ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

IL MIO CYRANO
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 37, 38, 39 ... 196, 197, 198  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3608
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 19:19    Oggetto: anellino anulare..... Rispondi citando


Adry ha scritto:
anellino all'anulare sinistro di Alessandro....ehm ehm...sta cosa mi piace...Wink...
spero dietro di esso si celi ritrovata felicità...Very Happy


p.s. Grazie Danits!!


anche io avevo notato l'anello da qualche settimana......spero abbia un significato importante per Ale e per la sua serenità!!
mariella Smile Smile
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3608
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 19:37    Oggetto: Incontro teatro Salerno Rispondi citando


Grazie Giuly per le bellissime foto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ale......è bello vederti sorridere....ti si illumina il volto!! Sorridi sempre!!!! Bella l'intervista con i ragazzi......ed è bellissima la tua gestualità quando parli!!! Laughing Laughing Laughing

un forte abbraccio e in bocca al lupo per la continuazione!!!!
mariella


baci baci giuly
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 19:55    Oggetto: Rispondi citando


...............
...............................


Anche i testi da lei prodotti, come questo «Cyrano», sono di richiamo popolare.

Piuttosto che somministrare al pub­blico opere concettuali,
cerco di arri­vare a più gente possibile
con spetta­coli che propongano valori eterni, chiari, evidenti.
Il pubblico, adesso, ha bisogno di semplicità, vuole spec­chiarsi in qualcosa che lo colpisca in profondità.
Cyrano, attraverso il con­cetto di bellezza, simboleggia la fru­strazione della società attuale del­l’apparire, ma mostra la fierezza e la dignità nell’affrontare la vita, nono­stante tutte le inadeguatezze.


.........................
..............


..........questo mi piace .....assai!!!!!!!!



***
Top
Profilo Invia messaggio privato
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 20:10    Oggetto: Rispondi citando


-

........la bellezza è......quando ci brillano gli occhi.
.....la bellezza è un qualcosa che passa attraverso il cuore.........!!!



***
Top
Profilo Invia messaggio privato
claudia_napoli



Registrato: 14/02/07 11:47
Messaggi: 11433
Residenza: Roma (ma 'tengo' il cuore napoletano)

MessaggioInviato: Sab Gen 28, 2012 21:44    Oggetto: Rispondi citando


Caro Ale foto belle e vere, intense... come te
Riguardo un tuo lavoro teatrale in napoletano chissà se ricordi
che una volta te ne feci richiesta qui sul forum Razz sarebbe per me un piccolo grande sogno che si realizza,
anche perchè da quel che mi trasmetti (ad es. cantando REGINELLA)
il tuo dialetto e le tue origini ti danno emozioni profondissime Embarassed
(e anche a me)



bellissime le tue parole sulla bellezza caro Alessandro
quello che tanta gente non riesce a capire, la bellezza è quando
gli occhi arrivano a brillare e tu senti il tuo cuore che si gonfia di emozione...
E io caro Ale sono sempre più felice di essere qui CON TE!!!

tra parentesi se avessero chiesto a me di leggere quelle rime
non avrei azzeccato 1 accento che sia 1 Laughing Laughing Laughing

_________________


Con tutto l'oro del mondo non si può comprare il battito del cuore, nè un lampo di tenerezza-de Lamartine


L'ultima modifica di claudia_napoli il Dom Gen 29, 2012 01:05, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
CLAUDIA65



Registrato: 28/03/07 23:44
Messaggi: 3263
Residenza: BIELLA

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 00:44    Oggetto: Rispondi citando


Grazie per le ultime news foto e filmati.

Bello il filmato dell'incontro a teatro e.............si è vero la bellezza è la capacità di far illuminare i nostri occhi e passa attraverso il cuore, quanto hai ragione Ale, dolcissimi ed emozionati e due cuccioli del filmato.

Forte nell'ultimo articolo postato la frase di apertura c'è molta verità in essa.
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 09:42    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando



ha scritto:



          "Cyrano è un perdente"


Alessandro Preziosi, insieme agli studenti della Link Accademy di cui è il Direttore Artistico, con quest’opera si propone al pubblico come regista e dà la sua rilettura del personaggio di Cyrano De Bergerac.

La trama racconta di Cyrano, cadetto di Guascogna, che essendo afflitto da un naso mostruoso non ha il coraggio di confessare il suo amore alla cugina Rossana. Costei, ignara dei sentimenti dell’uomo, lo prega di prendere sotto la sua protezione Cristiano, del quale è innamorata. Poiché questi non riesce ad esprimere in belle frasi il suo sentimento, Cyrano gliele suggerisce e fa in modo che il giovane possa sposare Rossana a dispetto del Conte De Guiche, anch’egli innamorato della donna. Questi, adirato, trasferisce subito i due cadetti al fronte per combattere. Da qui il poeta spadaccino, a nome di Cristiano, scrive numerose lettere d’appassionata poesia per Rossana, mantenendo per sé questo segreto anche quando il giovane muore. Solo al termine della propria vita Cyrano confesserà il suo sentimento. Ma, quando lei lo ricambierà, sarà troppo tardi.

La scena iniziale ha un taglio volutamente cinematografico, che vuole evidenziare la minaccia anticipata di Cyrano a Montfleury perché il cantante ha osato posare lo sguardo su Rossana.
Nella scenografia, un'ombra che fagocita un'altra ombra pone l'accento anche sulla parte ferocemente masochista di Cyrano, quella cioè che lo porta a decidere di decantare con versi appassionati il suo amore per la cugina a nome di Cristiano.
In questa messa in scena c’è l’aspetto circense che divora quello drammatico, scelta registica originale.
A stupire è l’assenza del vero protagonista: il naso. Decisione felicemente egocentrica di Preziosi, che grazie a questo espediente è costretto ad interpretare il disagio fisico e a sviluppare sulla scena il tema universale del consenso.
Emblematica la battuta di Cristiano, che prima di morire afferma “Io voglio essere amato per ciò che sono”. È questo un altro tema centrale: quello della coscienza di se stessi: solo se si riesce a capire chi si è, si può essere amati.

Cyrano è un perdente”. È con questa frase che il regista-attore riassume la sua visione dell’opera. Un uomo talmente coraggioso da sfidare cento uomini a duello ma che non osa andare al di là delle apparenze e dei complessi, precludendo così a se stesso la possibilità di essere felice.
Il Cyrano di Preziosi riesce ad essere allo stesso tempo drammatico e leggero. Un personaggio brutto interpretato da un attore bello: si gioca soprattutto su questa contrapposizione. Tradire l’opera di Edmond Rostand pur restando fedeli al suo spirito è stato l’intento di un attore che ha voluto vestire i panni di regista e così confessa i suoi scopi: “Volevo confrontarmi con visioni e suggestioni che da sempre hanno accompagnato il mio ruolo di spettatore, mettere a frutto le mie esperienze visive e confrontarmi con quel meraviglioso bacino di storie ed esperienze qual è l’attore è stato molto stimolante”.

Sara Angrisani - 26/01/2012 - Salerno - Teatro Verdi







Dal 26 al 29 gennaio SALERNO Teatro Giuseppe Verdi


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 11:18    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando



ha scritto:


Vedere & Ascoltare
Gli appuntamenti/1



Sipario - Ultima replica dello spettacolo «Cyrano de Bergerac» di Edmond Rostand. Il celebre protagonista delle storie di cappa e spada, assurto a metafora universale di tragica guasconeria ed idealismo romantico, sarà portato in scena da Alessandro Preziosi che firma anche la regia dello spettacolo del KHORA.teatro.
Salerno, Teatro Verdi stasera alle ore 18.30

Domenica 29 gennaio 2012




IL MATTINO - Edizione: SALERNO Pagina: 50 - Girocittà -





      e in questo topic RISPONDI per recensioni e commenti

      link alla rassegna stampa del Forum nella prima pagina

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 14:48    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando



    Incontri daviMedia - Università degli Studi di Salerno

    Teatro di Ateneo - ven. 27 gennaio 2012 - ore 14.30


    ALESSANDRO PREZIOSI, il suo 'Cyrano de Bergerac'















      ............

























      SALERNO : Fotografie di Helena Lestrange per UNISA

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 15:53    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando












    Teatro Municipale Verdi -- 27 gennaio 2012 - 18.30

    Salerno: ALESSANDRO PREZIOSI "Giù la maschera"
















      SALERNO : Fotografie di Helena Lestrange per UNISA






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 15:56    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando




      e in questo topic RISPONDI per recensioni e commenti

      link alla rassegna stampa del Forum nella prima pagina

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7709

MessaggioInviato: Dom Gen 29, 2012 17:13    Oggetto: Grazie mille! Rispondi citando


Grazie mille per le bellissime notizie!
Grazie mille per le bellissime foto!!!
Buona serata!!!
Alessandro é veramente molto gentile sempre!!!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2012 01:23    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando



ha scritto:



      PREZIOSI …E PICCOLI GRIFONI


Al Teatro Verdi di Salerno, ospite di "Giù la maschera" condotto da Peppe Iannicelli, una piccolissima rappresentanza de I Piccoli Grifoni (dimezzata a causa dei vari imprevisti dovuti alle vicende sui distributori di carburante) ha incontrato l'attore Alessandro Preziosi, in scena dal 26 al 29 gennaio con il suo "Cyrano de Bergerac", commedia di Rostand che è stata già interpretata in varie salse, dalla musica al teatro, alla televisione: da Proietti a Depardieu, da Guccini a Modugno, da Steve Martin ad Aldo, Giovanni e Giacomo.

Una versione quasi circense, come ha confermato lo stesso Preziosi, attorniato dal giovanissimo cast di attori suoi allievi e compagni di sventure in questa scommessa che lo vede esordire come regista.

Le piccole Denise e Rossella, giù d'umore perché non accompagnate da Emmanuel, Francesca, Aniellone e Franco, ma confortate dalla sala gremita di studenti liceali e universitari che le hanno tirate su, hanno posto la domanda sull'aspetto fisico di Preziosi (che talvolta, secondo Denise potrebbe essere un peso) e "donato" l'adozione, in collaborazione con l'Associazione Dante Alighieri di Roma che ci aiuta in maniera oseremo dire, per l'occasione "preziosa", della parola scelta per Alessandro "cognito", cioè "conosciuto, noto...". Ma a questo è seguita una breve citazione della poesia del Carducci "In una Chiesa Gotica" ove viene citata la parolina a lui dedicata...

Esperienza breve ma significativa per le Piccole Grifone che hanno approcciato con un bello del cinema rivelatosi infine simpatico e disponibile nei loro confronti.

Grazie Alessandro... o meglio Dott. Alessandro (visto che non tutti sanno che è laureato in giurisprudenza con il massimo dei voti!) In bocca al lupo!!!

www.alessandropreziosi.tv

Ed ancora….

Alessandro Preziosi al suo debutto alla regia ha selezionato alcuni giovani talenti della Link Academy per il nuovo spettacolo di KHORA.teatro "Cyrano", che nel 2012 sarà in scena nei principali teatri italiani.

Gli allievi della Link Academy che hanno concluso quest’anno il loro percorso triennale di studi prenderanno parte da protagonisti ad un progetto teatrale d’alto livello e fortemente professionalizzante.

Alessandro Preziosi riconferma l’impegno a sostenere i giovani talenti:
Ho deciso di coinvolgere i ragazzi dell’Accademia nel cast del Cyrano – ha spiegato l’attore – investendo sulla loro freschezza e versatilità, per permettere loro di fare esperienza del palcoscenico. Questi ragazzi hanno una grande passione: lavorare con loro sarà anche per me un’ottima occasione di scambio, confronto e crescita.”

Cyranoè prodotto da KHORA.teatro e si avvale, per la messa in scena, della collaborazione dei maestro russo Nikolaj Karpov, già docente della Link Academy. Lo spettacolo ha debuttato ad Ascoli Piceno il 14 gennaio 2012. Seguito da una lunga tournée nazionale con più di 80 repliche in oltre 20 città italiane tra cui Milano, Firenze, Napoli, Verona, Salerno, Mestre.

Pubblicato da il piccolo grifone - venerdì 27 gennaio 2012






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2012 02:09    Oggetto: dal 26 al 29/1/2012 CYRANO DE BERGERAC Teatro Verdi, Salerno Rispondi citando



ha scritto:



      Al Verdi di Salerno
      Il "Cyrano" di Alessandro Preziosi


Ha incantato il pubblico del Teatro Verdi di Salerno. Alessandro Preziosi racconta il suo Cyrano De Bergerac, in scena da giovedì scorso e fino a questa sera: "Cyrano è un perdente. È un personaggio talmente coraggioso da sfidare cento uomini a duello ma che non osa andare al di là delle apparenze e dei complessi, precludendo così a se stesso la possibilità di essere felice.
La bellezza non è legata all'aspetto esteriore ma a quanto riusciamo a far brillare i nostri occhi e nasce da come il nostro cuore riesce a far salire l'immagine di un viso fino al nostro sguardo
".
Affiancano Preziosi nella pièce teatrale i giovanissimi studenti della Link Academy di Roma, di cui l'attore è anche direttore artistico. "Il tema centrale è il naso, che diventa tema del consenso universale. Troppo spesso ci facciamo influenzare da ciò che gli altri pensano di noi". Così Giuseppe Tosti, studente Link Academy e cadetto in scena, commenta la sua esperienza.

Grande assente nella performance è proprio lui, il vero protagonista della commedia di Edmond Rostand, il mostruoso naso: "Non indossare il naso mi ha spinto a recitare il disagio e a vedere una parte più leggera di Cyrano. Nel romanzo il poeta-spadaccino domina la scena, io volevo farlo divenire talmente pieno di sé, da farlo traboccare". L'aspetto circense fagocita quello drammatico. Il Cyrano di Preziosi vuole essere commovente e leggero allo stesso tempo.

Un personaggio brutto interpretato da un attore bello: si gioca soprattutto su questa contrapposizione. Tradire l'opera di Edmond Rostand pur restando fedeli al suo spirito è stato l'intento di un attore che ha voluto vestire i panni di regista. A "Giù la maschera", evento condotto dal giornalista Peppe Iannicelli ed organizzato dal Teatro Pubblico Campano e dall'Associazione Amici del Teatro Verdi, Preziosi così ha così confessato i suoi scopi: "Volevo confrontarmi con visioni e suggestioni che da sempre hanno accompagnato il mio ruolo di spettatore. Mettere a frutto le mie esperienze visive e confrontarmi con quel meraviglioso bacino di storie ed esperienze qual è l'attore è stato molto stimolante".

La scena iniziale ha un taglio volutamente cinematografico e vuole evidenziare la minaccia anticipata di Cyrano a Montfleury perché il cantante ha osato posare lo sguardo su Rossana. Nella scenografia, un'ombra che fagocita un'altra ombra pone l'accento anche sulla parte ferocemente masochista di Cyrano, quella cioè che lo porta a decidere di decantare con versi appassionati il suo amore per la cugina a nome di Cristiano.

Emblematica la battuta di Cristiano, che prima di morire afferma: "Io voglio essere amato per ciò che sono".
È questo un altro tema centrale, quello della coscienza di se stessi: "Solo se si riesce a capire chi si è, si può essere amati", Preziosi elargisce consigli di vita soprattutto ai piccoli spettatori.

Infine l'attore non manca di commentare il legame indissolubile con le sue origini partenopee: "Ogni qualvolta sto per scivolare o mi trovo in difficoltà e in qualche modo riesco a riprendermi, quando sto volando, lì mi sento profondamente napoletano".

Sara Angrisani

[29.1.2012 - 20.24]







Dal 26 al 29 gennaio SALERNO Teatro Giuseppe Verdi


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33263

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2012 02:50    Oggetto: CYRANO DE BERGERAC Teatro Del Giglio LUCCA / ADRICESTA Onlus Rispondi citando



    ALESSANDRO PREZIOSI parla di CYRANO DE BERGERAC

    video-intervista di Emiliano Tognetti per VIMEO da Lucca

    http://vimeo.com/35413504 testimonial ADRICESTA [6']



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 37, 38, 39 ... 196, 197, 198  Successivo
Pagina 38 di 198

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati