ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Chiatti e Preziosi • IL VOLTO DI UN'ALTRA regia di Corsicato
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 32, 33, 34 ... 43, 44, 45  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 00:54    Oggetto: red carpet e RAI interviste IL VOLTO DI UN'ALTRA, 12/11 ROMA Rispondi citando




2012 FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA



sabato 17/18.45|19.55 Rai Movie propone la Cerimonia di Chiusura del VII Festival Internazionale del FILM di ROMA




e nella puntata del 14/11 (notte) si vedrà il regista ospite in collegamento da Roma e i commenti 'all'uscita dal cinema' tutti positivi e entusiasti Exclamation Exclamation

aggiornamento: nella puntata del 15/11 (01.45) ospite a Roma Iaia Forte




RAI CINEMA CHANNEL - Il volto di un'altra - Il trailer di Officine UBU www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-5d709f82-80b7-4cff-bc24-077b9c7165e7-cinema.html

RAI CINEMA CHANNEL - Il volto di un'altra - La conferenza stampa www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ab00e56e-6697-4bfb-8ffd-76bc55b5e942-cinema.html

RAI CINEMA CHANNEL - Il volto di un'altra - Anteprima sul red carpet
www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ed471f7f-0cca-410c-acea-bef6a5a747fc-cinema.html

Festival Tube per RCC - "Il cecchino" e "Il volto di un'altra" (da 04') www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-794ac854-9b1a-459b-8b76-5bbf397cc7e3-cinema.html






lunedì 12 novembre 2012, ore 16.30 in punto trasmesso da

RAI MOVIE in diretta Red Carpet in esclusiva live streaming sul web

www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c5c50e70-ad0d-4403-9227-e54cd8a6c22a.html in video a schermo intero!!!

www.raimovie.rai.it/dl/RaiMovie/raimovie.html (microsoft silverlight)


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 02:27    Oggetto: red carpet IL VOLTO DI UN'ALTRA 12/11/2012 conferenza stampa Rispondi citando











foto di Ernesto Ruscio / Getty Images Europe - PREZIOSI A ROMA - photocall, 12/11/12





















foto di Stefania D'Alessandro / Getty Images Europe - PREZIOSI in conferenza stampa

e sul red carpet per la première de IL VOLTO DI UN'ALTRA al Festival del Film di Roma

















































_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 08:03    Oggetto: Rispondi citando


che bella laura... e che bello e simpatico il nostro Ale <3
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
pattyFI



Registrato: 03/01/07 21:15
Messaggi: 3275
Residenza: PELAGO (FI)

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 18:44    Oggetto: Rispondi citando


grazie giuly delle bellissime foto,siamo certe che il pubblico decretera' il successo di questo film!
_________________
Donare un sorriso ad un bambino malato è un atto d'amore!



Io e te che facemmo invidia al mondo, avremmo vinto mai contro un miliardo di persone! [Mille giorni di te e di me]
C.Baglioni
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3550
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 20:21    Oggetto: Rispondi citando


Shocked oh mamma... che belle!!!

Grazie Giulyyy!!
smuakk!!
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
margherita79



Registrato: 07/02/12 14:57
Messaggi: 2936
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 20:27    Oggetto: Rispondi citando


Sono bellissime le foto ma soprattutto vediamo un Ale raggiante come desideriamo che sia.Bravo Ale in bocca al lupo Wink Wink
_________________

margherita79
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 20:40    Oggetto: Rispondi citando


non so come fa ad avere tt qst energie con le 1000 cose k fa :(
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Sab Nov 17, 2012 23:00    Oggetto: IL VOLTO DI UN'ALTRA Festival Internazionale del Film - ROMA Rispondi citando



ha scritto:



      IL VOLTO DI UN'ALTRA: la recensione


Luca Marra [it.ibtimes.com]

Bella è una grande diva della tv, stupenda e presuntuosa con auto extralusso di ordinanza. Renè è suo marito, un chirurgo di fama, titolare della "belle vie" clinica sui monti pronta a tutte le declinazioni della chirurgia estetica. Dopo una sfuriata, Bella si dirigerà verso la "belle vie" ma un water cadente dal cavalcavia sfonderà il suo parabrezza e la ferirà. Una disgrazia che la coppia vorrà utilizzare in modo truffaldino per risanare il bilancio familiare. Ma non tutto può essere nascosto sotto le garze e l'apparenza.

Pappi Corsicato dipinge Il volto di un'altra con una tavolozza cinefila: da Otto e mezzo di Fellini a Occhi senza volto di Franju, passando per L'asso nella manica di Wilder, Il grande Lebowsky dei Coen, il pop e l'estetica kitsch stili visivi raccontati con un altrettanto ampio ventaglio di registri narrativi dal comico al grottesco e soprattutto il satirico. In questo variopinto e delizioso gioco di rimandi cinefili c'è una ben evidente satira alla società dell'immagine e lo spettacolo, ai media che fagocitano tutto e a quel pubblico morboso che si accampa nei luoghi della tragedia. Una società di superficie e di plastica come la chirurgia del dottor Renè. Un mondo perduto dove anche quei pochi che dicono la verità non sono creduti perché la bugia è la verità della società dell'immagine.

Anche se la materia oggetto di critica è già ben esplorata da tanto cinema precedente, Il volto di un'altra è un film dove quel che si racconta è esaltato dal come si racconta. Corsicato produce un lampo estetico carico di elettricità innovativa, benevola e non spocchiosa, nel cinema italiano. Cominciando con Fellini e finendo con una soluzione simile adottata dal maestro riminese in Prova d'orchestra ma, al posto della palla d'acciaio c'è qualcosa di più viscido e diretto a distruggere tutto, Il volto di un'altra, complice di prove attoriali tutte funzionanti e funzionali con Laura Chiatti, Alessandro Preziosi, Lino Guanciale e soprattutto Iaia Forte, riesce a far rima col buon cinema con un colpo all'intrattenimento e un altro alla riflessione.

13.11.2012





.



.. Laura Chiatti: l'odio per le "scarpe ballerine"

.. e la critica sociale in IL VOLTO DI UN'ALTRA




Luca Marra [it.ibtimes.com]

«Le ballerine? Piuttosto che indossarle preferirei vendermi un rene» una delle battute che ha fatto più ridere la platea che ha visto Il volto di un'altra, il film in concorso di Pappi Corsicato presentato oggi al Festival di Roma. La battuta appartiene a Laura Chiatti, protagonista nel ruolo di Bella nel film che ha nel cast anche Alessandro Preziosi, Iaia Forte e Lino Guanciale. Il volto di un'altra racconta di una clinica in Tirolo diretta da Renè (Preziosi) un vero luna park della chirurgia estetica dove tutti si "rifanno". Un giorno Bella, diva della tv e moglie di Renè, ha un incidente: viene sfregiata da un water caduto dal cavalcavia, così Bella e Renè approfitteranno dell'accaduto per risanare il proprio disastrato bilancio con un bell'imbroglio milionario all'assicurazione. Ma, come la pellicola insegna, non tutto si può mascherare.

Corsicato ci ha abituato a un delizioso surrealismo, divertente, leggero ma mai superficiale e con Il volto di un'altra porta in dote tantissimo cinema citato e non: dall'inizio con Otto e mezzo di Fellini, passando per Il grande Lebowsky dei Coen, Occhi senza volto di Georges Franju e L'asso nella manica di Wilder, pennellate cinefile per fare il quadro di un mondo che pure se cerca di essere è troppo attratto dall'apparire. «Sicuramente Il volto di un'altra è una critica ma è fatta con empatia» spiega il regista napoletano Corsicato, oggi, durante la conferenza stampa di presentazione del film, e poi continua: «volevo fare un film gotico e l'aria incantata da fiaba del Tirolo assecondava questo mia volontà».

Laura Chiatti nel ruolo di Bella spiega : «mi interessava una recitazione realistica ma anti-naturalistica, una sfida difficile per me che non vengo dal teatro. Non giudico il mio ruolo, il mio è un personaggio pirandelliano, pensa di potersi redimere ma in realtà rimane com'è». Sulle righe anche il ruolo della suora cattiva di Iaia Forte, al quinto film con l'autore napoletano: «C'è sempre divertimento nel fare il cattivo, il personaggio naturalistico è noioso, mi sono divertita molto, con Pappi è sempre una gioia» Le donne, la bellezza femminile sono al centro della narrazione e il ruolo di Renè interpretato da Preziosi è un uomo che soffre la fama della moglie: «Renè - spiega l'attore napoletano - è una proiezione femminile, un interessante contrappunto al personaggio di Bella, è Renè ad essere "il marito di" e non il contrario» .

Nella critica del calderone "media", "chirurgia", "vanità" spunta sottotraccia il binomio universale "vero-falso" ed "essere-apparire" una dicotomia sulla quale interviene Laura Chiatti : «la contrapposizione "essere apparire" non esiste più, nel nostro mestiere si è talmente esposti che appena apri bocca ti massacrano anche se vai al mare e hai la cellulite come tutte le donne del mondo ti criticano. Se non sei ossessionata dalla perfezione, a furia di stare in questo contesto, lo puoi diventare. Io invidio chi riesce ad affermarsi nel proprio piccolo». E per tornare alle calzature della discordia "le ballerine", la Chiatti spiega con sincerità genuina: «Senza tacchi non posso stare, mi sento a mio agio e la battuta del film è venuta spontanea, non era prevista ma Pappi ha deciso di metterla nel film». Il volto di un'altra uscirà a febbraio 2013, ma intanto nel futuro di Corsicato c'è un autorevole omaggio come spiega Iaia Forte a fine conferenza stampa: «nel prossimo film dei fratelli Coen uno dei personaggi si chiamerà proprio Pappi Corsicato».

12.11.12






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Dom Nov 18, 2012 15:39    Oggetto: IL VOLTO DI UN'ALTRA - Festival Internazionale del Film 2012 Rispondi citando



ha scritto:
 

      IL VOLTO DI UN'ALTRA: la recensione

Pappi Corsicato realizza una originale commedia di denuncia sui moderni mostri della società coeva


VOTO GLOBALE: 7


Bella (Laura Chiatti) è la conduttrice di un famoso programma costruito sugli interventi di chirurgia estetica realizzati da suo marito René (Alessandro Preziosi). Il successo di Bella è indiscusso quanto la sua bellezza e la sua fama sembra addirittura offuscare quella dell'illustre marito-chirurgo. Un bel giorno, però, i produttori del programma le danno il ben servito, sostenendo che oramai "la sua faccia ha stancato". Furiosa per essere stata messa da parte, Bella avrà un'accesa discussione col marito, cui seguirà un incidente d'auto, provocato (a insaputa di Bella) da un operaio fognario della clinica di René (dal cui furgone è caduto un sanitario che ha colpito proprio la macchina di Bella). A causa dell'incidente, il volto della donna rimarrà fortemente sfigurato, ponendo seri dubbi anche sul futuro della sua carriera. Ma non tutti i mali vengono per nuocere, e dalla necessità di ricostruire il proprio volto, Bella e suo marito riusciranno a intravedere anche dei grossi benefici. Una disgrazia che infine apparirà quasi provvidenziale metterà in moto tutto un meccanismo di pubblicità e news sostanzialmente legati all'unica grande domanda che sembra interessare il paese intero: come sarà il nuovo volto di Bella?

Bella o no?
Secondo titolo in corsa per il Marc'Aurelio d'Oro 2012, Il volto di un'altra del regista partenopeo Pappi Corsicato è un film che sorprende per l'originalità e la verve narrativa con cui si affronta il tema dell'immagine e del successo ricercati e ottenuti a ogni costo. Attraverso le peripezie di Bella e del marito chirurgo René, circondati da un caleidoscopio di personaggi grotteschi e bizzarri (l'operaio fognario con velleità artistiche e vere doti da ricattatore o la suora che prende ‘bustarelle' e distribuisce lassativi con la medesima, sadica, euforia) Corsicato sostiene che ‘la vita è il coraggio di cambiare', o in questo caso il coraggio di realizzare un'opera d'arte tutto sommato controtendenza che sbeffeggia (fino in fondo e senza pudore) i miseri capisaldi tanto cari alla nostra effimera epoca dell'immagine: la perfezione estetica, il successo, la tv spazzatura e quel fenomeno di turismo sensazionalistico che oramai crea file di camper e roulotte anche dietro alla cronaca più becera. Un vero e proprio circo mediatico (e non solo) che si nutre di poco (spesso di nulla), e che registra, fotografa, pedina ogni fuoco fatuo che giunga indifferentemente dai quotidiani o dalle riviste di gossip in virtù di quel ‘proprio tornaconto' che ognuno insegue noncurante dei ‘cadaveri' sociali macinati lungo la via. Una guerra all'ultimo sangue che Corsicato inquadra bene soprattutto nella subdola e feroce lotta che va in scena tra moglie e marito, entrambi spronati da un arrivismo che sembra non avere alcun limite di sorta. Intorno a loro ruota quel mondo fasullo alimentato da un sensazionalismo mediatico sempre più eccitato di fronte alla possibilità di portare in diretta la disgrazia, la malattia, quando non la morte, e sostenuto dal marketing dell'orrore dove anche la possibilità di un volto sfigurato riesce a far vendere gadget e souvenir. Calamitare il centro dell'attenzione è il sottile fil rouge che lega insieme tutti i personaggi di questa commedia amara, un egocentrismo così esasperato da cancellare ogni segno della natura circostante, da rendere invisibile anche il più bello dei paesaggi (quelli splendidi del Sud Tirolo - Alto Adige) o la notizia di un'imminente e possibile catastrofe (l'asteroide Tony che minaccia di impattare la terra). Un pubblico annoiato e privo di stimoli attende invece che il miracolo chirurgico si compia davanti ai suoi occhi invidiosi; un pubblico così ottuso da non vedere il torbido e da non sentire il fetore della fogna se non dopo esserne stato innaffiato. Un film felicemente insolito nel panorama delle produzioni italiane, che usa al meglio la sua idea originale e i suoi attori (finalmente una Laura Chiatti in una parte che mette in risalto le sue doti- non solo fisiche) con coerenza e senza affidarsi al consueto schema del ‘lancia il sasso e nascondi la mano' tanto caro al cinema di pseudo-denuncia sociale moderno.

Commento finale
Secondo film italiano in concorso al Festival Internazionale del Cinema di Roma, Il volto di un’altra di Pappi Corsicato è una commedia di denuncia che sfrutta il trash in maniera raffinata, che è abile nell'llustrare i paradossi sociali con un linguaggio originale e metaforicamente sincero. L’abitudine al trash e l’ossessione per il successo e per l’immagine possono e riescono a creare dei veri e propri mostri umani, che Corsicato dipinge bene, e il suo film (che si nasconde dietro a una facciata ironica) non può far che rabbrividire.

a cura di Elena Pedoto

16/11/2012






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Dom Nov 18, 2012 16:18    Oggetto: IL VOLTO DI UN'ALTRA - Festival Internazionale del Film 2012 Rispondi citando



ha scritto:
 

    IL VOLTO DI UN'ALTRA:
    DATEMI UNA MASCHERA e vi dirò chi sono!


12/11/2012 - Nicoletta Gemmi

Secondo film italiano in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma e, con grande gioia, ritroviamo un Pappi Corsicato ritornato in grande splendore – dopo la prova poco riuscita di Il seme della discordia – con il suo Il volto di un’altra, interpretato da Laura Chiatti ed Alessandro Preziosi.

Una pellicola grottesca, surreale, molto divertente ambientata in una super-clinica di lusso tra le montagne del Tirolo, dove un famosissimo chirurgo e sua moglie, ne sono i proprietari. I clienti sono una via di mezzo tra zombie e la madre di Jonathan Pryce in Brasil, tutti completamente bendati dalla testa ai piedi – non ne vediamo quasi mai i volti – pieni di elastici che gli tirano la pelle, ematomi e segni di pennarello per evidenziare le zone da correggere. Tutti ossessionati dalla chirurgia estetica e dal rifare il loro corpo. Bella ovvero Laura Chiatti è inoltre la conduttrice di un reality show dedicato alla chirurgia dove il marito René, Alessandro Preziosi, è il primario chirurgo, una sorta di guru che questi pazienti idolatrano.

Un ballo in maschera tra scenografie che oscillano tra il sogno e l’incubo, un’ossessione per la bellezza che rende le esistenze di questi personaggi finti come attori che interpretano un ruolo. Infatti, Il volto di un’altra è un film sulla finzione, e il regista, mette in scena una regia che ricorda allo spettatore, in ogni scena, che sta guardando qualcosa di finto, la narrazione di esistenze che si basano su fantasie, sogni, aspirazioni basate sul nulla. Sulla convinzione che il raggiungimento di un significato esistenziale si raggiunga attraverso la perfezione dei lineamenti. Ma Pappi non cade mai nell’errore di giudicare nessuno, si diverte, gioca, con le sue maschere di pezza.


    ...

Accolto con grande calore dal pubblico del Festival, Corsicato arriva con i suoi due attori principali, Chiatti e Preziosi, più Iaia Forte che nel film è la Madre superiore della Spa, e, come sempre, è semplicemente strepitosa e, Lino Guanciale, l’addetto alla manutenzione della magione dei desideri.

Corsicato il film è evidentemente pieno di riferimenti a pellicole e autori, pur rimanendo assolutamente originale, ci può raccontare un po’ a chi ha pensato?

Io prendo spunto da tutto, sono come un aspirapolvere, ogni cosa nella vita che mi attrae la incamero e me la porto appresso. Per Il volto di un’altra la maggiore ispirazione devo ammettere è stato un servizio del fotografo Steven Meisel dal titolo Makeover Madness che uscì qualche anno fa su Vogue e che trovo letteralmente un capolavoro artistico. Per i film dovrei dirne troppi da Occhi senza volto di Georges Franju, ad alcune soap-opera, al circo mediatico che è la televisione, al teatro del grottesco ecc… ecco quello che mi auguro è però che tutto questo materiale sia riuscito ad amalgamarlo in una sceneggiatura e con una messa in scena che fanno parte di me e del mio modo di fare cinema. Io amo molto divertirmi quando faccio un film e spero che questo sentimento arrivi anche agli spettatori. Ecco perché nei miei film trovate il grottesco, il surreale, i sogni visionari, gli incubi e il gioco. Qui ho affondato il bisturi nel bisturi della bellezza”.

Laura Chiatti come si è trovata nei panni di Bella, questa donna intelligente ma ambiziosa al punto che ammazzerebbe chiunque le impedisse di arrivare ad ottenere i suoi obiettivi?

Quando ho ricevuto la sceneggiatura l’ho trovata immediatamente interessantissima per me. E’ la prima volta che mi metto veramente in gioco perché un ruolo come questo non mi è mai stato proposto fino ad ora. Corsicato fa un cinema anti-naturalistico e volevo sfidarmi, volevo vedere se ero veramente in grado di sostenere un ruolo che necessita di una teatralità e di una versatilità davvero notevoli. Sono molto fiera del film e di come è uscito il personaggio di Bella”.

Lei nel film, come nella vita, è una donna molto bella. Quanto conta l’essere e l’apparire e, quella fantastica battuta sul fatto che porta sempre scarpe con il tacco dodici, è vero che è sua e che il regista quando l’ha sentita l’ha inserita?

Parto dalla battuta. E’ verissimo. Un giorno l’assistente alla regia vedendo che per tutto il film porto abiti griffatissimi e scarpe con tacchi altissimi mi ha chiesto se volevo un paio di ballerine e io gli ho risposto: “Preferirei donare un rene”. Pappi mi ha sentito e l’ha messa nel film. Sono fissata con le scarpe col tacco è più forte di me. Essere e apparire per un attore vanno di pari passo. Noi lavoriamo con la nostra immagine. Questo non è sempre positivo anche perché se una volta ti fotografano con i capelli fuori posto o con la cellulite, sei morta”.

Corsicato il film ha un inizio fantastico con i pazienti che vagano come morti viventi tra i boschi di queste meravigliose montagne. Che importanza ha avuto la scelta dell’ambientazione del film?

Io volevo fare un film gotico, avrei voluto trovare un castello, ma è perfetta anche la mega-villa che alla fine abbiamo scelto. Quindi il Tirolo è un personaggio del film, anche perché da quelle parti la gente va in giro spesso con abiti tradizionali. E visto che il mio è un film di maschere e costumi questo fatto ha contribuito a donare ancora più magia, a rendere ancora il tutto più incantato e finto”.

Laura Chiatti ha qualche problema con la chirurgia estetica oppure no?

Ioooo… ride l’attrice. Mi sono appena rifatta il seno! No, non ho alcun pregiudizio sulla chirurgia estetica basta che non se ne abusi, altrimenti, escono i mostri che vediamo in giro per strada, sui giornali, in tv, al cinema, dappertutto…

Il volto di un’altra arriverà nelle sale italiane distribuito da Officine UBU.



    ... La foto sotto è tratta dal servizio fotografico di Steven Meisel: Makeover Madness!


    ...



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Dom Nov 18, 2012 16:39    Oggetto: IL VOLTO DI UN'ALTRA - Festival Internazionale del Film 2012 Rispondi citando



ha scritto:
 

      IL VOLTO DI UN'ALTRA:
      recensione del film di Pappi Corsicato


12/11/2012 - Federico Gironi

Se quattro anni fa, col sottovalutato Il seme della discordia, Pappi Corsicato aveva raccontato a modo suo le questioni private (e quindi pubbliche) della società italiana dei nostri giorni, il suo nuovo Il volto di un’altra zoomma all’indietro e racconta le ossessioni collettive (e quindi private) di un Paese sempre più incapace di vedere quanto è vicino all’essere sommerso dai suoi stessi rimossi.
Utilizzando un tono leggero e surreale, che alterna l’ironia col grottesco e il kitsch alla cinefilia, Corsicato racconta dell’anormale di comune accettazione, delle manie estetiche, dell’ossessione per la superficie delle cose, per la l’apparenza e la materialità che accomuna i media e il loro pubblico.

La Bella di Laura Chiatti - conduttrice di un reality sulla chirurgia estetica che, in seguito ad un incidente rimane sfigurata e che tenta di reagire e riaffermare il suo status diventando oggetto della sua stessa trasmissione - è la versione cerebrata della donna-manichino che ne Il seme della discordia era interpretata da Martina Stella.
Un modello di vanità e carrierismo che però, proprio perché trova il coraggio di ammettere la propria estetizzante superficialità, finirà per avere uno sguardo più lucido di coloro i quali mirano ad emularla.
Perché ne Il volto di un’altra, tutti coloro che cercano di emulare o di cavare qualcosa, di simbolico o concreto, dal personaggio della Chiatti, finiranno sotto una pioggia letterale di quegli stessi rifiuti organici (e metaforicamente etici e intellettuali) che spurgavano regolarmente giorno dopo giorno nel tentativo di raggiungere un raggiungibile errato, un falso mito.

Libero da ogni condizionamento, perfino da quelli spesso autoimposti relativi allo spessore di quel che si dice o a presunte esigenze moralizzatrici, Pappi Corsicato gioca con l’immaginario televisivo e con il cinema, cita i grandi classici come il J-horror, Il grande Lebowski come il Rocky Horror Picture Show.
A seguirlo in questa volutamente scombinata avventura, oltre che la fedele Iaia Forte, tre protagonisti (Laura Chiatti, Alessandro Preziosi e Lino Guanciale) che con sprezzo del pericolo abbracciano la natura camp e cartoonesca dei loro personaggi.
E se alla fine de Il volto di un’altra, l’annunciata catastrofe partorirà un topolino che è l’ennesimo sberleffo, nella rinascita di Bella c’è una reazione al caos e alla mancanza di senso che sa tanto di spinta propositiva e ottimista verso il futuro.








_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
margherita79



Registrato: 07/02/12 14:57
Messaggi: 2936
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Dom Nov 18, 2012 17:14    Oggetto: Rispondi citando


Mi incuriosisce questo film,perchè pur non amando il genere,tocca delle tematiche molto attuali.Trovo la chirurgia plastica una piaga perchè tanti nè fanno abuso fino a diventare ridicoli.Sono daccordo con Ale quando dice che essa non risolve i problemi,perchè per quelli ci vuole il cervello.Auguri per il film caro Ale
_________________

margherita79
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Lun Nov 19, 2012 10:06    Oggetto: Re: red carpet IL VOLTO DI UN'ALTRA 12/11/2012 conferenza st Rispondi citando


genziana ha scritto:





RAGAZZE... MA DE K STIAMO A PARLA!!! <3 Embarassed
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3558
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Lun Nov 19, 2012 19:23    Oggetto: Rispondi citando


Ale...in questa foto sei semplicemente......stupefacente!!!! Laughing Laughing Laughing

Auguro a questo film di avere tanto successo tra il pubblico....perchè a me sembra molto interessante per le tematiche che tratta e varrà la pena di vederlo!!! Smile Smile Smile
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32480

MessaggioInviato: Mar Nov 20, 2012 17:50    Oggetto: TV2000 Effetto Notte IL VOLTO DI UN'ALTRA Preziosi e Chiatti Rispondi citando






TV2000 - sesta puntata di "Effetto Notte" - il programma che ogni settimana vi porta Dentro il Cinema e che quest’anno propone un viaggio tra le storie del cinema di Ieri, di Oggi e di Domani. "Effetto Notte" è sul canale 28 del Digitale Terrestre e su Sky canale 142 : martedì 20 Novembre alle 22.50 e in replica Sabato 24 alle 14.20 e Domenica 25 Novembre alle 22.40.

Per il segmento "Oggi":
una commedia grottesca e surreale sul mondo della chirurgia plastica e la tv, segna il ritorno al cinema di Pappi Corsicato: intervista ai protagonisti de Il volto di un’altra, Laura Chiatti e Alessandro Preziosi.



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 32, 33, 34 ... 43, 44, 45  Successivo
Pagina 33 di 45

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati