ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

"IL GIUDICE"- Gli Anni Spezzati e un abbraccio
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18 ... 24, 25, 26  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32653

MessaggioInviato: Ven Dic 20, 2013 16:05    Oggetto: 14-15/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando





PRIMA PUNTATA
A Milano è il giorno della requisitoria del Pm al processo della brigata “XXII Ottobre”, una formazione dell’ultra sinistra genovese legata ai GAP di Feltrinelli, quando Mario Sossi, il giudice che ha condotto le indagini e sostenuto la pubblica accusa, chiede e ottiene il massimo della pena per gli imputati. L’arringa di Sossi contro il gruppo ‘XXII Ottobre’ riflette, in ogni aspetto, lo sdegno e la riprovazione per chi non aveva esitato ad uccidere barbaramente un uomo. Ma il popolo della sinistra extraparlamentare legge nell’operato del magistrato l’accanimento di un persecutore fanatico contro la classe operaia, e i giornali, che soprannominano Sossi il “Dottor Manette”, parlano di violazione del diritto di difesa degli imputati nel corso dell'iter giudiziario. Si scatena, contro la scrupolosità e la fermezza del giudice, un'intensa campagna di aggressione condotta a colpi di slogan, scritte sui muri e lettere minatorie, ma è difficile ipotizzare che qualcuno possa passare all'azione concreta...

SECONDA PUNTATA
La trattativa tra BR e Stato è nella fase più drammatica e concitata: viene posto un ultimatum di 48 ore, dopodiché Sossi verrà assassinato da Franceschini stesso, come il terrorista preannuncia al magistrato. Sossi sa bene che quanto richiesto dai terroristi molto difficilmente potrà essere accolto...



il portale RAI www.gliannispezzati.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-48eb3c9b-1259-4ce8-ae0b-d7857de70feb.html cast artistico e tecnico; tutto sulla nuova serie tv






'Gli anni spezzati' serie Rai Uno regia: Graziano Diana

mart.14 +merc.15 gennaio 2014 2° film tv 'Il Giudice'



www.youtube.com/watch?v=9R-CTBGcX3A : il VIDEO-promo ufficiale ALBATROSS Film

info: www.albatrossfilm.it/serie/gli-anni-spezzati.html - la fotogallery dalle due puntate



RAI UNO www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-67873fb1-c628-466e-82c3-dbe739995612.html VIDEO-promo televisivo in onda su RAI1 e 40 scatti di scena


articoli e interviste 2012-13; la rassegna stampa del Forum di Alessandro :


in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________




L'ultima modifica di genziana il Lun Gen 06, 2014 13:05, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32653

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 01:23    Oggetto: 14-15/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando



ha scritto:



Generazione'70 quegli Anni Spezzati così attuali


A gennaio serie tv su RaiUno racconta scenario drammaticamente attuale





(di Alessandra Magliaro)

(ANSA) - Gli Anni Spezzati sono i '70, quelli dei conflitti politici in strada P38 in pugno, dell'inizio della strategia della tensione, del boom economico che si arresta bruscamente per diventare austerity, delle lacerazioni di un paese sulla 'trattativa o la fermezza'. Dopo una gestazione durata molti anni, il primo progetto risale al 2005, è ormai prossima alla messa in onda su RAI UNO l'antologia televisiva su quel decennio diretta da Graziano Diana, prodotta dalla Albatross e Rai Fiction.

''Attraverso tre figure emblematiche raccontiamo un intero arco temporale e geografico. Dei terroristi cinema e fiction si sono più volte occupati, degli altri protagonisti di quegli anni molto meno e a loro, a quelle vite spezzate, volevamo dare voce'', dice in un'intervista all'ANSA il regista e sceneggiatore Graziano Diana.
Sono tre miniserie autonome, per cast e storie: Il commissario, in onda il 7 e 8 gennaio, su Luigi Calabresi con Emilio Solfrizzi; Il giudice, in onda il 14 e 15 gennaio su Mario Sossi con Alessandro Preziosi e L'ingegnere, in onda il 27 e 28 gennaio che racconterà l'aspro scontro alla Fiat in quegli anni e la marcia dei 40 mila, con Alessio Boni.

Quello che accade in questi giorni con gli scontri nelle Università, le occupazioni, la ventilata marcia verso Roma del movimento dei Forconi, le manifestazioni No Tav, gli antagonisti sembra riportare drammaticamente d'attualità lo scontro di quegli anni, fine del boom ieri come oggi la bolla in un innalzamento di tensione analogico. Parlare degli anni '70 oggi è ancora sfiorare ferite aperte. Lo stesso figlio di Calabresi, il direttore della Stampa Mario, aveva inizialmente non approvato la realizzazione di una miniserie sul padre commissario. ''Questo progetto - spiega Alessandro Jacchia, produttore con Maurizio Momi della serie - ha visto coinvolte tante famiglie, alcune come Sossi e Coco hanno collaborato raccontando aneddoti, dettagli, altre come Calabresi sono rimaste fuori. Lo vedranno in tv''. Nella prima miniserie la vicenda del giovane commissario Calabresi viene raccontata descrivendo il rapporto con un giovane poliziotto romano appena arrivato a Milano spiegando via via tutto il contesto per cui ad un certo punto con la morte dell'anarchico Pinelli (un malore attivo, fu la conclusione della magistratura sul volo dal quarto piano della Questura) dopo Piazza Fontana, Calabresi diventa una sorta di bersaglio, oggetto di un massacro mediatico che finirà in un lago di sangue sotto la sua abitazione il 17 maggio 1972. Nella seconda la solitudine di Francesco Coco sarà un pugno allo stomaco per i telespettatori che ricorderanno il sequestro Sossi, due servitori dello Stato, due amici che si trovarono uniti nella tragedia di un'unica croce da portare. Nella terza, il contesto della Fiat a Torino attraverso la famiglia di un ingegnere figura di fantasia ma simbolica di quello che accadeva sul finale dei '70 riporta ai drammi interni di padri e figli, di chi vedeva crescere in casa la lotta armata sotto il giogo dei cattivi maestri. L'antologia ha il patrocinio dell'Associazione nazionale della Polizia di Stato e dell'Associazione Italiana vittime del terrorismo, un 'bollino' che dovrebbe mettere al riparo dalle polemiche. ''Sono passati oltre 40 anni, 41 dalla strage di Piazza Fontana e ci sembra - dicono Diana, Jacchia e Momi - una distanza giusta per affrontare questi argomenti in una serie tv che vuole essere spettacolare drammaturgicamente ma rigorosa nel rispetto dei fatti. Non c'è biografia di singole persone ma l'affresco di un periodo che ha segnato più di una generazione''. Un comitato di consulenti storici garantisce sugli aventi accaduti, composto da Adalberto Baldoni, Sandro Provvisionato e Luciano Garibaldi, quest'ultimo autore di due libri, uno su Calabresi, l'altro su Sossi, da cui si è preso spunto. Preoccupazioni? '' Rendere drammaturgicamente - spiega Graziano Diana - un materiale così denso e doloroso ancora per tanti in una storia emotivamente forte ma mai senza equilibrio e in cui le istituzioni attraverso i servitori dello stato abbiamo il giusto riconoscimento anche tra gli spettatori che quegli anni non hanno vissuto. E magari, questo è l'augurio, ne approfittino per riflettere sulle derive pericolose della tensione che diventa violenza''

19/12/2013


fonte:
www.ansa.it/web/notizie/specializzati/lifestyle/2013/12/19/Generazione-70-quegli-Anni-Spezzati-cosi-attuali_9812153.html






ha scritto:



        Gli anni spezzati, i '70 su Rai 1


Il regista Diana, raccontiamo Calabresi e i servitori dello Stato



(ANSA) - ROMA - 'Gli anni spezzati' sono i '70, quelli della strategia della tensione, del boom che diventa austerity, delle lacerazioni su 'trattativa o fermezza'. Arriva su Rai1 il progetto diretto da Graziano Diana, prodotto da Albatross-Rai Fiction, in 3 miniserie: Il commissario (7-8/1) su Calabresi-Emilio Solfrizzi; Il giudice (14-15/1) su Sossi-Alessandro Preziosi e L'ingegnere (27-28/1) sulla Fiat e la marcia dei 40 mila con Alessio Boni. "Raccontiamo i servitori dello Stato", dice Diana.


21 dicembre 2013 www.ansa.it/web/notizie/collection/rubriche_spettacolo/12/21/anni-spezzati-70-Rai1_9812340.html






in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32653

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 02:00    Oggetto: 14-15/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando



ha scritto:



GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - 22/12/13; spettacoli; pag. 27






in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32653

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 02:14    Oggetto: 14-15/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando



ha scritto:









fonte: "Fiamme d'Oro" 2013/4 periodico e organo ufficiale di stampa dell'Associazione Nazionale della POLIZIA DI STATO .--- anpsitalia.it





_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32653

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 02:35    Oggetto: 14-15/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando



ha scritto:






L’INTERVISTA: GLI ANNI ’70 VISTI DA GRAZIANO DIANA



Graziano Diana, qual è la sua idea narrativa e storica sui temi trattati?

Mi sono sempre chiesto perché gli anni ’70 siano stati così poco raccontati dalla televisione. Dopotutto, la missione maggiormente da considerare di “servizio pubblico” della fiction è quella di una rappresentazione condivisa di momenti importanti della storia nazionale. Storie sconosciute o grandi tragedie, uomini non illustri o grandi statisti, religiosi, delinquenti o artisti che siano, tutto rientra in un progetto generale di comporre, pezzo per pezzo, il “puzzle della memoria” del nostro paese. Tranne rare eccezioni, gli anni ’70 sono rimasti fuori da questo quadro, oppressi dall’etichetta degli “anni di piombo”, delle stragi e dell’austerity. Ma per noi che li abbiamo vissuti, quegli anni vogliono dire anche tanto altro: anni in cui la parola “impegno” aveva un significato profondo, anni in cui la cultura e la formazione personale venivano coltivate e rispettate. Anni pieni di fermento, di conquiste per le donne, di profonda creatività: pensiamo alla musica, al cinema, all’arte. Ma tutto questo in un paese che aveva smarrito un’identità comune, nel solco di un conflitto ideologico sempre più marcato e capace di incrinare il futuro democratico del Paese. Anni spezzati, appunto.


Qual è il punto di osservazione delle storie narrate nella serie GLI ANNI SPEZZATI?

Con i coautori, Domenico Tomassetti e Stefano Marcocci, abbiamo deciso di compiere una ricognizione narrativa di questo intero decennio, attraverso tre momenti storici, tre città, tre storie principali: quella di un commissario, di un giudice, di un ingegnere. Così si è progressivamente sviluppata la trilogia. Abbiamo scelto la strada del “romanzo storico” così come codificata da Walter Scott e Manzoni: adottare il “punto di vista” di personaggi di invenzione, come io-narrante e “filo rosso” che potessero permetterci di entrare nelle vite di personaggi rappresentativi di quegli anni: Luigi Calabresi, Giangiacomo Feltrinelli, Giuseppe Pinelli nell’episodio milanese; il giudici Sossi e Coco, ma anche Renato Curcio, Alberto Franceschini e Mara Cagol, in quello genovese; e nel terzo, le vicende della famiglia Venuti sono legate all’ingegner Ghiglieno ucciso da Prima Linea e all’intera situazione della Fiat di quegli anni. Il “punto di vista” è quello di un giovane poliziotto nell’episodio milanese e di un giovane magistrato in quello genovese: uno sguardo di giovani per raccontare storie che possano parlare anche a dei giovani di oggi, che non ricordano, non possono ricordare, anche perché nessuno gliene dà gli strumenti. Il cuore del racconto è senza dubbio un’esplorazione del fenomeno del terrorismo, preso alle origini, nel cuore dell’emergenza democratica, e infine alle soglie della fine della sua proliferazione. Ma i tre episodi sono soprattutto storie di famiglie minacciate, in cui al calore degli affetti si contrappone il “grande freddo” del pregiudizio, dell’intolleranza, della violenza.


Qual è il filo che lega le tre storie e quale messaggio vuole trasmettere l’intera opera?

Il “tema portante” di queste storie è quello del rapporto padri/figli, declinato in forme diverse ma sempre legato all’idea dei valori da trasmettere, del rapporto fra generazioni, della formazione dei giovani e dell’insegnamento dei padri. Il giovane poliziotto del primo episodio trova indubbiamente nel commissario una figura paterna di riferimento; il rapporto tra il giovane sostituto e il giudice rapito nel secondo episodio è quello di un mentore e di una guida spirituale, ribadita nel rapporto fra Sossi e Coco. La terza storia riguarda direttamente un padre alla ricerca della drammatica verità che riguarda sua figlia. Tre storie di padri di allora, per parlare ai figli di oggi.




fonte: "Fiamme d'Oro" 2013/4 periodico e organo ufficiale di stampa dell'Associazione Nazionale della POLIZIA DI STATO .--- anpsitalia.it





_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32653

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 03:15    Oggetto: 14-15/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando



ha scritto:



Raiuno riapre le ferite del terrorismo:
a gennaio la trilogia sui ‘70




GLI ANNI SPEZZATI sono i ’70, quelli dei conflitti politici in strada P38 in pugno, dell’inizio della strategia della tensione, del boom economico che si arresta e diventa austerity, delle lacerazioni di un Paese sulla “trattativa o la fermezza”. Dopo una gestazione durata molti anni – il primo progetto risale al 2005 – è ormai prossima alla messa in onda su Raiuno l’antologia televisiva su quel decennio diretta da Graziano Diana, prodotta dalla Albatross e Rai Fiction. Tre miniserie autonome, per cast e storie: “Il commissario”, in onda il 7 e 8 gennaio, su Luigi Calabresi con Emilio Solfrizzi; “Il giudice”, (14 e 15), su Mario Sossi con Alessandro Preziosi, e “L’ingegnere” (27 e 28), che racconterà l’aspro scontro alla Fiat in quegli anni e la marcia dei 40 mila, con Alessio Boni. Parlare degli anni ’70 oggi è ancora sfiorare ferite aperte. L’antologia ha il patrocinio dell’Associazione Italiana Vittime del terrorismo.

22 dicembre 2013

pagina 26: QN – LA NAZIONE – IL RESTO DEL CARLINO – IL GIORNO









in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________




L'ultima modifica di genziana il Mar Dic 24, 2013 01:18, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
margherita79



Registrato: 07/02/12 14:57
Messaggi: 2936
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 10:51    Oggetto: Rispondi citando


Grazie Giuly per le notizie su questo film....sarà di sicuro molto coinvolgente e interessante.....
Un abbraccio
_________________

margherita79
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3556
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Lun Dic 23, 2013 19:51    Oggetto: Rispondi citando


cara Giuly grazie per aggiornamenti e articoli.. anche se non rispondo e causa del corri corri di questo periodo, ci sono e li leggo molto volentieri!!
Non vedo l'ora di vedere questa fiction.
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3566
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mar Dic 24, 2013 17:44    Oggetto: Buon Natale!!!! Rispondi citando


Carissimo Capitano....con la speranza di leggere i tuoi auguri......ti auguro di trascorrere un bellissimo....sereno....allegro....amorevole Natale insieme ai tuoi splendidi figli e alle persone a te care!!!! Laughing Laughing Laughing

BUON NATALE Ale e buona vita!!! Laughing Laughing


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
bonar74



Registrato: 04/12/11 23:32
Messaggi: 1475

MessaggioInviato: Mar Dic 24, 2013 18:04    Oggetto: Rispondi citando








Buon Natale Ale
gioia e serenita' per te e i tuoi cari
Un bacio

Roberta
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Juanita



Registrato: 23/01/05 18:38
Messaggi: 757

MessaggioInviato: Mar Dic 24, 2013 19:52    Oggetto: auguri Rispondi citando


tantissimi auguri a tutto il forum juanita
Top
Profilo Invia messaggio privato
CLAUDIA65



Registrato: 28/03/07 23:44
Messaggi: 3257
Residenza: BIELLA

MessaggioInviato: Mar Dic 24, 2013 21:47    Oggetto: Rispondi citando


Caro Alessandro l'Augurio di un Natale di Serenità, Salute e Gioia a te ad alle persone che Ami. Un abbraccio.

Auguri a tutto il forum ed alle vostre famiglie.
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Beate-1969



Registrato: 16/04/12 20:20
Messaggi: 2679
Residenza: Deggendorf/Deutschland

MessaggioInviato: Mar Dic 24, 2013 23:47    Oggetto: Rispondi citando


Caro capitano Alessandro

Buon natale per te e tua bellissima famiglia. Ti auguro molto riposo, relax e pace.

Ti auguro tutta la fortuna del mondo.

Tanti baci e abbracci

Bea Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy


_________________
Mi dispiace per il mio cattivo italiano




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Daniela_G



Registrato: 04/09/12 22:24
Messaggi: 952
Residenza: Bucharest, Romania

MessaggioInviato: Mer Dic 25, 2013 00:05    Oggetto: Rispondi citando


Caro Ale, ti auguro un Natale da favola, con gioia e serenità.

Che Babbo Natale ti porti in suo sacchetto tanta speranza e giornate piene di sorrisi!



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marilina



Registrato: 25/11/11 16:51
Messaggi: 3556
Residenza: OLBIA

MessaggioInviato: Mer Dic 25, 2013 02:09    Oggetto: Rispondi citando


tanti auguri di Buon Natale , caro capitano e che tu possa trascorrere ore serene coi tuoi cari in questi giorni di festa
un abbraccio!!
_________________


Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18 ... 24, 25, 26  Successivo
Pagina 17 di 26

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati