ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

"SORELLE" giovedì 9 marzo di CINZIA TH TORRINI
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Gio Apr 06, 2017 18:05    Oggetto: SORELLE : 5^ puntata - giovedì 6 APRILE 2017 - RAI UNO 21:25 Rispondi citando




SORELLE 5ª puntata, giovedì 06/04 RAI 1 ore 21:25

e poi C. MORARIU ospite a DopoFICTION dalle 23:35

RAIPLAY anteprima & RIVEDI
www.raiplay.it/programmi/sorelle






Arrow Arrow Arrow http://www.raiplay.it/video/2017/04/Sorelle-anteprima-quinta-puntata-7c7ba565-2193-44c7-aa60-f3781f6535c9.html








_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Gio Apr 06, 2017 18:11    Oggetto: SORELLE : 5^ puntata - giovedì 6 APRILE 2017 - RAI UNO 21:25 Rispondi citando



ha scritto:



    ...guida ai programmi tv SORRISI E CANZONI TV n.14/2017 pag.122

    ...I consigli di SORRISI: cosa non vi dovete perdere e perché





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Gio Apr 06, 2017 19:01    Oggetto: SORELLE Rai 1 - TELEPIU' 14/2017 intervista GIORGIO MARCHESI Rispondi citando



ha scritto:







Giorgio MARCHESI nel cast di “SORELLE”, è un

uomo tenebroso conteso dalle due protagoniste

l'uomo del mistero un rubacuori solo per fiction





Un affascinante traditore, ma anche un papà affidabile, sospettato di un atroce delitto: sarà lui il colpevole? Roberto è un personaggio controverso di “SORELLE”, la fiction di RAIUNO prodotta da Endemol Shine Italy e scritta da Ivan Cotroneo che, puntata dopo puntata, continua a registrare un boom di ascolti con oltre sei milioni di spettatori. Lo interpreta l’attore bergamasco Giorgio Marchesi, che scherza sul suo ruolo di uomo conteso tra tante donne, tutte bellissime: “Gli amici mi dicono che questo è stato l’anno delle Miss Italia, perché ho recitato con Anna Valle qui e con Francesca Chillemi in Braccialetti rossi”.

I suoi amici sono invidiosi perché lei è sempre beato tra le colleghe?

E’ un lato piacevole del mio lavoro, lo ammetto. Ma al di là dell’aspetto fisico le colleghe sono state bravissime a mettermi a mio agio sui set”.

La più simpatica sul set di “SORELLE”?

Trovo che Loretta Goggi sia una donna autoironica, un susseguirsi di battute una dietro l’altra. Ho amato molto il personaggio di Antonia, commovente perché affronta il problema della demenza senile che coinvolge tante famiglie. E sono felice che la regista sia stata una donna, perché Cinzia TH Torrini ha la sensibilità giusta per toccare le corde dell’animo femminile. Lei è una che non ti ‘molla’ mai: scava nelle emozioni finché non esprimi esattamente ciò che ha in mente”.

Il suo personaggio invece è uno che le donne le “molla”, il classico ex…

Vero, Roberto è l’ex marito di Elena e l’ex fidanzato di Chiara. E anche se ha un’altra compagna, non riesce a dimenticare il primo amore, perseguitato dai sensi di colpa”.

Su Roberto aleggia più di un sospetto, così Chiara non lo difende subito.

Chiara diventa l’avvocato di Roberto solo quando c’è un altro indiziato per la morte della sorella: il ragazzo con cui Elena ha avuto una relazione che si è trasformata in ossessione. Ma Roberto nasconde ancora qualcosa. E non dirò cosa, neanche sotto tortura (ride, ndr). Scherzi a parte, questo è uno dei messaggi forti della fiction: ciascuno di noi si porta dentro dei segreti, errori del passato che lo condizionano”.

La fiction l’ha fatta riflettere anche sul suo ruolo di papà?

Mi ha fatto pensare, sì. Io ho la fortuna di crescere i mei bambini, Giacomo di 10 anni e Pietro Leone di 4, insieme a Simonetta e abbiamo la stessa idea su come tirarli su. Ma il mio personaggio è un papà separato che si trova in disaccordo con la sua ex sull’educazione dei figli. Un tema molto importante su cui la fiction invita a riflettere”.




di Giusy Cascio per TELEPIU' n. 14| marzo 2017 | pagine 10 e 11






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Ven Apr 07, 2017 10:48    Oggetto: SORELLE: 5^ puntata, giovedì 6 aprile 2017 - dati di ascolto Rispondi citando



[FOTO del backstage e dal set: autore RALPH PALKA, anche attore nella 4^ puntata]







"SORELLE" RAI 1 - GIOVEDI' 6 aprile 2017, dati di ascolto, 5ª puntata: 6.561.000 spettatori 27.63% di share; la fiction stravince il prime time, ancora leader del giovedì sera per la quinta settimana consecutiva! è la fiction di lunga serialità più vista in share del 2017!

ci sono stati picchi superiori al 34% di share e di oltre 7.000.000 spettatori! e anche questa settimana, la fiction ha successo sui social network, con l’hashtag #Sorelle tra i Trending Topic su Twitter per tutta la serata e per molte ore dopo la fine della puntata!!!







_________________


L'ultima modifica di genziana il Mar Apr 11, 2017 13:17, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Ven Apr 07, 2017 12:11    Oggetto: SORELLE 5^ puntata RAI 1 - 06/04/17 DopoFiction - RAIPLAY.IT Rispondi citando




"SORELLE" RAIplay dalla 1ª alla 5ª puntata la serie tv








regia di Cinzia TH Torrini ogni giovedì 21:25 su RAI 1





e il giovedì sera dopo Sorelle su Rai1 c'è DopoFiction

per conoscere meglio cast e retroscena della serie tv






Ana Caterina MORARIU - www.raiplay.it/video/2017/03/Dopo-Fiction-6bf4e11d-8223-40c9-9f67-2119c066fe78.html


RAIPLAY è il servizio multimediale della RAI disponibile nella
versione browser e APP per iOS e Android e per TV connesse



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Ven Apr 07, 2017 13:45    Oggetto: SORELLE di Cinzia TH Torrini Rai 1, ANSA.IT 07/04/17 ascolti Rispondi citando



ha scritto:



    SORELLE FICTION RAI giovedì 6 aprile '17

    continua la volata di ascolti con 6,5 milioni







(ANSA) - Ancora un ottimo risultato per la fiction di RAI 1 SORELLE, girata a Matera, che ieri ha vinto la prima serata con 6 milioni 561 mila spettatori e il 27.63% di share.





La fiction - Una dramedy dei sentimenti, una storia potente, variopinta e multigenere, che fonde le tonalita' del melo', del rosa contemporaneo, con quelle piu' gotiche del mistery e del giallo con venature paranormali. Prende il via il 9 marzo su Rai1 in prima serata SORELLE, serie tv scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, con la regia di Cinzia TH Torrini, che vede protagoniste Anna Valle e un'altra meravigliosa localita' del nostro Paese, la citta' di Matera (Capitale Europea della Cultura nel 2019 ndr). Sei episodi da 100 minuti prodotti da Endemol Shine Italy per Rai Fiction. Grande ritorno, anche in questa serie, quello di Loretta Goggi. Nel cast, tra agli altri, Ana Caterina Morariu, Giorgio Marchesi, Alessio Vassallo, Irene Ferri.







Redazione, 07/04/17 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2017/04/07/sorelle-continua-la-volata-della-fiction-di-rai1-con-65-milioni_889a2838-f1af-4dae-9ba8-a8b082c9ed15.html
www.ansa.it/sito/notizie/cultura/tv/2017/03/06/sorelle-nuova-serie-rai-con-anna-valle_740d39d0-eb27-4c75-afed-7cb7eed0822f.html






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Ven Apr 07, 2017 14:54    Oggetto: SORELLE ! replica 3^ puntata ven. 7 aprile RAI PREMIUM 21:20 Rispondi citando




e allora, utenti e lettori del Forum di Alessandro, cosa

pensate della fiction?
cosa affascina di più il mistero o

il racconto familiare?
scrivete qui il finale secondo voi!






(foto di RALPH PALKA)

forse abbiamo sottovalutato qualche indizio passato

"SORELLE" della 3^ puntata stasera in prima serata

e poi ogni venerdì su Rai Premium 21:20 repliche tv






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Dom Apr 09, 2017 12:41    Oggetto: SORELLE|La GAZZETTA dello SPORT intervista CINZIA TH TORRINI Rispondi citando



ha scritto:







IL SUCCESSO DI RAI 1 - IL MISTERO fa share:
«Le mie SORELLE come Twin Peaks» - Boom di
ascolti per la fiction diretta da Cinzia TH Torrini
- Cresce l’attesa per la puntata finale, 13 aprile





Sta macinando numeri da capogiro SORELLE, la fiction di RAI 1 firmata da Cinzia TH Torrini. Un successo inarrestabile, visto che ogni giovedì raccoglie un pubblico sempre più ampio. La penultima puntata ha infatti incassato il record di ascolti con oltre 6 milioni e mezzo di telespettatori e uno share del 27,64%, con picchi del 34%: numeri che fanno di SORELLE la fiction di lunga serialità più vista del 2017.
Tanto che oramai la storia ha fatto nascere un tormentone: chi ha ucciso Elena? È la domanda che si pongono moltissimi italiani, gli stessi che non vedono l’ora di sedersi sul divano per godersi l’ultima puntata di giovedì prossimo. La storia che appassiona così tanto è quella del rapporto tra due sorelle: Chiara (Anna Valle) e Elena (Ana Caterina Morariu). Tutto parte dalla misteriosa scomparsa di quest’ultima. Ma SORELLE non è solo un giallo, «è anche un melò, un mistery, un dramma familiare con tinte di paranormale che racconta della rinascita di una donna – spiega la regista –: è una storia trasversale in cui tutti si possono riconoscere, dai ragazzi agli adulti». Il segreto del successo dunque è dato da un insieme di fattori. «In sostanza – continua la Torrinisi parla di rapporti interpersonali tra sorelle, tra una madre e le figlie, tra ragazzi e adulti e di due donne innamorate dello stesso uomo, del ritorno di fiamma di Chiara per l’amore di gioventù che però continua a mentirle. Infine c’è l’elemento paranormale che sicuramente ha catturato il pubblico». Un po’ come è capitato per la serie con Gabriella Pession, La porta rossa, in cui il protagonista era un commissario fantasma. SORPRESE “Chi ha ucciso Elena?” ricorda l’ossessivo “Chi ha ucciso Laura Palmer?” in Twin Peaks. Azzardiamo: Sorelle potrebbe essere una sorte di Twin Peaks all’italiana? «Certamente ricordo che il capolavoro di David Lynch è stato uno dei prodotti che ho rivisto da grande e che mi è rimasto impresso: aveva un fascino tutto suo. Ho cercato di ricreare quell’atmosfera anche in SORELLE». Tutti si chiedono chi sia l’assassino di Elena, ognuno dice la sua: è la madre? O forse è Roberto, l’ex marito? «Ci sarà una bella sorpresa, quando tutto sembra risolto a cinque minuti dalla fine cambieranno le carte in tavola», confessa ancora la regista. Dopo un successo del genere è inevitabile non pensare a un sequel. «Mai dire mai — conclude la Torrinima credo che questa sia una storia con un finale chiuso. Le storie sono belle da raccontare perché hanno una fine, non per tirarle in lungo».


Emanuele Bigi © RIPRODUZIONE RISERVATA



LA GAZZETTA DELLO SPORT - Altri Mondi pag. 41 sab. 08/04/2017






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Lun Apr 10, 2017 15:26    Oggetto: 12 aprile 2017 SORELLE a Frosinone - ACCADEMIA DI BELLE ARTI Rispondi citando







      . all'Accademia di Belle Arti di Frosinone:

      . presentazione mercoledì 12 aprile 2017

      . SORELLE: dietro le quinte di una fiction


Mercoledì 12 aprile alle ore 11:00 nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, il Direttore prof. Luigi Fiorletta e la prof.ssa Emanuela Trixie Zicoschi, presenteranno ai docenti, agli studenti e alla città la fiction di Rai 1 “Sorelle”, serie tv scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, alla presenza della regista Cinzia TH Torrini e dei protagonisti, Loretta Goggi, Anna Valle e Ralph Palka.

Con oltre 6,5 milioni di telespettatori e uno share del 27% per la quarta puntata è stato un boom di ascolti. E complice l’Auditel, ma anche l’ambientazione nella fascinosa città dei Sassi, si aprono già le trattative per la vendita nel mondo, con i buyers internazionali riuniti proprio a Matera dagli Screenings di RAI COM intenzionati a comprarla. Tanti i paesi interessati, anche se la fiction è ancora in onda.

E intanto c’è già gente in coda davanti alla “casa di Elena”. ”Quando mi hanno postato la foto su WhatsApp non ci volevo credere”, racconta all’ANSA la regista.

La Rai aprirà presto gli impegni commerciali, ma intanto ci sono interessi “in fase avanzata” da Russia, Francia, Spagna, Ungheria, Serbia, Croazia, Estonia. Riuniti già da qualche giorno, gli oltre 100 buyers presenti a Matera in rappresentanza di tv come Tve, Bbc, France tv, Mhz, Hboee, Fox Balcans, Axn Sony, Abs-Cbn e Claro sono stati conquistati anche dalla città Patrimonio Unesco.

A fare da sfondo alla storia è Matera, una città senza dubbio unica nel suo genere, con i suoi Sassi e la sua forza magnetica, l'architettura. Chiara (Anna Valle) è un brillante avvocato, single, che vive a Roma dopo aver chiuso i contatti con la città dov'è cresciuta a causa di gravi incomprensioni con la sorella Elena, separata con tre figli, e con la madre Antonia (Loretta Goggi), che accusa lievi sintomi di demenza. La misteriosa sparizione della sorella costringe Chiara a tornare per mettere ordine nella vita dei nipoti, e a fare i conti col suo grande amore, finito per un atroce tradimento. Una serie, Sorelle, in 6 puntate, in onda su Rai1 da giovedì 9 marzo, una coproduzione Rai Fiction - Endemol Shine Italy.

Come spiega la regista Cinzia TH Torrini, è "difficile da etichettare", potrebbe sembrare "un giallo, oppure un mistery con momenti di paranormale, ma tutto è impastato con il melò con un forte tirante emozionale e di introspezione psicologica". Possiede anche le caratteristiche di un family dramma che si serve dei giusti toni di leggerezza e di commedia, contrastata da momenti drammatici. Insomma una storia variopinta e multigenere, che vede al centro tre forti personalità femminili una madre e due figlie molto diverse. "Un mix di generi - sottolinea Anna Valle - che abbiamo cercato di calibrare in un ensemble di immagini, musica ed emozioni che vorrei avvolgesse lo spettatore, fino a rapirlo".

Il ritorno a Matera, spiega Valle, "costringerà il mio personaggio a fare i conti con la vita che avrebbe desiderato, quella che le è stata rubata da Elena, a sperimentare il senso profondo della maternità, arrivando finalmente a riconciliarsi con le sue radici e con l'affetto di sua sorella. Un percorso di rinascita doloroso, ma ripagato da una ritrovata fiducia nell'amore e dall'inizio di una nuova vita che mai avrebbe pensato possibile, lontana dai desideri effimeri e intrecciata al mistero dell'esistenza". La serie è stata scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta. Il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta ricorda che “Sorelle”, "nasce dalla squadra di 'Un'altra vita': è una storia di riscatto femminile che vede protagonista una donna che ha lasciato la sua terra per motivi lavorativi, anche a causa di un amore finito male. La fiction si inserisce in un filone di ritratti molto contemporanei della figura femminile". Il produttore Paolo Bassetti di Endemol elogia Loretta Goggi: "Si è calata in un ruolo diverso dal suo solito".

Cotroneo, fa notare: "avevamo un'idea, e una volta che abbiamo avuto i personaggi, l'abbiamo adattata: abbiamo calato la città tra loro". Loretta Goggi racconta il suo personaggio: "Una donna sui generis, che ha scelto di avere due figlie da padri diversi, senza mai volersi sposare. Si sente particolarmente vicina ad Elena, di cui condivide l'impulsività: lei e le figlie, si sono costruite una vita ad personam, perché sono molto libere caratterialmente. Elena, che si mette insieme al fidanzato della sorella, dimostra di avere grande coraggio: inutile sacrificarsi se l'altro già ha la testa altrove". Per il suo ruolo, la Goggi si è trasformata in una hippie, riesumando gonnelloni portati dall'India anni fa. "Ho faticato, dato che questo personaggio si comporta all'esatto opposto rispetto a me. In alcuni momenti, ho sentito questa donna che inizia ad avere problemi degenerativi con la memoria diventare figlia delle figlie". Giorgio Marchesi è l'uomo all'origine del conflitto tra le due sorelle: "Un ruolo difficile, un uomo che commette tanti errori nei confronti di se stesso e degli altri. Mano a mano però, nella storia faranno il loro ingresso personaggi che, di volta in volta, sposteranno il punto di vista dello spettatore. Ho trovato particolarmente poetico quello di Loretta, una donna che non giudica, accetta il rientro dell'uomo che ha diviso le figlie". "In più -continua- c'è il tocco di una donna che racconta una storia di donne". Alessio Vassallo è l'assistente avvocato: "Sono l'elemento paranormale, dato che sono innamorato pazzo di una donna, cerco di conquistare Anna Valle per sei puntate e voi potete immaginare con quale fatica. Ma non posso raccontare come andrà a finire".



_________________


L'ultima modifica di genziana il Gio Apr 13, 2017 14:01, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Mar Apr 11, 2017 15:56    Oggetto: SORELLE tv - L'Ortica / ORTICAweb.it intervistano ANNA VALLE Rispondi citando



ha scritto:





        ANNA VALLE: Ladispoli nel cuore


Attrice inseguita dai produttori, amata dal pubblico, interprete di fiction di successo, ANNA VALLE ci racconta il suo rapporto con il mare e la voglia di tornare sul palcoscenico teatrale



Ha sempre ribadito con orgoglio di essere cresciuta a Ladispoli. Anche quando gli suggerivano che forse sarebbe stato meglio raccontare che era siciliana. Anna Valle è certamente il personaggio del mondo dello spettacolo più famoso in assoluto mai sfornato dal nostro litorale. Un successo arrivato per caso 22 anni fa quando per gioco partecipò a Miss Italia e vinse sbaragliando tutta la concorrenza per il suo sorriso disarmante e determinato di una 18enne che ebbe il merito di non farsi travolgere dalla fama.
Anna Valle dopo quella vittoria ha capito che voleva fare l’attrice e ha coronato il suo sogno. Ha iniziato con un foto romanzo, poi è arrivata la scalata al successo. E’ una delle artiste italiane più inseguite dalle produzioni di fiction televisive, una donna che ha sempre scelto prodotti di qualità e dai grandi ascolti. Da Commesse a Turbo, da Cuore a Soraya, passando per Le stagioni del cuore ed Atelier Fontana, Anna Valle ha sempre ottenuto enormi consensi, centellinando i ruoli cinematografici per non essere fagocitata ed inflazionata dall’immagine di più bella d’Italia. E’ sposata dal 2008 con un avvocato di Vicenza, Ulisse Lendaro, è mamma di due splendidi bambini, Ginevra e Leonardo, ma è rimasta la ragazza ponderata e riflessiva di sempre. Che, appena può, torna a Ladispoli dove vivono i suoi parenti.

Attrice di successo da oltre venti anni. Era questo che volevi fare da bambina o sognavi cosa?

Confesso che da bimba non sognavo di diventare attrice. Non pensavo proprio al mondo dello spettacolo. Quando ho vinto Miss Italia si sono spalancati orizzonti nuovi, ho capito che potevo cimentarmi nella recitazione. Sono andata a scuola ed è iniziato il mio percorso professionale. Da bambina volevo fare l’astronauta, mi vedevo con la tuta della Nasa a spasso per lo spazio e nell’assenza di gravità”.

Tu nasci come interprete del teatro classico. Quanto è forte ancora il tuo rapporto col palcoscenico teatrale?

La mia prima recitazione è stata al teatro greco di Siracusa, dove ho interpretato Mirrine in Lisistrata di Aristofane. Il teatro per un attore è l’esperienza più bella e più impegnativa. Hai un rapporto diretto col pubblico, non puoi sbagliare, non esiste la ripetizione della scena come in televisione o al cinema. Amo il teatro, ti arricchisce come artista e come persona. Vi rivelo che sto pensando seriamente a tornare in modo più assiduo sul palcoscenico, sto valutando proposte, cerco una commedia in stile francese dove posso divertirmi e divertire il pubblico”.

Anna Valle centellina le presenze in tv e nelle fiction, scegliendo solo quelle di qualità. E’ questo il segreto per non essere travolti dal lavoro e dalla celebrità?
Sinceramente non so se sia questa la formula vincente. Di solito accetto proposte di lavoro che mi piacciono, testi che mi appartengono. E’ vero che non mi faccio travolgere, fondamentalmente sono una persona timida, non mi butto a capofitto. Credo che la vita privata sia fondamentale, avere due figli è un’esperienza che ti fa vedere il mondo con occhi completamente diversi. La famiglia per me è importantissima, come lo è anche il mio lavoro. Il mio è stato un percorso in crescita con un approccio sempre più consapevole che mi ha permesso di arricchirmi sia personalmente che professionalmente”.

Il tuo rapporto con Ladispoli è sempre stato molto stretto. Cosa ricordi della tua adolescenza?
Amo Ladispoli, appena posso ci torno volentieri a trovare i miei parenti. Ricordo da ragazzina che adoravo passeggiare davanti al mare con le mie amiche, andare a correre sulla sabbia nera. E’ un legame forte di cui sono fiera”.

Tra poco tempo andrà in onda su Rai Uno la fiction SORELLE, di cosa si tratta?
SORELLE è una fiction per la regia di Cinzia TH Torrini in cui interpreto il ruolo di Chiara. Un avvocato, single, che vive a Roma e che torna nella sua terra di origine, Matera, per indagare sulla misteriosa sparizione della sorella minore Elena. Lavorare a Matera è stata un’esperienza indimenticabile sono stata stregata da questi luoghi e dalle persone. Una città magica che mi lasciato a bocca aperta sia per la bellezza e la suggestione dei luoghi che per l’accoglienza ricevuta. Come del resto tutto il cast, sono stata coccolata dalla popolazione. Sulla trama non dico nulla per non rovinare la sorpresa”.

Progetti futuri?
Sto girando in questo periodo la fiction Questo nostro amore ’80, giunto alla terza serie. Poi mi voglio dedicare al teatro, ma con molta calma”.



intervista di Felicia Caggianelli 03/03/17; pubblicata via ORTICAweb.it





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Mar Apr 11, 2017 19:09    Oggetto: SORELLE - TV SORRISI E CANZONI intervista GIORGIO MARCHESI Rispondi citando



ha scritto:





GIORGIO MARCHESI il protagonista di SORELLE
gioca con Sorrisi a risolvere il giallo della fiction
più misteriosa del momento

L’assassino di Elena? Non guardate me...





... il mistero s’infittisce. Sarà anche per questo che la fiction «SORELLE», scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta e prodotta da Endemol Shine Italy, continua a registrare il boom di ascolti su Raiuno. Ne parliamo con Giorgio Marchesi che nel cast è Roberto, l’affascinante ingegnere che è stato il primo amore di Chiara (Anna Valle) e l’ex marito di Elena (Ana Caterina Morariu).

«SORELLE» come «La porta rossa» e ancora prima «Rocco Schiavone»: perché oggi piace la fiction con tocchi «paranormali»?
«Il gusto del pubblico si è evoluto grazie al grande consumo di serie americane. E nella scrittura delle storie si spazia molto: non siamo più confinati a tinello e cucina. Il poliziesco si contamina con il mystery, la commedia con il noir e momenti mélo».

Ci sono pure i fantasmi...
«Devo ammettere che guardando “Sorelle”, tra la musica e il montaggio di alcune scene, una certa “ansietta” viene».

Suggestioni di sceneggiatura a parte, crede nell’aldilà?
«Spero che qualcosa dopo la mia morte ci sia, ma mi auguro anche che succeda molto, molto, molto tardi. Intanto, possiamo “sfruculiare” la curiosità degli spettatori con le vicende di altri personaggi?» (ride).

Vuole svelarci chi ha assassinato Elena?
«Non lo farei mai, la suspense è suspense! Il quarto episodio si è chiuso con un bacio tra me e Chiara. Il mio personaggio è ancora sotto indagine, ma ottiene gli arresti domiciliari e può riabbracciare i suoi bambini. A breve ci sarà un colpo di scena riguardo al più piccolo…».

Il colpevole è lui?
«Non lo dirò neanche sotto tortura. Però i fan della fiction sui social si sono sbizzarriti con le ipotesi. Se mi tiro fuori io, tra gli indiziati ci sono almeno altri sette personaggi senza alibi» (l’elenco è nel box qui sotto).

Per esempio?
«C’è chi pensa all’ispettore di polizia, Silvia (l’attrice Irene Ferri, ndr). E chi scommette su Barbara (Elisabetta Pellini, ndr), l’attuale compagna di Roberto. “Cherchez la femme”, dicono i francesi: cercate la donna».

E lei come si sente, beato tra le donne?
«È quello che pensano i miei amici. Scherzando, mi ricordano che questo è stato l’anno delle Miss Italia perché ho recitato con Anna Valle qui e con Francesca Chillemi in “Braccialetti rossi”. È un lato piacevole del mio lavoro, lo ammetto. Ma, al di là dell’aspetto fisico, le colleghe sono state bravissime a mettermi a mio agio durante le riprese».

Chi è stata la più simpatica nel cast di «SORELLE»?
«Loretta Goggi è una forza della natura, una donna autoironica, un susseguirsi di battute. Ho amato molto il personaggio di Antonia, commovente perché affronta il problema della demenza senile che coinvolge tante famiglie. E sono felice che la regista sia stata una donna, perché Cinzia TH Torrini ha la sensibilità giusta per toccare le corde dell’animo femminile. È una che non ti “molla” mai: scava nelle emozioni finché non esprimi esattamente ciò che ha in mente».

Che cosa le ha insegnato il suo personaggio?
«Roberto è un uomo perseguitato dai sensi di colpa. A volte sembra mentire persino a se stesso. Questo è uno dei messaggi forti della fiction: ciascuno di noi si porta dentro dei segreti, errori del passato che lo condizionano».[...]


di Giusy Cascio ©Riproduzione riservata

TV SORRISI E CANZONI _ N. 15 - pagine 26 e 27, 4 aprile 2017






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Mer Apr 12, 2017 10:02    Oggetto: SORELLE con CINZIA TH TORRINI a MATERA su TRM h24 e SKY 519 Rispondi citando




aspettando la puntata finale di SORELLE da Matera!!

su TRM h24 e SKY 519 il ritorno di Cinzia TH Torrini!



www.trmtv.it/home/ vai al riquadro sulla destra Live Tv ingrandisci a schermo intero








mercoledì 12 e giovedì 13 aprile in tv e via streaming

prima della fiction RAIUNO luoghi, incontri e aneddoti

con inserti tratti dai video-clip girati da Ralph Palka!!!




_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Mer Apr 12, 2017 15:12    Oggetto: SORELLE Rai 1, TeleSETTE 14/2017 intervista ALESSIO VASSALLO Rispondi citando



ha scritto:




. ALESSIO VASSALLO che in “SORELLE” è DANIELE,

. ha scoperto proprio sul set un nuovo aspetto di sé…





ALESSIO VASSALLO, volto della nuova generazione di attori che passo passo sta costruendo una carriera di tutto rispetto, nella fiction RAISORELLE” è Daniele, il collega di Chiara (Anna Valle) che “sta per diventare un personaggio chiave della vicenda”, svela l’attore siciliano, “si avvicinerà molto a Chiara e costruirà un rapporto intenso con i suoi tre nipoti, scoprendo di sé un lato protettivo e tenero che mi è piaciuto davvero molto”.

Si percepisce voglia di paternità…
Non imminente, ma sì esiste. Non lo nascondo. Crescendo cambiano le priorità della vita, da giovani si pensa soprattutto alla carriera poi, quando si matura e si ha la fortuna di trovare la persona giusta capace di regalarti quella serenità che cerchi da tempo, la voglia di costruire una famiglia tutta tua arriva prepotentemente”.

Si capisce sempre più l’importanza degli affetti.
Nella mia vita fatta di scelte più o meno importanti, i miei genitori sono sempre stati fondamentali. La famiglia è una componente essenziale nel cuore di ognuno di noi. E parlo di ogni tipo di nucleo, senza distinzioni di sesso. L’amore, quando è vero, autentico, non deve conoscere barriere”.

Che figlio sei stato?
Non ho fratelli e sorelle, mamma e papà mi hanno insegnato valori che mi accompagneranno per tutta la vita. Un giorno, quando diventerò padre, insegnerò a mio figlio ad andare avanti per la sua strada con onestà e sacrificio, seguendo il cuore. Non imporrò le mie idee, dovrà essere libero di esprimersi in tutto quello che lo renderà felice”.

Si dice che i giovani oggi siano poco preparati…
Posso parlare per la categoria degli attori. Non è importante essere popolari o apparire in tv. Questo è un lavoro meraviglioso che regala grandi soddisfazioni, ma la voglia di imparare deve essere continua. Leggere testi e guardare film è fondamentale, così come restare sempre con i piedi per terra.
Sul set di
SORELLE ho avuto la fortuna di lavorare con Loretta Goggi, una donna eccezionale che appartiene alla storia dello spettacolo. Ebbene, ho trovato un’artista umile, simpatica, disponibile. C’è solo da imparare”.

Con chi hai legato di più a “SORELLE”?
Sul set è nata una bella amicizia con Giorgio Marchesi, l’altro protagonista maschile della vicenda, ed è capitato di ritrovarci per riguardare alcuni episodi: serviva a farci forza l’un l’altro, visto quello che ci facevano passare!”. [...]




TELESETTE n. 14/2017 - 28 marzo - settimanale - Edizioni DEL DUCA










_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Mer Apr 12, 2017 15:50    Oggetto: SORELLE Rai 1, TV MIA 14/2017 intervista PELLINI e MARCHESI Rispondi citando



ha scritto:




.Elisabetta Pellini, antagonista di Valle in “SORELLE




[...]IL mio personaggio, Barbara, ha un ruolo piccolo ma decisivo; sono la fidanzata di uno dei protagonisti della serie, Roberto, interpretato da Giorgio Marchesi”, ha raccontato Elisabetta Pellini. “La mia è una piccola parte ma è stata una vera prova di attrice, impegnativa e difficile. Perciò sono stata felice di lavorare con Cinzia TH Torrini, una regista attenta a ogni minimo dettaglio e che lavora molto con gli attori. E comunque sono l’antagonista di Anna Valle, che della fiction è l’interprete principale”.

Lavorare nella fiction “SORELLE” ha consentito alla Pellini di fare anche un incontro che l’ha emozionata: “E’ una tra le cose più belle che mi siano mai capitate sul set: ho conosciuto Loretta Goggi, che in “SORELLEinterpreta Antonia, la madre delle protagoniste Chiara ed Elena: è veramente una attrice straordinaria. E’ stata veramente molto brava ed è una persona meravigliosa”. [...]


di Nadia Muratore - pagine 8 e 9 - TV MIA n. 14/2017 - CAIRO Editore








E’ STATO MOLTO BELLO GIRARE UNA SERIE TV CON

DUE DONNE - Giorgio MARCHESI, tra i protagonisti

della FICTION “SORELLE” - IN ONDA SU RAI UNO





Girare la fiction SORELLEè stata un’esperienza unica. Per la prima volta mi è capitato di lavorare con una troupe praticamente tutta la femminile, con donne vere protagoniste. Prima di tutto Anna Valle e Ana Caterina Morariu, le due stelle della fiction, le due donne di cui il mio personaggio, Roberto, si innamora; e poi la regista, Cinzia TH Torrini. Sono donne molto forti, piene di personalità, ed è stato bello, ma anche molto impegnativo, tanto che alla fine di ogni giornata di riprese. La sera, dopo undici o dodici ore trascorse sul set in compagnia di sole donne, avevo preso l’abitudine di fare un po’ di di “terapia maschile”.
A turno, con i componenti della squadra di
SORELLE”, macchinisti e addetti alle riprese, rigorosamente uomini, ogni sera per un paio di ore parlavamo di calcio, di ragazze bevevamo una birra insieme”.

Con queste parole Giorgio Marchesi racconta la sua esperienza di attore sul set della fiction di Raiuno “SORELLE”. Marchesi interpreta Roberto, un affascinante ingegnere che è il grande amore, mai dimenticato, di Chiara, interpretata da Anna Valle, avvocato di successo; ma Roberto, anni prima, aveva tradito Chiara con la sorella di lei, Elena, interpretata da Ana Caterina Morariu, da lei ha avuto 3 figli. [...]






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33078

MessaggioInviato: Mer Apr 12, 2017 18:06    Oggetto: SORELLE su Rai1, DOL'S magazine intervista ANTONELLA FATTORI Rispondi citando



ha scritto:




Antonella Fattori in tv su Rai 1 nella fiction SORELLE





(foto di RALPH PALKA)


Trent’anni di carriera alle spalle tra teatro, cinema e fiction. La talentuosa attrice toscana parla a Dols Magazine del suo ruolo in SORELLE, un thriller diretto da Cinzia TH Torrini, la fiction di Rai Uno che sta tenendo incollati, ogni giovedì, davanti alla tv milioni e milioni di telespettatori.




L’attrice Antonella Fattori, diplomata all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, inizia, giovanissima, la sua carriera artistica, lavorando con registi importanti del panorama teatrale e cinematografico italiano come Squarzina, Guicciardini, Ronconi, Moretti, Soldini, Capitani, Monicelli, etc. Contemporaneamente arrivano anche ruoli televisivi di un certo rilievo, diretta anche qui da grandi nomi della fiction come Cinzia TH Torrini, Sergio Sollima, Damiano Damiani, Lizzani, etc. Nel 1998 vince il Premio Flaiano come migliore attrice per la sua interpretazione in Nessuno Escluso, miniserie Rai, con la regia di Massimo Spano. Successivamente arrivano altri riconoscimenti: 4 Ghel d’oro come migliore interprete femminile per il film Le complici regia di Emanuela Piovano e nel 2015 riceve in Campidoglio il Premio personalità europea. In attesa di vederla in Sacrificio d’amore, dove sarà una delle protagoniste dell’attesissima fiction Mediaset, parliamo con lei del suo ruolo cameo in Sorelle.

Trent’anni di carriera, ne hai fatte di cose. Hai lavorato con molti grandi del teatro, del cinema e della televisione. Guardando indietro posso sapere qual è stato il lavoro più emozionante, quello che ti ha dato di più?

Ogni lavoro ha la sua importanza, è la geografia della mia carriera professionale. Ciascun ruolo ha segnato il mio percorso aggiungendo sempre qualcosa in più per affrontare e disegnare quello successivo quindi, fatta questa premessa, ti rispondo tutti! Ogni personaggio dal più piccolo al più grande vive di un’anima, di un cuore e di una mente… sta a noi attori incarnarlo nel modo più giusto, cercando di dargli uno spessore, emotivo e non solo, attraverso il proprio vissuto e la propria sensibilità.

Proprio in questi giorni è venuto a mancare un grande regista, con cui tu hai avuto modo di lavorare: Giorgio Capitani. Un ricordo di lui?

Giorgio Capitani, davvero un grande! Registi e uomini così non se ne trovano più. Intelligente, preparatissimo, sempre acuto, professionalmente ineccepibile, un gran signore. Avevo 23 anni quando ho lavorato in un suo film con il grande Ugo Tognazzi. Il film era ‘Arrivederci e grazie’. Ero all’inizio: giovane, inesperta, ma lui sicuro di sé si muoveva sul set con grande eleganza e competenza. Questo mi ha fatto sentire protetta e difesa. Dovrebbe essere cosa alquanto scontata ma credimi spesso non lo è … Ecco Capitani aveva questo!


Parliamo della fiction SORELLE. In questa serie, che sta avendo tanto successo, ad un certo punto, in un momento molto delicato della vicenda, arrivi tu. Ti vedremo nella quinta e nella sesta puntata. Qual è il tuo ruolo nella fiction?

Il mio ruolo subentra nella storia nel momento clou. Interpreto una Pm molto determinata, tagliente, dura. Un personaggio a me familiare: spesso mi vengono assegnati ruoli di donne risolute, forti. Chissà perché! Nella vita sono tutt’altro! In SORELLE sarò l’accusa nel processo che si svolgerà per il delitto di Elena. Non posso aggiungere altro.

Quindi sono vere le voci che definiscono il tuo personaggio un osso duro?

La Pm in questione è stata lasciata dal marito e questo sicuramente ha influito sul suo carattere già duro. Quindi sì è una donna tosta, molto rigorosa… anche per il ruolo che ricopre.

Con quali attori ti sei trovata ad interagire?

Ho interagito un po’ con tutti: Anna Valle, Alessio Vassallo, Giorgio Marchesi, Elisabetta Pellini e altri.

In questa serie tutti sospettano di tutti, il tuo personaggio invece sembra avere le idee ben chiare o sbaglio?

Idee chiarissime, lei è una persona molto competente e preparata. Ma essendo questa serie anche un legal thriller non si può svelare più di tanto. Il pubblico scoprirà piano piano la verità.

Con questo ruolo torni in Rai, dopo aver lavorato molto per Mediaset. Ti sei voluta regalare questo ruolo cameo, diretta dalla tua amica e grande regista Cinzia TH Torrini. Com’è stato ritrovarsi insieme sul set, a distanza di qualche anno?

Con Cinzia ho fatto tante cose: mi ha affidato, poco dopo essermi diplomata all’accademia, uno dei ruoli più intensi che abbia interpretato nella mia carriera: una ragazza stuprata in una serie televisiva per la Rai che s’intitolava: La colpevole. Poi ci sono stati altri ruoli con lei poi è arrivata la contessa Anna Ristori in Elisa di Rivombrosa, un’interpretazione che mi ha dato una visibilità incredibile. Oggi a distanza di anni mi stupisco ancora come questo personaggio sia così vivo e amato dalle persone. Cinzia ed io ci intendiamo al volo, capisco istintivamente quello che lei vuole. Sa accogliere i suoi attori e accompagnarli lungo il percorso che li attende. E’ una regista anche molto protettiva con loro, quasi una chioccia direi! Qualche volta è un po’ cattivella ma a me fa sorridere. Forse perché ha un’ironia simile alla mia. La toscanità in comune… ci accomuna! E dopo tanti anni tornare su un suo set mi è sembrata la cosa più naturale. E’ come se avessi lavorato con lei il giorno prima!

Una piccola anticipazione su quello che accadrà, a breve, nella fiction SORELLE?

Pian piano verrà alla luce la verità,’ come in ogni thriller che si rispetti. Ci saranno sorprese, colpi di scena e convinzioni deluse… alla fine scopriremo il colpevole e, forse, il pubblico sentenzierà: - Io l’avevo capito! -



di Valeria Massenzi, 31 marzo 2017 - pubblicato via DOL'S Magazine / dols.it





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 8 di 10

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati