ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

SOSTENITRICE/tore 2014 ADRICESTA ONLUS è da '10 Anni Con Te'
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Mar Mag 08, 2012 14:54    Oggetto: febbraio 2012 - DOSSIER MEDICINA intervista teatro/ADRICESTA Rispondi citando



ha scritto:



              Copertina

              Alessandro Preziosi

              il teatro nel sangue
              i bambini nel cuore


Trentotto anni, due figlie, origini napoletane ed uno spiccato senso artistico che, circa vent’anni fa, lo ha strappato ad una promettente carriera forense, all’inseguimento di una passione, quella per il suo lavoro, che oggi ama terribilmente ed incondizionatamente. Già acclamatissimo da pubblico e critica come attore del piccolo e grande schermo, troviamo ora Alessandro Preziosi impegnato in una tournée teatrale come regista ed interprete di Cyrano De Bergerac, la celeberrima commedia di Edmond Rostand, meraviglioso mix di romanticismo, ironia ed esilarante comicità.




Di Alessia Addari (Direttore Responsabile)
Febbraio 2012

Figlio di avvocati. Laureato con 110 e lode in giurisprudenza, frequenti poi l’Accademia dei Filodrammatici a Milano. Quale il motivo di questa inconsueta “inversione di marcia” nella tua vita?
Non è affatto facile ricostruire i motivi di certe scelte, soprattutto quando queste avvengono sulla base di certe frustrazioni o aspirazioni trattenute. Il mio caso è un po’ una combinazione delle due: la voglia di tenermi libero ed allo stesso tempo non sapere come gestire questa libertà, intesa soprattutto come possibilità di agire indipendentemente da una struttura che ti sovrasta, sia familiare che lavorativa. Quando ho scelto avevo ventiquattro anni, laureato in legge e già praticante da un anno in uno studio di avvocatura civile. In questa occasione ho avuto la grande fortuna di trovare una passione, un terreno fertile per il mio entusiasmo per la vita e la mia visione delle cose, così aerea, astratta e velleitaria. Ed è proprio su questa velleitarietà, poi diventata una professione, che ho trovato la mia dimensione, attraverso una disciplina nel creare un vero e proprio lavoro, sia attraverso il teatro che il cinema e la televisione.

Recentissima la tua nomina a Direttore Artistico del Teatro Stabile d’Abruzzo. Un grande impegno, soprattutto in una realtà, come quella della nostra Regione, afflitta ultimamente da una profonda crisi culturale e bisognosa di nuovo slancio e spessore artistico. Sono già al vaglio progetti ed iniziative in tal senso?
Assolutamente si. Il primo e fondamentale progetto riguarda una vera e propria riprogrammazione della stagione teatrale, che vivrà attraverso una circuitazione non più legata al solo Teatro Comunale de L’Aquila, ma anche agli altri Teatri di Chieti, Pescara e Teramo, con un coinvolgimento, dunque, dell’intera Regione. La nuova distribuzione sarà relativa sia a spettacoli di debutto nazionale prodotti dal Teatro Stabile de L’Aquila, sia a spettacoli ospitati da questo stesso.
Proprio a proposito di produzioni, mia intenzione sarebbe quella di mettere in scena testi di autori ancora in vita, drammaturgie moderne e soprattutto italiane, coinvolgendo brillanti protagonisti del nostro cinema quali Favino, Germano, Battiston, attori con una spinta teatrale impareggiabile ed inoltre molto stimati ed apprezzati dal grande pubblico giovanile.


Sempre a proposito della grande passione per il teatro, di enorme successo il tuo debutto lo scorso gennaio in duplice veste di interprete e regista in una nuova produzione di Cyrano De Bergerac. Che significato attribuisci all’opera di Rostand e come potrebbe inserirsi in un contesto sociale come quello che stiamo vivendo?
La scelta di mettere in scena il Cyrano nasce dalla possibilità di creare, attraverso questo meraviglioso personaggio, una sorta di paravento per poter parlare di qualcuno che combatte contro i compromessi, i pregiudizi, l’avidità e la menzogna. Sono infatti sostenitore della grande attualità delle opere classiche, che a tutt’oggi continuano ad avere così tanta forza ed appiglio all’interno del nostro sociale, colpendo ancora molto animi e sensibilità. Questo, probabilmente, il motivo del grande successo di questi spettacoli, in grado di coinvolgere il pubblico, fino all’immedesimazione in realtà e situazioni sempre più vicine al proprio vissuto. Cyrano è un personaggio assolutamente diverso da quelli interpretati finora: lui ha il coraggio di aprirsi al pubblico, di rendersi meraviglioso per sé e per la città, di mettersi in mostra nel bene e nel male. Ammette in maniera responsabile ed eroica la propria debolezza nel non riuscire a farsi amici, in questo spirito di fierezza ed orgoglio che lo attanaglia, non rendendolo adatto ed adeguato alla società nella quale vive. Un ritratto questo che in fondo corrisponde anche al disagio di alcune personalità del nostro tempo, manifestato soprattutto nell’affrontare i grandi sentimenti come l’amicizia, l’amore o anche la vita sociale e la politica. Tutto questo, dunque, è alla base della straordinarietà di quest’opera.

Un percorso professionale in ascesa il tuo, che ti annovera nella rosa degli attori più apprezzati del panorama artistico italiano. Se oggi, all’apice del tuo successo, dovessi stilare un bilancio della tua vita, cosa ne risulterebbe?
Sicuramente, dal punto di vista professionale, cercherei il più possibile di variare le mie esperienze, continuando ad accettare ogni tipo di sfida, come accaduto in passato con il canto, i musical o lavorare contemporaneamente in teatro ed al cinema, o al cinema ed in televisione. L’intenzione è quella di rendere ancor più considerevole la quantità del lavoro finora svolto, le mie letture ed anche questa recente direzione del Teatro Stabile de L’Aquila. Dovendo stilare un bilancio del mio percorso professionale posso, dunque, affermare che tornando indietro rifarei tutto, lasciando forse un po’ più spazio per delle esperienze all’estero, magari in Europa, dove avere la possibilità di confrontarmi con altri mondi ed altri modi di lavorare, sempre utili per accrescere il proprio bagaglio di esperienze.

Una fama che ti definisce un attore piuttosto schivo e restio a parlar di te e della tua vita privata, mentre in realtà sembrerebbe tu sia un gran chiacchierone con uno spiccato senso dell’umorismo, a testimonianza del tuo sangue napoletano. Quale di queste due immagini ti rappresenta di più?
Naturalmente la seconda! Il problema è legato alla grande confusione ed allo stordimento del mezzo mediatico, considerato nel suo complesso televisivo, giornalistico e cartaceo. Forse l’unico che salverei è quello radiofonico, il solo, a mio parere, davvero capace di far capire al meglio la persona con cui hai a che fare, perché la senti parlare in presa diretta, perché può smentire, chiarire quello che dice o farsi capire per quello che realmente è. Oggi le deduzioni dei giornalisti o le etichette con le quali ti portano avanti sono un po’ riduttive. Io sono sempre stato un tipo molto molto aperto, ma ho smesso di esserlo quando mi sono accorto che alla fine, l’unica cosa che interessava era sapere cosa succedesse nella mia vita privata, che onestamente non ritengo altrettanto interessante quanto il mio percorso professionale.

Forte e duraturo è il tuo legame con l’Associazione pescarese ADRICESTA, (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza), di cui sei illustre testimonial ormai da molti anni. Un forte messaggio di amore, solidarietà e speranza con l’ intenzione di sensibilizzare quanto più possibile ad una situazione di dolore e sofferenza, quella dei piccoli malati di leucemia. Cosa ti ha spinto ad avvicinarti a questa realtà?
Ciò che mi ha avvicinato ad ADRICESTA è forse lo stesso criterio che mi ha spinto a fare l’attore… non c’è una scelta vera e propria. E’ stata una meravigliosa occasione che mi è stata offerta e che ho colto all’inizio con grande entusiasmo e partecipazione. Con gli anni e con la nascita delle mie due figlie, purtroppo, mi sono reso conto della difficoltà nel dedicare il tempo necessario a questo progetto, nonostante ciò l’organizzazione è riuscita a creare condizioni tali affinché fossi sempre presente in occasioni o eventi importanti. Per il resto, l’amore e la disponibilità che in fondo è il minimo che io possa dare e forse anche poco rispetto a quello che in una vita più equilibrata sarei riuscito a fare per questi bambini.

“Un Buco Nel Muro” è il nome del progetto che hai sposato, la cui intenzione è quella di alleviare il senso di isolamento dei piccoli pazienti ricoverati nei centri oncoematologici pediatrici. Quali sono i canali e le iniziative in grado di poter combattere la solitudine di questi bambini?
Devo dire con estremo piacere che, durante questi anni, tutti gli obiettivi che ADRICESTA ed io ci eravamo proposti in merito a questo progetto, sono andati a buon fine. Siamo infatti riusciti nell’intento di creare postazioni multimediali all’interno delle stanze sterili dei bimbi malati di leucemia, nonostante queste apparecchiature fossero assai difficili da installare in questi luoghi, a cui si aggiunge anche quello di aver realizzato, sempre attraverso una iniziativa dell’Associazione, i sogni di questi piccoli degenti. Per ciò che riguarda la raccolta fondi, questa avviene in maniera molto ordinata, attraverso cene di beneficenza o la vendita durante le ottanta date della mia tournée, di alcuni miei gadget in appositi desk, dove peraltro è possibile per gli spettatori avere informazioni dettagliate sia sull’Associazione che sulle sue attività. Del resto, il mio motto con ADRICESTA è sempre stato “miglioriamoci”, anche se ammetto che farlo è davvero molto faticoso, forse addirittura vano come proposito, ma sarebbe ancor più mortale non provarci.

Questo tuo impegno sociale, l’interesse e l’aiuto nei confronti dei piccoli, ha sicuramente creato un valore aggiunto sia alla tua carriera che ai tuoi rapporti personali. Cos’è cambiato nell’approccio con gli altri e nel tuo modo di vedere la vita?
Emotivamente l’incontro con questa realtà mi ha permesso di ridimensionare molto i problemi del quotidiano che ho dovuto affrontare, per fortuna molto meno gravi rispetto a quelli con cui ho avuto a che fare visitando i bambini negli ospedali o ascoltando le storie raccontate dai genitori di questi piccoli. Umanamente, invece, rispetto alla sofferenza altrui, credo ci sia un preciso percorso e solo negli anni, alla fine di un periodo della tua vita, si possano tirare le somme. E’ infatti molto difficile superare il contraccolpo emotivo, razionalizzare e capire bene il senso della vita o il modo in cui poter aiutare gli altri. Ci vuole un’età per metabolizzare il dolore in maniera concreta, ed io credo di stare ancora percorrendo una strada, sempre molto distratto dalle cose che faccio e, soprattutto, dal mio lavoro che ritengo sia emotivamente molto delicato, tanto da non permettermi mai di avvitarmi in maniera definitiva rispetto ad un punto, facendomi sentire sempre incostante e contraddittorio. Devo dire che, a questo proposito, il confronto con ADRICESTA è stato ed è molto importante. Infatti tutte le volte in cui sono con loro, e purtroppo ultimamente un po’ meno di frequente, mi accorgo davvero di quanto mi dia gioia questo contatto. Poi vedo tanti bambini che sono guariti, grazie anche al sostegno morale, ed allora lì sono davvero felice.




        Solidarietà

        Alessandro Preziosi e ADRICESTA:

        Grandi progetti per “piccoli amici”


Tanti modi per trasmettere un messaggio meraviglioso: alleviare il senso di isolamento dei piccoli pazienti ricoverati nei centri onco-ematologici pediatrici. Infatti, i giovani ospiti ricoverati per lunghi periodi, già indeboliti dalla malattia, sono sottoposti a dura prova dall’isolamento in camera sterile, necessario in questi casi. Con l’ausilio di computer e webcam, la “prigione” si trasforma, il bambino può comunicare con l’esterno, mantenendo una relazione “quasi” normale con l’ambiente: importantissimo in un momento di grave disagio e fragilità.

Alessandro Preziosi





Un Buco Nel Muro”:
con ADRICESTA una webcam contro la solitudine.



Scopo del progetto è varcare la soglia dell’isolamento, tramite internet, per i piccoli pazienti ricoverati in camere sterili, inaccessibili ad un contatto umano (se non con un genitore alla volta). E’ prevista la dotazione di strumenti e sistemi di comunicazione tecnologicamente avanzati che, ricorrendo anche a telecamere collegate ad Internet, potranno alleviare il senso di solitudine per chi è costretto a vivere in piccole camere per diversi mesi, lontano dai suoi punti di riferimento abituali, quali la famiglia, gli amici e la scuola. Il progetto, partito inizialmente per l’Ospedale di Pescara, sta trovando un tale seguito in tutte le parti di Italia, che si è deciso di coprire cinque città in tutto, due al Nord e due al Sud. I presupposti della suddetta iniziativa riguardano i seguenti punti:

• con l’ausilio di un computer all’interno della camera, il bambino può comunicare con i propri amici che vengono a fargli visita (tramite postazioni multimediali all’esterno del reparto);

• tramite la rete, il bambino in isolamento può interagire, cooperare e giocare insieme a tutti gli altri utenti collegati in quel momento, consentendogli in questo modo di sentirsi meno lontano dal suo punto di riferimento scolastico, nonché familiare. Le attività proposte consentiranno di seguire una lezione scolastica, di scambiare opinioni su avvenimenti esterni e parlare delle esperienze vissute in ospedale;

• con le postazioni multimediali all’esterno dei reparti, i visitatori (compagni di scuola, amici, parenti etc.) che per motivi igienici non possono entrare in reparto, tantomeno nelle camere dei bambini degenti, potranno effettuare collegamenti e dialogare in questo modo con il paziente ricoverato. L’utilizzo della posta elettronica consentirà al bambino ricoverato di progettare e lavorare, in contatto con la scuola di appartenenza, per sviluppare compiti senza sottoporsi a tempi ed orari rigidi di lavoro;

• uso di internet, incontrare amici virtuali per vivere una situazione che li faccia sentire “fuori dalla camera di isolamento”; con l’introduzione delle webcam la camera sterile si trasforma in un prolungamento dell’habitat familiare e il bambino può mantenere una relazione abbastanza normale con l’ambiente, potendo collegarsi con teatri, musei, scuola e quant’altro che possa in qualche modo rompere il disagio e la fragilità vissuta in prima persona dai pazienti pediatrici in isolamento. Nonostante difficoltà logistiche per l’organizzazione degli spazi multimediali e di un sistema di manutenzione nei reparti, ma sarà nulla in confronto a quanto affrontato giornalmente dai piccoli ospiti, che, indeboliti dalla malattia, vivono una realtà difficile da accettare per chi ha solo volontà di giocare, ridere e conoscere amici.





Un Sogno In Corsia”: realizziamo i loro desideri.


L’iniziativa si propone di realizzare i sogni e i desideri dei bambini lungodegenti ricoverati nei vari reparti pediatrici ospedalieri. Il progetto verrà promosso negli ospedali italiani, con il coinvolgimento prioritario dei bambini ricoverati, a cui verrà data la possibilità di disegnare i loro sogni su fogli da disegno stampati dalla ADRICESTA, sorteggiandone poi, uno per ogni nosocomio (più uno di riserva), direttamente dai referenti Ospedalieri di ciascun ospedale, unitamente alla delegata regionale e volontari dell’Associazione di competenza. Questo progetto, ha l’obiettivo di regalare al bambino malato un momento di felicità, che lo distolga dal suo problema quotidiano: attraverso il disegno, il bambino ci comunicherà i suoi desideri ma, soprattutto, i suoi bisogni, tanto espressi quanto latenti, che uno volta riconosciuti possono aiutare medici, genitori e associazioni di volontariato, a migliorare la dura permanenza in ospedale del bambino, sostenendolo anche psicologicamente. Il sogno prioritario del bambino malato sarà sicuramente quello di guarire ma, la guarigione, deve essere considerata la vittoria di una lotta che ogni giorno il bambino, i medici e i genitori combattono. Questa iniziativa, invece, fa si che il bambino fruisca nel mondo reale di quella possibilità di sognare senza dover pensare alla sua malattia, grazie alla generosità di chi vorrà realizzare i suoi desideri: concretizzarli rappresenta quindi, per i piccoli pazienti, l’evasione dalla realtà del proprio quotidiano e restituisce loro nuove e concrete capacità per affrontare al meglio la malattia e le cure, oltre ad un nuovo rinnovato entusiasmo per la vita. I disegni verranno poi esposti durante una serata di beneficenza, alla quale parteciperanno personaggi del mondo dello sport e della spettacolo, per la raccolta dei fondi necessari per esaudire tutti i sogni sorteggiati e, se necessario, anche parzialmente o totalmente quelli di riserva.




    DOSSIER MEDICINA – Salute Medicina Benessere in Rivista
    Il trimestrale - Anno 6 - n. 13 - Gennaio-Febbraio-Marzo 2012

web www.dossiermedicina.com






_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Mar Mag 08, 2012 14:55    Oggetto: febbraio 2012 - DOSSIER MEDICINA intervista teatro/ADRICESTA Rispondi citando



ha scritto:










_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Mar Mag 08, 2012 14:56    Oggetto: febbraio 2012 - DOSSIER MEDICINA intervista teatro/ADRICESTA Rispondi citando



ha scritto:











      in questo topic per commenti RISPONDI: Non Riporta

_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Lun Mag 21, 2012 16:21    Oggetto: Sostenitrice/tore * TESSERAMENTO ADRICESTA ONLUS * Anno 2013 Rispondi citando



      come sottoscrivere la Tessera Sostenitrice/Sostenitore 2013

      o rinnovarla con un'Offerta minima di Beneficenza di 20 euro

      per divenire Esempi di sensibile Solidarietà verso il prossimo




        ...........................



      sarà possibile eseguire il versamento dell’OFFERTA relativa :


      presentandosi presso i DESK e le manifestazioni ADRICESTA


      oppure indicando la causale: n. 1 TESSERA ADRICESTA 2013


      tramite conto corrente Poste Italiane N. 57004889 intestato:

      ADRICESTA Onlus, Via Renato Paolini 47 | 65124 Pescara PE

      IBAN: IT74G0760115400000057004889 | BIC: BPPIITRRXXX



      o con bonifico bancario verso BANCA POPOLARE DI MILANO

      IBAN: IT57A0558403225000000001155 BIC: BPMIITMMXXX


          intestato ADRICESTA ASL Direzione Generale
          Via Renato Paolini, 47 - 65124 PESCARA (PE)


      per il BONIFICO BANCARIO indicare sempre con cura: la causale e i dati
      dell’ordinante; verificare la ricevuta allo sportello e se la fotocopia risulta
      sbiadita, riportare a mano data, importo, istituto bancario su di un foglio
      bianco oltre ai dati personali richiesti per l’identificazione del Sostenitore






      con Carta di Credito dal sito web sicuro di BPM FareSolidale

Arrow www.faresolidale.it/common/include/schede/schedaAssociazione/ADRICESTA.shtml Exclamation



      chi effettua donazione secondo le modalità sopra indicate
      per favore, deve inviare alla SEDE ADRICESTA di Pescara

      i propri DATI personali e FOTOCOPIA della RICEVUTA per


      FAX 085.4293089 o dentro busta affrancata all'indirizzo :


          ADRICESTA ONLUS - c/o Direz. Generale ASL
          Via Renato Paolini n. 47 - 65124 PESCARA PE



      i DATI da ELENCARE obbligatoriamente prima di spedire sono:

      nome cognome - indirizzo - numeri telefono fisso e/o cellulare

      e se utente del Forum di Alessandro anche il proprio nickname




      i dati personali saranno solo ed esclusivamente custoditi da
      ADRICESTA ONLUS, secondo la Legge a tutela della Privacy




      la Tessera 2013 sarà spedita al più presto al domicilio indicato



      le iscritte al Forum potranno adottare la FIRMA personalizzata
      creata da GiuRen in esclusiva con il logo originale ADRICESTA
      ogni nuovo anno e Se è nostro desiderio adottarla va richiesta




      CONSULTATE SEMPRE LA PRIMA PAGINA DEL TOPIC E’ L’UNICA A
      CONTENERE GLI AGGIORNAMENTI E LE SPIEGAZIONI COMPLETE!





_________________




L'ultima modifica di genziana il Lun Gen 13, 2014 13:13, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 17:56    Oggetto: Re: 2012 * Sosteniamo il 7° TESSERAMENTO ADRICESTA ONLUS * 2 Rispondi citando


genziana ha scritto:

      come sottoscrivere la Tessera Sostenitrice/Sostenitore 2012

      o rinnovarla con un'Offerta minima di Beneficenza di 20 euro

      per divenire Esempi di sensibile Solidarietà verso il prossimo




        ...........................




      sarà possibile eseguire il versamento dell’OFFERTA relativa :


      presentandosi presso i DESK e le manifestazioni ADRICESTA


      oppure indicando la causale: n. 1 TESSERA ADRICESTA 2012


      tramite conto corrente Poste Italiane N. 57004889 intestato:

      ADRICESTA Onlus, Via Renato Paolini 47 | 65124 Pescara PE

      IBAN: IT74G0760115400000057004889 | BIC: BPPIITRRXXX



      o con bonifico bancario verso BANCA POPOLARE DI MILANO

      IBAN: IT57A0558403225000000001155 BIC: BPMIITMMXXX


          intestato ADRICESTA ASL Direzione Generale
          Via Renato Paolini, 47 - 65124 PESCARA (PE)


      per il BONIFICO BANCARIO indicare sempre con cura: la causale e i dati
      dell’ordinante; verificare la ricevuta allo sportello e se la fotocopia risulta
      sbiadita, riportare a mano data, importo, istituto bancario su di un foglio
      bianco oltre ai dati personali richiesti per l’identificazione del Sostenitore






      con Carta di Credito dal sito web sicuro di BPM FareSolidale

Arrow www.faresolidale.it/common/include/schede/schedaAssociazione/ADRICESTA.shtml Exclamation



      chi effettua donazione secondo le modalità sopra indicate
      per favore, deve inviare alla SEDE ADRICESTA di Pescara

      i propri DATI personali e FOTOCOPIA della RICEVUTA per


      FAX 085.4293089 o dentro busta affrancata all'indirizzo :


          ADRICESTA ONLUS - c/o Direz. Generale ASL
          Via Renato Paolini n. 47 - 65124 PESCARA PE



      i DATI da ELENCARE obbligatoriamente prima di spedire sono:

      nome cognome - indirizzo - numeri telefono fisso e/o cellulare

      e se utente del Forum di Alessandro anche il proprio nickname




      i dati personali saranno solo ed esclusivamente custoditi da
      ADRICESTA ONLUS, secondo la Legge a tutela della Privacy




      la Tessera 2012 sarà spedita al più presto al domicilio indicato



      le iscritte al Forum potranno adottare la FIRMA personalizzata
      creata da GiuRen in esclusiva con il logo originale ADRICESTA
      ogni nuovo anno e Se è nostro desiderio adottarla va richiesta




      CONSULTATE SEMPRE LA PRIMA PAGINA DEL TOPIC E’ L’UNICA A
      CONTENERE GLI AGGIORNAMENTI E LE SPIEGAZIONI COMPLETE!







GENZIANA HO PROBLEMI COL BOLLETTINO POSTALE.. MI DICE CHE L'INTESTATARIO NON CORRISPONDE AL NUMERO DI CONTO CORRENTE.. (LO STO FACENDO ONLINE) APPENA PUOI RISP
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 18:54    Oggetto: 2012 * Sosteniamo il 7° TESSERAMENTO ADRICESTA ONLUS * 2012 Rispondi citando


lba91 ha scritto:


GENZIANA HO PROBLEMI COL BOLLETTINO POSTALE.. MI DICE CHE L'INTESTATARIO NON CORRISPONDE AL NUMERO DI CONTO CORRENTE.. (LO STO FACENDO ONLINE) APPENA PUOI RISP



a proposito del versamento dell'offerta di beneficenza tramite banking on line, l'IBAN riportato è quello assegnato da BancoPosta; se il sistema non accetta la transazione, ritenta allo sportello: www.alessandropreziosi.tv/contocorrente.php grazie e baci, giuly

_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 18:57    Oggetto: Re: 2012 * Sosteniamo il 7° TESSERAMENTO ADRICESTA ONLUS * 2 Rispondi citando


genziana ha scritto:
lba91 ha scritto:


GENZIANA HO PROBLEMI COL BOLLETTINO POSTALE.. MI DICE CHE L'INTESTATARIO NON CORRISPONDE AL NUMERO DI CONTO CORRENTE.. (LO STO FACENDO ONLINE) APPENA PUOI RISP



a proposito del versamento dell'offerta di beneficenza tramite banking on line, l'IBAN riportato è quello assegnato da BancoPosta; se il sistema non accetta la transazione, ritenta allo sportello: www.alessandropreziosi.tv/contocorrente.php grazie e baci, giuly


ti ho mandato un mess privato.. ti ho copiato cosa mi ha scritto nel bollettino.. guarda se è giusto l'intestatario..
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 19:04    Oggetto: Re: 2012 * Sosteniamo il 7° TESSERAMENTO ADRICESTA ONLUS * 2 Rispondi citando


lba91 ha scritto:
genziana ha scritto:
lba91 ha scritto:


GENZIANA HO PROBLEMI COL BOLLETTINO POSTALE.. MI DICE CHE L'INTESTATARIO NON CORRISPONDE AL NUMERO DI CONTO CORRENTE.. (LO STO FACENDO ONLINE) APPENA PUOI RISP



a proposito del versamento dell'offerta di beneficenza tramite banking on line, l'IBAN riportato è quello assegnato da BancoPosta; se il sistema non accetta la transazione, ritenta allo sportello: www.alessandropreziosi.tv/contocorrente.php grazie e baci, giuly


ti ho mandato un mess privato.. ti ho copiato cosa mi ha scritto nel bollettino.. guarda se è giusto l'intestatario..


ti ho risposto in MP, controlla la Posta in arrivo; comunque i dati sono quelli che leggi sopra, se il sistema on line li accetta, e ti trasmette ricevuta del versamento: stampane una copia e inviala via fax alla Sede di Pescara, come da procedura sopra indicata. Ciao
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 19:22    Oggetto: Rispondi citando


GRAZIE E SCUSA X IL DISTURBO.. DOMANI MATTINA INVIERò TT QUANTO PER FAX.. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Mar Lug 17, 2012 11:21    Oggetto: 2012 * Sosteniamo il 7° TESSERAMENTO ADRICESTA ONLUS * 2012 Rispondi citando



Grazie dal Cuore per le donazioni: la spedizione delle Tessere riprenderà in settembre Smile





            la Tessera azzurra va bene ad ogni età

            adolescenti donate con gioia ai bambini

_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Mar Gen 22, 2013 12:21    Oggetto: ADRICESTA con ALESSANDRO PREZIOSI in tour CYRANO DE BERGERAC Rispondi citando



ADRICESTA Onlus ci accoglierà con un desk nel foyer di quasi tutti i teatri, per la tournée del "CYRANO DE BERGERAC" di Alessandro PREZIOSI, il testimonial e promotore dei due Progetti per l'Infanzia ospedalizzata "Un Buco Nel Muro" e "Un Sogno In Corsia"; come da solidale consuetudine, le volontarie dell'Associazione ne presenteranno al pubblico scopi e obiettivi benefici, raccogliendo libere donazioni per realizzarli e gestirli nei reparti pediatrici degli ospedali a livello nazionale.


Presso i desk saranno disponibili gadget ufficiali, come l'ambitissima sciarpa e il calendario da tavolo 2013,
e sarà possibile sottoscrivere la TESSERA Anno 2013 per diventare Sostenitrice e/o Sostenitore Adricesta Onlus

Grazie in anticipo a chi si fermerà con animo generoso per donare sorrisi ai nostri fanciulli, alle loro famiglie.



_________________




L'ultima modifica di genziana il Lun Mar 11, 2013 18:28, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Lba91



Registrato: 21/01/12 15:44
Messaggi: 1266
Residenza: bisceglie provincia di bari

MessaggioInviato: Mar Gen 22, 2013 16:48    Oggetto: Rispondi citando


io nn ho ricevuto la tessera del 2012.. ma sarò ben felice in questi giorni di provvedere a fare il bonifico.. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Gio Gen 24, 2013 14:13    Oggetto: da 22/1 a 10/2/13 - CYRANO DE BERGERAC - Teatro Quirino ROMA Rispondi citando



      Un'ottima vetrina per il mondo dell'Associazioni ONLUS ed i loro Progetti!

      Dal 2001 BPM | Gruppo BIPIEMME nel sito > www.faresolidale.it <

      gratuitamente ci dedica uno spazio informativo e segnala eventi in News!








      'uno spazio ideato e promosso per favorire l’incontro e la conoscenza tra
      i protagonisti della solidarietà: le Associazioni, i sostenitori e i volontari,
      il mondo delle imprese. Un modo, un mezzo, ed insieme un’opportunità
      per dare energia all’ottimismo della volontà e alla forza delle idee.'








        la pagina per ADRICESTA Onlus ed i propri Progetti per l'Infanzia.
        Sono attivati strumenti precisi, semplici, facilmente usufruibili per
        permettere di effettuare donazioni benefiche in assoluta sicurezza

        cliccando sulle immagini si può accedere alle pagine web originali!



_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2013 15:20    Oggetto: 28/1/13 LEIWEB intervista PREZIOSI: teatro cinema, ADRICESTA Rispondi citando



ESTRATTO DA... ha scritto:




LEIWEB.IT >celebrity >personaggi >intervista

Alessandro Preziosi :

        . «Sono uno scarso seduttore»


L'attore porta in scena il Cyrano de Bergerac.
E a Leiweb rivela: «Ma quale sex symbol... con le donne sono sempre stato più bravo con le parole che nei fatti»



Salvatore Coccoluto - 28 gennaio 2013



Da parecchi anni lei è impegnato anche nel sociale con l'ADRICESTA ONLUS.
Quali progetti state seguendo attualmente?


«In questo momento ci stiamo occupando di realizzare i piccoli sogni dei bambini che si trovano in stato di degenza in ospedale. Raccogliamo le loro lettere in cui, per esempio, esprimono il desiderio di andare in elicottero o di incontrare qualche giocatore di calcio, e cerchiamo di realizzarlo. Insomma, cose molto piccole, ma che fanno bene a questi bambini. La nostra associazione, infatti, ha come principale obiettivo la diffusione dello spirito di Solidarietà. Alcuni rappresentanti di ADRICESTA mi seguono anche in tournée, posizionando un desk all’ingresso dei teatri con il quale raccolgono piccoli fondi attraverso la vendita di immagini, calendari, penne. Ripeto, lo scopo è quello di informare la gente su come si possa stare vicino a chi ha più bisogno».








l'intervista integrale: www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=7597&start=360


_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35369

MessaggioInviato: Mer Gen 30, 2013 03:52    Oggetto: ROMA 10/02/2013 Brunch di Beneficenza ADRICESTA con PREZIOSI Rispondi citando








            "IL BRUNCH DEI SOGNI"


domenica 10 febbraio 2013 dalle ore 12.30 alle 15.30 al Ristorante

Filippo La Mantia - Hotel MAJESTIC - Via Vittorio Veneto, 50 ROMA


IN COMPAGNIA DI ALESSANDRO PREZIOSI e FILIPPO LA MANTIA

del musical "Priscilla", Elisa Isoardi, comici e attrici, registi e attori


e di tanti "Amici della Solidarietà" per esaudire i Sogni dei Bambini

Ospedalizzati come da Progetto nazionale 'UN SOGNO IN CORSIA'


INFOline 349.4385960/338.7063066 ( www.filippolamantia.com )


Verranno molti amici dello spettacolo a farci un saluto ed ALE sarà

con noi... a riceverli ed a ricevere i Sostenitori dell'Associazione !!!


ALLA FINE DELL'INCONTRO CI SARA' LA FIRMA DI PREZIOSI E DI LA MANTIA SULLA SOMMA RACCOLTA !!!


Se sarà possibile, alcuni giorni prima INAUGUREREMO il Progetto "UN BUCO NEL MURO" AL POLICLINICO UMBERTO I di ROMA.








_________________




L'ultima modifica di genziana il Lun Gen 13, 2014 13:14, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 3 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati

Privacy Policy