ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tutto quello che dicono i giornali dal... 12 marzo 2010
Vai a 1, 2, 3 ... 48, 49, 50  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:03    Oggetto: Tutto quello che dicono i giornali dal... 12 marzo 2010 Rispondi citando



... gentili forumiste e forumisti, cortesi lettrici e lettori...


il topic è riservato alle notizie riguardanti la carriera artistica di Alessandro Preziosi
e l'attività benefica dell'ADRICESTA Onlus di cui è promotore e testimonial dal 2004;
l'artista ha concesso lo sfruttamento della propria immagine esclusivamente all’interno del sito internet www.alessandropreziosi.tv , che è gestito dalla succitata Associazione.



E' questo l'unico Forum Ufficiale di Preziosi: per comunicare • nickname • Alessandro •
il nostro "Capitano" consulta puntualmente il Forum: se desideriamo fargli conoscere le
zone di provenienza degli utenti, possiamo compilare la casella -Residenza- nel Profilo.



Ricordiamoci l'invito rivolto da Vittoria Puccini ed Alessandro Preziosi, a non inserire in
questo Forum, foto "private" pubblicate da qualsiasi fonte d'informazione: e confidiamo
nell'affettuoso rispetto della richiesta soltanto i moderatori interverranno se necessario.



In questa 1ª pagina troverete elencate le novità ed i link alle 'nostre' rassegne stampa.



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:06    Oggetto: VITTORIA PUCCINI donna e attrice, la televisione e il cinema Rispondi citando





        'Il GIURAMENTO di IPPOCRATE' regia

        Lucio Pellegrini, produzione Fandango

        un nuovo film per VITTORIA PUCCINI

        Stefano Accorsi . Pierfrancesco Favino



    .........
    ...... [foto Chico De Luigi]


      VITTORIA PUCCINI in " BACIAMI ANCORA "

      sceneggiatura, regia di GABRIELE MUCCINO

      con Stefano Accorsi, ORA nei cinema italiani







L’anteprima mondiale della fiction televisiva di RAI Uno dedicata alla figura del grande psichiatra Franco Basaglia, “C'era una volta la città dei matti”, prodotta da “Ciao ragazzi” di Claudia Mori per RAI Fiction, è stata seguita da 20' di applausi dopo la proiezione nella sezione Cinema & Fiction del Bif&st a Bari, Teatro Petruzzelli.

Grande interesse al Mip TV 2010 di Cannes: si vedrà nell’Est Europa, e Scandinavia.



      .........




      VITTORIA PUCCINI • interprete femminile

      per ' C'era una volta la città dei matti '


      miniserie di RAI UNO, regista Marco Turco

      con Fabrizio Gifuni nel ruolo di F. Basaglia










      VITTORIA PUCCINI. protagonista femminile

      di " TUTTA LA VERITA' " fiction per RAI Uno


      con Daniele Pecci, regia di Cinzia TH Torrini













            ........................



    "MINE VAGANTI" anteprima vip del film A ROMA

    9/3/2010 •- red carpet per PUCCINI e PREZIOSI





_________________


L'ultima modifica di genziana il Mer Mag 19, 2010 16:07, modificato 5 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:12    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI: 9/4 Sant'Agostino | 12/4/10 Machiavelli Rispondi citando









    Venerdì 9 Aprile 2010 - ore 21.00 - CASSAGO Brianza (LC)

    complesso - Chiesa Parrocchiale dei SS. Giacomo e Brigida

    INCONTRO • in occasione della mostra di SANT'AGOSTINO



    Intervengono:

    Alessandro Preziosi, attore

    Maurizio Lupi, presidente Fondazione "Costruiamo il futuro"

    Mons. R. Fisichella, rettore Pontificia Università Lateranense


    Ingresso libero fino ad esaurimento posti; tel. 039 5969259







    Lunedì 12 Aprile 2010 - ore 19.00 - NAPOLI Teatro S. Carlo

    ALESSANDRO PREZIOSI legge "Il Principe" di N. Machiavelli

    alcuni estratti dal Carteggio e dalla Scienza Nuova - G. Vico



    introduce lezione critica: G. Marramao e Biagio De Giovanni

    II Edizione dell'evento ■ "L'eredità di Francesco De Sanctis"



    . Ingresso gratuito fino ad esaurimento
    dei posti, previo ritiro dei biglietti omaggio presso biglietteria
    del Teatro San Carlo a partire dalle 10.00 del 12 aprile 2010!





L’iniziativa, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si avvale del Patrocinio di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Comitato Italia 150, Comune di Bari, Comune di Bologna, Comune di Milano, Comune di Napoli, Comune di Palermo, Comune di Roma, Comune di Torino, Comune di Venezia, ed è realizzata in collaborazione con Lottomatica, Wind e Trenitalia, Gruppo Ferrovie dello Stato.





_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Apr 13, 2010 13:45, modificato 4 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:18    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI interviste e incontri pubblici 2009/2010 Rispondi citando








      dalle 14.45 in poi andrà in onda l'intervista Cool

      appuntamento in diretta anche > www.rai.tv


      Alessandro PREZIOSI a RAIDUE-L'Italia sul 2

      parla di Mine vaganti e di ADRICESTA ONLUS






ALESSANDRO PREZIOSI intervistato da 'MAGAZINE SUL 2'
14 Settembre 2009 • RAIDUE • a cura di Antonello Aglioti









"A tu per tu con Alessandro Preziosi, bello con l’anima"

protagonista di una nuova fiction dedicata a Sant’Agostino, parla della sua sete di vita, della passione per il lavoro, della vita privata.


TV7 rotocalco TG1 RAI - puntata 8/1/2010: selezionare da elenco la data
e attendere 2 minuti circa, è visibile anche a schermo intero, durata 6'30''


Arrow http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-837c5130-eac5-4d53-8e28-2e4abc623bcd.html?p=0 Exclamation




      ...............
      FOTO by RADAELLI




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:19    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI teatro 'AMLETO' 2010 tv 'SANT'AGOSTINO' Rispondi citando










          ........................


      ALESSANDRO PREZIOSI è il protagonista di

      “ SANT’AGOSTINO ” dalla Serie ‘IMPERIUM’



      produce Lux Vide regia di Christian Duguay



2 puntate da 100' | Produzione 2009: LUX VIDE, RAI Fiction, RAI Trade, EOS Entertainment (Germania), Grupa FILMOWA (Polonia)


videoclip 3'09'' ; ascolti Rai1 www.luxvide.it/santagostino-49.html








www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-225869d0-96f0-4734-96ca-de8b4b3fc8a5.html (programma Microsoft Silverlight)


• video: PROMO tv e backstage • INTERVISTE dalla presentazione


• foto di scena: protagonisti della fiction ispirata alla vita del Santo


• anteprima mondiale a Castelgandolfo della fiction RAI dedicata a Sant'Agostino: visione privata per Papa Benedetto XVI - 2/9/2009


Arrow www.youtube.com/profile?user=luxvideproduzioni#p/u/0/YIw2BDsPotU Exclamation





Rassegna stampa del Forum di Alessandro sulla fiction “SANT’AGOSTINO”:



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:51    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI legge Le Confessioni SANT'AGOSTINO /2010 Rispondi citando








Reading ALESSANDRO PREZIOSI

“Le Confessioni” di Sant'Agostino
letture scelte e adattate da Tommaso Mattei
Produzione KHORA.teatro





Dopo aver dato voce alle più belle pagine di Fernando Pessoa, a quelle della biografia di Raffaello Sanzio e da ultimo a quelle di Cesare Pavese...

Alessandro Preziosi, protagonista fra l’altro di una fiction televisiva sulla vita del santo, si confronta ora con Sant’Agostino. Opera filosofica e teologica di grande profondità, moderna nonostante i quindici secoli e le innumerevoli letture, "Le Confessioni" attraversano le tappe di un itinerario spirituale alla ricerca della verità e testimoniano l’incontro di Agostino di Ippona con la fede.





■ Giovedì 18 febbraio 2010 • LORETO (AN)
Teatro PalaCongressi
...Città di Loreto, Amat (Associaz. Marchigiana Attività Teatrali - Platea delle Marche)
con il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Marche



■ Giovedì 4 Marzo 2010 • TORINO
Il Circolo dei Lettori - Regione Piemonte - Palazzo Graneri della Roccia
...Lettura scenica per voce sola - circololettori.it



■ Giovedì 11 Marzo 2010 • GROTTAMMARE (AP)
Teatro delle Energie • Stagione teatrale 2009|2010
...Città di Grottammare, Amat (Ass. Marchigiana Attività Teatrali - Platea delle Marche)
con il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche



Nel foyer di questi teatri e circoli è stato allestito il desk ADRICESTA Onlus




"Le Confessioni" sono testimonianza di un cammino interiore di ricerca della verità, al termine della quale – ma in realtà, in ogni tappa del cammino – Dio si rivela ad Agostino come “bellezza antica e sempre nuova”, come Colui nel quale il cuore dell’uomo, fatto per Lui, trova finalmente pace. Incessantemente rilette da quindici secoli a questa parte, "Le Confessioni" di Sant’Agostino sono un grande classico della spiritualità e della letteratura di tutti i tempi.




15' dal reading nell'allestimento 2010, Loreto Exclamation Alessandro Preziosi ha autorizzato il video e l'inserimento del link esclusivamente nel suo Forum!

www.amnis.it/_xxx/Preziosi_Loreto_PAL.wmv video amatoriale di M1944; ENZO+ANTO






_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Mar 16, 2010 19:35, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 02:57    Oggetto: A. PREZIOSI reading Il mestiere d'Amare/ CESARE PAVESE /2010 Rispondi citando









Reading ALESSANDRO PREZIOSI

“Il mestiere d'amare. Omaggio a CESARE PAVESE”
letture scelte e adattate da Tommaso Mattei
Produzione KHORA.teatro





Con grande sensibilità artistica, nel recital si propone un percorso dedicato allo scrittore: un lungo racconto, attraverso poesie e lettere, sulla comunicazione con le donne e col mondo e sulla solitudine.

“Il mestiere di amare” prende in prestito il titolo dal diario “Il mestiere di vivere” che iniziato il 6 ottobre 1935 durante il periodo del confino, accompagna Cesare Pavese fino al 18 agosto 1950, nove giorni prima della sua prematura scomparsa, e diventa a poco a poco strumento privilegiato cui affidare i pensieri sul proprio mondo di poeta, scrittore e di uomo e, soprattutto, le confessioni ultime su quei laceranti tormenti intimi che segnavano la sua vita.





■ Mercoledì 10/3/2010 • CIVITANOVA MARCHE (MC)
Teatro Rossini • Convito 2009|2010
...Città di Civitanova M., Amat (Ass. Marchigiana Attività Teatrali - Platea delle Marche)
con il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Regione Marche



      Nel foyer del teatro è stato allestito il desk ADRICESTA Onlus



Cesare Pavese ha messo in gioco tutto se stesso con il vigore e la fermezza con i quali riconosceva, pochi giorni prima di morire, di avere “dato poesia agli uomini”; ha “fatto” cultura nel senso proprio, più creativo, del termine, imprimendole una serie di spinte dagli effetti di lunga portata; è stato, insomma, un protagonista della vita intellettuale, al centro di una rete di relazioni e amicizie che compongono sotto gli occhi di chi le osserva la geografia di quel che di meglio è stato scritto e detto in Italia tra le due guerre e anche dopo.

Il recital, come si propone il titolo, intende ripercorrere le analogie, le interconnessioni tra questo mestiere della scrittura che ha sempre impegnato Pavese fin dalla adolescenza con il suo rapporto con il mondo femminile, con le donne, rapporto spesso amaro, disperato, sarcastico, raramente sereno e mai felice, attraverso lettere, note, poesie e brani del diario mettendo in risalto la vera tensione di Pavese verso una letteratura che sia «difesa contro le offese della vita».

La poesia e la donna strette, avvinte, fuse in un unico grido che percorrerà tutta la sua vita. L’amore è la chiave che ci consente di entrare nel laboratorio poetico di Cesare Pavese e di scoprire le sue corde più intime nella fisica, a volte violenta drammaticità di molte delle sue pagine fino alla tragica epigrafe che chiude il diario di scrittura e vita «non ci si uccide per amore di una donna. Ci si uccide perché un amore, qualunque amore, ci rivela nella nostra nudità, miseria, infermità, nulla».










_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Mar 16, 2010 19:27, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 03:26    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI legge SANT'AGOSTINO / CESARE PAVESE/2010 Rispondi citando



ha scritto:



di Lorenzo Monachesi

—CIVITANOVA— «Avremmo le chiese sempre piene con simili prediche». L’attore Alessandro Preziosi ricorda questa frase pronunciata dal vescovo di Loreto in occasione dello spettacolo Le Confessioni di Sant’Agostino, che domani sarà rappresentato alle 21 a Grottammare. Ma intanto stasera Preziosi sarà a Civitanova dove alle 21,15 proporrà il recital Il mestiere di amare. Omaggio a Cesare Pavese.

Preziosi, cosa ha di speciale Pavese da farci uno spettacolo?
«La forza con cui esprime i suoi sentimenti. E poi è un uomo alle prese con il grande mistero dell’amore».

Sarà un recital in cui c’è spazio solo per la parola?
«E’ un percorso dedicato allo scrittore: un lungo racconto, attraverso poesie e lettere, sulla comunicazione con le donne e col mondo e sulla solitudine. Ciò sarà intervallato dalla musica: dal blues degli anni Quaranta a Tenco passando per il valzer. Si ricostruisce il percorso di un uomo votato tanto all’amore quanto all’odio per la donna amata. “Verrà la morte e avrà i tuoi occhi” scrive Pavese e già in questi versi riversa sulla donna amata l’odio quando non c’è più corresponsione».

Come ha “conosciuto” lo scrittore Pavese?
«Per una coincidenza. Ho letto un suo passo sul set del film Il sangue dei vinti in cui dà un giudizio sulla guerra civile e quelle frasi sono state inserite dal regista con una voce fuori campo. Poi sono stato invitato a Modena per una ricorrenza dello scrittore. Purtroppo è un autore che non conoscevo bene anche perché a scuola ci si ferma molto prima».

Domani si volta pagina, completamente. A Grottammare porta in scena Le Confessioni di Sant’Agostino. Una coincidenza questo recital con la fiction sul Santo che lei ha interpretato?
«Una coincidenza. Tutto è nato tempo fa per un invito del Vescovo di Reggio Emilia a un adattamento di questo testo. Da quell’incontro sono nate altre occasioni per cui alla fine con Tommaso Mattei abbiamo deciso di provare a utilizzare questa traduzione per un percorso meno iconografico e teologico, ma più filosofico e umanistico».

Quanto c’è del pensiero di Sant’Agostino nell’uomo di oggi?
«Il dubbio sistematico che c’è dietro ogni invocazione, il famoso “credo ma” è arrivato a noi e rappresenta l’umanità. C’è anche la scoperta che Dio non è fuori di noi, ma dentro ciascuna persona. La sua riflessione arriva ai giorni nostri come colui che ci suggerisce la strada da seguire, senza mai imporla».

Le ha fatto piacere il complimento del Vescovo di Loreto?
«Ne sono orgoglioso»

Dopo Raffaello, Pessoa, Pavese e Sant’Agostino sta pensando a un nuovo progetto?
«Sì, uno su Erri de Luca ispirandoci al suo libro Il giorno prima della felicità».

10 marzo 2010









ha scritto:





L'attore in scena domani a Civitanova
poi a Grottammare in due opere diverse




Preziosi: "Pavese e Agostino,
è la società che non migliora"





Martedì 09 Marzo 2010

di Pierfrancesco Giannangeli

Civitanova

Una sera Cesare Pavese e i suoi rapporti con il mondo, le donne e la solitudine. La sera dopo cambio d’abito ed ecco Sant’Agostino di Ippona, con le sue riflessioni dense di umanità e passione sul tempo, la verità, la fede. Letteratura, filosofia e teologia - idee, forme espressive diverse, ma tutte utilissime a capire l’uomo e il suo esistere - per due interessanti letture sceniche, che avranno come protagonista l’attore Alessandro Preziosi. Domani a Civitanova appuntamento con il recital Il mestiere di amare. Omaggio a Cesare Pavese (Teatro Rossini, ore 21.15, info e biglietti 0733.812936), mentre giovedì a Grottammare c’è il reading intitolato Le Confessioni di Sant’Agostino (Teatro delle Energie, ore 21.30, info e biglietti 0735.739240).
Attore molto amato dal pubblico anche per i suoi lavori televisivi e cinematografici, Alessandro Preziosi - che in teatro nasce: si diploma all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e debutta, diretto da un grande della regia italiana, Antonio Calenda, interpretando il ruolo di Laerte in un Amleto - porta dunque in scena pensieri profondi, laceranti in alcuni casi, e netti, come quelli che scaturiscono da una riflessione interiore drammatica e travagliata.
«Quella di Cesare Pavese - dice l’attore al nostro giornale - è una delle letture che amo di più. Forse Pavese mi affascina in modo così profondo per una caratteristica, quella che definirei la sua “semplicità editoriale”: lui è concreto, diretto, nell’amore e nell’odio. Sono talmente sentiti in lui questi sentimenti, sono talmente compresenti e conviventi, che a un certo punto gli fanno dire a se stesso: “ma se incontrassi Cesare Pavese da solo, sei proprio sicuro che ti piacerebbe restare con lui a parlare?”. Ecco, lo trovo un ragionare, e uno scrivere, forte e chiaro. Sono passaggi “rock”, diretti, scanditi da sentimenti inequivocabili».
Il concetto di tempo è ciò che invece fa da sfondo alla lettura dedicata a Sant’Agostino. Tutto prende le mosse da lì e non poteva andare altrimenti, essendo Le Confessioni anche una delle più alte e acute riflessioni sul tempo mai maturate nella cultura occidentale. Pensieri che ancora oggi affascinano gli studiosi (e non solo). «Quella realizzata insieme a Tommaso Mattei - spiega ancora Preziosi - è una riduzione delle Confessioni in forma contemporanea che ha come cuore il concetto di tempo, considerato in tre modi: la memoria, che riguarda il passato, l’attenzione, che è relativa al presente, e l’aspettativa, che fa tendere l’anima verso il futuro. La scansione della lettura tocca tutti i momenti fondamentali della vita di Agostino, così come vengono raccontati nel libro. C’è dentro, dunque, il differimento del battesimo, c’è la conversione e c’è pure quello che sta in mezzo, cioè il periodo precedente segnato dall’adesione al manicheismo. Sant’Agostino è un classico, rappresenta l’intera umanità: la decadenza del suo tempo e quella della nostra epoca coincidono. E’ lo specchio di una società che non migliora».


RIPRODUZIONE RISERVATA






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 03:38    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI e Progetti x Infanzia di ADRICESTA ONLUS Rispondi citando








      ALESSANDRO PREZIOSI presenta la recente iniziativa

      per l'Infanzia a livello nazionale in 22 Ospedali Italiani

      coinvolgendo ben 28 Reparti Pediatrici dove realizzare



      UN SOGNO IN CORSIA, un altro Progetto ADRICESTA



      www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=6763









ADRICESTA (Associaz. Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza) gestisce il Progetto "UN BUCO NEL MURO"




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 03:41    Oggetto: Firmiamo 5 X MILLE per ADRICESTA: Dichiarazione redditi 2010 Rispondi citando









sostieni con noi progetti per l'Infanzia lungodegente, lo sviluppo della Ricerca Scientifica

e la conoscenza circa la Donazione di cellule staminali (non embrionali) e loro trapianto.









già disponibile sui DESK ADRICESTA allestiti in teatri o per eventi

ora il CALENDARIO 2010 con le foto del Capitano mese per mese

arriva direttamente a casa tua: sfogliamo il 7° anno di Solidarietà



consulta SHOPPING on line www.alessandropreziosi.tv/shopping.php







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 03:45    Oggetto: ADRICESTA ONLUS: progetti e donazioni su BPM FARESOLIDALE.IT Rispondi citando



      Un'ottima vetrina per il mondo dell'Associazioni ONLUS ed i loro Progetti!

      Dal 2001 BPM | Gruppo BIPIEMME nel sito > www.faresolidale.it <

      gratuitamente ci dedica uno spazio informativo e segnala eventi in News!








      'uno spazio ideato e promosso per favorire l’incontro e la conoscenza tra
      i protagonisti della solidarietà: le Associazioni, i sostenitori e i volontari,
      il mondo delle imprese. Un modo, un mezzo, ed insieme un’opportunità
      per dare energia all’ottimismo della volontà e alla forza delle idee.'








        la pagina per ADRICESTA Onlus ed i propri Progetti per l'Infanzia.
        Sono attivati strumenti precisi, semplici, facilmente usufruibili per
        permettere di effettuare donazioni benefiche in assoluta sicurezza

        cliccando sulle immagini si può accedere alle pagine web originali!



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 03:56    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI in 'Maschi contro Femmine' FAUSTO BRIZZI Rispondi citando




    ALESSANDRO PREZIOSI
    gira con FAUSTO BRIZZI

    'Maschi contro femmine' 'Femmine contro maschi'



ha scritto:















Rassegna stampa per 'Maschi contro femmine' 'Femmine contro maschi' di Fausto Brizzi




_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Mag 18, 2010 04:03, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 04:19    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI interprete 'MINE VAGANTI'/Ferzan OZPETEK Rispondi citando




          .....................
          ■ Foto di Romolo Eucalitto



      ALESSANDRO PREZIOSI e' tra i protagonisti

      del film 'MINE VAGANTI' di Ferzan OZPETEK



      anteprima a Festival del Cinema di BERLINO

      in concorso al TRIBECA Festival di New York

      selezione: Seattle International Film Festival







TRAILER ufficiale www.youtube.com/watch_popup?v=v_TBPSFYaGg#t=67

www.youtube.com/watch_popup?v=C2lQOhQ2es8#t=23 il teaser TRAILER

PREZIOSI clip 15'' www.youtube.com/watch_popup?v=uotZ-SsG0Z0#t=18


INTERVISTA! www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=7100&start=375







"Mine Vaganti" ("Loose cannons"), il film di Ferzan Ozpetek, era in competizione nella principale sezione del TRIBECA, il prestigioso festival fondato a New York da Robert De Niro con la produttrice Jane Rosenthal all’indomani dell’attentato alle torri gemelle:
unico film italiano selezionato per il concorso che comprende dodici titoli internazionali.




a 'MINE VAGANTI' il Premio Speciale della Giuria

del TRIBECA Film Festival
2010 'LOOSE CANNONS'




Special Jury Mention: Loose Cannons buoyantly explores the story of two gay brothers attempting to find happiness in a traditional Italian family that is less than accepting of their lifestyle choices. Expertly combining family drama and farce, Loose Cannons tackles its subject matter with warmth, humor and grace. For making us laugh, cry and immediately want to book a trip to Southern Italy, we congratulate director Ferzan Ozpetek and his talented cast and collaborators on this special mention.”

Mine Vaganti esplora in maniera divertente la storia di due fratelli gay che cercano di trovare la felicità all'interno di una famiglia tradizionale italiana restìa ad accettare le loro scelte di vita. Combinando il dramma familiare e la farsa, Mine Vaganti tocca l'argomento con calore, umore e grazia. Per averci fatto ridere, piangere e desiderare di prenotare immediatamente un viaggio nel sud Italia, noi premiamo il regista Ferzan Ozpetek, il suo cast straordinario e i suoi collaboratori con questa menzione speciale.”








Il SIFF si terrà dal 20 maggio al 13 giugno 2010. A Seattle (USA), festival dove vota il pubblico, nel 2004 Ozpetek vinse con 'La finestra di fronte' ('Facing Windows') il Premio come Miglior Film e come 'Maestro Emergente del Cinema Internazionale', un premio dato dai critici ogni anno a un regista che si segnala per le sue opere in tutto il mondo.
"Loose Cannons" sarà proiettato per Contemporary World Cinema: 21, 22 e 25 maggio.









Il PREMIO DAVID DI DONATELLO 2010 è attribuito per MINE VAGANTI

a Ilaria Occhini come MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

a Ennio Fantastichini come MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA




Tommaso (Riccardo Scamarcio) e Antonio (Alessandro Preziosi) sono i protagonisti del nuovo capolavoro di Ferzan Ozpetek, Mine Vaganti, una commedia che fotografa, tra colpi di scena, divertenti equivoci e rivelazioni sorprendenti, l’intimità di una grande e bizzarra famiglia pugliese di oggi.

Co-sceneggiatore, insieme a Ivan Cotroneo, nonché regista di questa pellicola, Ozpetek torna agli sfarzi dei blockbuster campioni d’incassi La finestra di fronte e Le fate ignoranti con la complicità di un cast di livello al quale hanno preso parte, oltre a Riccardo Scamarcio e Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo, Elena Sofia Ricci, Ennio Fantastichini, Ilaria Occhini, Carolina Crescentini, Lunetta Savino e Daniele Pecci.

L'inedita commedia corale è prodotta da Fandango in collaborazione con Rai Cinema e con l'apporto della Apulia Film Commission. (Loose cannons)








Rassegna stampa su Mine vaganti raccolta dal Forum di Alessandro:


scheda internazionale www.berlinale.de/external/de/filmarchiv/doku_pdf/20106122.pdf




_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Mag 18, 2010 04:00, modificato 4 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 04:22    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI presenta MINE VAGANTI di OZPETEK Firenze Rispondi citando








      ALESSANDRO PREZIOSI alla presentazione

      del film 'MINE VAGANTI' a FIRENZE 5/3/10






Le domande ■ le risposte di PREZIOSI nei video girati da Dona Very Happy Grazie!!!



1) "che cosa si intende per 'potenziali assassini della normalità?' " (risposta in 2 video):

www.youtube.com/watch_popup?v=10hI1MWBc0U#t=12
www.youtube.com/watch_popup?v=pM8n6ubcsgk#t=12


2) in risposta alla richiesta di descrivere il suo rapporto con Ozpetek:

www.youtube.com/watch_popup?v=JDnX67nw92g


3) in risposta alla domanda relativa al rapporto tra i fratelli nel film "MINE VAGANTI":

www.youtube.com/watch_popup?v=sn-_JBkRhtc


4) domanda su come Preziosi si sia preparato per affrontare il ruolo di un omosessuale:

www.youtube.com/watch_popup?v=KpoA2tzmllA


5) gran saluto finale a Paola78 e PattyFi davanti alla lunghissima fila di altri estimatori:

www.youtube.com/watch_popup?v=bRkXSeD_AaE









    VIDEO-intervista a più voci dall'anteprima del film a FIRENZE

    da T V N televisionet.tv Mine vaganti - alla corte di Ozpetek

Stravagante ed eccentrica, calorosa e rumorosa è la famiglia che Ferzan Ozpetek racconta nel suo film "Mine Vaganti". Una commedia istintiva e leggera che fa riflettere sorridendo. Abbiamo incontrato il regista e tutto il cast che tra risate e confessioni ci hanno svelato i retroscena del film!








_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32499

MessaggioInviato: Ven Mar 12, 2010 04:27    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI anteprima 'MINE VAGANTI' suo personaggio Rispondi citando







dall'intervista originale di Ferdinando Schiavone:

Ritorno alla commedia agrodolce e corale

www.loudvision.it/cinema-interviste-mine-vaganti---155.html



E Preziosi come si è accostato al personaggio di Antonio?

Preziosi: Il mio obiettivo era riuscire a giustificare l'atteggiamento di Antonio verso Tommaso. Dice di capirlo e di volergli bene, ma gli gioca un brutto tiro solo per affermare la frustrazione di aver tenuto nascosto un segreto così a lungo. È come se il destino di questi fratelli sia quello di rubarsi le cose a vicenda e di soffrire la mancanza di una felicità da poter condividere realmente insieme. In fondo sono entrambi dei potenziali assassini della normalità della loro famiglia. E il film racconta proprio questa capacità di tutti, volontaria o involontaria, di destabilizzare gli altri, come mine vaganti.

Come avete lavorato sul rapporto tra i due fratelli?

Preziosi: Il rapporto tra Antonio e Tommaso e quello tra me e Riccardo nascevano entrambi dalla necessità di studiarsi, guardarsi e chiarirsi. Come attori partivamo da approcci diversi: da parte mia mi ponevo mille domande per capire le motivazioni del personaggio, dall'altra c'era la capacità di Riccardo di mettermi in difficoltà ed aiutarmi al tempo stesso. E Ferzan è stato bravissimo nel cucire questo rapporto e farlo sembrare autentico: un rapporto di amore e odio che nasconde una infelicità comune e costante.






ha scritto:




Da pagina 1 - «Con Scamarcio e Preziosi volevo lavorare da tempo, diciamo che li avevo nel mirino». Nel suo nuovo film, «Mine Vaganti», Ferzan Ozpetek, definito ultimamente da Madonna «regista semplicemente geniale», punta sulla famiglia tradizionale, di sangue e ne sceglie una del Sud (pugliese), dove due dei suoi protagonisti sono i «fratelli» Riccardo Scamarcio ed il napoletano Alessandro Preziosi, nel rispettivo ruolo di Tommaso e Antonio.

E non solo. Nel cast tanti altri attori partenopei, come Massimiliano Gallo a Bianca Nappi. Prodotto dalla Fandango e nelle sale da dopodomani, distribuito dalla O1 in circa 500 copie, il lungometraggio sarà presentato questa sera al Med di Fuorigrotta e all’Happy Maxicinema di Afragola. A «scortare» la pellicola quasi tutta la compagnia, manca all’appello, per motivi di lavoro, proprio il napoletano Preziosi, nel ruolo delicato di un omosessuale non dichiarato…

Come si è preparato a questo personaggio, Antonio, un gay che rivela la sua omosessualità, dopo tanto tempo alla sua famiglia leccese?

«Ho cercato di fare mente locale sul mondo formale e sostanziale degli omosessuali, senza aggiungere alla mia recitazione vezzi, segni. Nella sostanza ho lavorato sull’amore, cercando di comprendere il dolore che può provare un ragazzo che ne ama un altro, ma non lo può vedere come e quando vuole».

L’omosessualità è accettata meno al Sud?

«Non credo che sia una brutta caratteristica solo del sud della Penisola, ma in Italia in generale si fa finta di accettare la questione, ma poi improvvisamente gli omosessuali si mettono all’angolo. Si tratta quella che è semplicemente una caratteristica, come una malattia della pelle».

Che cosa pensa dell’outing?

«È necessario e fondamentale, sempre che sia fatto nel senso cristiano, ossia per una condivisione di se stessi. Non lo capisco se è un vomitare fuori, lasciando residui tossici dentro, in quel senso è un modo ipocrita di raccontarsi».

Pare l’abbia particolarmente emozionata la scena dei tiri a pallone al di fuori della fabbrica. Perché?

«Perché ho visto, per la prima volta nel film, due fratelli e la loro autentica complicità. In quel momento ho sentito anche di essere entrato nel mondo Scamarcio-Ozpetek. Loro leggeri, sempre a divertirsi, ‘‘caciaroni’’, io silenzioso, eternamente concentrato. È incredibile come quella scena trasmetta un sereno affetto tra i due personaggi, nessuno può immaginare, che da lì a poco, diventeranno Caino e Abele».

Il suo rapporto personale e attoriale con gli altri napoletani del set, Bianca Nappi e Massimiliano Gallo?

«Mi sono trovato benissimo, c’è stata grande complicità, soprattutto con Massimiliano, un compagno di viaggio straordinario: tra noi si è instaurata subito una simpatia reciproca, una serietà con la quale ci siamo sostenuti nei nostri momenti difficili. Abbiamo condiviso momenti di divertimento e di grande sostegno professionale».

Un attore napoletano ha qualcosa di diverso?

«Dipende, i napoletani sono persone di grandissima sensibilità, se studiano questo emerge, altrimenti rischiano di rimanere ‘‘a fare pianobar’’».

I suoi prossimi progetti televisivi, cinematografici e teatrali?

«Sto cercando di portare a teatro, ‘‘Alice nel paese delle meraviglie’’, nel ruolo di regista e produttore. Per il cinema sarò protagonista nel prossimo film di Brizzi, con Paola Cortellesi, Luciana Littizzetto e Claudio Bisio».

10 marzo 2010

Rosaria Désirée Klain
© RIPRODUZIONE RISERVATA







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3 ... 48, 49, 50  Successivo
Pagina 1 di 50

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati