ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tutto quello che dicono i giornali dal ... 26 luglio
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 19:10    Oggetto: Tutto quello che dicono i giornali dal ... 26 luglio Rispondi citando


INTIMITA’ 28/07/05 – pag. 27 ha scritto:






Solidarietà

IL BELLO DI ALESSANDRO

Ha tutto, Alessandro Preziosi: bellezza, fama, amore e anche un cuore generoso. Infatti, il fascinoso attore (dopo “Cristoforo Colombo”, in teatro, presto sul grande schermo si calerà nei panni di un eroe di tutti i giorni sul modello dei film di Frank Capra) ha accettato di tenere a battesimo Pallino, il cucciolo di foca nato il 22 giugno scorso all’Acquario di Genova, e lo ha fatto soprattutto per far conoscere meglio l’Associazione ADRICESTA e il progetto “Un Buco nel Muro”, un’iniziativa ONLUS che si propone di sconfiggere la solitudine dei bambini ricoverati presso i reparti di oncoematologia pediatrica, chirurgia pediatrica e trapianti di diversi ospedali italiani. La raccolta fondi, sostenuta anche dall’Acquario di Genova, è mirata a dotare di postazioni multimediali, con video e webcam, le camere sterili ospedaliere nelle quali per diversi mesi vivono i piccoli pazienti e che in questo modo potranno avere un contatto con il mondo esterno. In queste camere, infatti, è consentita l’assistenza a un solo genitore, senza possibilità di visita per tutti gli altri parenti.
Bravo, Alessandro e auguri a Pallino!








Poche righe ma un prezioso spazio dedicato, tramite Alessandro, al progetto di ADRICESTA ONLUS. Il Forum ringrazia la rivista INTIMITA'.

Smile Giuly

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 19:42    Oggetto: 22/07 > INTERVISTA La Repubblica/Radio ad ALESSANDRO!!! Rispondi citando


http://repubblicaradio.repubblica.it/

LA REPUBBLICA-RADIO.it ha intervistato al telefono

ALESSANDRO il 22 luglio scorso e l'AUDIO è on line


Alessandro Preziosi L'attore napoletano
a Taormina per le prove di "Datemi tre caravelle"


http://repubblicaradio.repubblica.it/player.php?mode=prog&ref=1649&art=1326 in formato .wma

http://download.kataweb.it/repubblicaradio/2005-07-22/2005-07-22-12-30.mp3 Grazie "efa"



Baci e profumo di zagare, Giuly
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
gattina



Registrato: 04/04/05 15:19
Messaggi: 779
Residenza: Gricignano d'Aversa (Caserta)

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 20:39    Oggetto: Rispondi citando


veramente bella questa intervista
_________________
NELLA GIOIA E L' ALLEGRIA TRA VOI TUTTI CI SONO ANCH' IO!!!




Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Jane



Registrato: 29/10/04 20:34
Messaggi: 1747
Residenza: (prov.Sassari)

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 21:07    Oggetto: Rispondi citando


oggi ho comprato sorrisi e canzoni. è bellissima l'intervista e il servizio.
Mi dispiace per quell'articolo che ha fatto arrabbiare Ale, ma dovrebbe sapere che ormai si capisce quando un servizio è vero e quando è costruito, dovrebbe anche lasciare un pò perdere. Come si fà in genere anche con i pettegolezzi di ogni giorno. Certo è che quando si toccano i figli è anche vero che non ci vediamo più. Quindi ha anche ragione di protestare, ma a volte parlare serve anche per chiarire le cose.
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 21:30    Oggetto: SORRISI e CANZONI TV intervista ALESSANDRO e NICKY Rispondi citando


Sorrisi e Canzoni TV n. 31 ha scritto:



Occhiello di copertina:
ALESSANDRO PREZIOSI > Vi invito al mio musical



SORPRESE

ALESSANDRO PREZIOSI PROTAGONISTA
DEL MUSICAL "DATEMI TRE CARAVELLE"




Nei panni di Colombo
Canto come Baglioni


di Stefania Zizzari

Sono riempiti fino all'ultimo centimetro dalla spettacolare scenografia i 30 metri del palco del Teatro Antico di Taormina. Le musiche avvolgenti regalano suggestioni a manciate al pubblico presente. E dentro questa antica cornice, già di per sè straordinaria, Alessandro Preziosi si muove instancabile, recitando ne panni di Cristoforo Colombo. Non solo. Lo vedremo danzare e cantare. Sì perché l'attore è il protagonista della commedia musicale "Datemi tre caravelle!", che debutta il 27 luglio. Lo spettacolo che vede tra i protagonisti Nicky Nicolai, e realizzato in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali e il patrocinio del Comitato per le celebrazioni di Cristoforo Colombo, ed è diretto dal premio Oscar Gianni Quaranta. A pochi giorni dalla prima, il protagonista Alessandro Preziosi è concentratissimo e carico di energia. E incontra “Sorrisi” durante le prove.
Per la prima volta si cimenta con un musical di cui è produttore con la Khora.teatro, la società che ha fondato con Tommaso Mattei.

Perché questa avventura?

"E' il lavoro più difficile che abbia fatto finora. Ma Colombo è dentro di me e io continuo a buttarmici sopra, a raschiare il testo fino in fondo, perché lì c'è la soluzione a tutti i miei dubbi, la forza di non arrendermi, il sogno delle cose impossibili. Una frase bellissima di Colombo suona così: "Ho sempre visto il futuro come una necessità, un'ansia da soddisfare. Se perdiamo quest'ansia siamo a nostra volta perduti". Riflettendo su questo, tutte le difficoltà nell'allestimento dello spettacolo si superano".

E' vero che la sceneggiatura - scritta da Carmelo Pennisi e Massimiliano Durante, gli stessi della fiction “Karol” - nasce pensando a un film cucito addosso a lei?
"In questo Colombo ci sono i valori che ho incontrato nel mio percorso professionale. Il senso della giustizia de “Il Capitano”, il senso patriottico e l’ingenuità di Vincenzo Per uggia ne “Il furto della Gioconda”, e il senso dell'onore militare del conte Ristori di “Elisa di Rivombrosa”. Sono valori nei quali tutti possiamo rispecchiarci. Io per primo: non solo come attore, ma come persona".

Quindi arriverà anche un film su Colombo per il cinema?
“Penso di sì, mi piacerebbe molto. Ma ora sono concentrato su questa esperienza teatrale".

Come è nata l'idea di un musical sul grande navigatore genovese?
"Al telefono: io ero a un capo del filo, Carmelo Pennisi all'altro e, in mezzo tra le due cornette, Tommaso Mattei. Carmelo ha avuto l'idea del titolo "Datemi tre caravelle" e da lì tutto è partito".

Ma perché proprio Colombo?
"Avevo l'esigenza di raccontare la storia di un uomo che assomigliasse a un sogno generazionale. Oggi nessuno prende posizioni su nulla, siamo tutti in attesa che scatti quel semaforo. Lo scetticismo su Dio, lo scetticismo sulle proprie possibilità. Colombo è invece l'esempio di un uomo che non aspetta, che si assume la responsabilità dei suoi sogni impossibili. E per la mia generazione questo dovrebbe essere un esempio: riuscire a realizzare le aspirazioni contro tutto e tutti. Portare avanti le proprie convinzioni nel bene e nel male, credendoci e avendo fede".

Nello spettacolo viene trattato anche l'aspetto della fede?
"Certamente. E’ un passaggio delicato quanto e come il destino di un uomo si può combinare con la fede? Noi non ci poniamo troppe domande, ma nel testo è un tema che viene sviscerato, regalando forti suggestioni".

Il suo rapporto con la religione?
"Proprio come Colombo, credo che attraverso i valori della vita e la morale si possa seguire una strada parallela a quella della religione”.

Che cosa l'ha più colpita della vita di Colombo?
"Il concetto della magnanimità legata alla fortuna: se sei privilegiato devi essere generoso con gli altri. Il rapporto stesso dell'uomo con Dio: lui spiega al figlio Diego, interpretato da Jacopo Sarno, che il più delle volte i disegni di Dio sono oscuri ai nostri occhi, ma noi dobbiamo essere così valorosi da aspettare che Lui ce li riveli. E poi il bivio tra il sogno e l'amore. Che cosa deve fare: rimanere in Spagna dalla sua amata Beatrice de Bobadilla (interpretata da Noemi Smorra) oppure partire per inseguire il suo sogno? Colombo sceglie di partire, pensando che al ritorno avrebbe sposato la sua Beatrice. Questa parte l'abbiamo un po’ romanzata... C'è l'happy end".

Che rapporto ha Colombo con suo figlio Diego?
"Diego l'unità di misura della sua coscienza. E' un ragazzo pragmatico, che lo invita a riflettere. Senza il figlio, probabilmente. Colombo non sarebbe arrivato da nessuna parte."

Come si è preparato per questo impegno?
"Soprattutto psicologicamente, perché ho avuto bisogno di un grande coraggio per realizzare uno spettacolo delle dimensioni colossali come questo. Mi sono fidato del mio istinto. Credo che l'intuito sia l'anticamera dei sogni. E’ attraverso l'intuito che certe suggestioni della nostra anima vengono fuori. Ecco, io non ho potuto fare a meno di interpretare Colombo".

Ma lei dovrà anche cantare...
"La mia scelta è quella di recitare cantando. Non aspettatevi degli acuti o delle note vibrate".

Stefano Di Battista, autore delle musiche, ha detto che con la sua voce sorprenderà sicuramente il pubblico: ha una grande espressività e un timbro che si avvicina a quello di Claudio Baglioni.
"Ho quella incoscienza positiva che fa uscire le note con facilità. Non mi pongo il problema di essere perfetto, ma di trovare il giusto punto di espressione. Baglioni ha avuto su di me da sempre un ascendente vocale, musicale e melodico impressionante, quindi involontariamente tutte le volte che canto è come se lo imitassi. Per questo lavoro, invece, Stefano ha saputo dirigermi facendomi conoscere la mia voce. Non tanto le mie capacità, quelle non so se ci sono veramente, ma mi ha aiutato a trovare una strada a livello interpretativo. Oltre tutto questo spettacolo ha una connotazione precisa: le canzoni vengono cantate perché sono necessarie, non perché rientrano nello stile del musical".

Dopo il debutto a Taormina, che cosa l'aspetta?
"Rimarremo al Teatro Antico fino al 31 luglio . lo spettacolo andrà poi dal 12 al 16 ottobre a Genova, al teatro Politeama, e poi al Sistina di Roma dal 13 marzo al 9 aprile 2006. Fra un anno, probabilmente, attraverseremo anche noi l'oceano e approderemo in America come Colombo. Ma a Broadway!".




Per le strade di Roma
Non è un fotomontaggio: Alessandro Preziosi assieme a Nicky Nicolai con gli abiti di scena (tranne i pantaloni e le scarpe dell’attore) fotografati in Piazza Barberini, a Roma, durante una paursa delle prove che hanno preceduto il trasferimento della compagnia in Sicilia. Lo spettacolo una coproduzione Khora.teatro e Taormina Arte, costerà 1.492.000 euro: la cifra, non a caso, richiama l’anno della scoperta dell’America.

Le altre foto esclusive del musical di Preziosi a www.sorrisi.com

La Regina viene da Sanremo

Voce del Nicky Nicolai & Stefano Di Battista Jazz Quartet, aveva incantato il pubblico del Festival di Sanremo. Ora eccola in questo musical, nel ruolo della Regina Isabella di Castiglia, colei che crede nel sogno di Colombo. Al suo fianco, Mario Venuti negli abiti regali di Ferdinando d'Aragona. “Interpretare la regina Isabella è entusiasmante" dice Nickiy Nicolai. innanzitutto per i costumi meravigliosi preparati da Alessandro Lai. E poi anche una gran donna, una che vede lungo, intelligente, idealista, coraggiosa, generosa. Ma con delle rigidità tipiche del suo essere molto cattolica. Certo ho dei timori perché una parte recitata così importante non l'ho mai avuta. Ho fatto altri musical, ma recitavo di meno e cantavo di più. Devo ricordare le mie battute e quelle degli altri, per sapere quando intervenire. La difficoltà maggiore, però è cercare di non giudicarmi quando recito. L'attore deve dare delle intonazioni alla voce e a volte mi sento retorica. In alcuni momenti addirittura ridicola. Devo allora lasciarmi andare e piuttosto scovare l'emozione del mio personaggio. E non è facile, per trovare l'emozione di una regina devi proprio andarla a cercare! Alessandro mi aiuta molto, mi ripete sempre di visualizzare la scena nella mente. Io da parte mia gli do dei consigli sul canto. Non mi stanco mai di dirgli di credere nell'espressività della sua voce, perché è davvero molto forte".



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
sissi



Registrato: 10/03/04 00:31
Messaggi: 4009
Residenza: ROMA

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 22:09    Oggetto: Rispondi citando


Jane ha scritto:
oggi ho comprato sorrisi e canzoni. è bellissima l'intervista e il servizio.
Mi dispiace per quell'articolo che ha fatto arrabbiare Ale, ma dovrebbe sapere che ormai si capisce quando un servizio è vero e quando è costruito, dovrebbe anche lasciare un pò perdere. Come si fà in genere anche con i pettegolezzi di ogni giorno. Certo è che quando si toccano i figli è anche vero che non ci vediamo più. Quindi ha anche ragione di protestare, ma a volte parlare serve anche per chiarire le cose.


si jane.....ma quando uno è recidivo allora viene da pensare che lo faccia apposta...e Ale è vero......quando lo toccano troppo non ci vede più, ma è sempre stato molto disponibile e lo stanno facendo diventare ritroso.....che peccato Wink
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 23:08    Oggetto: E' ARRIVATO IL GIORNO DEL DEBUTTO PER IL MUSICAL! Rispondi citando


ha scritto:



Culture

IN PRIMA NAZIONALE
DAL 27 AL 31 LUGLIO

DATEMI TRE CARAVELLE AL
TEATRO ANTICO DI TAORMINA



(26/07/2005) - “Datemi tre caravelle” al debutto assoluto al Teatro Antico di Taormina in prima nazionale, dal 27 al 31 luglio. Tutto è pronto per la messa in scena del musical diretto da Gianni Quaranta, che avrà come protagonista Alessandro Preziosi nel ruolo di Cristoforo Colombo. A illuminare per l’occasione la scena, nell’ambito del cartellone di Taormina Arte, sarà un cast d’eccezione composto, inoltre, da Nicky Nicolai, nelle vesti di Isabella di Pastiglia, Mario Venuti, per l’occasione pronto a vestire i panni di Ferdinando d’Aragona, ed ancora Andrea De Venuti (Alfonso De Agar), Alessandro Cremona (locandiere), Stefano De Sando (Padre Marchena), Luigi Di Fiore (Enrico di Guzman), Yaser Mohamed (Inviato della banca), Jacopo Sarno (Diego, figlio di Colombo), Vittoria Siggillino (Dama di compagnia) e Noemi Smorra (Beatrice De Bobadilla). “Datemi tre Caravelle” è uno spettacolo prodotto da Khora.teatro in coproduzione con Taormina Arte, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali Dipartimento dello Spettacolo e Sport e con il patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazioni di Cristoforo Colombo. I testi del musical sono di Carmelo Pennisi e Massimiliano Durante, le musiche di Stefano Di Battista, coreografie di Gloria Pomardi, scene di Riccardo Monti, costumi di Alessandro Lai e la produzione a cura di Tommaso Mattei.
“Datemi tre caravelle – ha dichiarato Gianni Quaranta alla vigilia dello spettacolo - è una commedia musicale che parla di una storia accaduta nel passato, ma proiettata più che mai nel futuro: Colombo sta all’oceano come l’astronauta sta allo Spazio. La navigazione marittima dell’epoca equivale alla navigazione spaziale dei nostri giorni, anche se con strumenti ovviamente diversi. La figura di Cristoforo Colombo, misteriosa e controversa, ha destato in me ed in tutto il cast un forte interesse umano prima ancora che artistico: siamo certi sarà così anche col pubblico. Colombo rappresenta l’uomo nuovo divenuto padrone di se stesso. E’ pervaso da una fede e un misticismo che per certi versi appartengono di più ad un personaggio medievale; allo stesso tempo è mosso da una fiducia incrollabile nelle capacità dell’uomo stesso proiettato su un sogno da realizzare nell’unica vita che gli è dato vivere. E il sogno anima poi questa commedia musicale: il sogno personale di un uomo a cui però è contrapposta la dura realtà sociale del tempo, fatta di meschinità e di ristrettezze, proprie di una mentalità ancora medievale che si chiude di fronte all’apertura, alla possibilità, rappresentate da Colombo. C’è, infine, un’altra importante realtà da scoprire ed alla quale appassionarsi che va a contrapporsi al sogno di Colombo. Una realtà non sociale, ma tutta privata: l’amore”. Il viaggio delle tre caravelle partirà tra poche ore in prima assoluta da Taormina e sbarcherà a Genova all’interno delle celebrazioni colombiane il 12 ottobre al Teatro Politeama ed al Sistina di Roma nel marzo 2006, per poi concludersi a New York nell’ottobre 2006. Il testo ripercorrerà dall’incanto inaugurale di Taormina alle successive tappe tutta la vicenda di Colombo dall’ intuizione del viaggio al momento in cui, dopo le note peripezie, finalmente salpa con le tre caravelle alla volta della nuova via per le Indie. Questo spettacolo è la cronaca di un sogno che diviene realtà. E la realtà è tale da superare il sogno stesso. Ma è anche la storia di un uomo solo contro tutti che non vuole rassegnarsi al pregiudizio e che, con la sua scoperta, darà di fatto il via all’ Era Moderna. Con “Datemi tre caravelle” Rivivrà Colombo e con lui l’avventura, il viaggio, il coraggio delle idee, la realizzazione di un sogno. Liberamente ispirata alla vita e alle opere di Colombo, la commedia musicale mira a riproporre il personaggio storico attraverso un linguaggio inedito e riavvicina l’uomo al sentire contemporaneo, rendendolo più moderno e comprensibile.



IL VIAGGIO DELLE TRE CARAVELLE
SI CONCLUDERÀ A NEW YORK
NELL’OTTOBRE 2006

DATEMI TRE CARAVELLE
SARÀ IN SCENA A TAORMINA



(20/07/2005) - Si avvicina il momento del musical “Datemi tre caravelle”, grande evento del cartellone estivo di Taormina Arte in scena in prima nazionale dal 27 a 31 luglio al Teatro Antico. Lo spettacolo che vedrà protagonista assoluto Alessandro Preziosi nel ruolo di Cristoforo Colombo. L’evento, scritto da Carmelo Pennisi e Massimiliano Durante, si avvale della regia del premio Oscar Gianni Quaranta, con la partecipazione di Nicky Nicolai e Mario Venuti, e le musiche di Stefano Di Battista. “E’ uno spettacolo destinato certamente ad impressionare il pubblico – ha dichiarato Gianni Quaranta – e che si articolerà in uno spazio, in un palcoscenico cioè come il Teatro Antico, tre volte più grande della scena normalmente utilizzata a teatro. Datemi tre caravelle andrà in scena con 12 attori cantanti e 40 comparse con relativo personale addetto ai cambiamenti di scena. Vogliamo strizzare l’occhiolino ai musical americani, a Broadway insomma. Con “Datemi tre caravelle” vogliamo raccontare cantando, ricorrendo proprio ad una assoluta continuità tra il recitato ed il cantato. Il musical ha un taglio cinematografico, con particolare riferimento alla sovrapposizione delle immagini, della scena nella sua complessiva sequenza visiva. Datemi tre caravelle è uno spettacolo senza pause. I protagonisti sono tutti impegnati, senza alcun distinzione, al cento per cento per contribuire al migliore successo possibile del musical. Alessandro Preziosi sta lavorando con tutto se stesso per interpretare la “primitività” di Cristoforo Colombo, dedicandosi non solo alla recitazione ma anche al corpo, la camminata riguardo la quale gli ho suggerito dei passi corti: un aspetto, questo, che riassume in modo simbolico la differenza tra un impegno per la tv dove si appare in video a mezzo busto e quello del teatro dove tutto il corpo dell’attore è in vista al pubblico. Nicky Nicolai è una cantante e temevo non sarebbe riuscita ad entrare con facilità nella parte: si è calata in fretta invece nel suo ruolo e sarà una splendida Isabella. Datemi tre caravelle è una grande operazione culturale dove Colombo è l’uomo che decide l’era moderna nel mondo. Le parole del musical segneranno il percorso degli avvenimenti e le difficoltà che incontra Colombo per arrivare all’impresa: un racconto che affascinerà di certo il pubblico di Taormina”.




Link: http://www.imgpress.it/sezione.asp?idsezione=4


Baci e profumo di zagare, Giuly

_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Lug 26, 2005 23:23, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
sissi



Registrato: 10/03/04 00:31
Messaggi: 4009
Residenza: ROMA

MessaggioInviato: Mar Lug 26, 2005 23:09    Oggetto: Rispondi citando


grazie giuly....... Wink
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rossana



Registrato: 09/03/04 22:17
Messaggi: 7575
Residenza: Catania

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 07:21    Oggetto: Rispondi citando


Credo di aver capito a quale giornale si riferiva ed ha tutte le ragioni di questo mondo: possibile non ci sia un limite nel rispettare la privacy di un prsonaggio pubblico?
E poi ricordiamoci che Ale è anche un essere umano, è normalissimo che prima o poi si arrabbi e, soprattutto, ci resti male...
Menomale che ancora qui c'è una totale PROTEZIONE Wink : dai, Ale, continua ad essere UN SIMPATICO NAPOLETANO!!!!!
Tanto lo sò che lo farai...un abbraccio speciale per te, soprattutto oggi che ci sarà il FAMOSISSIMO DEBUTTO A TAORMINA!!!!
IN BOCCA AL LUPO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gisi



Registrato: 17/07/05 18:51
Messaggi: 3247
Residenza: roma

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 08:02    Oggetto: Rispondi citando


Sad Ale, capisco il tuo rammarico nel leggere cose non vere, purtroppo quando una persona è come te, sincera, pulita e soprattutto fiduciosa viene ferita nel profondo quando vengono toccati nella vita privata.
Sii sereno, hai vicino a te tutto il Forum che ti vuole un mondo di bene per tutto ciò che fai e che non ti farebbe stare mai male.......
SEI GRANDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Smile Very Happy Very Happy
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 08:38    Oggetto: INTERVISTA ad ALESSANDRO da "IL TEMPO" Rispondi citando


ha scritto:



«Come Colombo mi sorregge la fede»


Sul palco anche Nicky Nicolai e Mario Venuti.
Nel 2006 lo spettacolo a New York

Alessandro Preziosi debutta al Teatro Antico di Taormina
il 27 luglio col musical «Datemi tre caravelle»



SPETTACOLI - SPECIALI

di MARIDA CATERINI

PRIMA di rivederlo nel personaggio che lo ha consegnato alla popolarità televisiva, il conte Ristori, nelle sole due puntate iniziali del sequel di «Elisa di Rivombrosa», Alessandro Preziosi sarà Cristoforo Colombo nel musical «Datemi tre caravelle». Il debutto è fissato il 27 luglio al Teatro Antico di Taormina. Lo spettacolo si avvale della collaborazione con il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del patrocinio del Comitato Nazionale per le celebrazioni di Cristoforo Colombo. Nel cast ci sono anche Nicky Nicolai nel ruolo della regina Isabella e Mario Venuti, i testi sono di Carmelo Pennisi e Massimiliano Durante. Oltre ad anticiparci i contenuti della commedia musicale, Preziosi annuncia anche i suoi futuri progetti professionali, televisivi e cinematografici, di cui uno particolarmente interessante.

C’è un messaggio che lei, tramite «Datemi tre caravelle» vuole far arrivare al suo pubblico?

«Innanzitutto esiste un rapporto speculare che io vivo intensamente, tra l’epoca in cui visse Colombo e l’attuale, per la presenza di sanguinarie guerre di religione anche se vissute in maniera differente. Io desidero comunicare al pubblico la certezza che il destino di ogni uomo è sorretto dalla fede, grazie al personaggio di Colombo, riuscito nella sua impossibile impresa di scoprire l’America proprio per l’incrollabile fiducia nella sua missione».

Come si prepara ad affrontare una platea esigente come quella di Taormina arte?
«Con grande serietà. Ma anche con la speranza di poter dimostrare che il musical italiano è pronto per sbarcare oltre oceano. L’ultima tappa, infatti, di «Datemi tre caravelle», è prevista a New York nel 2006 in occasione del Columbus day e per i 500 anni dalla morte di Colombo. Prima però, l’8 settembre prossimo, saremo al teatro Manzoni di Milano per arrivare al Sistina di Roma dal 13 marzo in poi per quattro settimane. Mentre il 12 ottobre lo spettacolo approda a Genova per festeggiamenti tutti italiani alla presenza delle massime autorità del Comitato nazionale per le celebrazioni di Colombo».

Lei, divenuto un eroe romantico televisivo grazie ad «Elisa di Rivombrosa» si è mai pentito di aver lasciato il feuilleton di Canale 5?
«Ogni mia scelta professionale è sempre stata fatta in funzione di altri obbiettivi che lo scorso anno si identificavano con lo spettacolo teatrale Re Lear. Pur presente nei primi due episodi di Elisa di Rivombrosa 2, non abbandono la Tv e guardo con attenzione al cinema. Vorrei riportare nelle sale il grande pubblico che se ne è allontanato».

Ha una proposta particolare?
«Un progetto che ritengo innovativo e che nasce in sinergia con la Tv. Si tratta di una fiction in tre puntate, dal titolo «Non mi sposerò mai» realizzata da Mediaset di cui solo i primi due episodi andranno in onda in video. Il terzo verrà invece proiettato nelle sale cinematografiche. La storia raccontata sarà interrotta in un punto in Tv e ripresa al cinema. Pensi a quanta gente sarebbe accorsa nelle sale se l’ultima puntata della prima serie di Elisa di Rivombrosa fosse stata proiettata al cinema».

Ci può anticipare i contenuti di «Non mi sposerò mai»?
«Sarà una commedia romantica in stile inglese. Il mio personaggio è un giovane che pensa di non aver saputo riconoscere la sua anima gemella all’età di venti anni ed è convinto di non potersi più sposare. Ma il fortuito incontro con una coetanea gli farà cambiare idea. Nel cast ci sono ancora Nicky Nicolai e Noemi Smorra. Solo per il grande schermo, invece, sarò il protagonista di una favola nera ispirata ad un testo letterario».

domenica 24 luglio 2005





Baci, Giuly Smile

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
maya



Registrato: 24/05/04 16:11
Messaggi: 1403

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 09:09    Oggetto: Rispondi citando


Anche su "repubblica"di oggi c'è un articolo sullo spettacolo di stasera Cool Niente,invece, sul secolo xix,il corriere della sera e la stampa.ciaooooo Wink
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rossana



Registrato: 09/03/04 22:17
Messaggi: 7575
Residenza: Catania

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 10:32    Oggetto: Rispondi citando


Accenno soltanto che su "La Sicilia" di oggi ci sono ben due articoli di presentazione del musical, con anche qualche foto di Ale e Nicky sul palco...
Laughing Laughing Laughing Cool Cool Cool
Giuly attendo... Wink

_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 12:18    Oggetto: La nostra INVIATA dalla SICILIA ci invia... Rispondi citando


Rossana ha scritto:
Accenno soltanto che su "La Sicilia" di oggi ci sono ben due articoli di presentazione del musical, con anche qualche foto di Ale e Nicky sul palco...
Laughing Laughing Laughing Cool Cool Cool
Giuly attendo... Wink


Exclamation Brava Rossana Exclamation

Ho ricevuto tramite email, copia delle pagine di "LA SICILIA" e provo ad inserirle on line, perché possiate vederle di persona, specialmente la 3a che fa vedere in b/n le prove. Anche il binomio Rossana/Giuliana è al debutto... quindi siate comprensive Embarassed cliccate sui link sottostanti o salvate direttamente sul pc Wink

http://img114.imageshack.us/img114/5994/immagine36zk.jpg

http://img31.imageshack.us/img31/1152/immagine48rn.jpg

http://img31.imageshack.us/img31/2397/immagine50ka.jpg

Nel prossimo messaggio il testo. Baci da Rossana & Giuliana

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33506

MessaggioInviato: Mer Lug 27, 2005 13:41    Oggetto: Musical > TESTO e pagina PDF dal giornale LA SICILIA Rispondi citando


ha scritto:



mercoledì 27 luglio 2005 n. 299


IL SOGNO DI COLOMBO

Debutto assoluto, stasera al Teatro Greco di Taormina, per "Datemi tre Caravelle", il musical del navigatore italiano, interpretato da Alessandro Preziosi

Pag. 24 - Di Cristina Rossetti

Debutta oggi in prima nazionale il musical "Datemi tre caravelle", con Alessandro Preziosi, nel ruolo di Cristoforo Colombo, Nicky Nicolai, Mario Venuti e tutto il cast di 12 attori cantanti e 40 comparse. Il musical scritto da Carmelo Pennisi e Massimiliano Durante, si avvale della regia del premio Oscar Gianni Quaranta, con le musiche di Stefano Di Battista.

“E’ uno spettacolo destinato certamente ad impressionare il pubblico – ha dichiarato Gianni Quaranta – e che si articolerà in uno spazio, in un palcoscenico cioè come il Teatro Antico, tre volte più grande della scena normalmente utilizzata a teatro. Datemi tre caravelle andrà in scena con 12 attori cantanti e 40 comparse con relativo personale addetto ai cambiamenti di scena. Vogliamo strizzare l’occhiolino ai musical americani, a Broadway insomma. Con “Datemi tre caravelle” vogliamo raccontare cantando, ricorrendo proprio ad una assoluta continuità tra il recitato ed il cantato. Il musical ha un taglio cinematografico, con particolare riferimento alla sovrapposizione delle immagini, della scena nella sua complessiva sequenza visiva. Datemi tre caravelle è uno spettacolo senza pause. I protagonisti sono tutti impegnati, senza alcun distinzione, al cento per cento per contribuire al migliore successo possibile del musical. Alessandro Preziosi sta lavorando con tutto se stesso per interpretare la “primitività” di Cristoforo Colombo, dedicandosi non solo alla recitazione ma anche al corpo, la camminata riguardo la quale gli ho suggerito dei passi corti: un aspetto, questo, che riassume in modo simbolico la differenza tra un impegno per la tv dove si appare in video a mezzo busto e quello del teatro dove tutto il corpo dell’attore è in vista al pubblico. Niky Nicolai è una cantante e temevo non sarebbe riuscita ad entrare con facilità nella parte: si è calata in fretta invece nel suo ruolo e sarà una splendida Isabella. Datemi tre caravelle è una grande operazione culturale dove Colombo è l’uomo che decide l’era moderna nel mondo. Le parole del musical segneranno il percorso degli avvenimenti e le difficoltà che incontra Colombo per arrivare all’impresa: un racconto che affascinerà di certo il pubblico di Taormina”.

Il musical "Datemi tre Caravelle" sarà in scena a Taormina dal 27 al 31 luglio, anteprima assoluta in vista di una tournée autunnale che vedrà approdare lo spettacolo a Genova all'interno delle celebrazioni colombiane il 12 ottobre al Teatro Politeama Genovese ed al Teatro Sistina di roma nel marzo 2006. Il viaggio delle tre Caravelle si concluderà a New York nell'ottobre 2006. Il testo ripercorrà tutta la vicenda di Colombo dall'intuizione del viaggio al momento in cui, dopo le note peripezie, finalmente salpa con le tre caravelle alla volta della nuovo via per le Indie. Questo spettacolo è la cronaca di un sogno che diviene realtà. E la realtà è tale da superare il sogno stesso. ma è anche la storia di un uomo solo contro tutti che non vuole rassegnarsi al pregiudizio e che, con la sua scoperta, darà di fatto il via all'Era Moderna.
Con "Datemi tre caravelle" rivivrà Colombo e con lui l'avventura, il viaggio, il coraggio delle idee, la realizzazione di un sogno. Liberamente ispirata alla vita e alle opere di Colombo, il musical mira a riprorporre il personaggio storico attraverso un linguaggio inedito e riavvicina l'uomo al sentire contemporaneo, rendendolo più moderno e comprensibile.



http://www.lasicilia.it/giornale/2707/spettacoli/cs02/2707cs02.pdf

TAORMINA ARTE. Questa sera al Teatro Antico (repliche fino al 31) debutta "Datemi tre caravelle" con Alessandro Preziosi

E Colombo diventa un astronauta

L'uomo postmoderno raccoglie in sè quell'ispirazione profonda che fu del celebre navigatore

Di Gianni Quaranta, regista

"Quando mi è stato chiesto di mettere in scena la commedia musicale Datemi tre Caravelle, la prima cosa alla quale ho pensato - dato il mio passato professionale - è stata l’ambientazione, il luogo dell’azione scenica. La questione era se mantenere l’epoca dei fatti storici o trasportarla in altri tempi poiché, quando si sceglie di mettere in scena un testo, non si può non tenere conto di tutto quello che su quell’argomento è stato fatto fino al momento in cui si decide di lavorare, sia per quanto riguarda il cinema che gli eventi teatrali.
Considerando che il testo teatrale in questione ha già di per sé un taglio fortemente cinematografico, con frequenti dissolvenze incrociate tra una scena e l’altra, ho pensato di rispettare la struttura del testo ispirandomi alla cinematografia americana, indirizzando la mia attenzione verso una visione non realistica, non naturalistica ma fantastica, con accenti simbolici già evidenti nella scenografia.
Quindi, realizzare una commedia musicale che parla di una storia accaduta nel passato, ma proiettata nel futuro, secondo il parallelismo: Colombo sta all’oceano come l’astronauta sta allo Spazio. Nel senso che la navigazione marittima dell’epoca equivale alla navigazione spaziale dei nostri giorni, anche se con strumenti ovviamente diversi. Ma anche nel senso che l’uomo postmoderno, sempre teso a trascendere se stesso e a raggiungere nuovi territori della conoscenza, raccoglie in sé quell’ispirazione profonda che fu di Cristoforo Colombo.
Ed è appunto la figura di Cristoforo Colombo, misteriosa e controversa, ad avere destato in me un forte interesse umano prima ancora che artistico. Indubbiamente Colombo rappresenta l’uomo nuovo divenuto padrone di se stesso. Ma non solo. Colombo è pervaso da una fede e un misticismo che per certi versi appartengono di più un personaggio medievale; allo stesso tempo è mosso da una fiducia incrollabile nelle capacità dell’uomo inteso come ente dotato di pensiero e azione, capace di basare la propria esistenza su un ideale umano, un sogno da realizzare nell’unica vita certa che gli è data di vivere. Che poi sono i caratteri propri dell’Umanesimo.
Il sogno infine è l’altro tema fondamentale su cui ruota questa commedia musicale, il sogno personale di un uomo a cui però è contrapposta la dura realtà sociale del tempo, fatta di meschinità e di ristrettezze, proprie di una mentalità ancora medievale che si chiude di fronte all’apertura, alla possibilità, rappresentate da Colombo.
Ma c’è un’altra importante realtà a contrapporsi al sogno di Colombo. Una realtà questa volta non sociale, ma tutta privata: l’amore. "



http://www.lasicilia.it/giornale/2607/spettacoli/cs02/2607cs02.pdf

Nicky Nicolai canta con Paolo Bonolis
e domani va in scena a Taormina arte


26 luglio 2005

Taormina. Dopo il grande salto dalla Rai, in attesa di mettere a punto il suo nuovo programma per Mediaset, Paolo Bonolis si diverte. Domenica sera è stato inatteso partner della cantante Nicky Nicolai e della sua band in un concerto in un ristorante libanese in Costa Smeralda . In grande forma e abbronzato in compagnia della moglie e di alcuni amici, tra cui Sandra Carraro, non si è fatto pregare molto da Nicky Nicolai per arrivare sul palco, a bordo piscina, e interpretare alcune canzoni tra le quali una scatenata versione di «Tu vuò fà l'americanO» di Renato Carosone.
Nicky Nicolai sarà tra i protagonisti di «Datemi tre caravelle», da domani a Taormina. Il Comitato Taormina Arte, in accordo con l'ufficio stampa, con la Khora, produttrice della commedia musicale «Datemi tre caravelle», e con la compagnia tutta, ha deciso di annullare la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo, dopo i drammatici avvenimenti di Sharm El Sheikh che hanno seminato morte e disperazione in tutto il mondo e in modo particolare in alcune case siciliane colpendo anche le famiglie di colleghi giornalisti, ancora nell'elenco dei dispersi, che in passato più volte avevano professionalmente collaborato con Taormina Arte.





Bene ecco la seconda parte dell'informazione proposta dal duo Rossana/Giuliana Laughing

Oltre al testo due novità:
trovata on line LA PAGINA 22 IN VERSIONE .PDF (visibile con Acrobat Reader) A COLORI FOTO DALLE PROVE di "Datemi tre Caravelle" al Teatro Greco, da salvare su vostro pc;

2° una piccola notizia a margine, Nicky Nicolai ha cantato in Costa Smeralda, domenica sera, e ha coinvolto Paolo Bonolis; una curiosità.

Alla prossima! Un Abbraccio da Rossana Very Happy e Giuliana Smile

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Pagina 1 di 9

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati