ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

ALESSANDRO E IL TSA D'ABRUZZO
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 76, 77, 78, 79  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Ven Ott 10, 2014 14:40    Oggetto: TSA e KHORA.teatro DON GIOVANNI: regista-interprete PREZIOSI Rispondi citando



          ...............



    KHORA.teatro e TSA _ Teatro Stabile d'Abruzzo

    presentano

          '' DON GIOVANNI '' di Molière

      con ALESSANDRO PREZIOSI, protagonista

      e con Nando Paone nel ruolo di Sganarello

e con Lucrezia Guidone, Barbara Giordano, Roberto Manzi, Daniele Paoloni, Daniela Vitale, Matteo Guma


      traduzione e adattamento Tommaso Mattei

      regia Alessandro Preziosi

      scene Fabien Iliou

      costumi Marta Crisolini Malatesta

      luci Valerio Tiberi

      musiche originali Andrea Farri

      supervisione artistica Alessandro Maggi


dall'intervista di Luciano Giannini, IL MATTINO ed. Nazionale Spettacoli: 4/10

Preziosi, perché DON GIOVANNI?

«Conclude un ciclo sul Seicento; lui, Amleto e Cyrano rappresentano punti di vista diversi su quella società, che alterna la passione smodata del vivere con una introspezione precorritrice dell’età moderna».

Andiamo più a fondo.

«In Amleto e Cyrano riusciamo a identificarci per le nature troppo esistenziale dell’uno e troppo esuberante e orgogliosa dell’altro. In DON GIOVANNI no. In lui intravediamo qualcosa di noi, ma non al punto da farne un punto di riferimento: oggi non ci sono donne che si riuniscono per piangere insieme l’amante traditore; ed è difficile immaginare che l’uomo non cerchi la redenzione e il perdono quando è sul punto di morire».

E allora perché portarlo in scena?

«È ciò che mi sono chiesto. E la risposta è stata: la speranza; non legata alla fede, ma all’uomo. L’attore che interpreta DON GIOVANNI, e per suo tramite il pubblico, devono conservare la speranza di essere migliori di lui».

In che modo?

«Invece di procedere in un lento piano sequenza verso la morte -perché questo è il ‘Don Giovanni’ di Molière - io voglio dare al personaggio-mito la possibilità di testimoniare la speranza grazie al proprio comportamento. DON GIOVANNI si getta nel baratro dell’Inferno senza chiedere perdono. Ma mentre egli rifiuta la misericordia divina, l’attore che gli dà corpo no. Così, da un lato, l’attore diventa simbolo della nostra società, che vive nell’ipocrisia e nel peccato borghesi, ma poi non esita a pentirsi; dall’altro, DON GIOVANNI, emblema dell’individualismo contemporaneo, si fa vittima sacrificale, si immola a beneficio del pubblico e spettacolarizzando i vizi dell’anima fa riflettere sul senso e sul mistero della vita, legati alla nostra autenticità, l’unica che redime dall’ipocrisia».

Come immagina la scenografia?

«Un palcoscenico quasi vuoto, con proiezioni video alle pareti che servono a cambiare scena».





coproduzione di TSA Teatro Stabile d'Abruzzo con KHORA.teatro

producono Alessandro Preziosi, Tommaso Mattei e Aldo Allegrini.




Residenza di allestimento e PRIMA NAZIONALE
Teatro Gentile, FABRIANO (AN): 31 ottobre 2014

Comune di Fabriano e AMAT/Associazione Marchigiana Attività Teatrali; contributo di Regione Marche e di MiBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo


Teatro della Fortuna, FANO (PU): 1° e 2 novembre (AMAT Marche)

Teatro dell'Aquila, FERMO (AP): 4 e 5 novembre (AMAT Marche)

Teatro delle Muse, ANCONA: dal 6 al 9 novembre (MarcheTEATRO)


Teatro dei Differenti, BARGA (LU): 11(abbonati)-12 novembre 'CYRANO sulla Luna'


Teatro Verdi, SANTA CROCE sull’Arno (PI): 13 nov. Fondazione Toscana Spettacolo

Teatro Comunale, CARPI (MO): 14-15-16 novembre

Teatro di CHIASSO: 18-19 novembre

Teatro Fumagalli, Vighizzolo di CANTU' (CO): 20 novembre

Teatro Sociale Villani, BIELLA: 21 novembre

Teatro Civico, VERCELLI: 22 novembre

Teatro Municipale, PIACENZA: 25 e 26 novembre (Fondazione Teatri Piacenza)

Teatro Verdi, FIRENZE: dal 27 al 30 novembre

Teatro Alfieri, TORINO: dal 2 al 7 dicembre


10 dicembre: consultare info nel Forum di Alessandro topic I NOSTRI INCONTRI)


Teatro Verdi, PISA: 12-13-14 dicembre (Fondazione Teatro di Pisa)

Teatro Comunale, TERAMO: 16-17 dicembre 2014 (PrimoRiccitelli.it)


Politeama Rossetti, TRIESTE: dal 14 al 18 gennaio 2015 (Fondazione ilrossetti.it)
Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia - Sala Assicurazioni Generali

Teatro Diana, NAPOLI: dal 21 gennaio al 1° febbraio 2015

Teatro Nuovo, MILANO: dal 3 al 15 febbraio 2015

Teatro Ebe Stignani, IMOLA (BO) dal 17 al 22 febbraio 2015

Teatro Donizetti, BERGAMO: dal 24 febbraio al 1° marzo 2015

Teatro Verdi, GORIZIA: 3 marzo 2015

Teatro Giuseppe Verdi, LONIGO (VI): 4 marzo 2015

Teatro Salieri, LEGNAGO (VR): 5 marzo 2015

Teatro Garibaldi, FIGLINE Valdarno (FI): dal 6 all'8 marzo 2015

Teatro Nuovo, VERONA: dal 10 al 15 marzo 2015

Teatro Sociale, CITTADELLA (PD): 17 marzo 2015

Teatro Luigi Russolo, PORTOGRUARO (VE): 18 marzo 2015

Teatro Sociale, ROVIGO : 19 marzo 2015

Teatro Romolo Valli, REGGIO EMILIA: 20-21-22 marzo 2015 (Fondaz. iteatri.re.it)

Teatro Nuovo "Giovanni da UDINE": 24-25-26 marzo 2015

Teatro Verdi, PORDENONE: 27-28-29 marzo 2015

Auditorium Guardia di Finanza, L'AQUILA: 31 marzo 2015



note di regia www.teatrostabile.abruzzo.it/index.php?section=produzioni-tsa&id=327





con preghiera di NON usare Riporta onde consentire modifiche/aggiornamenti, grazie


_________________


L'ultima modifica di genziana il Gio Mar 05, 2015 14:37, modificato 16 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Ven Ott 10, 2014 16:41    Oggetto: PREZIOSI Direttore Artistico TSA|Stagione Aquilana 2014-2015 Rispondi citando



ha scritto:






SPETTACOLI ALL’AQUILA

      Preziosi firma la nuova Stagione Tsa

      Di scena miti e talenti Internazionali


L’AQUILA - Avrà inizio il 27 novembre la nuova stagione del Teatro Stabile d'Abruzzo, la terza sotto la Direzione Artistica di Alessandro Preziosi, il cui incarico è in scadenza il 4 novembre. Bocche cucite sul futuro della direzione. «Certo che vorrei restare», assicura Preziosi, «per me qui è una sfida professionale e umana. Attendo che il Cda dica qualcosa, se poi non sarò più io il direttore artistico, allora parlerò. Ora voglio solo dire che il Tsa ha fatto in questi anni quello che deve fare un vero Ente pubblico: ha dato spazio ai giovani artisti che oggi riempiono i teatri di tutta Europa».

Nei mesi scorsi nelle stanze del Tsa si diceva a mezza bocca che Preziosi, per quanto amato, fosse troppo poco presente. D'altronde le sue tournée durano anche oltre nove mesi. «Quello che conta», taglia corto il presidente Ezio Rainaldi, «non sono i nomi – il mio, quello di Preziosi – ma capire cosa si vuole fare della cultura. È ora che Regione lo dica». La nuova stagione sarà caratterizzata, ha rimarcato Preziosi, da poliedricità. Il primo appuntamento, il 27 novembre, è con la danza: “Le Quattro Stagioni” di Vivaldi rivivranno nella coreografia di Mauro Astolfi con lo Spellbound Contemporary Ballet in collaborazione con il Gruppo E.motion di Francesca La Cava, e con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, all'Auditorium della Guardia di Finanza (ore 21). Si sposta al Ridotto del teatro Comunale la stagione Tsa per i successivi due spettacoli “Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo (2 e 3 dicembre) e “La Tela del Ragno” (16 e 17 dicembre).

«Il tema sotteso in questa stagione», spiega Preziosi, «è quello dell'arte, che sarà espresso pienamente dallo spettacolo “Peggy Guggenheim” che, come ha detto il regista Alessandro Maggi, è un grido a difesa di uno slancio verso la creazione artistica» (dal 21 al 23 gennaio al Parco delle Arti a Monticchio). La storia del teatro salirà sul palco il 26 e 27 febbraio con “Il Mercante di Venezia” di Shakespeare, protagonista, a 91 anni, è Giorgio Albertazzi. Il 5 e 6marzo al Ridotto lo spettacolo scritto e diretto da Angelo Longoni “Modigliani Modì Maudit”, di cui è protagonista l'attore emerso nelle fiction tv Marco Bocci.

Il 24 marzo andrà in scena la nuova produzione di TSA e KHORA.teatro di Alessandro Preziosi, il “Don Giovannidi Molière, con e di Alessandro Preziosi, all'Auditorium della Finanza (ore 21): «Nel nostro tempo il male è l'ipocrisia», osserva Preziosi, «e io voglio fare arrivare al pubblico l'autenticità, unica chiave di svolta. Ho svuotato la scena che vibrerà delle creazioni del visual director Fabien Iliou».

“Tutto Shakespeare in 90 minuti”, spettacolo di grandissimo successo a Londra, arriva per la prima volta in Italia grazie ad Alessandro Benvenuti, regista e interprete, e all'Aquila lo si potrà vedere il 9 e 10 aprile: 37 opere condensate in 90 minuti. Uno spettacolo, ha sostenuto la critica internazionale, che sarà molto amato da chi ama Shakespeare. Chiude la stagione al Gran Teatro Parco delle Arti dal 15 al 17 aprile “Cock” di Mike Bartlett, che riporta in scena l'attrice Margot Sikabonyi già protagonista per il Tsa nella produzione “Costellazioni”. Gli spettacoli al Ridotto e al Parco delle Arti hanno doppio turno 17.30 e 21. Info: 0862 62946.

Barbara Bologna
©RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO ed. nazionale; Società pag. 33 ven. 10/10/14








_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
claudia_napoli



Registrato: 14/02/07 11:47
Messaggi: 11433
Residenza: Roma (ma 'tengo' il cuore napoletano)

MessaggioInviato: Ven Ott 10, 2014 20:41    Oggetto: Rispondi citando


complimenti per queste belle novità!!!!
_________________


Con tutto l'oro del mondo non si può comprare il battito del cuore, nè un lampo di tenerezza-de Lamartine
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Lun Ott 13, 2014 19:11    Oggetto: TSA e KHORA.teatro DON GIOVANNI: regista-interprete PREZIOSI Rispondi citando



Teatro Verdi, SANTA CROCE SULL’ARNO (FI) - sabato 11 ottobre 2014


estratto da IL TIRRENO del 12/10/2014 - pagina 22 sezione: Pontedera

Presentazione della Stagione Teatrale di Prosa 2014-15 al Verdi, ieri, con il meglio del cartellone nazionale. 9 spettacoli di altissimo livello, che niente hanno da invidiare ai maggiori teatri italiani: un cast davvero stellare, basta scorrere titoli e interpreti, tutti conosciutissimi.
Il cartellone. Debutto giovedì 13 novembre con "DON GIOVANNI" di Molière, con Alessandro Preziosi. […]
Gli interventi. A dettagliare i futuri spettacoli con competenza enciclopedica è stato il direttore del teatro, Renzo Boldrini, con un colpo di scena: in collegamento telefonico con l’attore Alessandro Preziosi, a Roma, che si è preso un’ovazione del pubblico, in vista del primo appuntamento stagionale a Santa Croce. Un concreto incentivo a fare subito l’abbonamento, o a prenotare il biglietto.


estratto da LA NAZIONE - Ed. Pontedera

[...] hanno assistito all'evento che il direttore Renzo Boldrini ha pensato per svelare le attività del teatro cittadino nel 2014 e nel 2015 con la sorpresa della telefonata in diretta dell'attore Alessandro Preziosi. Una stagione di altissimo livello quella che si appresta a vivere il pubblico del Verdi [...]
Debutto il 13 novembre con il "Don Giovanni" di Molière con Alessandro Preziosi che, come ha detto ieri via telefono, porterà in scena un Don Giovanni autentico e senza rivisitazioni.




il calendario del TOUR 2014-2015 sarà definitivo solo quando confermatoci da KHORA

in attesa che sia il regista-protagonista ad aprire il topic dedicato al nuovo spettacolo!



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
margherita79



Registrato: 07/02/12 14:57
Messaggi: 2936
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Mar Ott 14, 2014 09:21    Oggetto: Rispondi citando


Sarà un'altro bellissimo lavoro questo del DON GIOVANNI.....
Buona fortuna Ale.....
Un abbraccio
_________________

margherita79
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Mar Ott 14, 2014 12:58    Oggetto: TEATRO STABILE D'ABRUZZO : Stagione Aquilana 2014-2015 : TSA Rispondi citando



L'AQUILA - 9 ottobre - presentato il Calendario della

    •- STAGIONE TEATRALE AQUILANA 2014/2015


ha scritto:



          La poliedricità del TSA e il

          Don Giovanni” di Preziosi


L’AQUILA - La parola d’ordine di quest’anno al TSA è “Poliedricità”. E’ così che il Direttore Artistico Alessandro Preziosi ha presentato la “trasversalità effettiva” e diversificata della Stagione 2014-2015. Il cartellone (senza le consuete produzioni distribuite dall’ATAM), fra tagli al bilancio ed attenzione alle proprie produzioni artistiche, ha rivelato il Presidente Ezio Rainaldi, è sempre più difficile da fare. E, in attesa del restauro (post-sisma 2009) del Teatro Comunale di L‘Aquila, le pièces si alterneranno in ben tre luoghi: al Ridotto del Teatro Comunale e all’Auditorium della Guardia di Finanza (Coppito), ormai abituali ospiti degli spettacoli, si è aggiunto il Parco delle Arti (Monticchio).

L’apertura della stagione, il 27 novembre, è affidata alla danza con “Le quattro stagioni”, con coreografie e set concept da Mauro Astolfi sulle musiche di Antonio Vivaldi e Luca Salvadori per lo Spellbound Contemporary Ballet. Le elaborazioni video di Enzo Aronica.

Per la prosa due autori d’eccezione: Eduardo De Filippo, di cui quest’anno ricorrono i trent’anni anni dalla scomparsa, e William Shakespeare, di cui invece nel 2014 si festeggia il 450° anniversario dalla nascita. Pièces dedicate all’arte contemporanea ed alla drammaturgia e regia più “giovane”, passando per il giallo di Agatha Christie e la nuova produzione dell’ente, dedicata alla commedia molieriana. [...]

Nell’attesa che sia svelata l’evoluzione del TSA (la direzione artistica – il contratto triennale di Preziosi, infatti, scade il 4 novembre-, il cambiamento innescato dal Decreto “Valore Cultura” e da eventuali leggi regionali e la Presidenza), il già citato “DON GIOVANNI”, diretto ed interpretato da Alessandro Preziosi, con Nando Paone e con Daniele Paoloni, Barbara Giordano, Roberto Manzi e Matteo Guma, sarà in tournée.

L’adattamento di Tommaso Mattei che spiega: “Ci è sembrato di poter riproporre il Molière come è stato scritto e tradotto con un adattamento che inserisce anche un prologo, scritto sulle orme delle intenzioni di Da Ponte, che si riporta poi a quello che è stato questo testo per Da Ponte e Mozart. Si tratta di una piccola interpolazione, ma il testo è quello di Molière.” L’idea di inserire nella drammaturgia anche l’opera di Puskin è stata accantonata a causa della morte di Nikolaj Karpov.

Preziosi definisce il testo molieriano “lo spettacolo che più si adatta ad una regia”. Anticipa che il suo allestimento, ispirato alle pièces di Bob Wilson, “nasce da un’idea di “essenzialità” in quanto la scena sarà per la maggior parte del tempo vuota”, ma avrà un supporto del visual director francese Fabien Iliou. Il tema è l’ipocrisia, contrapposta alla verità, unica cosa che porta progresso ed evoluzione – citando il motto ‘Castigat ridendo mores’ spiega che il Don Giovanni di Molière – parla di ‘un piano-sequenza verso la morte’, cioè di un personaggio che in maniera mono-drammaturgica va diretto verso la morte perché non crede in niente: non crede in Dio, non crede nei poteri,… e si confronta con una serie di persone che invece ostentano questo credo, ma lo ostentano in maniera ipocrita. Quindi l’autenticità di Don Giovanni è abbastanza paradossale in questo senso. Cioè riesce attraverso la verità spiattellata a stanare quelli che invece veri sostanzialmente non sono […] Il personaggio di Don Giovanni esiste nel momento in cui c’è una società che finge, nel momento in cui ci sono personaggi che pensano una cosa e ne dicono un’altra. E per poter rendere questo meno realistico e più teatrale, più interessante, ho svuotato la scena.

by Annalisa Ciuffetelli - 13/10/2014 su
rumorscena.com - Teatro





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Mar Ott 14, 2014 12:59    Oggetto: TSA\ KHORA.teatro CYRANO SULLA LUNA di Preziosi a BARGA (LU) Rispondi citando



eccezionalmente andrà in scena al Teatro dei Differenti, BARGA (LU) 11-12/11/2014

per Fondazione Toscana Spettacolo il
"CYRANO SULLA LUNA" con Alessandro Preziosi

prod. TSA e KHORA.teatro - Miglior Monologo a Le Maschere del Teatro Italiano 2014





Trecentotrenta anni fa, era il 23 aprile 1668, si costituiva a Barga, fra i rappresentanti delle famiglie più in vista del paese, un'Accademia denominata degli Indifferenti, nome trasformatosi pochi anni dopo in Accademia dei Differenti. Scopo degli Accademici era quello di incrementare la passione per il teatro e la cultura in generale. Nel 1689 venne costruito un piccolo teatro che cento anni dopo (1793) venne abbattuto e ricostruito. I lavori furono diretti dal lucchese Michele Lippi. All'interno vennero realizzati tre ordini di palchi e le decorazioni furono eseguite sotto la direzione del Cav. Francesco Fontanesi, pittore e scenografo teatrale noto in tutta Italia. Nella giornata inaugurale, tenutasi il 19 luglio 1795, appena due anni dopo l'inizio dei lavori, fu rappresentato "Il matrimonio segreto" di Cimarosa e l'opera buffa "Giannina e Bernardone" dello stesso autore. Nel 1911, il 26 novembre, Giovanni Pascoli, vi pronunciò il famoso discorso "La grande proletaria si è mossa". L'attività del Teatro dei Differenti vive poi stagioni alterne con grandi rappresentazioni, feste di grande risonanza con la partecipazione della gente di tutta la Valle. Dal 1967, il teatro, torna a vivere una intensa e prestigiosa attività lirica e concertistica. Per iniziativa dei coniugi inglesi Peter Hunt e Gillian Armitage prende il via lo strepitoso successo di "Opera Barga" che portò il nome della nostra Città ad essere conosciuto in tutto il mondo ed a fare di Barga un esemplare centro di produzione lirico e di formazione per giovani musicisti e cantanti lirici. Intorno alla metà degli anni '70 si costituisce la Società Teatro dei Differenti che, spronata dalla famiglia Marcucci, porta sul palcoscenico del Differenti una serie di rappresentazioni di prosa di grande successo. Dal 1982 il teatro viene chiuso a causa dell'inasprirsi delle normative sulla sicurezza. Dopo aver acquisito la proprietà del Teatro l'Amministrazione Comunale di Barga, diretta dal Sindaco Adami, nel 1985 intraprende i lavori di ristrutturazione e di adeguamento normativo ora terminati. Oggi il Teatro dei Differenti è pronto a riprendere il suo prestigioso cammino nel mondo della cultura così come indicato dagli antichi predecessori. [ www.comune.barga.lu.it ]


_________________


L'ultima modifica di genziana il Lun Ott 20, 2014 18:47, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mari27



Registrato: 17/06/04 17:49
Messaggi: 6094

MessaggioInviato: Mar Ott 14, 2014 14:05    Oggetto: Rispondi citando


-

Bellissimo!...non dimenticare il Cyrano!
Mi piacerebbe tanto assistervi ma non posso e sono troppo lontana da Barga.... Crying or Very sad



***
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Mer Ott 15, 2014 11:09    Oggetto: DON GIOVANNI allestimento e Prima Nazionale a FABRIANO (AN) Rispondi citando





ha scritto:



AMAT itinerari nel teatro del presente: FABRIANO



PAGINE DI SCENA

Un ciclo di appuntamenti alla Biblioteca Multimediale Romualdo Sassi per scoprire le pagine, gli autori e i personaggi che hanno ispirato i registi e i coreografi protagonisti della Stagione al Teatro Gentile.



Martedì 28 ottobre 2014_ore 18.00
IL MITO DI DON GIOVANNI


Viaggio alla scoperta del leggendario seduttore Don Giovanni. A guidarci tra gli autori che lo hanno reso immortale (Mozart, Da Ponte e Molière) due autorevoli esperti: Renato Raffaelli, docente di Letteratura Latina all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, esperto di teatro musicale, autore dei volumi "Variazioni sul Don Giovanni" Urbino 1990; "Don Giovanni tra antropologia e filologia" Rimini 2006;

e Tommaso Mattei, che ha tradotto e riadattato il testo da Molière per l’allestimento di KHORA.teatro con la regia di Alessandro Preziosi.

15/10/2014 - pubblicato da:
ilmascalzone.it - fonte: comunicato di

AMATmarche Associazione Marchigiana Attività Teatrali







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
margherita79



Registrato: 07/02/12 14:57
Messaggi: 2936
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Gio Ott 16, 2014 08:38    Oggetto: Rispondi citando


Che belle novità........grande fortuna x Barga....il CYRANO SULLA LUNA è splendido
Buona fortuna Ale......
....e tu ne hai
Razz Razz
_________________

margherita79
Top
Profilo Invia messaggio privato
Beate-1969



Registrato: 16/04/12 20:20
Messaggi: 2730
Residenza: Deggendorf/Deutschland

MessaggioInviato: Gio Ott 16, 2014 08:51    Oggetto: Rispondi citando


CHE BELLA NOTIZIA!

IN BOCCA AL LUPO, CARO ALESSANDRO!

UN ABBRACCIO FORTE.

BEA SmileSmileSmile
_________________
Mi dispiace per il mio cattivo italiano






Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Ven Ott 17, 2014 19:20    Oggetto: TSA\ KHORA.teatro CYRANO SULLA LUNA di Preziosi a BARGA (LU) Rispondi citando







Alessandro Preziosi con il suo personalissimo "Cyrano sulla Luna" sarà a Barga, unica data in tutta la provincia di Lucca. Due le serate in programma. Il popolare attore, diviso fra cinema, tv e teatro, sarà sul palcoscenico del Teatro dei Differenti alle ore 21.00, martedì 11 e mercoledì 12 novembre 2014.

La prevendita dei biglietti per la serata del 12 è già aperta telefonando all’Ufficio Cultura del Comune di Barga: 0583 724791 - 0583 724728 dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00; cultura@comunedibarga.it - apertura biglietteria un’ora prima dello spettacolo - tel. 0583 724505.
L’inaugurazione della Stagione 2014/2015, martedì 11 novembre, è invece dedicata agli abbonati del teatro barghigiano. [ www.comune.barga.lu.it/ ]

Una scommessa per Barga proporre un doppio appuntamento, ma visto il grande successo delle ultime stagioni di prosa l’amministrazione comunale ha ritenuto di migliorare ancora l’offerta per gli appassionati e l’affetto del pubblico per il popolare attore non mancherà sicuramente.

E Preziosi da parte sua non deluderà portando a Barga il "CYRANO SULLA LUNA ovvero l’altro mondo o gli stati e gli imperi della luna".
Con scelta spiazzante, Alessandro Preziosi porta in scena infatti uno dei testi più famosi di Hercule Savinien de Cyrano de Bergerac che narra del favoloso viaggio di Cyrano sulla luna con un razzo lanciato dal Canada, dove è arrivato grazie a una evaporizzazione di alcune ampolle di rugiada. Viene in mente il viaggio lunare dell’Ariosto alla ricerca del senno perduto di Orlando e non a caso il periodo di entrambi è quello barocco. Spunto per riflessioni filosofiche, scientifiche e religiose, lo spettacolo racconta le avventure fantastiche di un personaggio alle prese con gli abitanti di uno degli spazi che affascinano e nutrono l’immaginazione dell’uomo fin dalle sue origini. Assurdo, dissacrante, surreale e fortemente bizzarro, il recital è ricco di metafore e non cela critiche pungenti alla società in cui viviamo: il graffio, insomma, è quello puro di Cyrano.

"Cyrano sulla Luna" è prodotto da KHORA.teatro e TSA Teatro Stabile d'Abruzzo.

Per questo spettacolo, Preziosi è stato riconosciuto 'Miglior Interprete di Monologo' al Premio 2014 "Le Maschere del Teatro Italiano".






www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=7594&start=810

tour teatrale 2014 e rassegna stampa del Forum di Alessandro


_________________


L'ultima modifica di genziana il Lun Ott 20, 2014 18:40, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3608
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Sab Ott 18, 2014 17:54    Oggetto: Cyrano sulla luna.... Rispondi citando


....bravo Ale..il pubblico di Barga resterà...... ammaliato da questa tua bella performance......che ...giustamente è stata premiata!!! Smile Smile

...... Wink Wink Smile
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Ven Ott 24, 2014 12:37    Oggetto: DON GIOVANNI spiegato da Tommaso Mattei 28/10/ FABRIANO (AN) Rispondi citando





Appuntamenti presso la Biblioteca Multimediale Romualdo Sassi di Fabriano per scoprire le pagine, gli autori e i personaggi che hanno ispirato i registi e i coreografi protagonisti della stagione al Teatro Gentile. Questo è Pagine di scena nuova iniziativa varata dal Comune di Fabriano in collaborazione con l’AMAT per arricchire la proposta culturale della città.

Primo appuntamento martedì 28 ottobre 2014, ore 18.00, con "IL MITO DI DON GIOVANNI". A guidarci in questo viaggio alla scoperta del leggendario seduttore Don Giovanni, tra gli autori che lo hanno reso immortale (Mozart, Da Ponte e Molière), due autorevoli esperti:

Renato Raffaelli dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” autore del volume Variazioni sul Don Giovanni. Mozart, Molière, Scott, Shakespeare e il folclore e

Tommaso Mattei, curatore delle traduzioni e dell’adattamento teatrale dello spettacolo DON GIOVANNI, interpretato e diretto da Alessandro Preziosi, venerdì 31 ottobre al Teatro Gentile di Fabriano.

Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito. Per informazioni AMAT 071 2075880



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33271

MessaggioInviato: Ven Ott 24, 2014 12:38    Oggetto: DON GIOVANNI una gigantesca follia PISA Teatro Verdi e UNIpi Rispondi citando






DonGiovanniFestival a Pisa: 'Una gigantesca follia' lunga un anno



Spettacoli, dialoghi, lezioni aperte, film, incontri nelle scuole: da ottobre 2014 a novembre 2015 Pisa dedica un anno al mito dell'eterno seduttore. "Una gigantesca follia", questo il nome del ciclo di iniziative, nasce da un'idea dell'Università e del Teatro di Pisa


Un anno dedicato al mito del grande seduttore. A partire dall'opera inaugurale della stagione lirica pisana, il Don Giovanni di Mozart, in scena l'11 e 12 ottobre, il Teatro e l'Università di Pisa hanno ideato insieme il festival "Una gigantesca follia" che, da ottobre fino all'autunno del 2015, percorrerà tutte le declinazioni del mito dongiovannesco attraverso la musica, l'opera, il teatro, i film, i video, le letture, gli incontri e le conversazioni, il tutto con un taglio inedito e multidisciplinare. Sono una trentina gli appuntamenti in calendario organizzati, per l'Ateneo pisano, da Maria Antonella Galanti, prorettore per i Rapporti con il Territorio, Sandra Lischi e Cristiana Torti, docenti del dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere.

"Al centro del festival – spiega Antonella Galanti – c'è la trasformazione della figura di Don Giovanni, dalle origini, con Tirso de Molina che rappresenta un seduttore a scopo educativo e moralizzatore per spaventare e indurre al pentimento, passando poi allo sguardo diametralmente opposto di Molière il cui Don Giovanni è un raffinato libertino, intelligente ed ironico, che critica le convenzioni sociali e religiose sino ad arrivare al seduttore di Da Ponte-Mozart che riprende tutte le fonti passate e le rielabora mettendole in dialogo. Ed è quest'ultimo un Don Giovanni che risulta particolarmente affascinante perché non sposa il solo versante comico o drammatico, ma li mette insieme creando un ossimoro dato dalla compresenza dei due aspetti. Il tutto sino ad arrivare alle riscritture moderne del mito con il controverso Don Giovanni di Lucio Battisti/Panella; che sarà presentato dal maestro Carlo Boccadoro, pianista, compositore e critico musicale".

Don Giovanni è un mito di quelli che resistono al tempo, che fanno leva su sensibilità profonde e su esperienze che travalicano spazio e culture, anche se variamente declinato. E anche per questo il festival "Una gigantesca follia" analizza tutti gli aspetti legati a questo personaggio e dunque, dal punto di vista filosofico e sociale, temi come il desiderio, il rapporto ​ servo-padrone, la dialettica ​ pieno e vuoto d'essere e la malinconia, mentre passando alla prospettiva psicologica e psichiatrica argomenti come la voracità e ​ la compulsione, il rapporto ​vittima carnefice, l'identificazione con l'aggressore, e l'incapacità di provare coinvolgimento affettivo o empatia per le proprie vittime​ .

"Gli incontri – conclude Antonella Galanti – avranno un taglio divulgativo, cercando di legare il mito con la storia, la memoria, e le trasformazioni dei comportamenti e dei costumi nel tentativo di rappresentare, attraverso punti di vista e media diversi, la complessità e l'attualità della figura di Don Giovanni".



07-10-2014 - pubblicato da www.unipi.it/index.php/unipieventi/event/1584-il-don-giovanni-di-mozart
Info e contatti: www.teatrodipisa.pi.it



Entra a pieno titolo nel lungo Festival dongiovannesco, il Don Giovanni di Molière firmato ed interpretato da Alessandro Preziosi, e programmato in 3 recite, di cui la prima fuori abbonamento, il 12, 13 e 14 dicembre 2014.


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 76, 77, 78, 79  Successivo
Pagina 77 di 79

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati