,
è in linea con il "cuore" del padrone di casa.

La trascrivo qui per dividerla con voi e come augurio ed in bocca al lupo che faccio a me stessa per la nuova attività che inizierò domani,
immaginando che sia il "sognatore" Preziosi a farmi lo stesso in bocca al lupo.

".......cronaca di un sogno che diventa realtà e la realtà è tale da superare il sogno stesso. Ma è anche la storia di un uomo solo contro tutti che non vuole rassegnarsi al pregiudizio.....
Colombo è l'avventura, il viaggio, il coraggio delle proprie idee, la realizzazione di un sogno....
Ci ricorda che esiste il mistero e che il mistero non lo si può governare ma lo si può solo intuire e sognare.
Nella vita tutto è destino e il destino dell'attore adesso si è incontrato con quello del navigatore. Noi due faremo un po' di strada insieme.
E alla fine del viaggio credo sarò migliore."


***
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maria Teresa



Registrato: 10/03/04 07:59
Messaggi: 1113
Residenza: Grosseto

MessaggioInviato: Mer Ago 31, 2005 21:56    Oggetto: Rispondi citando


"I sogni sono illustrazioni dal libro che la tua anima sta scrivendo su di te."

Alan Drew



AUGURI PER DOMANI MARY, E NON SMETTIAMO MAI NEMMENO PER UN MINUTO DI SOGNARE.
_________________
L’unione e la solidarietà degli uomini possono prosciugare i mari e abbattere le montagne.
(Proverbio cinese)
Top
Profilo Invia messaggio privato
GiuRen



Registrato: 14/03/04 21:55
Messaggi: 4560

MessaggioInviato: Mer Ago 31, 2005 22:39    Oggetto: Rispondi citando


............................................................

www.karma51.it/poesiepersognare.htm ha scritto:
Giorni di Luce

Mani al cielo che chiedono luce
Dal cuore, dal profondo, nascono
e s'intrecciano sorriso e pianto.
La tua luce fa risplendere il mio giorno,
l'ombra della mia notte risveglia il pianto.
Colgo la magia di questo incontro,
la dono a te che mi sai dare
nuova vita, nuovo amore,
immenso, sublime, lontano dal mondo,
in un cielo tutto nostro,
ove nessuno può calpestare
le nostre anime intrecciate
come fiori di gelsomino...
che profumano nel caldo di questa
torrida estate...
...Ancora qualche giorno di vita "Anima mia"...
...ancora... respirerò il tuo respiro,,,
...ancora mi tufferò nell'azzurro dei tuoi occhi
per perdermi dentro di te,
perchè tu ancora mi dia l'energia
che scaturisce da tutto l'essere tuo.
Fa che la tua essenza mi accompagni
per i tuoi mondi di luce interiore...
quando rivivrò il tuo ricordo...
quando ti strapperò dal tuo mondo
per farti riposare accanto alla mia solitudine...


Eliana

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
GiuRen



Registrato: 14/03/04 21:55
Messaggi: 4560

MessaggioInviato: Mer Ago 31, 2005 22:43    Oggetto: Rispondi citando


.......................................................................................................................


http://www.charlieonline.it/Chuck-DolceSognare.htm ha scritto:
Dolce Sognare



Dolce il sentire,

dolce farsi cullare dalle nuvole in questo cielo
fuggire sulle ali di questa musica
per trovare la forza dell'amore
attraversando un cielo blu
che dipinge di tenerezza
il tuo volto
sottile e delicato
trasparenza di sentimenti
luogo di sensualità
e di infiniti desideri.

Un riflesso abbaglia
i tuoi occhi desiderosi
di una pace ritrovata
che riempie l'anima
di una moltitudine di colori
di una intensità di gioie
che danno anche
al mare il senso di una profondità
vissuta e cercata.


Chuck (30 nov 2004)

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2005 18:31    Oggetto: Rispondi citando



Grazie, Maria Teresa!

..e.....crepi il lupo!!

***
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2005 18:32    Oggetto: Rispondi citando




Ciao, Giuren!

***
Top
Profilo Invia messaggio privato
GiuRen



Registrato: 14/03/04 21:55
Messaggi: 4560

MessaggioInviato: Gio Set 01, 2005 21:57    Oggetto: Rispondi citando


MARI Laughing
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3 ... 30, 31, 32  Successivo
Pagina 1 di 32

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati

Privacy Policy