ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tutto quello che dicono i giornali dal... 16 giugno 2011
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 46, 47, 48 ... 52, 53, 54  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2012 17:28    Oggetto: Firmiamo 5 X MILLE a favore ADRICESTA Mod. 730 - UNICO - CUD Rispondi citando



    compilando il Modello: Dichiarazione dei Redditi Anno 2O12

    Mod. 730 o Mod. UNICO, Mod. CUD relativo a Redditi 2O11


    con la scheda riservata alla Destinazione del 5 X MILLE puoi

    donare all'ADRICESTA la quota dell'Irpef che già hai versato

    allo Stato: nessun esborso in più e se vuoi abbina l'8 x mille





    per te • stampa la locandina e consegnala al commercialista

    per aiuto solidale: diffondila tra parenti, conoscenti, colleghi

_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 00:52    Oggetto: da 12 a 15/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Delle Muse ANCONA Rispondi citando



dal 12 al 15 Aprile 2012 • Teatro Delle Muse, ANCONA
      il Desk ADRICESTA Onlus accoglie nel foyer


ha scritto:




MUSE-CORELLI .L'attore da domani a domenica ripropone il testo di Rostand



          Preziosi: «Con il mio Cyrano
          posso anche toccare la luna
          »


Non avrà il mitico nasone. «Anche i belli si sentono inadeguati»


di Adriana Malandrino

ANCONA - Ne cura la regia e ne è il protagonista. Doppio ruolo per Alessandro Preziosi in «Cyrano De Bergerac» di Edmond Rostand, per la traduzione e adattamento di Tommaso Mattei, alle Muse-Corelli da domani a domenica.

Preziosi, ha scelto di interpretare Cyrano senza un naso finto, come spesso invece capita, come mai?
«Questa appendice è solo l’inizio della storia, un pretesto per descrivere un uomo in realtà in lotta con se stesso, in una società che vive la bruttezza come forma di inadeguatezza. Ma oggi anche le persone belle provano questo stesso senso di estraneità, non si sentono realizzate o ricorrono alla chirurgia. Si parte dal naso, ma la storia non si ferma a quello. Cyrano vive sì nell’idea di essere respinto perché brutto, ma si sente anche portatore di un amore talmente bello e grande da non poter essere contraccambiato né capito».

Cyrano vive una dualità irrisolvibile?
«E’ un personaggio profondamente diviso: verso il potere è aggressivo, con i suoi amici è guascone e spavaldo, ma con la donna amata assume un atteggiamento quasi grottesco, e per non rivelare i suoi veri sentimenti assume quasi le vesti di un tipo da circo, uno di quei personaggi che irridono tutto e tutti, che vogliono distrarre dalle sofferenze le persone che amano, ma che quando sono soli rivelano tutta la loro sofferenza. Cyrano cercherà fino alla fine di tenere allegra la sua amata, arrivando addirittura a sbeffeggiare la morte».

Cosa più l’ha sedotta del testo di Rostand?
«Che si racconti di un sognatore. Cyrano guarda sempre verso l’alto, alla luna, alla vertigine dell’inarrivabile. E’ stato uno dei precursori della letteratura scientifica e la sua idea di raggiungere un luogo altro, la luna, in vita o in morte, è stata per me la forza poetica propulsiva dalla quale sono partito».

Questa messa in scena rappresenta per lei l’esordio alla regia: attore e assieme regista, è stato difficile?
«Solo non poter vedere lo spettacolo perché vi recitavo. Sono partito d’istinto e mi sono ispirato ai registi con i quali ho lavorato e soprattutto ho cercato di ascoltare le persone che ho scelto per lo spettacolo. E la musica è stata per me grande fonte d’ispirazione».

La lunga tournée sta per giungere alla fine, cosa è rimasto al pubblico italiano di questo Cyrano?
«Credo una profonda commozione per un uomo che vive il dramma del non essere ricambiato, ma che non si arrende dinnanzi agli ostacoli.
Pur non essendo di Shakespeare, il Cyrano ha dentro qualcosa di estremamente assoluto, una forte e coerente dignità alla quale non siamo più abituati, viviamo in una società di compromessi
».

Da domani a sabato ore 20.45, domenica ore 16.30. Info 07152525.

Mercoledì 11 Aprile 2012



RIPRODUZIONE RISERVATA



IL MESSAGGERO |Giorno & Notte |Edizione: ANCONA |Pag. 40


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

      TEATRO Da giovedì a domenica uno dei titoli più attesi

      Preziosi alle Muse, irresistibile Cyrano


di Adriana Malandrino

ANCONA - Amato dalle donne e apprezzato come attore per la sua capacità di entrare, testa e cuore, nei personaggi. Alessandro Preziosi sarà ad Ancona, alle Muse-Corelli, da giovedì a domenica con «Cyrano De Bergerac» di Edmond Rostand, traduzione e adattamento di Tommaso Mattei, per la regia dello stesso Preziosi.
Con la stessa passione dei passati ruoli, Preziosi si cala nei panni di Cyrano - cadetto di Guascogna, ammirato e temuto per la sua infallibile spada e per i suoi motti spiritosi e taglienti - che, essendo afflitto dal complesso di un naso mostruoso, non ha il coraggio di manifestare alla cugina Rossana il suo amore per lei. Una storia sull’impossibilità di amare, sulla delicatezza di un sentimento capace di condurre alle stelle e, contemporaneamente, annichilire. E proprio lei, ignara dei sentimenti del cugino, lo prega di prendere sotto la sua protezione il giovane Cristiano de Neuvillette del quale è innamorata. Poiché questi non riesce a esprimere in belle frasi il suo sentimento, Cyrano gliele suggerisce e fa in modo che Cristiano possa sposare Rossana a dispetto del Conte De Guiche, innamorato della donna. Questi, adirato, trasferisce subito Cristiano e Cyrano al fronte per combattere: da qui, De Bergerac, a nome di Cristiano, scriverà numerose lettere d’appassionata poesia per Rossana a firma di Cristiano. Solo sul punto di morte, trascorsi molti anni, Cyrano, seppur involontariamente, confesserà all’amata il suo sentimento ma, quando lei ricambierà, sarà ormai troppo tardi. Preziosi è capace di restituire la geniale temerarietà dell’eroe romantico, la drammaticità della sua fiera esistenza e l’incapacità nel confessare un’amore che lo pervade. In questa messa in scena si punta a riportare sulla scena il coinvolgente ritmo della commedia, liberando tutta l’irresistibile e vitale creatività del Cyrano poeta, delle sue trovate comiche e della raffinatezza dei suoi versi.
La commedia di Rostand, rappresentata per la prima volta nel 1897 ottenne, e continua a ottenere, un eccezionale successo di critica e pubblico tanto da far diventare il singolare spadaccino uno dei personaggi più amati e noti del teatro (da giovedì a sabato ore 20.45, domenica ore 16.30, info 07152525. Biglietti last minute in vendita un’ora prima dello spettacolo).

Martedì 10 Aprile 2012



RIPRODUZIONE RISERVATA



IL MESSAGGERO |Giorno & Notte |Edizione: ANCONA |Pag. 37


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



            a TEATRO Cyrano alle Muse

            Preziosi, dubbi d'amore


di Adriana Malandrino

ANCONA - Tra un pranzo pasquale e una riunione tra familiari, se si butta un’occhiata al programma teatrale provinciale della prossima settimana, si rischia di essere colti dall’imbarazzo della scelta. E, per una volta tanto, conviene cogliere l’opportunità. (...)
Penultimo spettacolo invece per la stagione di prosa dello Stabile delle Marche, «Cyrano De Bergerac» di Edmond Rostand, con Alessandro Preziosi, che ne cura anche la regia, in scena da giovedì a domenica alle Muse-Corelli. La storia sull’impossibilità di amare, quella di un uomo perdutamente innamorato della bella Rossana, ma che vive il complesso del suo naso. Ma Cyrano è un uomo forte, coraggioso, incapace di piegarsi alle convenienze, un uomo romantico e anche estremamente moderno che l’aspetto fisico non rende schiavo.
Una commedia che ruota attorno alle pulsioni di un solo uomo, asciutta e azzeccata anche l’interpretazione di un bravo Preziosi che, ancora una volta, per qualcuno inaspettatamente, convince il pubblico che apprezza il suo modo di raccontare una tra le storie più note della letteratura (ore 20.45, domenica ore 16.30, info 07152525). (...)

Domenica 8 Aprile 2012



RIPRODUZIONE RISERVATA



IL MESSAGGERO |Giorno & Notte |Edizione: ANCONA |Pag. 34





CYRANO DE BERGERAC di e con Alessandro PREZIOSI


_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Gloria93



Registrato: 16/05/07 21:17
Messaggi: 4564

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 15:49    Oggetto: 09/04 Preziosi a 'TI RACCONTO UN LIBRO' su iris mediaset Rispondi citando


"Ti racconto un libro" programma di IRIS MEDIASET
che avvicina il pubblico al mondo letterario.

Tra i volti noti della puntata del 9 aprile:
Alessandro Preziosi
che ha in testa il romanzo di Erri De Luca "In Nome della Madre"

http://www.video.mediaset.it/video/ti_racconto_un_libro/full/296361/puntata-del-9-aprile.html#tf-s1-c1-o1-p1

Mandate il cursore a 15'09"

_________________


L'ultima modifica di Gloria93 il Ven Apr 13, 2012 21:09, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
pattyFI



Registrato: 03/01/07 21:15
Messaggi: 3276
Residenza: PELAGO (FI)

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 18:52    Oggetto: Rispondi citando


Grazie Gloria....non mancheremo!

Patrizia,Ida
_________________
Donare un sorriso ad un bambino malato è un atto d'amore!



Io e te che facemmo invidia al mondo, avremmo vinto mai contro un miliardo di persone! [Mille giorni di te e di me]
C.Baglioni
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 21:24    Oggetto: da 12 a 15/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Delle Muse ANCONA Rispondi citando



dal 12 al 15 Aprile 2012 • Teatro Delle Muse, ANCONA
      il Desk ADRICESTA Onlus accoglie nel foyer


ha scritto:


        Preziosi-Cyrano incontra il pubblico


Proseguono fino a domenica, alle Muse-Corelli le repliche del «Cyrano de Bergerac» di Alessandro Preziosi, che con questo lavoro teatrale ha debuttato anche alla regia. Sul testo di Edmond Rostand, tradotto e adattato da Tommaso Mattei, si muove un bravo Preziosi che lascia il suo Cyrano libero di esprimere tutta l’inadeguatezza che prova dinnanzi alla sua amata, evitando di rendere il personaggio esageratamente caricaturale (repliche fino a domenica, ore 20.45, domenica ore 16.30, info 07152525). Ma il pubblico avrà anche un’altra occasione per incontrare l’attore: questo pomeriggio, alle 17, infatti Preziosi sarà nell’Aula Magna dell’Istituto Campana di Osimo per «Ritratti d’attore», un pomeriggio organizzato dall’Amat, in collaborazione con lo Stabile delle Marche, condotto dal direttore dell’Amat Gilberto Santini. Sarà la circostanza giusta per conoscere meglio un attore molto amato, soprattutto dal pubblico femminile, che sempre più sta dimostrando la sua versatilità e che, dal novembre scorso, è anche Direttore Artistico dello Stabile d’Abruzzo.

Venerdì 13 Aprile 2012



RIPRODUZIONE RISERVATA



IL MESSAGGERO |Giorno & Notte |Ed. Marche - Ancona |Pag. 41





_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 21:53    Oggetto: da 12 a 15/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Delle Muse ANCONA Rispondi citando



ha scritto:




Oggi, domani e domenica il popolare attore in scena con il suo “Cyrano de Bergerac


      Ancona. Preziosi, tre repliche alle Muse


Dopo l’esordio di ieri sera, Alessandro Preziosi sarà in scena al Teatro alle Muse per altri tre giorni. Questa sera, domani e domenica presenterà il suo al “Cyrano De Bergerac”. La famosa opera di Edmond Rostand, con traduzione e adattamento di Tommaso Mattei, sarà proposta con la regia di Alessandro Preziosi che è anche l’interprete principale con al fianco Benjamin Stender, Valentina Cenni, Massimo Zordan, Emiliano Masala, Marco Canuto, Giuseppe Tosti, Francesco Civile, Gianni Rossi, Salvatore Cuomo, Sara Borghi, Natasha Truden, Giannina Raspini, Bianca Pugno Vanoni. Le scene sono di Andrea Taddei, i costumi di Alessandro Lai, le musiche di Andrea Farri. Luci di Valerio Tiberi, collaborazione artistica e movimenti scenici Nicolaj Karpov, produzione Teatro Stabile d'Abruzzo/ Khora. Teatro. Oggi e domani lo spettacolo inizierà alle 20,45, mentre domenica lo start è per le 16,30. La celebre commedia teatrale in cinque atti, pubblicata nel 1897 dal poeta drammatico francese Edmond Rostand (1868-1918) e ispirata alla figura storica di Savinien Cyrano de Bergerac, uno dei più estrosi scrittori del seicento francese, precursore della letteratura fantascientifica, ebbe già dalla prima rappresentazione un eccezionale trionfo di pubblico e critica che salutò questo dramma romantico come una vera e propria summa delle potenzialità espressive nella sfera dei sentimenti e delle passioni umane.

L'opera di Rostand è stata tradotta, adattata e interpretata innumerevoli volte: Cyrano è uno dei personaggi più conosciuti e amati del teatro. La sua geniale temerarietà, la drammaticità della sua fiera esistenza, vissuta pericolosamente all'insegna del non piegarsi mai alla mediocrità e alle convenienze, costi quel che costi, ne fanno un autentico eroe romantico e al contempo un personaggio straordinariamente moderno.





E’ accolto dall'Istituto Campana

      Alessandro Preziosi è il Ritratto d’attore


Osimo Appuntamento con Alessandro Preziosi. Oggi pomeriggio alle 17, per gli Incontri d’autore, nell’Aula Magna di Palazzo Campana, l’Istituto Campana in collaborazione con il Teatro Stabile delle Marche e l’Amat promuovono: Ritratto d’attore. Preziosi sarà intervistato da Gilberto Santini Direttore dell’Amat. Per Preziosi il grande successo è arrivato con Elisa di Rivombrosa, serie televisiva per la regia di Cinzia TH Torrini, trasmessa tra dicembre 2003 e febbraio 2004 da Canale 5. Nel 2007 appare sul grande schermo con i film I Viceré di Roberto Faenza, tratto dal romanzo di Federico De Roberto, e La masseria delle allodole, tratto dal libro di Antonia Arslan e diretto da Paolo e Vittorio Taviani. Sempre nel 2008 è produttore e interprete di due eventi teatrali: il melologo Il Ponte, scritto da Pennisi con musiche di Di Battista, e Amleto, riduzione dell'omonima tragedia di Shakespeare su testi di Eugenio Montale. Sul fronte cinematografico, Preziosi è fra gli interpreti del film Il sangue dei vinti, tratto dal controverso saggio storico di Giampaolo Pansa, per la regia di Michele Soavi, con Michele Placido protagonista. Il film è stato presentato come evento speciale nell'ottobre 2008 alla Festa del Cinema di Roma. L'Amleto con Preziosi ed una compagnia di attori sia giovani che di lunga carriera viene rappresentato con successo nel corso di una doppia tournée che raggiunge i teatri di 50 città e cittadine italiane. A settembre 2009 Preziosi gira Mine vaganti, commedia ambientata nel Salento con Riccardo Scamarcio ed Ennio Fantastichini, diretta da Ferzan Ozpetek, nelle sale nel marzo 2010, pluripremiata e baciata da successo internazionale. Nel gennaio 2010 è Sant'Agostino nella miniserie di Lux Vide, seguita su Raiuno da una media di 7 milioni di spettatori. Sempre nel 2010, grazie all'intensità del suo Amleto, Alessandro Preziosi riceve il prestigioso Premio Gassman - Teatranti dell'anno 2010.

venerdì, 13 aprile 2012




CORRIERE ADRIATICO - Inserto Weekend - Osimo -






dal 12 al 15 Aprile 2012 • Teatro Delle Muse, ANCONA
      il Desk ADRICESTA Onlus accoglie nel foyer

_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Sab Apr 14, 2012 00:27    Oggetto: da 12 a 15/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Delle Muse ANCONA Rispondi citando



ha scritto:


L'attore-regista ad Ancona alle "Muse"


        Cyrano il perdente fa vincere Preziosi

        . "Una faticataccia ma amo il teatro"

— ANCONA —
Dirigere e interpretare "Cyrano De Bergerac". Una vera impresa, che però non ha spaventato Alessandro Preziosi, protagonista oggi e domani (ore 20.45, info 071 52525 ) e domenica (ore 16.30) alle Muse con il capolavoro di Edmond Rostand, tradotto e adattato da Tommaso Mattei. Al suo fianco, tra gli altri, Benjamin Stender e Valentina Cenni.

Preziosi, il "Cyrano" è un classico, ma anche un meccanismo teatrale perfetto. Lo ha rispettato alla lettera?
"Mai mi sarei immaginato, né avrei confidato, di trovarmi un giorno di fronte a una macchina teatrale così perfetta dal punto di vista drammaturgico. E' stata una grande sorpresa. Sì, c’è stata un’impostazione registica che ha puntato a creare un adattamento diverso da altri, come la nuova traduzione fatta nel 2010, l’assenza del 'nasone', la presenza di un attore danese".

Quindi è riuscito a dare la sua 'impronta'?
"Sì, nel senso che l’obiettivo era riuscire a far ridere e commuovere il pubblico con la stessa intensità, comunicando tutta la 'fisarmonica' di emotività che trasuda dal testo. I primi tre atti hanno un’impostazione umanistica, in un vorticoso gioco di parole, emozioni e stati d’animo. Negli ultimi due, con l’entrata in scena della guerra, il gioco delle parti lascia spazio ad un mondo di verità".

Ma com’è interpretare il mito "Cyrano"?
"E' stata una mostruosa prova d’attore. Di Cyrano ho voluto fare un perdente. Perché per me lui è questo: un perdente. E’ un uomo che non riesce a comunicare il proprio amore alla donna che ama. E quindi la lascia sola, per paura di essere respinto e 'scoperto' nei suoi sentimenti. Lei infatti alla fine dice di averlo perso due volte. E' come per il mio Amleto: la sua colpa più grave è quella di sprezzare i sentimenti".

Il doppio ruolo di regista e attore come l’ha vissuto?
"Una faticaccia, ma la mia passione per il teatro è enorme. Tanto che d’ora in poi lo farò sempre. L’altra sera a Castelfiorentino la gente alla fine dello spettacolo si è alzata in piedi ad applaudire, come a un concerto. Un’emozione incredibile. Sarebbe stupido non capitalizzare questa straordinaria empatia".

Ma il cinema e la fiction non li abbandona, vero?
"No. Anzi, a breve uscirà nelle sale "Il volto di un'altra", il film di Pappi Corsicato che ho girato lo scorso anno con Laura Chiatti".

Raimondo Montesi




— OSIMO —
Alessandro Preziosi fa tappa a Osimo. Oggi alle 17 nell'Aula Magna di Palazzo Campana l’attore diventato celebre grazie al ruolo di protagonista nella serie televisiva “Elisa di Rivombrosa”, sarà ospite di “Ritratto d’attore”, l’evento della rassegna “Incontri d’autore” giunta ormai alla terza edizione, organizzata dall'Istituto Campana e dal Teatro Stabile delle Marche. L’intervista a cura di Gilberto Santini, direttore dell’Amat, altro partner dell’evento, mirerà a percorrere i passi della fortunata carriera di Preziosi. L’ingresso è libero.

Venerdì 13 aprile 2012




------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    ANCONA. ALLE MUSE arriva il Cyrano di Preziosi

. Osimo, a Palazzo Campana c'è Alessandro Preziosi



Giovedì 12 aprile 2012



-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



TEATRO Da Giovedì a Domenica alle "Muse" di Ancona



          ... L'impossibilita' di amare di

          ....Alessandro Preziosi-Cyrano



      L'attore oltre che protagonista è anche regista

Una commedia vivace, tenera, romantica, che coinvolge. Un classico di successo


— ANCONA —
Sarà l'affascinante Alessandro Preziosi il protagonista del penultimo appuntamento con la stagione di prosa di Ancona, curata dallo Stabile delle Marche. Da giovedì a domenica prossimi al Teatro delle Muse andrà in scena il "Cyrano De Bergerac" di Edmond Rostand, con la traduzione e l'adattamento di Tommaso Mattei, e la regia dello stesso Preziosi.

Insieme a lui sul palco ci saranno Benjamin Stender, Valentina Cenni, Massimo Zordan, Emiliano Masala, Marco Canuto, Giuseppe Tosti, Francesco Civile, Gianni Rossi, Salvatore Cuomo, Sara Borghi, Natasha Truden, Giannina Raspini, Bianca Pugno Vanoni.

Alessandro Preziosi torna a teatro interpretando i panni di Cyrano, l'uomo con il nasone che nutre un amore impossibile verso Rossana. Cyrano de Bergerac è infatti una storia sull'impossibilità di amare. La commedia di Rostand rappresentata per la prima volta nel 1897 ottenne, e continua ad ottenere, un eccezionale successo di critica e pubblico tanto da far diventare il singolare spadaccino Cyrano uno dei personaggi più amati e conosciuti a teatro. La sua geniale temerarietà, la drammaticità della sua fiera esistenza, l'incapacità della poesia di garantire la felicità, ne fanno un autentico eroe romantico e al contempo un personaggio straordinariamente moderno. Cyrano è una commedia tenera e romantica, tutta puntata sul ritmo, che rifugge il monumentale e il fastoso, ma soprattutto coinvolgente come solo il personaggio del celebre poeta e spadaccino sa essere, capace com'è di gridare e di piangere con eguale convinzione. In questa messa in scena di Cyrano si punta a riportare sulla scena il coinvolgente ritmo della commedia, liberando tutta l'irresistibile e vitale creatività del Cyrano poeta, delle sue trovate comiche e della raffinatezza dei suoi versi. La celebre commedia teatrale in cinque atti, pubblicata nel 1897 dal poeta Edmond Rostand e ispirata alla figura storica di Savinien Cyrano de Bergerc, uon dei più estrosi scrittori del Seicento francese, precursore della letteratura fantascientifica, ebbe già dalla prima rappresentazione un eccezionale trionfo di pubblico e critica.

Domenica 8 aprile 2012




IL RESTO DEL CARLINO - Ed. ANCONA - Spettacoli Cultura/Società







_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Sab Apr 14, 2012 23:39    Oggetto: da 12 a 15/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Delle Muse ANCONA Rispondi citando



ha scritto:



ANCONA\CHI E' DI SCENA in replica Preziosi-Cyrano



Teatro gremito alla prima del «Cyrano de Bergerac» che ha visto Alessandro Preziosi trionfare tra gli applausi di un pubblico convinto dalla grazia della messa in scena, dalle piacevoli musiche e dal gruppo artistico ben diretto. Lo spettacolo, di cui Preziosi cura anche la regia, dimostra che il personaggio del Cyrano può essere ben raccontato anche senza farne una caricatura.
(Teatro delle Muse-Corelli, repliche ancora oggi, ore 20.45, domani ore 16.30, info 07152525)

Sabato 14 Aprile 2012



RIPRODUZIONE RISERVATA



IL MESSAGGERO |Giorno & Notte |Ediz. ANCONA |Pag. 49






dal 12 al 15 Aprile 2012 • Teatro Delle Muse, ANCONA
      il Desk ADRICESTA Onlus accoglie nel foyer

_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Lun Apr 16, 2012 12:48    Oggetto: da 12 a 15/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Delle Muse ANCONA Rispondi citando



ha scritto:



          Il "Cyrano De Bergerac"
di Alessandro Preziosi ha fatto tappa ad Ancona

Una produzione Teatro Stabile d’Abruzzo e Khora.teatro



Recensione di Chiara Giacobelli

Dal 12 al 15 aprile 2012 il Teatro delle Muse di Ancona ha ospitato Alessandro Preziosi con il suo "Cyrano de Bergerac"

"Un bacio… ma cos’è, così d’un tratto? Un giuramento reso tra sé e sé, un patto più stretto... È come un traguardo che insieme è un avvio, un punto rosa acceso sulla "i" di "amore mio", un bisbiglìo alle labbra perché l’orecchio intenda, il brivido del miele di un’ape che sfaccenda, una comunione presa al petalo di un fiore, un modo lungo e lieve di respirarsi il cuore e di gustarsi in bocca l’anima poco a poco". E. Rostand, "Cyrano de Bergerac".

Entrare in Cyrano de Bergerac non è cosa da niente. Mai lo è quando ci si confronta con un classico, con qualcosa di intramontabile che, prima di noi, è già stato portato in scena dieci, cento, mille volte. Rappresentato al cinema, interpretato, letto e riadattato. Aprire le pagine di un’opera senza tempo, per farla propria, è un compito arduo, e al tempo stesso delicato.

Alessandro Preziosi lo fa e, magicamente, ci riesce. Prende le parole di un ineguagliabile Rostand per dar loro il sapore di se stesso, della propria arte, ben 115 anni dopo la prima pubblicazione dello scritto. Non solo. Prende anche con garbo le sue scene, i suoi colori, le sue atmosfere e ridà vita a una storia d’amore e d’onore, di purezza e generosità, sui palchi di un’Italia pronta a riceverla.

Dal 12 al 15 aprile il suo Cyrano ha fatto incursione alle Muse di Ancona, davanti al mare, sotto una pioggerellina leggera ma insistente. Dentro, tra le mura del più importante teatro della città, posti liberi non ce n’erano, a riprova di quanto certa arte sia intoccabile nonostante il trascorrere del tempo. E, anche, di quanto certi interpreti sappiano davvero interpretare. Alessandro Preziosi è uno di questi. Lo è nel suo Cyrano de Bergerac – suo dal momento che dello spettacolo è anche regista, su una produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo e Khora.teatro – molto più di quanto non lo sia già stato al cinema e in televisione.

Ma d’altra parte si sa, è sempre il palco a tirare fuori le doti migliori di un attore. In questo caso, esse stanno tutte in quella (rara, preziosa) capacità del protagonista di parlare un linguaggio di fine Ottocento senza tuttavia risultare pomposo, artefatto, cantilenante nonostante le rime. Il suo è invece un Cyrano credibile e umano, vero persino per i nostri tempi, mai impostato (e proprio questa è, a mio parere, la maggiore difficoltà per un attore, quella cioè di essere intimamente teatrale, senza però mai sembrarlo, senza darlo troppo a vedere).

Al suo fianco, in scena – una bella scena, accurata, emotiva, piena (a cura di Andrea Taddei, con la collaborazione artistica di Nikolaj Karpov) – interpreti altrettanto credibili e sinceri: Valentina Cenni nei panni di Rossana, Benjamin Stender in quelli di Cristiano, Massimo Zordan nel ruolo di De Guiche, Marco Canuto in Regenau-Valvert e un bravissimo Emiliano Masala, alter ego di Le Bret (se si esclude il protagonista è quello che colpisce di più per recitazione, forza emotiva e spigliatezza).

Al pubblico delle Muse il testo di Edmond Rostand nella sua traduzione e adattamento di Tommaso Mattei – è piaciuto. Lo si è capito dagli applausi che non finivano mai, come pure dagli inchini degli attori, che hanno dovuto duplicarsi e poi triplicarsi davanti a una sala entusiasta. I costumi di Alessandro Lai, le musiche di Andrea Farri, le luci di Valerio Tiberi: tutto è piaciuto, in uno spettacolo dal calendario lungo e denso (sarà ancora a Napoli al Teatro Bellini dal 17 al 22 aprile e poi a L’Aquila nell'Auditorium della Guardia di Finanza, il 26 e 27 aprile).

Quanto al Teatro delle Muse, che quest’anno ha proposto una stagione di tutto rispetto, sta per arrivare il sogno de Il lago dei cigni il 21 e 22 aprile, seguito dal Don Chisciotte l’8 maggio.




Pubblicato - domenica 15 aprile 2012 - NSC - anno VIII n. 14








_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Lun Apr 16, 2012 13:03    Oggetto: 19/4/12 NAPOLI Teatro Bellini : INCONTRO X COMPLEANNO DI ALE Rispondi citando



NAPOLI, Teatro Bellini - Incontro e Festa per il Compleanno di ALE


          By GiuRen Forum di Alessandro


L'ADRICESTA Onlus organizza per giovedì 19 aprile 2012 un incontro unico ed esclusivo

con Alessandro Preziosi, per festeggiare insieme il Compleanno del nostro Capitano!




come partecipare? tutte le indicazioni nel topic aperto da Alessandro
www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=7565&start=90




da casa doniamo x ADRICESTA e brindiamo al Compleanno di ALE





per esserci tutti ma proprio TUTTI a celebrare una ricorrenza meravigliosa

perché il Forum di Alessandro è dove batte forte il CUORE della Solidarietà



_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Mar Apr 17, 2012 00:48    Oggetto: Dal 17 al 22/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Bellini, NAPOLI Rispondi citando



    dal 17 al 22 Aprile 2012 • Teatro Bellini, NAPOLI

      il Desk ADRICESTA Onlus accoglie nel foyer


ha scritto:
......


Bellini. Alessandro Preziosi è «Cyrano de Bergerac» nel celebre testo di Edmond Rostand, traduzione e adattamento Tommaso Mattei, regia dello stesso Preziosi che si è avvalso della collaborazione artistica per i movimenti scenici di Nikolaj Karpov. «Ho fornito a Cyrano - spiega - una messa in scena che permettesse di muovere come un burattinaio i personaggi e le loro dinamiche fino a darci l’illusione di una storia scritta all’impronta solo per noi pubblico». - NAPOLI - Via Conte di Ruvo, da domani a domenica 22 aprile (feriali ore 21, mercoledì ore 17.30 e 21, domenica ore 17.30).

Lunedì 16 aprile 2012




IL MATTINO - Ediz. NAZIONALE e CITY - GiroCittà - Teatri





_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Mar Apr 17, 2012 07:50    Oggetto: Dal 17 al 22/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Bellini, NAPOLI Rispondi citando



ha scritto:





_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Mar Apr 17, 2012 12:23    Oggetto: Dal 17 al 22/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Bellini, NAPOLI Rispondi citando



    dal 17 al 22 Aprile 2012 • Teatro Bellini, NAPOLI

      il Desk ADRICESTA Onlus accoglie nel foyer


ha scritto:

Al Bellini

          «Il mio Cyrano, storia d’amore
          .oltre i pregiudizi dell’estetica»


Preziosi, regista e protagonista del classico di Rostand



Angela Matassa

«Sono contento di tornare nella mia città dalla quale mancavo da tanto e mi piace farlo con uno spettacolo al massimo della sua tenuta». Alessandro Preziosi è il protagonista di «Cyrano de Bergerac» di Edmond Rostand, nell’adattamento di Tommaso Mattei, al Bellini da stasera a domenica, da lui stesso diretto.

Preziosi che operazione è stata compiuta sul testo?
«Abbiamo cercato di mantenere l’equilibrio della divisione in cinque atti, che consente di alternare prosa e versi. Momenti di pura comicità a situazioni che commuovono».

Quindi avete modificato anche la lingua?
«Sì, in parte. I versi sono stati tradotti fedelmente per esprimere l’amore, mentre abbiamo reso in prosa il racconto rendendo la vicenda più fruibile e popolare. L’impostazione è poco concettuale e arriva facilmente al pubblico».

Ci vuole coraggio...
«Se impossessarsi di un lavoro è coraggioso, allora sì, lo siamo stati, ma non credo di averlo snaturato, abbiamo puntato sull’inadeguatezza del personaggio, sui suoi disagi profondi. Infatti, il mio Cyrano non porta neanche il naso, proprio da qui sono nate le idee dell’adattamento».

Che cosa significa per lei, considerato un bello, interpretare un personaggio che non lo è?
«Quel che conta è come ci vediamo noi non come ci vedono gli altri. Può sembrare paradossale, ma così lo spettatore può andare oltre il naso e scoprire l’uomo Cyrano. Non è la storia di un individuo esteticamente brutto: è lui che si sente così, una scusa per difendersi dal rifiuto. Il suo amore per Rossana è troppo alto: ha paura di essere respinto sia come amante che come amico innamorato. La protegge fino all’ultimo respiro dalla sofferenza, perfino per la sua imminente morte».

Lei ha interpretato il ruolo di Cristiano, l’antagonista, in un’edizione del 2000. Che differenza c’è con il protagonista di oggi?
«Si nota il tempo che passa. Il 2000 non aveva elaborato ancora la patologia dell’essere più o meno belli. Oggi la società vive secondo criteri estetici, che non si capisce neanche a cosa sono ispirati. Le donne diventano mostri per rifarsi il viso».

Non è un volto prestato al teatro perché ha cominciato proprio in palcoscenico, né alla tv o al cinema. Dopo un «Amleto», il musical su Colombo, i primi lavori con Antonio Calenda e il teatro greco.
«Mine vaganti», Ozpeteck, Pugliese e tanto altro. Ha una preferenza?
«Non mi sono mai chiesto che cosa mi sia più congeniale. Con programmaticità sorprendente ho sempre alternato i generi: ogni anno lavoro al cinema, in teatro e in tv. Sono contesti differenti, ma oggi c’è più bisogno di teatro, forse. Quanto al cinema, finché non vengono fuori i produttori a che vale realizzare pellicole belle e interessanti se il pubblico non le può vedere?»

Ma quanto deve a «Elisa di Rivombrosa»?
«Molto, moltissimo, come a tutti i miei lavori. Ripago il pubblico che mi segue, mostrandomi in teatro e impegnandomi al massimo».

Altri progetti?
«È in uscita il film di Pappi Corsicato ”Il volto di un’altra”, proprio sul tema della bellezza e sta per andare in porto un’altra idea cinematografica importante. E, poi, c’è l’impegno, bello e gravoso, come direttore dello Stabile d’Abruzzo. Ho in mente una progettualità, ma aspetto di conoscere i nuovi referenti e i mezzi che ci saranno assegnati per parlarne».

Martedì 17 aprile 2012


© RIPRODUZIONE RISERVATA



IL MATTINO - Ed. NAZIONALE e CITY - NAPOLI Spettacoli, pag.46




_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Mar Apr 17, 2012 13:34    Oggetto: Dal 17 al 22/04/12 CYRANO DE BERGERAC Teatro Bellini, NAPOLI Rispondi citando



ha scritto:


- Prima NAPOLI - Teatro
Cinque prime da non perdere tra oggi e domani



In scena - Le prime a teatro

              Cyrano tra le donne


    Lina, Iaia, Cristina e Isabella, sfidano Alessandro Preziosi


    L'attore e regista al Bellini con il classico di Rostand


Giulio Baffi

Cinque gli appuntamenti da non perdere, tra oggi e domani, sui palcoscenici napoletani. Questa sera al Bellini, con Alessandro Preziosi protagonista e regista di "Cyrano di Bergerac". (...)
Costruita da Alessandro Preziosi come «commedia sull'inadeguatezza e sull'epicità sentimentale delle grandi personalità rispetto al comune sentire dell'amore», il "Cyrano" di Edmond Rostand è l'arcinota commedia in cui l'attore e regista ha cercato «di far coesistere la prosa e la poesia relegando i versi alessandrini a un gioco lezioso e risolutivo di certe questioni e cercando invece di dare respiro alla travolgente dimensione poetica del testo che va dritta allo spirito e all'anima di una donna per il cui amore si è disposti anche a morire». (...)

Martedì 17 aprile 2012




LA REPUBBLICA - Edizione NAPOLI - Spettacoli - Giorno & Notte -







_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35443

MessaggioInviato: Mar Apr 17, 2012 13:55    Oggetto: ADRICESTA ONLUS: progetti e donazioni su BPM FARESOLIDALE.IT Rispondi citando



      Un'ottima vetrina per il mondo dell'Associazioni ONLUS ed i loro Progetti!

      Dal 2001 BPM | Gruppo BIPIEMME nel sito > www.faresolidale.it <

      gratuitamente ci dedica uno spazio informativo e segnala eventi in News!








      'uno spazio ideato e promosso per favorire l’incontro e la conoscenza tra
      i protagonisti della solidarietà: le Associazioni, i sostenitori e i volontari,
      il mondo delle imprese. Un modo, un mezzo, ed insieme un’opportunità
      per dare energia all’ottimismo della volontà e alla forza delle idee.'








        la pagina per ADRICESTA Onlus ed i propri Progetti per l'Infanzia.
        Sono attivati strumenti precisi, semplici, facilmente usufruibili per
        permettere di effettuare donazioni benefiche in assoluta sicurezza

        cliccando sulle immagini si può accedere alle pagine web originali!



_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 46, 47, 48 ... 52, 53, 54  Successivo
Pagina 47 di 54

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati

Privacy Policy