ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

REGALO UNA FAVOLA AD ADRICESTA E AI NOSTRI BIMBI
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 00:58    Oggetto: REGALO UNA FAVOLA AD ADRICESTA E AI NOSTRI BIMBI Rispondi citando


Non so se puo' essere regalo gradito, ma volevo esprimervi quello che ho percepito entrando in questo forum...
per farlo potevo usare due modi: disegnare o scrivere.
Stavolta ho scelto la seconda.
Ho scritto una favola che parli di voi e della vostra dedizione ai bambini e ai loro sogni.
Ve la regalo col cuore.
Non so se sarà degna di essere stampata per raccogliere fondi per aiutarvi nel vostro lavoro ma spero che possa allietare il pomeriggio dei vostri bimbi e magari che Ale si diverta a leggere alla piccola Elena una favola dove lui è uno dei protagonisti.

Buona lettura Embarassed !!
_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 12:59, modificato 7 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 00:59    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 1 Rispondi citando


Le Fatine dei Girasoli.

A tutti oramai è noto che quando un bimbo dice che le fate non esistono una di queste muore. Pochi però sanno che se c’è un altro bimbo che ribatte con forza,la fatina viene graziata.
Lo sapeva molto bene Carla, il generale delle Fate dei Girasoli che avevano il compito di mantenere vivi i sogni e le fantasie dei bambini.
Spesso si trovava a lavorare nei pressi dell’ospedale e lì i bambini più grandicelli non avevano più sogni da sognare.
I loro occhi erano spenti e i loro pensieri erano pieni solo di termini medici impronunciabili. I loro giorni,chiusi in stanze da letto grigie, erano tutti uguali: persino gli orari dei medici,delle terapie e delle visite erano sempre uguali!!
Era molto rischioso lavorare lì per una fata ma a Carla non importava e a suo rischio e pericolo,ogni sera, si aggirava per le corsie a diffondere la polvere dei sogni: quanto le stavano a cuore quei bimbi!! Quanto avrebbe voluto sentirli ridere o vederli correre e giocare spensierati!
Una sera come tante, mentre faceva il suo solito giro,Carla si sentì mancare le forze. Le sue ali smisero di battere e BAM! giù stesa sul pavimento!!
-“Le fate non esistono!” sussurrò Michele,sdraiato sul suo letto.
-“…e invece ti dico di sì!!”- insistette Asia,in piedi accanto a lui. Abbracciava il suo coniglietto peluche e lo guardava con aria severa
-“esistono ti ho detto!!- ribadì e corse via nella sua stanza molto contrariata!!
Carla fu salva anche stavolta!Tirò un sospiro di sollievo ma non riuscì ad alzarsi
-“Un giorno o l’altro ti farai ammazzare!!-
Lei aprì gli occhi e davanti a sé c’era Alessandro,il capitano delle Fate dei Girasoli.
-“Povero piccolo…” disse lei,lisciandosi le ali stropicciate per la caduta.
-“Per quel ‘povero piccolo’ ci stavi per restare secca un’altra volta!!”
Detto questo,sollevò Carla tra le sue braccia e la riportò al castello.
Alto,bello e forte…era il sogno di tutte le fatine ma lui non aveva tempo per loro,preso com’era dal lavoro e dalle sue passioni: la recitazione e il canto.
Quando entrarono a palazzo, tutte le fatine e i fatini del regno accorsero preoccupati.
-“Non è niente di grave..passerà..” disse Carla per rassicurare tutti.
-“Ti devi riguardare,non puoi rischiare ancora!” disse Giuren sua fedele collaboratrice.
-“Sì è vero!!Devi riposare e poi devi smettere di andare in quel posto:è troppo pericoloso per noi!!”- ribadì Genziana.
Genziana era la coordinatrice del palazzo :teneva tutto in ordine e badava che non mancasse niente. All’occorrenza curava l’accoglienza delle fatine che arrivavano da lontano.
Carla salutò tutti e li guardò sorridendo con dolcezza. Si ritirò nelle sue stanze ma non riuscì a riposare da subito:pensava e ripensava a Michele,alla sua tristezza, ad Asia,piccola,così forte d’animo e così fragile nell’aspetto.
Le era grata per averla salvata anche se inconsapevolmente. Pensando e ripensando si addormentò
-“Mi verrà in mente qualcosa!!!”- disse nel sonno.

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 11:25, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 01:00    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 2 Rispondi citando


Ogni mattina al castello c’era sempre un gran fermento. Le fatine e i fatini al risveglio erano gioiosi e le loro ali col sorgere del sole risplendevano dei colori dell’arcobaleno.
Il capitano, prima di andare al lavoro, studiava le parti dei suoi spettacoli e nascoste a spiarlo le fatine sospiravano…
Carla si svegliò di buonumore. Il sonno le aveva portato consiglio e aveva trovato un modo per poter restituire ai bambini dell’ospedale la loro fantasia e i loro sorrisi.
Radunò a sé tutti i presenti, li guardò e li mise al corrente del suo piano.
-“E’ un piano rischioso,ne sono consapevole. Quindi chi mi segue dev’essere convinto di quello che fa!!”-
Le fatine bisbigliarono a lungo…
-“Io sono con te!!” disse il capitano.
Alto,bello,forte e coraggioso…le fatine del palazzo sospirarono in coro!!!
-“Ci siamo anche noi”- le fedeli Giuren e Genziana si fecero avanti insieme ad un gruppo numeroso. Carla sorrise fiera: lo sapeva che non sarebbe stata sola!!
Il piano era confondersi agli umani e riuscire ad entrare in contatto coi bambini.
Prendere le sembrianze umane non era difficile: la vera difficoltà era nascondere le ali ma alla fine riuscirono nell’intento.
Alessandro andò a cercare contatti nel mondo dello spettacolo e con la sua bravura non faticò a trovare un ingaggio in una compagnia teatrale. Pensò che se riusciva a catturare i sentimenti e le emozioni di tante persone,sarebbe stato piu’ facile trovare qualcuno disposto ad appoggiare i progetti di Carla.
Lei, dal canto suo,cominciò con le sue instancabili fatine in incognito, a lavorare all’interno dell’ospedale.
Collaborando come volontarie in pediatria,entrarono in contatto con i bimbi e si accorsero che non tutti erano tristi. I più malinconici erano quelli che avevano subito ricoveri lunghi come Michele,oramai scoraggiati dalla lunga assenza dal mondo esterno.
Quando Carla fece il suo giro tra le corsie non lo trovò ma ritrovò la piccola Asia,con il suo inseparabile coniglietto. Aveva cinque anni: capelli scuri lunghi con degli splendidi boccoli,occhi scuri e profondi e una bella parlantina.
-“Michele è stato molto male..lo hanno portato lì dentro..”- disse indicando a Carla l’ingresso delle camere sterili. Asia sospirò.
-“E’ un gran testardo!!Se solo credesse che le fate esistono starebbe meglio!!”-
-“Perché, tu ci credi?”- chiese Carla divertita.
-“Certo!!Io ne ho vista una!!”-
-“Ora basta,Asia, con queste storie!!”-
La mamma di Asia era giovane ma gli occhi appesantiti dalla stanchezza e dalle preoccupazioni le facevano dimostrare qualche anno in più.
-“Su,saluta la signora. Devi andare a riposare”-
-“Ma mamma…io ho ancora voglia di giocare con Bunny…mamma posso avere un coniglietto vivo?”-
-“No,stellina..qui in ospedale non si può”-
Asia sospirò con aria rassegnata e si rivolse a Carla
-“Ciao signora. Vado a dormire un po’,così la mia fatina mi farà sognare di giocare con taaaanti coniglietti vivi!!!”-
-“La scusi”- disse la mamma –“ha tanta immaginazione, sa?Qui non c’è un granché da fare..possono solo sognare..”-
Rivolse uno sguardo teneramente triste alla figlia e la seguì nella stanza.
A Carla si strinse il cuore: in quel momento capì che non erano solo i bambini quelli colpiti dal dover stare in ospedale per tanto tempo ma anche chi li amava si spegneva in quel mondo asettico e grigio.
Le sue ali brillarono mentre un lampo di genio le scorse la mente.

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Dom Ago 12, 2012 08:34, modificato 5 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 01:00    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 3 Rispondi citando


Chiamò a rapporto le fatine e i fatini che l’avevano seguita in quell’esperienza e vide che qualcuno portava già i segni di qualche bambino che non credeva più in loro ma fu sollevata dal vedere che non vi erano state perdite!!
-“Innanzitutto grazie per quello che state facendo. So che l’operazione è rischiosa e se qualcuno vuole tirarsi indietro io capirò”-
Tutti si guardarono l’uno con l’altra ma nessuno si tiro’ indietro.
-“Scusate il ritardo..ho dovuto usare delle vie secondarie”- disse entrando un individuo vestito di scuro,capelli scompigliati e occhiali scuri.Quando si tolse gli occhiali le fatine sospirarono: era Alessandro…alto e bello anche in versione umana!!
Ultimamente il lavoro l’aveva portato in tv e manco a farlo apposta gli avevano assegnato il ruolo di capitano che a lui calzava a pennello!!
-“Vedo che le ragazze umane sono molto affettuose!!”-disse Carla con tono scherzoso.
-“Eh…un po’ troppo!!”- sospiro’ Alessandro ma non riuscì a trattenere un sorrisetto compiaciuto.
-“Allora!Qual’è il motivo per cui ci hai convocati qui?”- chiese lui molto curioso.
-“Cari fatini e fatine:ho capito cosa ci vuole per questi bambini!!Non bisogna farli solo sognare..quello è facile: chiudono gli occhi,sbattiamo un po’ le ali, polvere fatata ed è fatta!!...ci vuole di piu’!!
Ma io credevo che fosse abbastanza….”- disse Adriana
Già ..eravamo qui per questo!!Ridare i sogni ai bimbi…”- sbotto’ Cinzia…
-“Non dobbiamo solo dar loro dei sogni ma insegnare loro che i sogni si possono avverare…solo così potremo portare i colori dell’arcobaleno nei loro cuori!!
Carla era piena di entusiasmo ma le fatine e i fatini erano ancora perplessi.
Come possiamo farlo? I bambini sono chiusi là dentro e i dottori non ci renderanno la vita facile!!”-
-“Abbi fiducia capitano…abbi fiducia!!
Carla sorrise in un modo talmente dolce al pensiero di quello che avrebbero fatto che Alessandro ne fu colpito.Scatto’ sull’attenti come fanno gli umani in divisa e portandosi la mano tesa sulla fronte disse:
-“Generale,siamo tutti con te!!

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 11:26, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 01:02    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 4 Rispondi citando


La nottata fu tutta un fermento di progetti,di opinioni,di scambi,dissensi e accordi!!
A poche ore dal mattino tutto tacque visto che si addormentarono tutti sfiniti: chi sul divano, chi sulla sedia, chi appoggiato al tavolo.
Carla fece un giro fra loro e con fare amorevole li coprì tutti con qualcosa perché riposassero un po’.
Si affaccio’ alla finestra e guardo’ il cielo stellato.Le anime delle fate che avevano oltrepassato l’arcobaleno splendevano molto intensamente quella notte e sembrava le dicessero che stava facendo la cosa giusta.Mentre era affacciata alla finestra si fece l’alba e il brillare delle sue ali sveglio’ i fatini e le fatine.
Li guardo’ con entusiasmo ed esclamo’
-“Al lavoro: oggi sarà una splendida lunga giornata!!!
Gli umani per fare del bene si riuniscono in associazioni,quindi per non dare nell’occhio scelsero di presentarsi con il nome di Adricesta onlus. Carla studio’ una maglietta azzurra come il cielo e con un bel girasole perché voleva che chi la indossava andando a trovare i bambini portasse da loro i colori della natura!!
Dopo varie richieste riuscì ad ottenere il permesso di attuare il suo progetto che chiamo’ “Un sogno in Corsia”
Con le sue fatine e fatini che avevano preso sembianze umane invase le corsie dell’ospedale portando palloncini,giocattoli,matite colorate e fogli e a tutti i bambini venne chiesto di disegnare il sogno che volevano realizzare.
Fu un pomeriggio di gioia e allegria tale che anche genitori e dottori furono coinvolti e promisero a Carla di poter sicuramente ripetere l’esperienza.
Tornarono al castello e con curiosità guardarono i disegni dei bambini:chi desiderava guidare l’auto della polizia,chi andare in barca a vela,chi vestirsi da principessa,chi giocare con dei coniglietti (Carla riconobbe il sogno di Asia e sorrise)
Solo un foglio era bianco…quello di Michele.
Carla si rattristo’ e disse rassegnata…-“povero bambino”-
Alessandro non riusciva a darsi pace e prese in mano quel foglio.
-“Non esistono bambini senza sogni..” disse.
Carla capì quello che voleva fare
-“Non andare capitano…mi ha quasi uccisa una volta..correresti un grave pericolo.”-
-“Sei ancora qui pero’ e se non ti sei arresa tu non lo faro’ neanche io!!

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 11:26, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 01:03    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 5 Rispondi citando


Volo’ fino all’ospedale e senza farsi notare prese sembianze umane per confondersi tra i dottori.
Sapendo di non fargli del male entro’ nella camera sterile di Michele e lo osservo’.Aveva 13 anni,alto per la sua età,molto magro,pallido ma dai lineamenti dolci.Gli occhi grandi e blu lo guardarono fisso e con tono di sfida che si scorgeva anche dal filo di voce chiese
-“Che ci fai qui?
-“Sono un nuovo medico sto facendo un giro per..”-
-“Non hai la faccia da dottore…non ci casco!!
-“Va bene…volevo solo chiederti il perché di questo.”- e il capitano gli mostro’ il foglio bianco.
Michele si giro’ dall’altra parte.
-“Il mio sogno non si puo’ avverare e quindi è inutile che io lo disegni!!
-“Niente è impossibile!!”- disse Alessandro cercando di dare coraggio a quel bambino.
-“Ti sei guardato attorno?Se io uscissi di qui rischierei di morire e tutto quello che entra deve essere disinfettato..secondo te come potrei…”- un nodo in gola non lo fece finire.
Alessandro che all’inizio era risentito nei sui confronti per aver quasi ucciso la sua cara amica, si intenerì e gli poggio’ una mano sulla spalla.
-“Vorrei fare un giro in elicottero..con l’elicottero della Polizia…ecco l’ho detto..ora vai via!!
Una lacrima di Michele cadde sul foglio bianco e magicamente comparve il disegno che avrebbe voluto disegnare.
A costo di fare un buco nel muro,avrai anche tu il tuo sogno”-sussurro’ Alessandro all’orecchio del bambino e mentre si chino’,lascio’ cadere un po’ di polvere dei sogni.
Il piccolo si addormento’

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 11:50, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 01:04    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 6 Rispondi citando


Il giorno dopo in ospedale fu di nuovo un felice scompiglio.Carla coordino’ il lavoro delle sue fate con le fidate Genziana e Giuren e tutti i bambini vennero accontentati.
Ma si occupo’ personalmente del sogno di Asia che ebbe una cesta con tre coniglietti che le tennero compagnia per tutta la giornata
-“Ti dovrai prendere cura di loro,sono molto delicati!!
-“Promesso!”- fece la bimba regalandole il suo piu’ bel sorriso!!
Mancava Michele.
Alessandro studio’ tutto nei minimi particolari.chiamo’ una squadra di tecnici,illustro’ loro per filo e per segno cosa dovevano fare.
I medici trasferirono Michele in un’altra camera sterile perché tutti potessero lavorare senza mettere a rischio la sua salute.Piazzarono un computer,un monitor e armeggiarono quasi due giorni perché tutto fosse perfetto.
E quando tutto fu sterilizzato,Michele fu riportato nella sua camera.
Sul letto non trovo’ il solito pigiama ma la divisa della Polizia.
-“E’ della mia misura!!”- sussurro’ incredulo.
Indossala..” disse Alessandro alle sue spalle.
Come sei arrivato qui?”-
-“Col permesso del dottore stavolta”- e indico’ il vetro dal quale lo osservavano il dottore,i suoi genitori,Carla e c’era anche la piccola Asia.
-“Indossala…”- sussurro’ ancora una volta Alessandro.
Michele ando’ dietro al paravento e uscito da lì non era piu’ lo stesso bambino: gli occhi risplendevano di nuovo e quando il capitano gli porse il casco degli elicotteristi,sorrise e gli salto’ al collo.
-“Grazie..grazie..grazie!”-
Alessandro non aveva mai provato tanta tenerezza e strinse quel bambino a sè dicendogli –“Non è finita qui..”-
-“Ma io non posso uscire di qui..hai fatto abbastanza.”-
-“Beh,sai come si dice :se Maometto non va alla montagna…” e gli indico’ la postazione al pc.
Sul monitor scorrevano le immagini che venivano riprese dall’esterno esattamente dall’eliporto nei pressi dell’ospedale.Si potevano vedere gli elicotteristi pronti a partire prendendo ordini dal ‘commissario speciale’ Michele!!
Nel casco erano stati installati un microfono e delle cuffie grazie ai quali aveva la percezione di essere all’interno dell’elicottero.
-“Decollo!!”-urlo’ con tutto il fiato che aveva.E l’elicottero si alzo’ da terra.Con un comando a distanza poteva orientare la videocamera e spaziare con lo sguardo il paesaggio e piu’ volte nelle manovre azzardate esclamo’ –“Wow…fantastico!!
Diresse le manovre di atterraggio come un pilota provetto e una volta atterrati i piloti gli conferirono il diploma di pilota onorario.
I genitori di Michele abbracciarolo Carla commossi e la ringraziarono per aver dato al loro figlio quella gioia.
Michele saluto’ Alessandro con una forte stretta di mano e gli disse –“Grazie di cuore.Ora so che le fate esistono davvero!!” e si giro’ verso il vetro strizzando l’occhio a Carla che per l’emozione non riuscì a trattenere il brillìo delle ali.
Asia la vide proprio in quell’attimo e le corse intorno salterellando e gridando –“Lo sapevo!!Lo sapevo!!
Meno male che gli adulti non avevano né visto né capito niente!!

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 11:32, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 01:04    Oggetto: Le Fatine dei Girasoli -capitolo 7 Rispondi citando


Dopo i saluti tutto torno’ alla normalità ma nel reparto pediatria si respirava un’aria diversa!I bambini sorridevano,si raccontavano le emozioni e i loro occhi brillavano.
Quella notte non fu necessaria la polvere dei sogni per farli addormentare felici e le fate rientrarono presto al castello.
-“Grazie a tutti,miei cari fatini e fatine..”- disse Carla –“Senza di voi non ce l’avrei mai fatta!!”-
Le ali delle Fate dei Girasoli quella sera brillavano come non mai alimentate dai sogni dei loro bambini.
Generale..generale..” urlarono in coro –“Possiamo rifarlo ancora?
Carla e Alessandro si guardarono..lui inforco’ gli occhiai scuri edisse –“Perché no?!”
Carla sorrise orgogliosa delle sue fatine!!
Non si dormì quella notte: si fece gran festa e all’alba ci fu un tripudio di brillantezza al castello!!
E così continuo’ l’avventura delle Fate dei Girasoli.. si sparsero nelle piazze,nei centri commerciali, impararono ad usare il computer e andarono in altri ospedali a realizzare altri sogni.
E fate attenzione: quando vedete qualcuno dei volontari Adricesta osservate bene: se sotto la maglia azzurro cielo vedrete brillare un paio d’ali significa che hanno fatto felice un bambino!!!


Marilina.
_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 11:37, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
freccia tricolore 33



Registrato: 13/06/07 19:44
Messaggi: 16645
Residenza: Pisa

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 11:09    Oggetto: è troppo bellissima marilina Rispondi citando


Marilina anche se i complimentoni te li ho fatti a voce commossa,ma te li rifaccio anche qui,grazie per la tua profonda e vera sensibilità che hai un bacione grandeeeeeeeeeee Very Happy Razz Exclamation
_________________
Adriana
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 11:51    Oggetto: Rispondi citando


Embarassed grazie,sono felice ti sia piaciuta
non scrivo favole dai tempi del liceo...certo ne ho inventate per i miei ragazzi quando erano piccoli ma non le ho mai messe nero su bianco..

Shocked maro' rileggendo pero' ho trovato degli errori di battitura Laughing
perdonatemi ma era l'una passata..man mano che li vedo li correggo!!
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7725

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 20:52    Oggetto: Ciao! Rispondi citando


Ciao Marilina!
Io capisco soltanto póco,ma grazie!!!
Le bellissime parole sono molto importante per I BAMBINI e sue Genitori!
Caro Alessandro e cara Carla e gli altri volontarie di Adricesta Onlus
sono fantastici!!!

Perché il suo aiuto per I BAMBINI é veramente grande!
Buona serata!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Sab Dic 10, 2011 09:45    Oggetto: Rispondi citando


Very Happy grazie Helena...
concordo con quanto hai detto e spero insieme a voi di migliorarmi e di contribuire a migliorare qualcosa anche nella mia realtà.
Un abbraccio
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Mar Feb 07, 2012 10:28    Oggetto: Rispondi citando


volevo riportarla su per ringraziare Giuren di questa nuova bellissima firma e rinnovare la stima per il lavoro di Adricesta onlus a partire dal generale Carla e tutte le fatine e i fatini dalle anime splendide...

grazie per il vostro lavoro...grazie per avermi accolta in questa splendida famiglia...
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3613
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mar Feb 07, 2012 20:49    Oggetto: grazie Marilina!! Rispondi citando


Grazie Marilina! Ho letto il tuo bellissimo racconto e mi sono commossa da morire!!! Ho le lacrime agli occhi. La tua favola è.......reale!!!! Perchè davvero Adricesta con Alessandro realizzano i sogni dei bimbi e io mi sento davvero onorata, ma molto onorata, di far parte di questa grande Famiglia e di avermi accolta!!!!!

Ci tengo a ringraziare anche io dal profondo del mio cuore Adricesta, Carla, Giuliana, ovviamente il nostro grande Alessandro, e tutti quelli che con il loro grande lavoro e impegno, si danno da fare ....... perchè i sogni dei bambini malati possano avverarsi!!!! Smile Smile
Grazie grazie grazie all'infinito!!!!!! Mi date una grande lezione di vita!!!
Mariella Smile Smile
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3591
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2012 11:42    Oggetto: Rispondi citando


eccomi qui...
è un po' di giorni che non so cosa fare... vorrei dare conforto ma sono troppo lontana,vorrei fare un gesto qualsiasi per regalare un sorriso anche se il momento è così duro...
ci ho pensato e ripensato e l'unica cosa che so fare è disegnare...
quando ho qualcosa dentro non so esprimermi in altro modo...

ho ripreso allora questa favola che scrissi come dono il periodo di Natale e ho pensato: che aspetto potrebbero avere le fatine dei Girasoli?
beh.. vi regalo questo disegno.. sperando di regalare un sorriso a tutti Wink
spero vi piaccia!!

_________________




L'ultima modifica di Marilina il Gio Ago 09, 2012 12:11, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati