ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tutto quello che dicono i giornali dal... 19 maggio 2010
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 17, 18, 19 ... 48, 49, 50  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
pascale61



Registrato: 18/11/09 12:05
Messaggi: 3476
Residenza: Francia

MessaggioInviato: Ven Giu 18, 2010 22:15    Oggetto: Rispondi citando


Buona serata e buona notte a voi tutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
CLAUDIA65



Registrato: 28/03/07 23:44
Messaggi: 3258
Residenza: BIELLA

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 00:13    Oggetto: Rispondi citando


Grazie a tutti per le news.


Ale questa settimana è davvero gratificante..........ma quando si lavora con passione e serietà i risultati arrivano. Complimenti ancora. Very Happy
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 10:39    Oggetto: A. PREZIOSI miglior attore non protagonista MINE VAGANTI -CS Rispondi citando




      a Cosenza, "Primavera del Cinema Italiano"

      "MINE VAGANTI" di FERZAN OZPETEK vince


      Premio Federico II • Miglior Film Anno 2010

      Premio "Chicco D'Oro"
      per film più votato su facebook -Caffè Aiello



      ALESSANDRO PREZIOSI insignito del Premio

      Miglior Attore Non Protagonista ■ Anno 2010






    "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek vince il Festival


E’ il film di Ferzan Ozpetek “Mine Vaganti” a vincere l’edizione 2010 del Festival “La Primavera del Cinema Italiano - Premio Federico II”. Il pubblico ha decretato Miglior film l’opera che vede protagonisti, tra gli altri interpreti, gli attori Alessandro Preziosi, Riccardo Scamarcio, Ennio Fantastichini, Nicole Grimaudo, Lunetta Savino, Elena Sofia Ricci, Daniele Pecci. Ha ritirato il Premio “Federico II” Alessandro Preziosi.

"Mine vaganti" non smentisce il peculiare interesse di Ozpetek per le varie forme di squilibrio dei rapporti sociali nel momento in cui all'interno di questi emergono bugie, amenità e piccole tragedie. Ma neanche la sua predisposizione ad assumere un atteggiamento liberale e progressista nei contenuti ma inguaribilmente conservatore nella forma. Ozpetek presenta quasi in apertura l'immancabile scena di una grande tavolata di commensali e la sua tipica ripresa che percorre in circolo volti, nuche, bocche che parlano e che masticano. Stavolta però nella perfetta sincronia della tavola, inserisce un detonatore narrativo pronto a far saltare la buona forma delle apparenze e a dotare di ottimo slancio la successiva evoluzione del racconto. I suoi personaggi sono delle maschere intente a spostare i pigri equilibri del pensiero comune, delle caricature bizzarre che si divertono alle spalle del perbenismo.

A consegnare il Premio Federico II – Miglior film, la statuetta che rappresenta l’ottagono simbolo della città di Cosenza, l’assessore al Turismo della Provincia di Cosenza, Pietro Lecce.


Al gran finale per la quarta edizione del Festival “La Primavera del Cinema Italiano - Premio Federico II” hanno partecipato oltre mille spettatori, che hanno assistito alla sfilata lungo il red carpet del cinema Citrigno, in Via Adige, delle stelle del cinema italiano contemporaneo.

La conduzione della serata conclusiva del Festival e della cerimonia di consegna del Premio Federico II, statuetta che rappresenta l’ottagono, realizzata dai maestri orafi della gioielleria Scintille e disegnata da Marta Occas, artista calabrese che vive a Parigi, è stata affidata all’attrice e presentatrice Selene Rosiello e alla giornalista televisiva Raffaella Salamina.

Questi gli altri riconoscimenti:

Stefania Sandrelli – Migliore attrice protagonista 2010
Elio Germano – Migliore attore protagonista 2010
Isabella Ragonese – Migliore attrice non protagonista 2010
Alessandro Preziosi – Migliore attore non protagonista 2010
Filippo Timi – Attore dell’anno 2010

Adriano Panatta (ritirato dal regista Mimmo Calopresti)
– Premio Speciale “Sport e Cinema”

Isabella Ferrari - Premio Telesio d’Argento 2010
Sergio Rubini – Premio speciale del pubblico – Migliore regia 2010

Chiara Mastalli – Premio Giovani 2010
Chiara Martegiani - Premio Giovani 2010
Andrea Montovoli – Premio Giovani 2010
Eros Galbiati – Premio Giovani 2010

Si sono così conclusi nove giorni intensi, dedicati alla promozione del cinema italiano con gli incontri con i registi delle pellicole proiettate sin dal 9 giugno.

Cosenza è stata lo scenario di una kermesse di respiro nazionale attenta, soprattutto, alle nuove proposte italiane. I film in concorso: “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek, “Baciami ancora” di Gabriele Muccino, “La prima cosa bella” di Paolo Virzì, “La nostra vita” di Daniele Luchetti, “Cosa voglio di più” di Silvio Soldini.

E le altre proiezioni: “Le quattro volte” di Michelangelo Frammartino, “L’uomo nero” di Sergio Rubini per la sezione Proiezione Speciale, “Radio Singer” di Pietro Balla, “La bocca del lupo” di Pietro Marcello” e “Sound of Morocco” di Giuliana Gamba per il Backstage,
“Into the blue” di Emiliano Dante per la sezione Primavera di Memoria, “Fratelli d’Italia” di Claudio Giovannesi, “Il piede di Dio” di Luigi Sardiello e “Good morning Aman”per i Set Italiani, “Famille” di Francois Farellacci e “Le visioni spagnole” di Ivan Cerdàn per la
Finestra sull’Europa, “Hollywood sul Tevere” di Marco Spagnoli per l’omaggio ai 50 anni della Dolce Vita, “Draquila” di Sabina Guzzanti, “La maglietta rossa” di Mimmo Calopresti.

Ad ideare la manifestazione Alessandro Russo (direttore artistico) e Giuseppe Citrigno, presidente dell’associazione culturale “Le Pleiadi” che promuove il Festival in collaborazione con la società Kostner.

Alessandro Russo ha così commentato: «Il Festival ha raggiunto i suoi primi obiettivi, consentendo al pubblico di incontrare il cinema italiano, quello reale, che anima le sale e i festival internazionali. Il nostro sforzo è stato premiato, ma d’ora in avanti chiediamo alle
istituzioni che ci supportano di starci ancora più vicino, consentendo di lavorare per tempo con un'ottica manageriale. Può essere la nostra forza e resta la prima esigenza per rafforzare la nostra piccola industria culturale».

Tra i partner ufficiali che hanno dato il loro prezioso contributo alla macchina organizzativa dell’evento: la Regione Calabria, la Provincia di Cosenza, il Comune di Cosenza, la Fondazione Carical, Film Commission Calabria, La Banca BCC Mediocrati, Confindustria-Cosenza, Agis. Con loro anche l’Anec (Associazione nazionale esercenti cinema) che ha collaborato attivamente alla manifestazione, così come la 01 Distribution; affiancati da numerosi partner locali.

Cosenza, 17 giugno 2010 [ www.laprimaveradelcinemaitaliano.it ]




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
iris1



Registrato: 28/11/09 15:07
Messaggi: 184

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 11:00    Oggetto: Rispondi citando


adesso che è ufficiale posso fare i miei complimenti ad Alessandro.

Bravo continua così e vedrai che anche il cinema ti darà grandi soddisfazioni rendendoti un attore completo.
Ci auguriamo anche che stasera ci sarà a Taormina un bel nastro d'argento per questo bellissimo film e per il suo meraviglioso cast, che ha dimostrato di essere una squadra veramente vincente .




Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
pamela 90



Registrato: 29/10/09 19:05
Messaggi: 162
Residenza: Lubriano (Viterbo)

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 11:24    Oggetto: Rispondi citando


COMPLIMENTISSIMI ALESSANDRO.... CONTINUA COSI...... TVTTB Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Antonietta68



Registrato: 03/04/07 09:43
Messaggi: 2380
Residenza: S.Maria C. V. CASERTA

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 11:34    Oggetto: Rispondi citando


Finalmente un riconoscimento anche ad Alessandro per "Mine vaganti".
Mi sa che a casa dovra' mettere qualche mensola in più per poter adagiare i premi ricevuti ultimamente Laughing
Bravo e complimenti ancora!

_________________







"LE MANI CHE AIUTANO SONO PIù SACRE DELLE BOCCHE CHE PREGANO"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7696

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 11:49    Oggetto: Complimenti molto,molto! Rispondi citando


COMPLIMENTI MOLTOOOOOOOOOOO!!!
Sono molto felice!
BRAVO ALESSANDRO! BRAVO GLI ALTRI!!!
Tutto é un fantastico!!!
Arrivederci a Pescara!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 12:30    Oggetto: 'MINE VAGANTI' vince PREMIO FEDERICO II a 'Primavera'COSENZA Rispondi citando



ha scritto:



di CARLA MONTEFORTE

Non è un festival se non c'è il tappeto. Se non è rosso ma è ecrù come quello ideato dall'architetto Gian Camillo Custoza per la "Primavera del cinema italiano", poco importa. Tutto il cast che, negli ultimi quattro giorni, ha animato questo colossal del glamour andato in onda per le strade e le sale di Cosenza, in fondo, attendeva solo questo.
La proiezione dei film, la premiazione degli attori e persino le feste dove non si fa parsimonia di lustrini e prosecco, si sa, sono solo un riempitivo in attesa della passerella.
Su quella allestita davanti al cinema Citrigno, innanzi ad un parterre che dalle 19 con pazienza ha atteso i propri idoli dietro a transenne ricoperte di drappi fiorati simili alle tappezzerie dei divani anni 70, hanno sfilato ben undici stelle del grande schermo italiano.
(...)
Mentre Mimmo Calopresti - il più osannato invece dalle signore (a pari merito con Alessandro Preziosi) - ha sfoggiato una giacca stropicciata sopra dei jeans blu, ma si è comunque meritato l'applauso degli astanti per aver sventolato la maglietta del Cosenza Calcio. Preziosi, bellissimo (oltre che il più elegante di tutti i suoi colleghi) ha varcato la scena cantando Nina Zilli e lasciando le sue fan - overtrentenni e gay - in visibilio. Dal labiale di un ragazzo si leggeva “Com'è bono”.
Persino l'assessore Bozzo, bionda e in forma smagliante, non è rimasta immune al fascino dell'attore-jazzista e l'ha subito rapito per un'entrata da vera star.
(...)
18 giugno 2010








di EMILIO NIGRO

COSENZA - Ressa all’ingresso del cinema Citrigno per il gran galà di chiusura della quarta edizione della primavera del cinema. Star, starlette, e staff organizzativo in una serata non per tutti. Si entra con invito di partecipazione, tesserino da giornalista e raccomandazione. Abiti da sera e giacca e cravatta, l’assortimento modaiolo dei presenti e si sgomita per accaparrarsi i pochi posti non riservati.
E’ il film di Ferzan OzpetekMine vagantia vincere l’edizione 2010 della kermesse. Il pubblico ha decretato miglior film l’opera che vede protagonisti, tra gli altri interpreti, gli attori Alessandro Preziosi, Riccardo Scamarcio, Ennio Fantastichini, Nicole Grimaudo, Lunetta Savino, Elena Sofia Ricci, Daniele Pecci.
E’ proprio l’attore Alessandro Preziosi a ritirare il Premio “Federico Secondo”, creando scompiglio tra il pubblico femminile in platea. Il film non smentisce il peculiare interesse del regista per le varie forme di equilibrio dei rapporti sociali nel momento in cui di questi emergono bugie, amenità e piccole tragedie.
I personaggi della pellicola sono delle maschere intente a spostare i pigri equilibri del pensiero comune, delle caricature bizzarre che si divertono alle spalle del perbenismo. Spaccato ironico sull’omosessualità, di cui si gusta il trailer durante la serata.
Gli altri premi attributiti: a Stefania Sandrelli migliore attrice protagonista, a Elio Germano miglior attore protagonista, a Isabella Ragonese migliore attrice non protagonista, ad Alessandro Preziosi migliore attore non protagonista, a Filippo Timi attore dell’anno, ad Adriano Panatta (ritirato dal regista Mimmo Calopresti) premio speciale sport e cinema, a Isabella Ferrari premio “Telesio d’argento”, a Sergio Rubini premio speciale del pubblico – migliore regia, a Chiara Mastalle, Andrea Montovoli ed Eros Galbiati il premio giovani.
Si sono conclusi così nove giorni intensi, dedicati alla promozione del cinema italiano con gli incontri con i registi delle pellicole proiettate sin dal nove giugno scorso.
Cosenza è stata lo scenario di una manifestazione di respiro nazionale, attenta, soprattutto, alle nuove proposte italiane. Questi i film in concorso: il premiato “Mine Vaganti”, “Baciami Ancora” di Gabriele Muccino, “La prima cosa bella” di Paolo Virzì, “La nostra vita”di Daniele Lucchetti, “Cosa voglio di più”di Silvio Soldini.
Menzioni speciali per le altre proiezioni alternate fra cinema San Nicola, Modernissimo e Citrigno: “Le quattro volte” di Michelangelo Frammartino, “L’uomo nero”di Sergio Rubini, “Radio singer” di Pietro Balla, “La bocca del lupo” di Pietro Marcello, “Sound of Morocco”di Giuliana Gamba, “Into the blue” di Emiliano Dante, “Fratelli d’Italia” di Claudio Giovannesi, “Il piede di Dio”di Luigi Sardiello, “Good morning Aman”, “Famille” di Francois Farellacci e “Le visioni spagnole” di Ivan Cerdan, “Holliwood sul tevere” di Marco Spagnoli, “Draquila” di Sabina Guzzanti, “La maglietta rossa” di Mimmo Calopresti.
Ad ideare la manifestazione Alessandro Russo, direttore artistico, e Giuseppe Citrigno presidente dell’associazione culturale “Le pleiadi” promotore del festival in collaborazione con la società Kostner.
«Il festival ha raggiunto i suoi primi obiettivi – commenta il giornalista Russo – consentendo al pubblico di incontrare il cinema italiano, quello reale, che anima le sale e i festival internazionali.
Il nostro sforzo è stato premiato, ma d’ora in avanti chiediamo alle istituzioni che ci supportano di starci ancora più vicino, consentendodi lavorare per tempo con un’ottica manageriale. Può essere la nostra forza e resta la prima esigenza per rafforzare la nostra piccola industria culturale».
Al gran finale, condotto da Raffaella Salamina e Selene Rosiello hanno preso parte oltre mille spettatori entusiasti della passerella dei vip sul “red carpet”del Citrigno, quest’anno in tono sabbia e oro ad evocare paesaggi marini e tipicamente nostrani.
Un festival giovane aperto ai giovanic he tuttavia scarseggiano in sala.

18 giugno 2010




      PREZIOSI « Un Amleto indimenticabile »
      L’attore ricorda la sua performance teatrale a Rende


Fa caldo nella hall dell’albergo che ha ospitato l’incontro tra giornalisti e attori della "Primavera del Cinema". Alessandro Preziosi si presenta con una giacca marrone a fa presto a capire che è il caso di metterla via. Si parla di cinema e di teatro. Di teatro soprattutto. C’è chi ricorda il suo Amleto che ha fatto tappa alla stagione teatrale del Garden di Rende. «Un teatro particolarissimo - dice - dove recitare un testo così intenso è stata una bella prova anche per me. E lavorare con un regista come Pugliese è fantastico. Credo che sia l’uomo più sinteticamente shakespeariano che abbiamo». Dal teatro al cinema, da Pugliese a Ozpetek: «Il mio personaggio ne “Le mine vaganti” è molto estremo, Ferzan con me è stato molto diretto. Ma del resto l’unico modo per migliorare è mettersi di fronte ai limiti».
Uscirà presto nei cinema con una commedia di Fausto Brizzi, “Maschi contro femmine”. «Sarò impegnato in un episodio insieme a Paola Cortellesi. E’ un’esperienza nuova fare cinema in questo modo per me, è un lavoro leggero ma impegnativo. Credo che al pubblico possa piacere».

a. ch.







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 13:09    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI premio PRIMAVERA CINEMA ITALIANO Cosenza Rispondi citando



ha scritto:



        Cosenza, "MINE VAGANTI" vince l'edizione
        2010 de 'La Primavera del Cinema italiano'





















http://ilquotidianodellacalabria.ilsole24ore.com/it/calabria/cosenza_primavera_cinema_italiano_2010.html



    Meravigliose Congratulazioni ad Alessandro Preziosi!

    a Ferzan Ozpetek ed a tutto il cast di "Mine Vaganti"


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 14:34    Oggetto: 'MINE VAGANTI' vince PREMIO FEDERICO II a 'Primavera'COSENZA Rispondi citando



ha scritto:



Marcello Romanelli

“La Dolce Vita” cittadina continua con le notti dedicate al post festival. “La Primavera del cinema” entra nella sua fase più calda con gli arrivi di Stefania Sandrelli, Alessandro Preziosi, Elio Germano, Isabella Ferrari e Isabella Ragonese. Ma torniamo un attimo indietro. Il nostro diario notturno della “Primavera” è un diario che si apre con la festa all’Holiday Inn. La mente e il braccio. Claudio Greco e Gianmaria Corrao salgono e scendono da un terrazzo che lentamente si riempie di un popolo della notte vestito di bianco e di nero. Si entra solo su lista. Se c’è il nome e il cognome sul listone sei un uomo orgoglioso e felice, ma se non ci sei, sono dolori. Eccoci. Pronti. Per fortuna noi ancora siamo sulla lista. Felici. Si sale. Claudio Greco si inventa un “quadro umano”. I “giuvinotti” di Carmelo Ambrogio della Carli Fashion sono elegantissimi e si mettono in posa per una, due, dieci, cento foto. Fermi. Immobili. Sembra di giocare ad “uno, due e tre stella”: se ti muovi perdi una posizione. L’attesa per gli attori diventa spasmodica, soprattutto le giovani fan di bianco vestite attendono con ansia l'arrivo di “ Andreaaa, Andreaaa...”. Andrea Montolovi, la faccia d’angelo che quest'anno ha sbancato con il film di Moccia. Il dj Franco Siciliano inizia a riscaldare il terrazzo e ritorna in pista anche Eva Catizone che si chiede: “Ma dove sono?”. Non siamo a via Veneto, ma l'elegante architetto dal sangue blu che arriva da Venezia, Giancamillo Custozza, non si lamenta: «Io in questa città vorrei vivere per sempre. Anzi lancio un appello alle donne, sono uomo libero, sposatemi». Vip, vop e flop sul terrazzo della “Dolce Vita”. E si intravedono le sorelle Laura e Gabriella Giansanti che non sono da meno alle attrici della “Primavera”, l'architetto Carolina Gervasi e un caprese Stefano Veltri che non si vuol far fotografare. Nomi e cognomi di vip cittadini e aspettando i veri vip largo ancora a nomi come quello dell'ex capo della Mobile di Cosenza, Stefano Dodaro con la moglie Emanuela Morrone e del professore Franco Rossi. Da segnalare anche a presenza di Andrea De Bonis, leader indiscusso di filo rosso. All'arrivo degli attori non suona nessuna tromba, ma Andrea Montovoli e Chiara Mastelli si calano alla perfezione nel tema della serata e si fanno paparazzare che è un piacere. Più sereno e ormai con pensieri di padre è il regista Mimmo Calopresti.

18 giugno 2010








Elvira Madrigrano

Si sono conclusi, ieri, a Cosenza, i nove giorni intensi, dedicati alla promozione del cinema italiano. Il caldo e i flash hanno caratterizzato la serata finale della kermesse cinematografica cosentina, la "Primavera del Cinema Italiano".
Tutto inizia nel tardo pomeriggio, quando, passeggiando per corso Mazzini ci si imbatte in una affascinata e affascinate Stefania Sandrelli che ammira la Bagnante di Emilio Greco.
(...)
Belli, giovani e simpatici il mix giusto che fa impazzire il pubblico femminile: Alessandro Preziosi, Filippo Timi e Andrea Montovoli.
Questo è il magico mondo del cinema che affascina e fa sognare.
Una notte di primavera afosa, resa ancor più calda dal sorriso di Selvaggia che rievoca il sapore del mare: Isabella Ferrari.
Finita la sfilata sotto il cielo stellato del cinema Citrigno sono stati consegnati i premi.
È il film di Ferzan Ozpetek “Mine Vaganti” a vincere l’edizione 2010 del festival “La Primavera del Cinema Italiano - Premio Federico II”, che il pubblico ha decretato miglior film.
A consegnare l’ottagono, simbolo della città bruzia, l’assessore al Turismo della Provincia di Cosenza, Pietro Lecce.
A ritirare il premio Alessandro Preziosi componente del cast.
La serata, condotta dall’attrice e presentatrice Selene Rosiello e dalla giornalista televisiva Raffaella Salamina, è trascorsa fluentemente, con un acuto gradevole quando sul palco è salito Filippo Timi.
Lui, l’esordiente che potrebbe essere il Matador dei giorni nostri, coinvolge il pubblico e con ironica astuzia manda nel pallone le due belle presentatrici.
La notte è giovane e un evento di gala che si rispetta non può che non finire con una festa glamour.
I divi lasciano lo scenario formale del festival e si recano al Live, locale fashion della movida cosentina. Cibo tipico calabrese, buon vino e due chiacchiere rendono il clima informale e le star ritornano ad essere persone normali. I giovani esordienti si confondono con i ragazzi cosentini e spensieratamente trascorrono la calda notte.
Complice il buon vino e la calura tutti si lasciano andare, qualche gatto sornione struscia la sexy e avvenente modella di Anton Giulio Grande ma la presenza dei fotografi anestetizza i bollenti spiriti.
L’alba è vicina e i protagonisti si preparano a lasciare la Calabria.
Di certo dovrà passare un anno prima che si possa riassaporare l’atmosfera della dolce vita che per una notte ha conquistato Cosenza.



Marcello Romanelli

La festa è finita. Le valigie degli attori che hanno animato la "Primavera del cinema" sono caricate in macchina. Si sgomma verso Lamezia. Volano via Stefania Sandrelli, Alessandro Preziosi, Mimmo Calopresti, Isabella Ragonese, Sergio Rubini, Isabella Ferrari, Elio Germano, Eros Galbiati, Andrea Montolovi, Chiara Mastalli e Filippo Timi. Cosa resta da raccontare? Ancora alcune cose. Ci sono fotografie che restano, fotografie importanti come quella della standing ovation a Stefania Sandrelli, la lunga passerella degli attori sul tappeto portato direttamente da Venezia dall’architetto Giancamillo Custoza, la diretta televisiva e radiofonica dei bravi e brillanti Marco Tiesi e Mariarosaria Lattari e quelle delle feste della notte che hanno accompagnato la quattro giorni di cinema. Clic. Un coro finale quello scandito da Mimmo Caloprestifino ad arrivare a Stefania Sandrelli: «Il cinema è vita. Il cinema non morirà mai».
E il nostro popolo della notte? Il gran galà finale è iniziato a mezzanotte. Alessandro Preziosi arriva al Live con il suo premio (Mine Vaganti ha vinto la Primavera del Cinema 2010, ndr) e guida la truppa degli attori. Ad aspettarli c'è l’architetto Gianfranco Cundari. Brindisi alla "Primavera del cinema". Fuori il popolo della notte arriva in massa e aspetta la fine della cena per abbracciare «Alessandrooooo». Eh si, l’arrivo di Alessandro Preziosi ha un attimo oscurato la faccia d’angelo di Andrea Montolovi.
Dentro il ristorante i tavoli sistemati con cura dalla brillante organizzatrice Anna Sacco d’un tratto saltano in aria. Gli attori sono come dei bambini e quando vogliono rilassarsi non c'è tavolo che tenga. Preziosi è il capo banda e decide: «Uniamo i tavoli». E all’interno tutto diventa una scampagnata tra amici. Con gli attori si siede anche Antongiulio Grande. Lo stilista di Lamezia arriva con una biondona alta e bisogna prendere una scala per toccare il paradiso. Il dj Michele Arnieri all’arrivo dei dolci alza il volume e il popolo della notte entra in massa.

19 giugno 2010







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 15:24    Oggetto: PREZIOSI miglior attor non protagonista MINE VAGANTI Cosenza Rispondi citando




ringrazio tutti quanti ieri si sono premurati di annunciare e documentare la premiazione


    Rassegna stampa su Mine vaganti raccolta dal Forum di Alessandro:
    consultabile tramite i link elencati nella prima pagina di questo topic

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Jane



Registrato: 29/10/04 20:34
Messaggi: 1740
Residenza: (prov.Sassari)

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 19:33    Oggetto: Complimenti Rispondi citando


Congraturazioni, non facciamo in tempo a fare tutti i complimenti dovuti e meritati. E' un piacere!
Ciao
_________________
Jane
Top
Profilo Invia messaggio privato
iris1



Registrato: 28/11/09 15:07
Messaggi: 184

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 20:43    Oggetto: Rispondi citando


Sabato 19 Giugno 2010

E' di Ozpetek il miglior film.

"Mine vaganti" premiato a Taormina dai giornalisti.Valanga di ex aequo fra gli interpreti: riconoscimenti a De Sica, Germano, Sandrelli e Ramazzotti.

"Mine vaganti" di Ferzan Ozpetek
TAORMINA (ME) - Sarà ricordata come un'edizione all'insegna del fair play, oltre che degli ex aequo, quella dei Nastri d'argento 2010, i premi del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani che vengono consegnati al Teatro Antico di Taormina. "Non riesco a sentire la competizione", ha detto Ferzan Ozpetek, il cui Mine vaganti è stato premiato come miglior commedia, durante la conferenza stampa di annuncio dei premi.


FAIR PLAY. "Fosse stato per me avrei premiato tutti i candidati di tutte le categorie", ha aggiunto ricordando che quando aveva vent'anni chiese a Carlo Verdone di prenderlo come assistente. Il maestro Ennio Morricone, che stasera salirà sul palco in rappresentanza del film di Giuseppe Tornatore Baaria insieme agli attori, ha detto di avvertire che "la scelta dei giornalisti cinematografici, con così tanti ex aequo, è stata corale, una scelta di enorme considerazione per tutto il cinema italiano, tormentato, oppresso, ma sempre creativo".

ATTORI. Grande fair play anche da parte di Christian De Sica, premiato come migliore attore per Il figlio più piccolo di Pupi Avati ex aequo con Elio Germano, protagonista de La nostra vita di Daniele Luchetti: "Per me è una doppia festa - ha detto De Sica - io che ho 59 anni e sono sempre stato nazional-popolare, divido un premio con un ragazzo giovane e sono molto contento. Il pubblico non vedrà premiare solo un buzzicone come me che fa i cinepanettoni, ma anche un giovane che fa il mestiere dell'attore".

ATTRICI. Stefania Sandrelli è stata premiata come miglior attrice insieme a Micaela Ramazzotti che interpreta il suo stesso personaggio da giovane nel film di Paolo Virzì (premiato anche come miglior regista) La prima cosa bella.
sabato, 19 giugno 2010

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ozpetek e Virzì, incetta di Nastri
Molti i riconoscimenti cinematografici assegnati ex aequo

TAORMINA 19/06/10 -

"Mine vaganti" di Ferzan Ozpetek e "La prima cosa bella" di Paolo Virzì conquistano il Teatro Greco di Taormina, facendo incetta dei Nastri d'argento, i riconoscimenti del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani. La pellicola di Ozpetek ha ottenuto 4 premi: migliore Commedia dell'anno, miglior attore non protagonista ex aequo a Ennio Fantastichini, miglior attrice non protagonista ex aequo alla coppia Elena Sofia Ricci e Lunetta Savino, miglior fotografia a Maurizio Calvesi. Il Nastro d'argento per il miglior regista è andato a Paolo Virzì per "La prima cosa bella", a Elio Germano quello per il miglior attore per "La nostra vita" ex aequo con Christian De Sica per "Il figlio più piccolo", mentre Stefania Sandrelli e Micaela Ramazzotti sono state premiate ex aequo come migliori attrici, per "La prima cosa bella". Il film di Virzì è stato premiato anche per la miglior sceneggiatura, con il Nastro d'argento a Francesco Bruni, Francesco Piccolo e Paolo Virzì, e per i migliori costumi, con il riconoscimento a Gabriella Pescucci.

PREMI PREMI ANCORA PREMI, COMPLIMENTI A TUTTO IL CAST DI MINE VAGANTI E AL BRAVISSIMO OZPETEK.
Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
pascale61



Registrato: 18/11/09 12:05
Messaggi: 3476
Residenza: Francia

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 21:17    Oggetto: Rispondi citando


Congratulazioni per Alessandro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisafabrice



Registrato: 13/01/09 22:47
Messaggi: 345
Residenza: Francia

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 21:41    Oggetto: Rispondi citando


grazie mille per tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 17, 18, 19 ... 48, 49, 50  Successivo
Pagina 18 di 50

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati