ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

ALE al Teatro VASCELLO-Roma-dopo FESTEGGIAMO suo compleanno
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 13, 14, 15, 16  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Gio Apr 21, 2011 22:12    Oggetto: Roma 18/4/2011 ALESSANDRO PREZIOSI legge PIER PAOLO PASOLINI Rispondi citando







      Lunedì 18 Aprile 2011 - ROMA - Ore 21.00

      TEATRO VASCELLO : Sala Giancarlo Nanni

      3° "DOPPIO ASSOLUTO" protagonisti


      Alessandro Preziosi & Michele Rabbia

      LA DIVINA MIMESIS

      di Pier Paolo Pasolini


      una produzione La Fabbrica dell'Attore
      e Associazione Culturale Controchiave:


      LA VOCE INTORNO AL SUONO


"È un'idea che risale al 1963, ma finora non sono riuscito a trovare la chiave giusta. Volevo fare qualcosa di ribollente e magmatico, ne è uscito qualcosa di poetico anche se in prosa […] a un Inferno medioevale con le vecchie pene si contrappone un Inferno neocapitalistico. Ma siamo, per il momento, al "mezzo del cammin di nostra vita…" "opera, se mai ve ne fu da farsi, e, per mio strazio, così verde così verde, del verde di una volta, della mi joventud, nel mondaccio ingiallito della mia anima..." Il recital riflette, nel tema della rassegna (doppio assoluto), il rapporto metalinguistico tra Pasolini e Dante, come nel dialogo in scena tra parola e musica, e al tempo stesso indica un commento al testo dantesco, che per Pasolini è in effetti "mimesi" (o imitazione) della realtà e dei linguaggi che si adottano per rappresentare la vita, così che i testi circolano di continuo, aprendosi su orizzonti dell'opera imitata e dell'opera nuova che da quella scaturisce. Come Pasolini intraprende un suo "Inferno" in chiave dichiaratamente autobiografica sdoppiandosi in Dante e in Virgilio, così quindi la narrazione si sdoppia in parola e musica, paesaggio sonoro percussivo che ci accompagna nell'inesausto confronto con la letteratura e la realtà del nostro tempo. E come Dante, Pasolini è critico caustico del suo tempo, ma attualizza al presente il testo dantesco, immagina un viaggio nell'oltreterra, con una guida, che non è Gramsci o Rimbaud, che Pasolini sente come simili, o, ironicamente, Chaplin, ma comunque, come Virgilio, un poeta, ovvero Pasolini stesso, o meglio un doppio di se stesso: il "poeta civile" che Pasolini era negli anni Cinquanta , con la passione per il popolo, la storia, l'ideologia, il mito e lo stile. Il viaggio nell'Inferno è, in Pasolini, un viaggio nell'"Irrealtà" che non è fuori di noi. Al contrario, "altro luogo non è che il mondo" : un universo sociale percorso dal consumismo, dal crollo dei valori precipitati nella "volgarità" e nel "conformismo" e dalla tremenda fine degli ideali di "purezza", "altezza morale" e "onestà intellettuale". Una generazione politicamente e socialmente ridotta a "un'ombra, una sopravvivenza" che annovera tra i mali peggiori, sul piano esistenziale; l'ignavia e che risulta oggi di straordinaria attualità.

©KHORA.teatro 2011



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Gio Apr 21, 2011 22:38    Oggetto: ROMA Teatro Vascello DOPPIO ASSOLUTO con ALESSANDRO PREZIOSI Rispondi citando



ha scritto:




            PASOLINI , LA PAROLA


      Preziosi e Rabbia , «doppio» al Vascello


La parola scritta della «Divina Mimesis» di Pier Paolo Pasolini diventa parola detta con Alessandro Preziosi. Lunedì 18 aprile al Teatro Vascello, «Doppio Assoluto»: La Voce intorno al Suono, con l’attore protagonista che recita, accompagnato alle percussioni da Michele Rabbia.


«È una prosa poetica - dice Preziosi - dove Pasolini entra nell’Inferno dantesco amodo suo. Un Inferno che si identifica nell’immagine sbiadita, ingiallita della Roma da lui conosciuta nei tempi andati: la Roma delle periferie, del consumismo sfrenato, del crollo dei valori etici, della volgarità e del conformismo; la Roma dei paesaggi architettonici e monumentali, dell’emarginazione, della desolazione, ma anche del cinema anni ’50-’60». L’idea di questo testo risale infatti al 1963, come racconta Pasolini stesso: «Volevo fare qualcosa di ribollente e magmatico - scrive l’autore - ne è uscito qualcosa di poetico anche se in prosa. A un Inferno medioevale con le vecchie pene, si contrappone un Inferno neocapitalistico».
In palcoscenico, si ricompone il rapporto metalinguistico tra Pasolini e Dante, così come nel dialogo tra l’attore e il percussionista si ricompone il rapporto tra parola e musica. «Quello della "Divina Mimesis" - riprende Preziosi - è un percorso intimo, personale, quindi fortemente critico e, a volte, molto caustico. Si sfogliano i ricordi,ma anche le più nascoste e sofferte debolezze, le cadute. È un viaggio nella realtà della Roma di un tempo,ma soprattutto un viaggio nell’irrealtà, nel sogno, nelle aspirazioni tradite, nei desideri perduti. Un percorso nell’oltretomba, rivisitata con il piglio dell’impegno civile e morale».
Insomma, l’Inferno di Pasolini è strettamente autobiografico. Lo scrittore è contemporaneamente Dante e Virgilio, specchio di una generazione: «Pasolini, infatti, scrive che intorno ai quarant’anni si accorse di trovarsi nella "selva oscura" della sua vita: non trovava più se stesso! Non era angoscia, la sua, ma oscurità totale. Ecco - aggiunge Preziosi - credo che quest’opera sia la più matura del poeta friulano».
Ma l’attore, che oggi lo interpreta, ammette di averlo conosciuto tardi: « - conferma Alessandro - non sono cresciuto con i romanzi di Pasolini, e nemmeno con i suoi film o il suo teatro. L’unico film che ricordo è "Accattoni", ma devo ammettere che non ho mai avuto una particolare curiosità nei confronti di questo autore. Forse un po’ troppo in ritardo, ma l’ho scoperto adesso e ho anche scoperto un’incredibile vicinanza a lui, al suo mondo. Un mondo che ho trovato e che ho intenzione, in futuro, di continuare a esplorare».
Vicinanza perché? Risponde: «È la grande sofferenza che scaturisce dal testo e, da questa sofferenza, la necessità di raggiungere una luce dell’anima, ma secondo una concezione puramente laica: in questo mi riconosco».

Emilia Costantini

Sabato 16 Aprile 2011




© RIPRODUZIONE RISERVATA





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Gio Apr 21, 2011 23:06    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI La Divina Mimesis di PIER PAOLO PASOLINI Rispondi citando



ha scritto:




Alessandro Preziosi legge
“ La Divina Mimesis ” di Pasolini









" Doppio Assoluto " - La Voce intorno al Suono -



Un'opera complessa nata dal talento e dalle inquietudini di Pasolini resa ancor più suggestiva dall'adattamento portato sul palco al Teatro Vascello. “La Divina Mimesis” è il filo conduttore che collega l'alta poesia nella storia, un progetto ambizioso che solo la mente di un grande come Pier Paolo Pasolini poteva pensare di realizzare. Proprio perché “grande”, Pasolini non credette mai di scrivere un'opera della portata della “Divina Commedia”, ma la scelse come sentiero per tracciare quello che lui stesso, con infinita umiltà, vedeva come l'Inferno moderno: un mondo appiattito dal grigiore del conformismo, il mondo degli spazi infinitamente grandi eppure dolorosamente stretti del neocapitalismo; una società che langue tra corruzione, perdita di senso, immobilismo. In questo Inferno si ritrovano tutti, egli stesso, che sente di aver perso quello “sguardo altro” capace di elevarlo al di sopra di questo mondo così imperfetto eppure unico. Un grande plauso ad Alessandro Preziosi. Un'ottima interpretazione, passionale, mai piatta, i toni giusti, l'intonazione perfetta. L'atmosfera creata dai sottofondi di Michele Rabbia è a dir poco surreale. Difatti chiamarla atmosfera è termine improprio: le melodie inedite che nascono dalle mani, dai piedi, dal petto, dalle ginocchia, dalle labbra del musicista sono attori o attrici a loro volta, inseparabili dal testo. Poesia è la prosa pasoliniana, poesia è musica, musica e poesia sono la voce di Preziosi e le mani di Michele. Tutto si fonde in un insieme armonico molto complesso, a volte addirittura straniante. È commovente il racconto di un Inferno in Terra affatto distante dal mondo, dal Paese, di oggi. Viene da chiedersi cosa avrebbe scritto Pasolini adesso, guardando quaggiù. Con tutta probabilità le sue parole non sarebbero state molto diverse. Le Fiere sarebbero ancora simboli per illusione, sonno, ferocia ed egoismo, lussuria. Uno spettacolo che non è dunque semplice omaggio al Poeta che ci ha lasciati, ma un faticoso percorso che si intraprende con tutti e cinque i sensi, grazie alla voce di un bravissimo Preziosi, le evoluzioni con i mille strumenti di Michele, le immagini scelte dallo stesso Pasolini, il retrogusto amaro dello sguardo al presente, il profumo della grande letteratura.

Scritto da Giulia Di Clemente | 19 Aprile 2011







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 00:02    Oggetto: Roma 18/4/2011 ALESSANDRO PREZIOSI legge PIER PAOLO PASOLINI Rispondi citando












con l'auspicio che nei prossimi giorni Claudia ripristinerà il testo Very Happy mi faccio portatrice della richiesta da parte del Forum!! Baci!

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
claudia_napoli



Registrato: 14/02/07 11:47
Messaggi: 11424
Residenza: Roma (ma 'tengo' il cuore napoletano)

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 00:37    Oggetto: Rispondi citando


Grazie Giuly l'ho ripristinato limando delle cose di troppo
che avevo scritto e alcuni miei modi di essere troppo spontanea Shocked

grazie a te e a tutte coloro che ieri mi hanno chiesto di non cancellarlo Embarassed

buonanotte Giuly e grazie del tuo lavoro!! Claudia




i DOLCI Alessandro e Enzo Decaro
_________________


Con tutto l'oro del mondo non si può comprare il battito del cuore, nè un lampo di tenerezza-de Lamartine


L'ultima modifica di claudia_napoli il Ven Apr 22, 2011 11:52, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7696

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 08:38    Oggetto: Ciao! Rispondi citando


Ciao ragazze!
Grazie mille Giuliana e Claudia!!!
Grazie mille per le bellissime foto e informazione!!!
GRAZIE PER UNA BELLISSIMA SERATA!
A tutto é stato meraviglioso e emozionale!!!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
CLAUDIA65



Registrato: 28/03/07 23:44
Messaggi: 3258
Residenza: BIELLA

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 12:28    Oggetto: Rispondi citando


Grazie per i resoconti e per gli articoli, mi è spiaciuto molto non poter essere dei vostri ma........non avevo dubbi che sarebbe andato tutto bene. Wink Smile ALE è sempre una garanzia.

P.s.: Un saluto particolare al Generale, ed un abbraccio a tutti.
_________________


L'ultima modifica di CLAUDIA65 il Ven Apr 22, 2011 13:54, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
roberta63



Registrato: 23/04/08 13:56
Messaggi: 288

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:06    Oggetto: Rispondi citando


Peccato non essere stata con voi! Grazie per i resoconti, le immagini e gli articoli postati. Ale, sei il migliore!!!
Un abbraccio a tutti
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
paolat



Registrato: 30/11/04 00:13
Messaggi: 1781
Residenza: Firenze

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:09    Oggetto: Rispondi citando


Un plauso ad Alessandro per essere stato ancora una volta un grande operatore culturale ed averci regalato profonda emozione ....

Grazie Ale!

Felice di aver potuto riabbracciare il nostro Generale insieme a tante amiche.

Un abbraccio

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marita



Registrato: 09/11/04 14:21
Messaggi: 447
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:11    Oggetto: Rispondi citando


Scusate se “rubo” un po’ di spazio per qualche riflessione in libertà …

Oggi è Venerdì Santo e il mondo – che non riesce più a pregare - assiste al franare delle certezze scientifiche, economiche e storiche. Un nuovo consumismo “superficiale”, compensa la perdita dei valori. Rattrista. Rattrista anche vedere le chiese vuote e le file al botteghino per il film “habemus papam”, stupendamente recitato da Michel Piccoli, ma rielaborato senza profondità dalla psicanalisi morettiana
Qualcuno ha scritto che il valore del film sta nell’aver disegnato il Vir (l’uomo) contemporaneo, bloccato davanti alle responsabilità…Può darsi. Senz’altro è un esercizio autoreferenziale che diverte e scontenta allo stesso tempo.

Non ha scontentato, invece, la magnifica proposta della Nuova Mimesis di Pier Paolo Pisolini, il poeta che ha ripercorso il progetto dantesco denunciando con verbalità d’inferno la morte dei principi morali, sociali e politici e descrivendo con delicata potenza paesaggi urbani e naturali. Le immagini proiettate, le percussioni incredibili e la calda voce pensante hanno preso fino in fondo i tanti presenti allo spettacolo in scena al Teatro del Vascello. Un omaggio di classe di Roma al poeta civile friulano ed anche un ricordo di Giancarlo Nanni, regista teatrale d’avanguardia che nel suo teatro, insieme a Manuela Kusterman, ha “aizzato” i migliori talenti.
Preziosi ha terminato una strepitosa performance ricordandolo. Manuela Kusterman ha festeggiato Preziosi, levando i calici ed offrendoli ai partecipanti al party delle “emozioni”.

Momenti di surreale ilarità, ringraziamenti col cuore, manifestazioni di intenti e propositi, hanno punteggiato l’intervento di Alessandro, imprescindibile Testimonial della nostra solidarietà.
Soprattutto, è stato meraviglioso lasciarsi coinvolgere dall’emozionato affetto della grande Carla (cui auguro tutto il bene che c’è) ed ammirare le prodigiose Signore di Adricesta che hanno organizzato con eleganza ed amore una festa all’impronta del GRAZIE, TI VOGLIAMO BENE.

I miei pensieri in libera uscita sfociano nella consapevolezza che la vita – che poi è storia privata e pubblica – per avere senso ha bisogno di Santi, Artisti e Poeti come Testimoni.
Preziosi, Rabbia e Mattei hanno riconsegnato con nitido pudore le riflessioni del Poeta, realizzando Arte.


Con stima ed affetto, “Buona Pasqua” agli uomini ed alle donne di buona volontà, capaci di lottare per la vera “rinascita”….

Marita

PS: grazie per gli articoli, i resoconti e le belle foto...siete testimoni meravigliose!
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32915

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:19    Oggetto: 18/4/11 ALESSANDRO PREZIOSI e Michele Rabbia DOPPIO ASSOLUTO Rispondi citando



ha scritto:



"DOPPIO ASSOLUTO" - 18 aprile 2011 - Foto di Valentino LAGHI














































Live Sound Development è una struttura di strutture e di uomini e donne, senza fini di lucro, con l'unico obiettivo di produrre eventi dal vivo e contestualmente creare condizioni favorevoli di lavoro sia verso gli operatori di settore (operatori culturali, promoter, agenzie indipendenti di spettacoli, press office) che verso gli stessi artisti. [lsdproduzioni.eu]






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Marita



Registrato: 09/11/04 14:21
Messaggi: 447
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:40    Oggetto: Rispondi citando


Stupendo Genziana! Arte...vera Arte...anche fotografica.

Queste immagini vibrano dell'intensità prodigata sul palcoscenico.

Grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Doni



Registrato: 18/01/06 20:27
Messaggi: 6006
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:41    Oggetto: Rispondi citando


Grazie a tutte per averci reso partecipi alle vostre emozioni, resta il rammarico di non esserci stata .

Si perde sempre qualcosa di bello quando un GRANDE sale sul palco e attraverso le sfumature della gestualità e della voce ti porta in mondi a te sconosciuti...

Bravo Ale!

UN ABBRACCIO A TUTTI !

_________________


L'ultima modifica di Doni il Ven Apr 22, 2011 13:42, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
tiziana.rinaldi@beactiveu



Registrato: 17/04/04 13:06
Messaggi: 326

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 13:41    Oggetto: grazie Rispondi citando


Grazie per i resoconti ogni volta dettagliati che ci permettono anche a noi non partecipi in prima persona di emozionarci con voi con i vostri racconti alla fine anche ci non c'è in prima persona c'è sempre con il cuore e con l'affetto di sempre. Ciao Tiziana San Cesareo (Roma)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7696

MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2011 15:08    Oggetto: Rispondi citando


Ciao ragazze!
Grazie Giuliana per le fantastice foto!
Alessandro era veramente unico!!!
Sono orgogliosa di Alessandro!!!
Lui é davvero geniale e molto emozionale l´attore!!!
Grazie mille per una bellissima serata!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 13, 14, 15, 16  Successivo
Pagina 14 di 16

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati