ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

GIORNO DELLA MEMORIA
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3583
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 10:31    Oggetto: Rispondi citando


mari27 ha scritto:
nenepdl ha scritto:
La Canzone Del Bimbo Nel Vento - I Nomadi

Son morto con altri cento,
son morto ch'ero bambino:
passato per il camino,
e adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz c'era la neve:
il fumo saliva lento
nel freddo giorno d'inverno
e adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz tante persone,
ma un solo grande silenzio;
è strano: non riesco ancora
a sorridere qui nel vento.

Io chiedo come può l'uomo
uccidere un suo fratello,
eppure siamo a milioni
in polvere qui nel vento.

Ancora tuona il cannone,
ancora non è contento
di sangue la belva umana,
e ancora ci porta il vento.

Io chiedo quando sarà
che l'uomo potrà imparare
a vivere senza ammazzare,
e il vento si poserà


Son morto con altri cento,
son morto ch'ero bambino:
passato per il camino,
e adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz c'era la neve:
il fumo saliva lento
nel freddo giorno d'inverno
e adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz tante persone,
ma un solo grande silenzio;
è strano: non riesco ancora
a sorridere qui nel vento.

Io chiedo come può l'uomo
uccidere un suo fratello,
eppure siamo a milioni
in polvere qui nel vento.

Ancora tuona il cannone,
ancora non è contento
di sangue la belva umana,
e ancora ci porta il vento.

Io chiedo quando sarà
che l'uomo potrà imparare
a vivere senza ammazzare,
e il vento si poserà





.......una canzone /poesia tremenda e meravigliosa al tempo stesso per ricordare.......per ricordare quei bambini ai quali hanno ucciso il futuro.........con l'indimenticabile voce di Augusto Daolio.

Grazie Nene per aver aperto questo topic!


***


che brividi questa canzone...
che brividi pensare a questo lato vergognoso dell'umanità..violento crudele cinico sanguinario razzista degno della peggiore bestia sulla faccia della terra (e io sono una di quelle che non chiama bestie gli animali...)
la Shoah non deve essere dimenticata e non si deve dimenticare che la Shoah non è finita...
l'uomo ancora stermina..deporta..violenta..in altre parti del mondo ci sono campi,carceri disumane e vengono sterminati interi villaggi senza clamore..
finchè l'uomo non vedrà i suoi simili come fratelli la Shoah non è finita....
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 10:41    Oggetto: Rispondi citando


nenepdl ha scritto:
Avete mai sentito questo nome?

Josef Mengele (Günzburg, 16 marzo 1911 – Bertioga, 7 febbraio 1979) è stato un medico nazista ed ufficiale delle SS tedesco.

Laureato in antropologia all'Università Ludwig Maximilian di Monaco di Baviera e in medicina alla Johann Wolfgang Goethe-Universität di Francoforte, è tristemente noto per i crudeli esperimenti medici e di eugenetica che svolse, usando come cavie umane, i deportati, anche bambini, del campo di concentramento di Auschwitz. Di qui il nome di "Angelo della morte". La sua figura assunse triste notorietà , soprattutto nel dopoguerra, quale esempio di negazione dei principi stessi della medicina.

Nel 1940, si arruolò come volontario nel servizio militare, dopo il quale servì la 5. SS-Panzer-Division "Wiking" nel fronte orientale. Nel 1942 fu ferito sul fronte russo e giudicato sanitariamente inadatto al combattimento; venne promosso al rango di "Capitano delle SS" per il salvataggio di due soldati tedeschi. Per questo ricevette anche delle croci di ferro. Il 30 maggio del 1943, all'età di 32 anni, iniziò a prestare servizio ad Auschwitz-Birkenau.

Sopravvisse alla caduta del regime nazista e, sfuggito al processo di Norimberga, dopo un periodo di vita in incognito in Germania, si rifugiò in Sud America, spostandosi successivamente in diversi paesi tra cui Paraguay e Brasile. Il falso documento di identità che gli permise di emigrare gli fu rilasciato dal Comune di Termeno (Tramin in Alto Adige), comune noto per avere rilasciato diversi falsi documenti di identità a vari criminali nazisti (tra i quali Adolf Eichmann). Nonostante fosse ricercato come criminale di guerra nazista, sfuggì alla cattura per il resto della sua vita. Riguardo alla sua morte, molte persone nel corso degli anni hanno dichiarato di averlo ucciso, ma in realtà è deceduto per cause naturali.

http://it.wikipedia.org/wiki/Josef_Mengele

quante persone sono rimaste impunite???



.......si è sentito...ECCOMEEE!!!!........questo nome!..........
.....a proposito di mostri!........o di satana!.........questo ne era uno dei maggiori rappresentanti!
............avete mai sentito parlare dei suoi esperimenti sui bambini, sulle donne, sulle coppie di gemelli! Auschwitz fu il suo regno, il luogo dove esprimere al massimo la sua follia.
...e questo mostro visse indisturbato e certamente protetto senza mai render conto dei suoi crimini ma alla sua morte avrà certamente dovuto presentarsi davanti ad un "tribunale" dove nulla può essere celato!



***
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 10:48    Oggetto: Rispondi citando






- Giorgio Perlasca, un giusto fra i giusti!-



***
Top
Profilo Invia messaggio privato
anticlaudia



Registrato: 19/11/09 09:46
Messaggi: 1530
Residenza: francavilla fontana (BR)

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 11:51    Oggetto: Rispondi citando


...Solo la conoscenza del passato,può impedire di ricommettere orrori simili nel futuro...

per un'orribile pagina della storia che non può essere dimenticata...
_________________
ALE IO CREDO IN TE

...<Gli angeli vengono se tu li preghi,e quando arrivano ti guardano,ti sorridono e se ne vanno....per lasciarti un sogno lungo una notte ma che vale una vita...vivilo a fondo perchè lui non torna più!>...(T.F.)

Antonella
Top
Profilo Invia messaggio privato
nenepdl



Registrato: 10/03/08 08:11
Messaggi: 4052
Residenza: PROVINCIA DI PADOVA

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2012 08:23    Oggetto: Rispondi citando


Ho visto che avete ripreso il topic e questo mi fa piacere!

Ho seguito anch'io quello speciale su rai2 e pur avendo letto e visto molte testimonianze, ogni volta c'è qualcosa "di nuovo" che fa inorridire...ed ogni volta mi chiedo "come può l'uomo arrivare a tutto questo?"...domanda che resta senza risposta...

In particolare mi è rimasto impresso un passaggio, che più o meno diceva così:
- Come può Dio aver permesso tutto questo?
- In quei posti la crudeltà e l'orrore erano talmente grandi che neppure Dio ebbe il coraggio di guardare
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
claudia_napoli



Registrato: 14/02/07 11:47
Messaggi: 11433
Residenza: Roma (ma 'tengo' il cuore napoletano)

MessaggioInviato: Dom Ott 07, 2012 23:05    Oggetto: Rispondi citando






Ora speciale su rai 1, per non dimenticare



E' morto Shlomo Venezia
sopravvisse alla Shoah Deportato ad Auschwitz-Birkenau era tra i pochissimi superstiti delle Sonderkommando, le squadre speciali che dovevano smaltire e cremare i corpi dei deportati uccisi nelle camere a gas. E' stato tra i protagonisti dei Viaggi della memoria, testimone instancabile dell'Olocausto




http://it.wikipedia.org/wiki/Shlomo_Venezia
_________________


Con tutto l'oro del mondo non si può comprare il battito del cuore, nè un lampo di tenerezza-de Lamartine
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Lun Ott 08, 2012 16:42    Oggetto: Rispondi citando





Onore! ...a un grande Giusto!


***
Top
Profilo Invia messaggio privato
nenepd



Registrato: 14/09/07 12:56
Messaggi: 2152
Residenza: PROVINCIA DI PADOVA

MessaggioInviato: Dom Ott 28, 2012 20:12    Oggetto: Rispondi citando


Un grande uomo....un grande testimone che ha lasciato il segno...

SONDERKOMMANDO AUSCHWITZ - di Shlomo Venezia
La testimonianza di un ex deportato, addetto alle camere a gas. Un libro cruento e forte che illustra fino a che punto può spingersi la mente umana ma anche, fino a che punto un uomo può umiliarsi pur di vivere un minuto in più. Per la crudeltà di certi fatti descritti, in alcuni punti ho sentito la necessità di chiudere il libro, respirare a fondo e poi, riprendere la lettura.
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mar Ott 30, 2012 20:43    Oggetto: Rispondi citando


-

Ti capisco Nene!
Ho provato le stesse cose quando molto tempo fa ho letto per la prima volta " Se questo è un uomo" di Levi.
La nostra mente ha difficoltà a concepire il solo pensiero che nella nostra antica Europa, ricca di storia, cultura, civiltà, sia potuto esistere uno scempio simile! Ci può essere una sola spiegazione: il trionfo del male che periodicamente si affaccia sul nostro mondo......forse ogni essere umano può nel suo piccolo far sì che ciò non accada!!

Ciao!! Smile



***
Top
Profilo Invia messaggio privato
nenepd



Registrato: 14/09/07 12:56
Messaggi: 2152
Residenza: PROVINCIA DI PADOVA

MessaggioInviato: Dom Nov 04, 2012 14:35    Oggetto: Rispondi citando


Carissima,
anch'io iniziai le mie letture con "se questo è un uomo"...ma ero ancora troppo giovane per coglierne tutta l'essenza. COn il passare degli anni ho approfondito... perchè io sono dell'idea che, per evitare che certe cose risuccedano, bisogna comprendere il passato...

Di recente ho scoperto che proprio nel mio paese, a poca distanza dalla mia casa, c'era un campo di prigionia militare.... non ho molte altre informazioni ma la cosa mi ha colpito... Pensa che, le figlie di un ex prigioniero (riuscito a scappare) sono tornate in questi luoghi per vedere dov'era stato prigioniero il loro papà...a distanza di 60 anni circa.

Un abbraccio!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Antonietta68



Registrato: 03/04/07 09:43
Messaggi: 2380
Residenza: S.Maria C. V. CASERTA

MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2013 11:03    Oggetto: Rispondi citando


Molti di noi ricorderanno lo spettacolo di Roberto Benigni "La più bella del mondo",la spiegazione più bella e semplice della nostra costituzione.Grazie a Benigni ho capito e apprezzato tutto ciò che vi è scritto,cosa che finora ne' insegnanti nè politici avevano saputo interpretare con tanta passione,amore e ammirazione per coloro che l'hanno scritta.Un passaggio che mi ha colpito profondamente ed ha attraversato con un "brivido"la mia mente è stato questo:
LO STERMINIO DEGLI EBREI PUO’ ACCADERE DI NUOVO ANCHE PER GLI ITALIANI
Sempre sul principio di eguaglianza dell’articolo 3. Hitler fu eletto e gli ebrei furono sterminati per la colpa di essere al mondo: può accadere di nuovo, uno può svegliarsi e dire che si fanno fouri tutti gli italiani inclusi i bambini. Direte che non è possibile, non abbiamo fatto niente. E’ quello che dissero allora gli ebrei - ricorda Roberto. “E quello che scrissero i nostri costituenti nell’articolo 3 è incantevole”.

Non dimentichiamo per non permettere che ciò possa riaccadere.

_________________







"LE MANI CHE AIUTANO SONO PIù SACRE DELLE BOCCHE CHE PREGANO"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Antonietta68



Registrato: 03/04/07 09:43
Messaggi: 2380
Residenza: S.Maria C. V. CASERTA

MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2013 11:14    Oggetto: Rispondi citando






Scarpette rosse
di Joyce Lussu


C'è un paio di scarpette rosse
numero ventiquattro
quasi nuove:
sulla suola interna si vede
ancora la marca di fabbrica
Schulze Monaco
c'è un paio di scarpette rosse
in cima a un mucchio di scarpette infantili
a Buchenwald
più in là c'è un mucchio di riccioli biondi
di ciocche nere e castane
a Buchenwald
servivano a far coperte per i soldati
non si sprecava nulla e i bimbi
li spogliavano e li radevano
prima di spingerli nelle camere a gas
c'è un paio di scarpette rosse
di scarpette rosse della domenica
a Buchenwald
erano di un bimbo di tre anni
forse di tre anni e mezzo
chissà di che colore erano gli occhi bruciati nei forni
ma il suo pianto lo possiamo immaginare
si sa come piangono i bambini
anche i suoi piedini
li possiamo immaginare
scarpe numero ventiquattro
per l'eternità
perchè i piedini dei bambini morti
non crescono
c'è un paio di scarpette rosse
a Buchenwald
quasi nuove
perchè i piedini dei bambini morti
non consumano suole.

_________________







"LE MANI CHE AIUTANO SONO PIù SACRE DELLE BOCCHE CHE PREGANO"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Doni



Registrato: 18/01/06 20:27
Messaggi: 6006
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Dom Gen 27, 2013 11:53    Oggetto: Rispondi citando


Se questo è un uomo

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi.

Primo Levi

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
PattyRose



Registrato: 16/12/04 18:33
Messaggi: 3916
Residenza: Valle Santa

MessaggioInviato: Dom Gen 27, 2013 12:18    Oggetto: Rispondi citando





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
PattyRose



Registrato: 16/12/04 18:33
Messaggi: 3916
Residenza: Valle Santa

MessaggioInviato: Dom Gen 27, 2013 12:19    Oggetto: Rispondi citando


KLIKKA: http://www.youtube.com/watch?v=15UhPJUySdw
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 4 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati