ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

IL MIO CYRANO
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 92, 93, 94 ... 196, 197, 198  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Apr 09, 2012 00:40    Oggetto: 18/03/12 MILANO Serata benefica x ADRICESTA Onlus con CYRANO Rispondi citando



    ADRICESTA ONLUS • 8° anno dell'Associazione

    Domenica 18 Marzo 2012 - ore 20.00 - MILANO

    Serata di Solidarietà per UN SOGNO In CORSIA


      . in compagnia di ALESSANDRO PREZIOSI

      . con il cast del " CYRANO DE BERGERAC "


ha scritto:


      Assegno da 22 mila euro per Adricesta


    Serata di Solidarietà con Preziosi e la famiglia Maldini i fondi
    utilizzati per promuovere il Progetto “ Un Sogno In Corsia ”


PESCARA. Un assegno da 22 mila euro per l'ADRICESTA, l'Associazione di Carla Panzino che da anni si batte per promuovere progetti a favore dei bambini ospedalizzati e per sostenere l’assistenza sanitaria pubblica. I fondi sono stati raccolti in una serata a Milano in occasione della tournée del Cyrano de Bergerac con l’attore Alessandro Preziosi. Al Progetto intitolato "Un Sogno In Corsia" per realizzare i sogni dei bambini ospedalizzati hanno partecipato lo storico capitano del Milan Paolo Maldini e la moglie Adriana, il protettore delle serate milanesi dell'ADRICESTA Angelo, Roberta Beta e tanti personaggi dello spettacolo. Per la serata per raccogliere fondi sono stati chiamati a raccolta tutti gli amici lombardi dell'Associazione. "Speravamo che fossero una sessantina", raccontano, "e invece siamo arrivati a 120 rinunciando perfino ad altre adesioni poiché era il limite massimo del ristorante". La tenacia di Preziosi, grande promotore di solidarietà per ADRICESTA, la forza della famiglia Maldini determinata a raccogliere sempre più fondi per "Un Sogno In Corsia", il lavoro frenetico di tutte le volontarie e il sostegno della Sweet Years hanno permesso un risultato entusiasmante. Dopo la proiezione del video-spot del progetto, è iniziata la serata condotta da Beta in cui è stata organizzata un'asta di maglie dei campioni come Ibrahimovic, Silva e Zanetti. All'asta è andato anche il pallone del Milan. Alla serata sono intervenuti, i Leo Club Ib3 (giovani Lions) che hanno donato 6.500 euro per il progetto. Inoltre, l'organizzatrice del galà di Pavia ha consegnato l'assegno di 4.700 euro per la manifestazione con la Polizia di Stato e la Questura di Pavia. I responsabili di una nota azienda telefonica hanno confermato che sosterranno il Progetto "Un Buco Nel Muro" al San Matteo di Pavia e all'Umberto I Roma fornendo l'utenza gratis. Tanti, quindi, i benefattori fidelizzati in anni di serio volontariato che hanno posto l'Associazione ai primi posti della regione con la certezza che ADRICESTA si fonda su criteri di efficacia ed efficienza ed è improntata ai valori di trasparenza, accessibilità e affidabilità. I progetti si basano sull'operato di una forte motivazione volontaristica. Il volontariato è una componente importante di ADRICESTA: i volontari svolgono un ruolo fondamentale nell'opera di informazione e di sensibilizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



    IL CENTRO - Domenica 8 aprile 2012 - Pagina 6 - PESCARA





    il messaggio di Carla, Presidente di ADRICESTA

    i resoconti di Volontarie e Sostenitori intervenuti

    i commenti degli utenti per "Un Sogno In Corsia"

Very Happy www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=7556&start=75

    fotografie in esclusiva per il Forum di Alessandro

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Apr 09, 2012 01:04    Oggetto: RADIO1 Rai 7/4/12 Il trucco e l'anima - L'AQUILA 3 anni dopo Rispondi citando






    RADIO UNO RAI Il Trucco e l'Anima .sabato 7 aprile 2012

    cronache di cultura e spettacolo .conduce Carlotta Tedeschi

    12.30-13.00 • L'Aquila 3 anni dopo .con Alessandro Preziosi

La puntata del 7/4 è interamente dedicata a L'Aquila, a 3 anni dal terremoto e il reportage firmato da Valeria Volatile ci porta nei luoghi culturali della città; sarà ospite in diretta della trasmissione l'artista, direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo Alessandro Preziosi; mezz'ora riascoltabile e scaricabile (podcast - formato .mp3)

Exclamation www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-5393528e-8152-4e1d-b680-d32127f6d325-radio1.html

Il programma "Il trucco e l'anima" è a cura della Redazione Cultura e Spettacoli di Radio Uno Rai: organizzazione di Gianna Clemente, regia di Ombretta Conti.

Il Trucco (la maschera, la metafora) che rivela l'Anima (il senso, l'ispirazione). Come in un domino, un percorso di parole e suoni semplice ma imprevedibile, per raccontare da un evento all'altro arte, cinema, teatro, musica, libri...




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Apr 09, 2012 09:36    Oggetto: 10-11/04/2012 CYRANO Teatro del Popolo CASTELFIORENTINO (FI) Rispondi citando



10-11 Aprile • Teatro del Popolo, CASTELFIORENTINO


........................



CYRANO DE BERGERAC di e con Alessandro PREZIOSI


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Apr 09, 2012 13:45    Oggetto: IL GIORNALE 8/4/12 recensione CYRANO DE BERGERAC di Preziosi Rispondi citando



ha scritto:




      Il grande fascino del brutto Cyrano


di Enrico Groppali


Col passare del tempo un titolo come Cyrano de Bergerac non solo continua a riscuotere un grande successo popolare ma viene di continuo sottoposto a numerose contraddittorie interpretazioni. E non solo in Francia dove Gérard Depardieu lo ripropose sia in teatro che al cinema ma anche da noi a cominciare dallo storico revival Scaparro-Svoboda protagonista Pino Micol. Mentre ora Alessandro Preziosi riprende in un momento di splendida maturità il testo-chiave della malinconia amorosa attribuendo all’infelice eroe che conquista l’amata, ma per interposta persona grazie allo sproporzionato difetto fisico che ne altera l’aspetto, un accento psicanalitico. L’attore infatti non sfoggia l’orribile naso della tradizione accentuando invece il sospetto inquietante di un insanabile divario tra la parola suadente dell’innamorato e l’atto costitutivo della seduzione. Ne nasce uno squisito spettacolo double face che sposa il portato romantico di un Don Giovanni dedito al culto, più dionisiaco che apollineo, della forza. Se non addirittura della guerra che, coi suoi rischi mortali, serve da efficace contrappeso all’inerzia di chi ama invano. Il tutto in un contesto di sapore giovanilistico affettuosamente studiato ad hoc, in cui persino l’acerbità dei comprimari diviene parte integrante di un eccellente gioco di squadra tra tende che scompaiono a vista, praticabili in libertà, e impazzito svariare di luci. Una scenografia che richiama con nostalgia e languore il manierismo del melodramma, tra baluginar di ori e di velluti, cozzar di spade e sfondi perlacei ispirati ai disegni di Gustave Doré. Tutto tende ad esaltare, attraverso l’eroe, l’autore dell’Aiglon e del mirabile Chantecler.



CYRANO DI BERGERAC - di Rostand - Teatro Stabile dell'Abruzzo. Interpretazione e regia di Alessandro Preziosi.
All'Aquila, poi a Napoli dal 17 al 22 aprile.




IL GIORNALE - domenica 8 aprile 2012 - ALBUM - Teatro -






      e in questo topic RISPONDI per recensioni e commenti

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 08:42    Oggetto: Re: IL GIORNALE 8/4/12 recensione CYRANO DE BERGERAC Prezios Rispondi citando


chicca66 ha scritto:

----------------------------------------------------------------------------------
Col passare del tempo un titolo come Cyrano de Bergerac non solo continua a riscuotere un grande successo popolare ma viene di continuo sottoposto a numerose contraddittorie interpretazioni. E non solo in Francia dove Gérard Depardieu lo ripropose sia in teatro che al cinema ma anche da noi a cominciare dallo storico revival Scaparro-Svoboda protagonista Pino Micol. Mentre ora Alessandro Preziosi riprende in un momento di splendida maturità il testo-chiave della malinconia amorosa attribuendo all’infelice eroe che conquista l’amata, ma per interposta persona grazie allo sproporzionato difetto fisico che ne altera l’aspetto, un accento psicanalitico. L’attore infatti non sfoggia l’orribile naso della tradizione accentuando invece il sospetto inquietante di un insanabile divario tra la parola suadente dell’innamorato e l’atto costitutivo della seduzione. Ne nasce uno squisito spettacolo double face che sposa il portato romantico di un Don Giovanni dedito al culto, più dionisiaco che apollineo, della forza. Se non addirittura della guerra che, coi suoi rischi mortali, serve da efficace contrappeso all’inerzia di chi ama invano. Il tutto in un contesto di sapore giovanilistico affettuosamente studiato ad hoc, in cui persino l’acerbità dei comprimari diviene parte integrante di un eccellente gioco di squadra tra tende che scompaiono a vista, praticabili in libertà, e impazzito svariare di luci. Una scenografia che richiama con nostalgia e languore il manierismo del melodramma, tra baluginar di ori e di velluti, cozzar di spade e sfondi perlacei ispirati ai disegni di Gustave Doré. Tutto tende ad esaltare, attraverso l’eroe, l’autore dell’Aiglon e del mirabile Chantecler.


CYRANO DI BERGERAC - di Rostand -
Teatro Stabile dell'Abruzzo. Interpretazione e regia di Alessandro Preziosi.
All'Aquila, poi a Napoli dal 17 al 22 aprile.


IL GIORNALE - domenica 8 aprile 2012 - ALBUM - Teatro –


--------------------------------------------------------------------------
…se mi è permesso, pur non essendo del mestiere,
un’altra splendida, ma questa anche profonda recensione…
Il riconoscimento della “maturità” del protagonista nonché regista…dell’”aspetto psicanalitico” dato al personaggio che ha sempre spiegato nelle sue interviste…di un “sapore giovanilistico” tanto voluto…di una scenografia così efficace nei tempi e nel “tempo” dell’opera.
Rostand,che allora dedicò la sua opera a Coquelin, il primo attore ad interpretare Cyrano…credo che oggi non avrebbe dubbi a chi dedicarlo…
Buon proseguimento e finale di tour!!!
Moni






Monica, sensibile chicca66, mi affida questo commento che inserisco volentieri, anche perché lo condivido, questa recensione di Enrico Groppali mi ha colpito fin dalla prima lettura, poiché va oltre, superando altre critiche pur se attente, sorpassa le stesse riflessioni di Preziosi (ciò che abbiamo potuto ascoltare o leggere on line) circa la sua versione del Cyrano; con mio fratello Piero, non possiamo che congratularci ancora e di più: Capitano, bravo!!!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 12:58    Oggetto: Rispondi citando


-


Tappa del Cyrano a Castelfiorentino questa sera 10 aprile e domani 11 aprile.
Buon lavoro a tutta la compagnia
e buona serata ai fortunati che potranno assistere!







***
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3586
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 13:49    Oggetto: Rispondi citando


Very Happy in bocca al lupo al Capitano e alla sua compagnìa... un abbraccio affettuoso ai girasoli toscani al desk
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 20:45    Oggetto: 4/4/12 CHI n.14 Tutti a TEATRO Cyrano De Bergerac - PREZIOSI Rispondi citando



ha scritto:



CHI n. 14 - 4 aprile 2012 - Inchiesta /Pagina 91

DAL CINEMA, DALLA TV, DAL SALOTTO DI CASA...



              Tutti a TEATRO





>>> ALESSANDRO PREZIOSI Cyrano De Bergerac



Dopo Amleto due anni fa, Alessando Preziosi porta in tour Cyrano De Bergerac. Ne firma anche la regia. E assegna a se stesso il ruolo dell'abile spadaccino e impareggiabile oratore, che afflitto da insuperabile bruttezza, non osa confessare il proprio amore alla bella cugina Rossana e le parla "per interposta persona". Serve qualche sforzo di fantasia per associare il bel volto di Preziosi al respingente Cyrano. Ma c'è una ragione. Ed è che Preziosi rilegge il classico in chiave emotiva. E, come lui stesso ha spiegato, presentando lo spettacolo, vuole raccontare "un'ideguatezza che non nasce dal senso del bello, ma dalla difficoltà di vivere grandi sentimenti". Il riferimento è a persone "così estreme nell'amore, che non riescono a riempire il loro grande recipiente di sentimenti. E allora dire all'amata quello che si prova, ma senza esporsi in prima persona, è un modo per evitare il rischio di venire respinti". >>>




Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 20:46    Oggetto: 4/4/12 CHI n.14 Tutti a TEATRO Cyrano De Bergerac - PREZIOSI Rispondi citando



ha scritto:



CHI n. 14 - 4 aprile 2012 - Inchiesta /Pagina 91

DAL CINEMA, DALLA TV, DAL SALOTTO DI CASA...



              Tutti a TEATRO





CYRANO DE BERGERAC

L'UOMO CHE NON SAPEVA FARSI AMARE




• La commedia, scritta nel 1897 da Edmond Rostand, è diretta da Alessandro Preziosi.

• Nel cast, oltre a Preziosi, Benjamin Stender e Valentina Cenni.

• In scena a Thiene fino al 29 marzo, sarà poi a Treviso, Pescara, Castel Fiorentino, Ancona, Napoli, L'Aquila.






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Adry



Registrato: 07/05/04 18:52
Messaggi: 3248
Residenza: provincia di Trapani

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 22:19    Oggetto: Rispondi citando


io direi che più che l' uomo.che non sa farsi amare è l' uomo che ha paura di amare.E'l' uomo che attraverso l' amore mette in gioco.tutto.se stesso e quindi per questo fa in modo che il rischio lo corra, ma solo in apparenza Cristiano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
CLAUDIA65



Registrato: 28/03/07 23:44
Messaggi: 3263
Residenza: BIELLA

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 23:56    Oggetto: Rispondi citando


In bocca al lupo ad Ale ed i mitici cadetti, per la ripresa del tour.

Grazie a Giuly per gli articoli e.............condivido il tuo scritto e quello di Chicca, è forse la recensione più bella letta fino ad ora.

Permettetemi in grazie a Roberta Beta per l'articolo molto bello sulla serata milanese, ottime considerazioni.
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2012 11:57    Oggetto: dal 20 al 25/03/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Nuovo, VERONA Rispondi citando



ha scritto:



Grande prova di maturità artistica di un convincente Alessandro Preziosi


      Un Cyrano de Bergerac da ricordare


“Maestro d’arme e rime, istrione, viaggiatore, amante, qui giace Cyrano de Bergerac, che fu tutto e non fu niente”. E’ lo stesso protagonista che nel ravvisare l’avvicinarsi della sua ultima ora suggerisce l’epitaffio, ultimo tributo ad una vita condotta nel rifiuto della beffa di cui la natura lo aveva fatto oggetto, nascondendo una straordinaria ricchezza d’animo dietro ad un volto sgraziato. La celebre opera di Edmond Rostand narra la vicenda di Cyrano de Bergerac, abilissimo spadaccino e poeta, da tutti ammirato e temuto, ossessionato dal proprio aspetto esteriore, per via dell'esagerata lunghezza del naso. Tale è il disagio provocato da questa ossessione, da impedirgli di esprimere alla cugina Rossana il grande amore che nutre per lei. Anzi, appreso che Rossana si è invaghita di Cristiano de Neuvillette, un cadetto tanto bello d’aspetto quanto imbarazzante nell’eloquio, Cyrano, disilluso e rassegnato, sublima il dolore mettendo al servizio di Cristiano la sua sensibilità poetica e la sua maestria di verseggiatore, nell’illusione di essere amato, anche se attraverso la figura di un altro. Rossana finirà con l’innamorarsi perdutamente non della bellezza del giovane, ma di quella che crede essere la sua anima, e solo dopo molti anni, morto Cristiano in battaglia, le si svelerà l’amore del cugino, quando sarà però ormai troppo tardi. Cyrano è un eroe irrequieto, assetato di battaglie, di lingua e di spada, un’anima perennemente in fermento. Lo divora una rabbia che in nessuna battaglia può trovare sfogo, poiché il suo vero nemico è se stesso, la sua incapacità di combinare la straordinaria bellezza e ricchezza interiore con la bruttezza esteriore. Un limite che gli altri, a cominciare da Rossana, non avrebbero difficoltà a superare, proprio perché la vera bellezza è quella del cuore. Per Cyrano il limite resta invalicabile, e questa è la sua vera condanna. L’intera sfera dei sentimenti e delle passioni umane è racchiusa in questo testo dall’altissimo valore letterario, il cui fascino conquista da oltre un secolo attori e registi, che nel confrontarsi con esso sono stimolati a dare il meglio.

Ne è un esempio il recente allestimento del Teatro Stabile d’Abruzzo e KHORA.teatro, andato in scena al Teatro Nuovo di Verona con la regia di Alessandro Preziosi, che ne è anche il protagonista. Dal punto di vista generale è davvero difficile trovare qualcosa che non abbia funzionato, tanta è l’attenzione nella cura di ciascun particolare della messinscena, dalla scenografia ai costumi, dai movimenti scenici alle musiche, dalla traduzione e adattamento del testo all’interpretazione dei singoli. Un felice debutto alla regia per Alessandro Preziosi, che ha coordinato un cast creativo di alto livello. Merito della produzione è anche quello di aver inserito nel gruppo di interpreti nove giovani attori diplomati alla Link Academy, per nulla intimoriti dal rapido passaggio dalle aule dell’Accademia alle tavole del palcoscenico. Al loro fianco un cast esperto con Valentina Cenni (Rossana), Massimo Zordan (De Guiche), Emiliano Masala (Le Bret) e Marco Canuto (Regenau e Valvert). Interessante la scelta del giovane danese Benjamin Stender, che ha caratterizzato al meglio un Cristiano incerto nell’approccio amoroso ed impacciato nel discorrere con la bella Rossana, aiutato in questo dall’inflessione straniera della sua parlata, che ha accentuato il divario tra l’eloquenza e l’agilità verbale di Cyrano e la sua. Ma il vero perno su cui gira tutta la vicenda è il protagonista, che ha avuto in Alessandro Preziosi un interprete eccezionale. Cyrano è un’autentica fonte di ispirazione, un personaggio che pretende dall’attore la più vasta gamma espressiva (ne è un esempio la famosa tirata iniziale, vero pezzo di bravura sul quale si cimentano gli allievi di tutte le scuole di teatro) e che ha fatto scoprire al pubblico che fino ad allora lo avesse ammirato solo nelle fiction televisive, che Alessandro Preziosi è veramente un grande attore. Capace di trascinare il pubblico tra gli sbalzi d’umore di Cyrano, di farlo ridere e commuovere, Preziosi è persino riuscito a passare per quello che lui decisamente non è: un uomo brutto. Senza trucco e senza la classica protesi sul naso il suo Cyrano è riuscito a convincere non tanto di essere brutto, ma di sentirsi tale. E tanto basta per partecipare al dramma di un uomo che vive con sofferenza il suo stato, qualsiasi esso sia. Insomma uno spettacolo ben costruito, fluido ed intenso, capace di coinvolgere un pubblico che certamente lo ricorderà come una riuscitissima rappresentazione di questo grande classico del teatro.



Ne hanno viste di cose, questi occhi
di Paolo Corsi




VERONA è - n. 4 - APRILE 2012 - TEATRO - Pagine 10-11






      dal 20 al 25 Marzo • Teatro Nuovo VERONA

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2012 12:12    Oggetto: 13/4/12 OSIMO (AN) Pal. Campana, Incontri d'autore: PREZIOSI Rispondi citando





CYRANO DE BERGERAC di e con Alessandro PREZIOSI



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
lila



Registrato: 27/07/04 23:11
Messaggi: 819
Residenza: Firenze

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2012 15:10    Oggetto: sempre avanti Rispondi citando


http://www.youtube.com/watch?v=Kc8tAiKJOvA


così per rcordare la profondità di pensiero del nostro Capitano!!!!!

Bravo Bravo Bravo!

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3586
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2012 15:38    Oggetto: Rispondi citando


Very Happy bellissima la recensione di Paolo Corsi... e complimenti al nostro Ale!!


volevo riportare qui e condividere con voi quella che trovo una splendida riflessione durante la trasmissione radiofonica Il trucco e l'anima a proposito della rabbia che si prova davanti alla situazione de l'Aquila

Piu' che rabbia mi fa venire in mente i lutti che attraversano la nostra vita e che in qualche modo bisogna decidere con quale spirito coerente affrontarli.Io credo che recuperare la gioia che serve a spingere le persone a contribuire in maniera onesta e costante al recupero della propria identità credo che sia fondamentale perchè oggi,come quando si perde una persona cara,il ricordo dev'essere sostenuto dalla gioia di poter fare qualcosa.
Io credo che oggi fermarsi a trovare le cause è fondamentale,fare polemiche e cercare di rianimare l'attenzione è altrettanto fondamentale ma è basilare riuscire ad intervenire con una
gioia propositiva e soprattutto molto chiara e trasparente
(A.preziosi)
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 92, 93, 94 ... 196, 197, 198  Successivo
Pagina 93 di 198

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati