ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

"IL GIUDICE"- Gli Anni Spezzati e un abbraccio
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 18, 19, 20 ... 24, 25, 26  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Sab Dic 28, 2013 15:51    Oggetto: 13-14/01/2014 fiction GLI ANNI SPEZZATI - IL GIUDICE | RAI 1 Rispondi citando




in prima serata! ALESSANDRO PREZIOSI : ore 21.10

lun. 13 + mart. 14 gennaio 2014 film tv 'IL GIUDICE'

GLI ANNI SPEZZATI serie RAI1 regia: Graziano Diana







portale RAI www.gliannispezzati.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-48eb3c9b-1259-4ce8-ae0b-d7857de70feb.html cast artistico e tecnico; tutto sulla nuova serie


www.youtube.com/watch?v=9R-CTBGcX3A :VIDEO-promo ufficiale ALBATROSS Film

www.albatrossfilm.it/episodi/il-giudice.html fotogallery e sinossi miniserie 'Il Giudice'



Raiuno www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-67873fb1-c628-466e-82c3-dbe739995612.html video-promo televisivo in onda su RAI1; 40 scatti di scena

fotografie di "Bepi" Giuseppe Caroli e A. Letic







articoli e interviste 2012-13; la rassegna stampa del Forum di Alessandro:

      Idea commentiamo qui: nel topic aperto da Alessandro

      Arrow il titolo dell'argomento è stato aggiornato 1/1/14:

      Exclamation "IL GIUDICE" - Gli Anni Spezzati e un abbraccio

_________________


L'ultima modifica di genziana il Mer Gen 08, 2014 06:08, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 13:41    Oggetto: SORRISI E CANZONI TV 1/2014-fiction RaiUno volti di PREZIOSI Rispondi citando



ha scritto:





      Tutti i volti di ALESSANDRO PREZIOSI


Quello di Alessandro Preziosi sarà un 2014 denso di nuovi ruoli, tutti per RAI UNO.
A marzo lo vedremo nei panni di Don Giuseppe DIANA, parroco ucciso dalla camorra nel 1994: "PER AMORE DEL MIO POPOLO".

A metà gennaio sarà il giudice Mario Sossi, rapito dalle Brigate rosse nel ’74, nella miniserie "GLI ANNI SPEZZATI". Più avanti, in "IL RITORNO", sarà un ingegnere pugliese emigrato in Germania.




SORRISI E CANZONI TV – 1/2014 - La Tv che vedremo -





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Beate-1969



Registrato: 16/04/12 20:20
Messaggi: 2718
Residenza: Deggendorf/Deutschland

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 13:49    Oggetto: Rispondi citando


Carissima Giuly,

Grazie per le bellissime Informazioni!

Ti auguro un sereno e buon anno nuovo 2014! Con molto salute, gioia, felicitá, pace, riposo e soleggiamento!!!

Baci

Bea Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
_________________
Mi dispiace per il mio cattivo italiano






Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 16:47    Oggetto: SORRISI E CANZONI TV 1/2014 - GLI ANNI SPEZZATI di G. Diana Rispondi citando



ha scritto:



          C’ERA UNA VOLTA L’ODIO


Milano, 1969: la strage di Piazza Fontana innesca una stagione terribile della storia italiana scandita da omicidi, rapimenti e attentati. Ora una fiction ripercorre quel periodo oscuro



L’obiettivo è ambizioso: raccontare uno dei periodi più cupi della storia italiana, gli anni del terrorismo e delle stragi. A provarci è “GLI ANNI SPEZZATI”, la serie di RAI UNO diretta da Graziano Diana: sei puntate per rivivere tre storie che restituiscono il terribile clima di quegli anni. Si parte martedì 7 e mercoledì 8 con le due parti di “Il commissario”, che rievoca la vicenda di Luigi Calabresi (interpretato da Emilio Solfrizzi), il responsabile dell’Ufficio politico della Questura di Milano, assassinato il 17 maggio 1972. Un omicidio che giunse dopo un vero e proprio linciaggio morale: il poliziotto infatti venne considerato da alcuni gruppi di estrema sinistra il responsabile della morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli, precipitato in circostanze mai chiarite da una finestra della Questura milanese durante un interrogatorio legato alla strage di Piazza Fontana (l’attentato del ’69 che uccise 17 persone e ne ferì 88). Insultato e minacciato per anni, Calabresi respinse tutte le accuse ma si trovò sempre più isolato. Nel cast dell’episodio anche Luisa Ranieri nei panni di Gemma, moglie del commissario.

Completano la serie altri due capitoli: “Il giudice” (in onda il 14 e il 15 gennaio) vede Alessandro Preziosi nei pani del magistrato Mario Sossi (rapito dalle Brigate rosse nel 1974) ed Ennio Fantastichini in quelli del suo collega Francesco Coco, trucidato dai terroristi nel 1976; infine “L’ingegnere” (con Alessio Boni e Giulia Michelini), annunciato per il 28 e 29/01, racconta il dramma di un dirigente che scopre il coinvolgimento della figlia in una banda di terroristi.

Alberto Rivaroli




    SORRISI E CANZONI TV – 1/2014 Guida Tv pag. 55




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 16:58    Oggetto: TELESETTE 1/2014 - serie RAI UNO 3 episodi GLI ANNI SPEZZATI Rispondi citando



ha scritto:










          Pesante come il Piombo

Miniserie
GLI ANNI SPEZZATI” tre miniserie per ricordare uno dei periodi più bui del Nostro Paese



C’è un pezzo della storia recente del nostro Paese, quello deflagrato insieme all’esplosivo della strage di Piazza Fontana a Milano e andato avanti per oltre un decennio, difficile da raccontare. Il piccolo schermo ha scelto di farlo con l’aiuto del regista pesarese Graziano Diana, che per Albatross e Rai Fiction fa rivivere quel periodo buio della storia italiana nei tre episodi di due puntate ciascuno della serie GLI ANNI SPEZZATI. Seicento minuti per raccontare un commissario, Luigi Calabresi cui dà il volto Emilio Solfrizzi; un giudice, il genovese Mario Sossi rapito dalle Brigate rosse nel 1974 e qui interpretato da Alessandro Preziosi; e un ingegnere, personaggio che non trova riscontro nella realtà, ma che rappresenta il paradigma di chi ha vissuto sulla propria pelle le lotte tra classe operaia e colletti bianchi, che vive attraverso Alessio Boni.

Mariella Caruso




        TELESETTE – pagina 8 e 9 - 1/2014





in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 17:05    Oggetto: EVA3000 settimanale 1/2014 fiction Rai Uno GLI ANNI SPEZZATI Rispondi citando



ha scritto:






        Fiction RAI GLI ANNI SPEZZATI

Arriva a gennaio la fiction RAI che racconta il periodo buio dell’Italia Anni Settanta


di Silvia Galli

I protagonisti sono quelli noti al grande pubblico delle fiction: Emilio Solfrizzi, Alessio Boni e Alessandro Preziosi, affiancati da Giulia Michelini, Anna Safroncick, Stefania Rocca e molti altri, ma la storia non è frutto o per lo meno non solo frutto della fantasia del regista ma si rifà a fatti realmente accaduti. La storia è quella degli anni di piombo, gli anni che hanno sconvolto l’Italia visti e raccontati da chi la violenza l’ha combattuta rimanendo fedele alle istituzioni. L’inizio si ha a dicembre del 1969 quando una bomba, esplosa nel cuore di Milano, ha provocato 17 morti ed è stata si può dire, l’inizio degli anni di piombo. La serie è una trilogia con un sottotitolo “Trilogia anni Settanta: il commissario, il giudice e l’ingegnere, storia di tre uomini liberi”. Infatti il commissario è Emilio Solfrizzi, il giudice Alessandro Preziosi e l’ingegnere lo impersona Alessio Boni. Vedremo come i nostri amati protagonisti delle fiction si caleranno nel difficile ruolo di uomini che hanno fatto la storia.



    EVA3000 settimanale – 28 dicembre 2013 pag. 49




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 17:28    Oggetto: ALESSANDRO PREZIOSI su Rai Uno GLI ANNI SPEZZATI di G. Diana Rispondi citando






_________________


L'ultima modifica di genziana il Mer Gen 08, 2014 06:07, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 17:52    Oggetto: LA PREALPINA: Rai Uno GLI ANNI SPEZZATI regia Graziano Diana Rispondi citando



ha scritto:



          C'eravamo tanto armati
          .Sguardo sugli anni '70



          TV - Dal 7 gennaio su RaiUno


Gli Anni Spezzati sono i '70, quelli dei conflitti politici in strada P38 in pugno, dell'inizio della strategia della tensione, del boom economico che si arresta bruscamente per diventare austerity, delle lacerazioni di un paese sulla 'trattativa o la fermezza'. Dopo una gestazione durata molti anni, il primo progetto risale al 2005, è ormai prossima alla messa in onda su RAI UNO l'antologia televisiva su quel decennio diretta da Graziano Diana, prodotta dalla Albatross e Rai Fiction.
''Attraverso tre figure emblematiche raccontiamo un intero arco temporale e geografico. Dei terroristi cinema e fiction si sono più volte occupati, degli altri protagonisti di quegli anni molto meno e a loro, a quelle vite spezzate, volevamo dare voce'', dice in un'intervista all'ANSA il regista e sceneggiatore Graziano Diana.
Sono tre miniserie autonome, per cast e storie: Il commissario, in onda il 7 e 8 gennaio, su Luigi Calabresi con Emilio Solfrizzi; Il giudice, in onda il 14 e 15 gennaio su Mario Sossi con Alessandro Preziosi e L'ingegnere, in onda il 27 e 28 gennaio che racconterà l'aspro scontro alla Fiat in quegli anni e la marcia dei 40 mila, con Alessio Boni.
Quello che accade in questi giorni con gli scontri nelle Università, le occupazioni, la ventilata marcia verso Roma del movimento dei Forconi, le manifestazioni No Tav, gli antagonisti sembra riportare drammaticamente d'attualità lo scontro di quegli anni, fine del boom ieri come oggi la bolla in un innalzamento di tensione analogico. Parlare degli anni '70 oggi è ancora sfiorare ferite aperte. Lo stesso figlio di Calabresi, il direttore della Stampa Mario, aveva inizialmente non approvato la realizzazione di una miniserie sul padre commissario.
''Questo progetto - spiega Alessandro Jacchia, produttore con Maurizio Momi della serie - ha visto coinvolte tante famiglie, alcune come Sossi e Coco hanno collaborato raccontando aneddoti, dettagli, altre come Calabresi sono rimaste fuori. Lo vedranno in tv''.
Nella prima miniserie la vicenda del giovane commissario Calabresi viene raccontata descrivendo il rapporto con un giovane poliziotto romano appena arrivato a Milano spiegando via via tutto il contesto per cui ad un certo punto con la morte dell'anarchico Pinelli (un malore attivo, fu la conclusione della magistratura sul volo dal quarto piano della Questura) dopo Piazza Fontana, Calabresi diventa una sorta di bersaglio, oggetto di un massacro mediatico che finirà in un lago di sangue sotto la sua abitazione il 17 maggio 1972. Nella seconda la solitudine di Francesco Coco sarà un pugno allo stomaco per i telespettatori che ricorderanno il sequestro Sossi, due servitori dello Stato, due amici che si trovarono uniti nella tragedia di un'unica croce da portare. Nella terza, il contesto della Fiat a Torino attraverso la famiglia di un ingegnere figura di fantasia ma simbolica di quello che accadeva sul finale dei '70 riporta ai drammi interni di padri e figli, di chi vedeva crescere in casa la lotta armata sotto il giogo dei cattivi maestri.
L'antologia ha il patrocinio dell'Associazione nazionale della Polizia di Stato e dell'Associazione Italiana vittime del terrorismo, un 'bollino' che dovrebbe mettere al riparo dalle polemiche. ''Sono passati oltre 40 anni, 41 dalla strage di Piazza Fontana e ci sembra - dicono Diana, Jacchia e Momi - una distanza giusta per affrontare questi argomenti in una serie tv che vuole essere spettacolare drammaturgicamente ma rigorosa nel rispetto dei fatti. Non c'è biografia di singole persone ma l'affresco di un periodo che ha segnato più di una generazione''.




pubblicato da LA PREALPINA - domenica 22 dicembre 2013; pagina 55





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 18:12    Oggetto: ILSOLE24ore-Domenica: GLI ANNI SPEZZATI 6 puntate su RAI Uno Rispondi citando



ha scritto:



Il terrorismo su RAI Uno con “Gli anni spezzati



Gli anni spezzati”, tre miniserie collegate, dirette da Graziano Diana, racconteranno su RAI Uno l’Italia degli anni ’70, lacerata dal terrorismo.
Il 7 e l’8 gennaio andrà in onda “Il Commissario” su Luigi Calabresi, il 14 e 15 gennaio “Il Giudice” sul magistrato Mario Sossi e il 27 e 28 gennaio “L’Ingegnere” sull’ingegner Giorgio Venuti.
Emilio Solfrizzi, Alessandro Preziosi, Alessio Boni, sono i tre protagonisti.




IL SOLE 24ore – Domenica – 29 dicembre 2013, pag. 43






in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 18:32    Oggetto: GAZZETTA DI PARMA - serie Rai1 GLI ANNI SPEZZATI di G. Diana Rispondi citando



ha scritto:



    Gli anni spezzati”, quelle storie mai dimenticate


Il ciclo di tre miniserie in onda su RAI UNO. “Il commissario”, “Il giudice” e “L’ingegnere” raccontano il Paese nel decennio di piombo

di Alessandra Magliaro


GAZZETTA DI PARMA Spettacoli Tv - pag. 35 - lun. 30 dicembre 2013





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ANNABELLA



Registrato: 19/04/13 19:45
Messaggi: 5
Residenza: CATANIA

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 19:38    Oggetto: AUGURI DI BUON ANNO Rispondi citando


AUGURI ALESSANDRO TANTI BACI IMMENSI BUON ANNO 2014 A TE E FAMIGLIA SEI UN GRANDE DESTINO VUOLE CHE DEVI ESSERE SEMPRE UN CONTE AUGURI da https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1440845232797703&id=1429970383885188 BACI BACI AUGURI A TUTTI DA ELISA RISTORI
_________________
NEL CAPANNO FUORI DAL MONDO TUTTO E' POSSIBILE BACI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ANNABELLA



Registrato: 19/04/13 19:45
Messaggi: 5
Residenza: CATANIA

MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2013 19:42    Oggetto: tanti auguri Rispondi citando


http://1.bp.blogspot.com/-JVliyCV-Opc/UpIRPfzBBxI/AAAAAAAAUGA/3w-vk6snE6Y/s1600/BUON+ANNO+NUOVO+FLUT+2014.jpg[/url]
_________________
NEL CAPANNO FUORI DAL MONDO TUTTO E' POSSIBILE BACI
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2014 15:49    Oggetto: 'IL GIUDICE' - GLI ANNI SPEZZATI e un abbraccio 13-14/1/2014 Rispondi citando



_________________


L'ultima modifica di genziana il Mer Gen 08, 2014 06:11, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2014 19:59    Oggetto: IL GIORNALE - Rai Uno GLI ANNI SPEZZATI regia Graziano Diana Rispondi citando



ha scritto:


        Tutta la verità sugli anni di piombo

Così i servi del terrore uccisero Calabresi, servitore dello Stato

di Marcello Veneziani
testi: www.ilgiornale.it/news/cultura/cos-i-servi-terrore-uccisero-calabresi-servitore-dello-stato-977841.html


BERSAGLI - Qui sopra, dall’alto in basso, il commissario Luigi Calabresi, il giudice Mario Sossi e il dirigente della Fiat Carlo Ghiglieno. Alla figura di quest’ultimo, assassinato da un commando di Prima Linea il 21 settembre 1979, è ispirato il personaggio di Giorgio Venuti nella fiction "Gli anni spezzati"






        Tre eroi borghesi nell’Italia delle Br


Fa discutere la fiction Rai su Calabresi, Sossi e un ingegnere Fiat: non vuole edulcorare le responsabilità degli estremisti rossi


Matteo Sacchi

Anni duri, difficili. Ma soprattutto anni torbidi in cui i confini fra terrorismo, estremismo politico e mondo «normale» divennero estremamente labili, porosi. Parliamo della fine del decennio dei Sessanta, segnato dalla fumante voragine della bomba di Piazza Fontana, e del sanguinoso decennio seguente, culminato con il calvario di Aldo Moro. Un periodo difficile che rivive ne 'Gli anni spezzati', la trilogia che Raiuno manderà in onda a gennaio in 6 puntate. E che il prodotto farà discutere, e molto, è già scontato. Graziano Diana, regista di questi 600 minuti che condensano un pezzo di Storia d’Italia, non ha fatto nulla per edulcorare la narrazione. Intrecciando tre vicende amare restituisce lo Zeitgeist di quell’Italia piena di bombe e P38. La prima esistenza spezzata a venir raccontata (due puntate in onda il 7 e l’8 gennaio) sarà quella del Commissario Luigi Calabresi, messo sotto tiro da gran parte della stampa e degli intellettuali italiani per la morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli, precipitato da una finestra della questura di Milano il 15 dicembre 1969. Isolato e accusato assurdamente persino di essere stato un agente della Cia, venne ucciso il 17 maggio 1972 da membri del gruppo extra parlamentare Lotta Continua. Altre due puntate (in onda il 14 e 15 gennaio) saranno dedicate al rapimento del magistrato genovese Mario Sossi, sequestrato dalle Brigate rosse nel 1974. Gli ultimi due episodi (27 e 28 gennaio) racconteranno il clima incandescente alla Fiat di Torino alle soglie degli anni Ottanta. Al centro della vicenda, in questo caso, un personaggio immaginario, Giorgio Venuti, il quale si trova a firmare 61 lettere di licenziamento indirizzate a operai sospettati di connivenze con il terrorismo. In questo caso il riferimento non è diretto, ma il regista ammette che a dare l’ispirazione è stata la morte dell’ingegner Carlo Ghiglieno, ucciso a Torino il 21 settembre del 1979. Per dimostrare che portare in televisione vicende del genere non sia facile basta dare un’occhiata ai tempi di produzione. Il progetto era stato elaborato già nel 2005, ma il budget è stato risicatissimo: 9 milioni. Per arrivare alla messa in onda sono servitela maestria dello scenografo Giantito Burchiellaro e un po’ di compromessi. Nemmeno la posizione dei parenti delle vittime è stata univoca. Lo stesso figlio del commissario, il direttore della Stampa Mario Calabresi, inizialmente non aveva approvato la realizzazione di una miniserie sul padre. «Questo progetto - ha spiegato ieri Alessandro Jacchia, produttore della serie- ha visto coinvolte tante famiglie, alcune come quella di Sossi e di Coco hanno collaborato raccontando aneddoti, dettagli, altre come Calabresi sono rimaste volutamente e legittimamente fuori». A garantire sulla qualità e sull’equilibrio della serie sono principalmente due fatti. La serie ha il patrocinio dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato e dell’Associazione Italiana vittime del terrorismo. E il gruppo di consulenti storici di prim’ordine che ha collaborato alla realizzazione delle puntate: Adalberto Baldoni, Sandro Provvisionato e Luciano Garibaldi, quest’ultimo autore di due libri, uno su Calabresi, l’altro su Sossi. Parlando con Il Giornale così Garibaldi ci ha raccontato la genesi della sua collaborazione: «Sono stato contattato nel 2006. Ho subito detto di sì perché volevo fare un libro sull’argomento. Io ero amico di Enzo Tortora che aveva difeso Calabresi e pensava sempre di scrivere un libro sulla sua morte. Non fece in tempo, perché a sua volta vittima di una persecuzione giornalistica-giudiziaria. Così i fascicoli che l’avvocato Michele Lener, difensore di Calabresi, aveva promesso a Tortora, toccarono a me. E fu anche sulla base di quella documentazione che nel 1990 contribuii, come curatore, alle memorie di Gemma Capra "Mio marito, il commissario Calabresi"». Quanto alla necessità di un nuovo libro o del fatto che la vicenda Calabresi approdi in televisione: «In occasione del 35º anniversario dell’assassinio di Calabresi, nel 2007, scoprirono tre lapidi a Milano: sulla prima, in via Cherubini, dove fu assassinato, si legge che “cadde vittima del terrorismo”. Dizione che fa il paio con la lapide posta all’ingresso della caserma di polizia “Giuseppe Garibaldi”, in Piazza Sant’Ambrogio,su cui si legge che il commissario fu “assassinato da mani eversive”. Nella terza, quella dell’auditorium della Provincia, si legge: “Vittima della spirale della violenza politica”. Dizioni generiche e vaghe, perché di terroristi ve ne sono di infinite specie. Mentre Calabresi fu ucciso da esponenti di Lotta Continua. E questa verità è ancora difficile da dire».




IL GIORNALE – ALBUM - pagine 26-27 - domenica 22/12/2013







in attesa del topic dedicato esclusivamente a questo argomento

commentiamo insieme qui con Un abbraccio a tutti • Alessandro



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33074

MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2014 20:23    Oggetto: TelePIU' 1/2014 -serie RAI UNO 3 episodi 'GLI ANNI SPEZZATI' Rispondi citando



ha scritto:










            GLI ANNI SPEZZATI

          .Tre eroi dei nostri giorni


L’omicidio Calabresi, il rapimento del giudice Sossi, la rivolta dei colletti bianchi. Pagine buie di storia italiana ricostruite per non dimenticare



Un affresco sull’Italia della paura e della lotta armata. Tre miniserie che Raiuno ha riunito sotto il titolo “Gli anni spezzati” per raccontare alcune delle pagine più nere della nostra storia recente, attraverso gli occhi di un pugno di uomini liberi. Eroi moderni e spesso soli.

Proprio come “Il commissario” (martedì 7 e mercoledì 8 in 1^ serata) interpretato da Emilio Solfrizzi, ovvero Luigi Calabresi, il vice-responsabile della squadra politica della Questura di Milano, assassinato sotto casa il 17 maggio 1972.
Seguirà “Il giudice” (martedì 14 e mercoledì 15) con Alessandro Preziosi nel ruolo di Mario Sossi, il sostituto procuratore rapito a Genova il 18 aprile 1974 dalle Brigate Rosse.
E infine “L’ingegnere” (lunedì 27 e martedì 28) con Alessio Boni nel ruolo di un dirigente di nome Giorgio Venuti, inventato dagli sceneggiatori per rievocare la “marcia dei 40mila” del 14 ottobre 1980, autentica svolta nella lotta sindacale impressa da impiegati e quadri della Fiat stanchi del clima d’odio imperante.

SUPER CAST
Nel primo capitolo dedicato al commissario Calabresi, Luisa Ranieri veste i panni della vedova Gemma. Ma per tutti gli episodi il regista Graziano Diana (“Edda Ciano e il comunista”) ha voluto riunire un cast di nomi cari agli appassionati di fiction, come Giulia Michelini, Anna Safroncik e Paola Pitagora, Stefania Rocca, Christiane Filangieri e Enzo Decaro. Ennio Fantastichini sarà invece nel 2° episodio il procuratore generale Francesco Coco, ucciso dalle Br l’8 giugno 196 e amico di Sossi.

L’IMPORTANZA DELLA MEMORIA
Gli anni spezzati” vuole essere soprattutto la foto di un’epoca archiviata troppo frettolosamente insieme a tante domande senza risposte. “Le nuove generazioni sanno poco della storia moderna del Paese” ha sottolineato Solfrizzi. “Il mio episodio è una pagina che sembra non conoscano: credo sia importante spiegarla anche attraverso un film tv a cui tengo moltissimo e abbraccia il periodo tra l’attentato di Piazza Fontana e l’omicidio di Calabresi”. Un punto di vista diverso da quello di “Romanzo di una strage” di Giordana. “Penso sia fondamentale perché la gente possa avere a disposizione il più ampio numero di prospettive per farsi un’opinione personale”.


Riproduzione riservata

        TELEPIU' – pagina 16-17 - n. 1/2014




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 18, 19, 20 ... 24, 25, 26  Successivo
Pagina 19 di 26

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati